BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Casalmaggiore Busto Arsizio (risultato finale 2-3) streaming video Rai.tv: è finita! (Serie A1)

Diretta Casalmaggiore Busto Arsizio: streaming video Rai.tv, orario e risultato live della partita. Al PalaRadi di Cremona la Pomì cerca riscatto ospitando la terza forza della Serie A1

Diretta Casalmaggiore Busto Arsizio, volley Serie A1 (Foto LaPresse)Diretta Casalmaggiore Busto Arsizio, volley Serie A1 (Foto LaPresse)

DIRETTA CASALMAGGIORE BUSTO ARSIZIO (2-3): FINE QUINTO SET

Il primo punto del quinto set se lo prende Busto Arsizio. La Pomì trova subito il pari con Pavan. La Stevanovic suona la carica e la Pavan ancora una volta riesce a trovare lo spazio per il tiro. Si va sul 3-3. Segue una fase favorevole a Busto Arsizio. La capacità di lettura delle situazioni da parte delle ospiti è adeguata al momento mentre la Pomì sbaglia parecchio, soprattutto nei posizionamenti. Diouf in difficoltà, torna in panchina. Si va sul 4-8. Lo Bianco con un muro riporta acqua al mulino. Riecco Pavan e Casalmaggiore va sotto di due. La Unet E-Work mantiene freddezza negli ultimi scampoli di partita. Si va sul 7-11. TIme-out chiamato da Lucchi. Si riparte con Alessia Gennari che trova una pipe, rara per lei. Berti in primo tempo allunga il vantaggio. Busto Arsizio si prende i due punti chiudendo sul 10-15 il tie-break. Prosegue il momento negativo di Casalmaggiore.

FINE QUARTO SET

Il quarto set inizia con un certo equilibrio. Busto Arsizio risponde colpo su colpo: 3-3. Anastasia Guerra sale in cattedra. Dalla sinistra colpisce con forza mandando un paio di palloni precisamente sulla riga. La Pomì mantiene il vantaggio, Busto Arsizio risponde ma senza riuscire a pareggiare. Mencarelli richiama in panchina Diouf: 9-6. Cristiano Lucchi carica le sue ragazze: "non blocchiamoci proprio adesso" . In effetti le ospiti trovano una serie positiva riuscendo a ribaltare il risultato: 11-13. La Martinez prova a colpire da posizione defilata ma senza precisione. Lucchi la sostituisce con Rondon. Ci pensa la Guerra a tenere a galla Casalmaggiore, sempre precisa nei suoi tiri angolati. Si va sul 16 pari. Nel finale Busto Arsizio prende il largo mentre le locali commettono troppi errori. Busto vince 19-25: tie-break.

FINE TERZO SET

Busto Arsizio inizia bene ma ben presto smarrisce idee e sicurezze. Troppi errori per la squadra di Mencarelli, Casalmaggiore ne approfitta trovando diversi punti pesanti. Il tecnico di Busto Arsizio chiede il time-out: "Siamo partite bene e lucide. Non dobbiamo fare le cose fuori dal normale, dobbiamo avere pazienza. A loro le cose riescono sulla molla dell'entusiasmo, noi invece dobbiamo resistere e ricominciare". In verità le parole di Mencarelli non sembrano avere effetto. La Pomì continua a mantenere il vantaggio sfruttando le indecisioni avversarie: 16-12. Busto Arsizio prova a effettuare frequenti cambi di gioco ma Casalmaggiore fa buona guardia. Valentina Diouf prova a tenere a galla le sue compagne ma non basta. In fase di contenimento le ospiti non riescono a esprimersi al megio. Il risultato finale del terzo set è di 25-17. Si va sul 2-1.

FINE SECONDO SET

Casalmaggiore parte bene, con tutti i propositi positivi del caso ma non riesce a segnare in serie. Busto Arsizio si rivela un avversario più ostico del previsto. Valentina Diouf in particolare trova un punto dopo l'altro facendo valere la propria potenza in battuta. Si va sul 4-8. Lucchi infuriato chiama il time-out: " o ci concentriamo sulle cose che sappiamo fare o la partita vola via. Se andiamo dietro a queste robe qua è finita. Non possiamo fare certe battute, troppo deboli. Dai ragazze". La pausa scuote le ragazze della Pomì che recuperano diversi punti alle avversarie. E' il turno di Mencarelli: "voglio una squadra più concreta, quando l'avversario è in difficoltà non è il momento di rilassarsi ma di chiuderla". Casalmaggiore torna in vantaggio. Busto Arsizio confusa e inconcludente. Le ragazze di Lucchi migliorano sensibilmente la loro prova in fase offensiva andando a passo spedito verso la conquista del set: 25-17 e 1-1.

FINE PRIMO SET

Il primo punto di giornata è conquistato da Busto Arsizio: lo sigla Lo Bianco. La battuta che segue viene sbagliata da Berti: 1-1. Valentina Diouf nel frattempo si mette in mostra riuscendo a bucare con frequenza il muro eretto dalle avversarie. La Pomì riesce in poco tempo a prendere le misure alle avversarie e passa per la prima volta in vantaggio: 5-6. Diouf pareggia i conti con un diagonale preciso e vincente. Dall'altra parte ecco Martinez con un pipe terribile. Si mette in mostra anche Anastasia Guerra molto precisa sotto rete. Casalmaggiore colpisce e prova ad allungare il vantaggio. Busto Arsizio vende cara la pelle rispondendo colpo su colpo. Cristiano Lucchi costretto a chiamare il time-out: " ricordiamoci cosa abbiamo preparato a muro e mi raccomando attenzione nei cambi palla". La partita resta equilibrata: 19-19. Nel finale la spunta Busto Arsizio, più precisa e attenta. Risultato primo set: 19-25.

IN CAMPO

Tutto pronto per Casalmaggiore Busto Arsizio: al Pala Radi ci sarà anche una bella parata di stelle, al netto della difficile situazione delle padrone di casa. La Pomì Casalmaggiore è guidata da due grandi veterane: Eleonora Lo Bianco non ha bisogno di presentazioni, basti pensare che a 38 anni è ancora in campo e che nel 2002 era la palleggiatrice titolare dell’Italia che si aggiudicò uno storico Mondiale. Per lei anche quattro anni in Turchia (tra Galatasaray e Fenerbahçe) prima di tornare a Bergamo dove per sei anni aveva vinto tutto (vale a dire due scudetti, due Coppe Italia e tre volte la Champions League). Martina Guiggi ha vinto la Coppa del Mondo e gli Europei con la nazionale (entrambi nel 2007) ed è alla prima stagione con Casalmaggiore dopo aver girato l’Italia ed essere stata la centrale della dominante Pesaro di una decina di anni fa (tre scudetti consecutivi), per lei quattro campionati in bacheca - c’è anche quello con Chieri nel 2013 - e tante esperienze. Dall’altra parte c’è ovviamente Valentina Diouf: rapporto controverso con la nazionale, è tornata a Busto Arsizio dove aveva già giocato nel 2014-1015 prima di trasferirsi a Modena. Una schiacciatrice che sulla carta ha tutto per diventare la leader del nostro movimento per gli anni a venire, e che intanto vuole provare a spingere la Unet E-Work al successo. Siamo ora pronti a vivere questa bella partita: diamo allora la parola al campo, perchè finalmente le due squadre iniziano a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Casalmaggiore Busto Arsizio sarà trasmessa in diretta tv sui canali della televisione di stato: appuntamento dunque in chiaro per tutti su Rai Sport oppure su Rai Sport + che come sempre offrono la stessa programmazione. In assenza di un televisore sarà inoltre possibile assistere alla partita in diretta streaming video, visitando il sito www.raiplay.it. Informazioni utili sulle due squadre saranno inoltre fornite sul sito ufficiale della Serie A1 di volley, all’indirizzo www.legavolleyfemminile.it

CASALMAGGIORE BUSTO ARSIZIO, DIRETTA STREAMING SU RAIPLAY

LA GRANDE EX

In Casalmaggiore Busto Arsizio spicca soprattutto una giocatrice che lo scorso anno vestiva la maglia dell’avversaria odierna: si tratta della dominicana Brayelin Martinez (schiacciatrice o opposto) che gioca nella Pomì Casalmaggiore. Classe ’96, è ancora giovanissima ma in patria era già titolare nel Mirador Sport a 17 anni, e ha fatto furore nelle nazionali giovanili vincendo il Mondiale Under 20 con tanto di titolo di miglior giocatrice della competizione; ancora prima di compiere 20 anni era in nazionale maggiore e aveva già vinto due medaglie d’argento ai Campionati Nordamericani. Notata in Italia, nel 2015 è arrivata al Neruda Volley; una buona stagione in Trentino-Alto Adige le è valsa la chiamata della più ambiziosa Busto Arsizio, con la quale ha raggiunto i quarti dei playoff scudetto, i quarti di coppa Italia e la finale di Coppa CEV. In provincia di Varese la Martinez è rimasta un solo anno: i questa stagione infatti ha iniziato a giocare per Casalmaggiore. I risultati individuali sono anche buoni, purtroppo in questo momento la sua squadra sta facendo parecchio fatica a risalire la corrente e deve convivere con lo spettro della retrocessione, che arriverebbe nel caso soltanto tre anni dopo aver vinto lo storico scudetto e due anni dopo essere saliti sul tetto d’Europa grazie alla vittoria della Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Casalmaggiore Busto Arsizio si gioca alle ore 16:00 di venerdì 8 dicembre; è l’anticipo della decima giornata nel campionato di volley femminile di Serie A1 2017-2018. Una grande sfida, al netto di quello che dice la classifica attuale: se infatti la Unet E-Work occupa la terza posizione con 21 punti, alle spalle delle sole Conegliano e Novara, la Pomì è in grande difficoltà avendo vinto solo due delle nove partite giocate. Con 9 punti Casalmaggiore è terzultima: alle sue spalle solo Bergamo e Filottrano. E’ chiaro dunque che la vittoria serva maggiormente alle padrone di casa, che devono tirarsi fuori da una situazione pesante; magari è presto per dirlo, ma in questo momento la Pomì lotta per evitare quella che ovviamente sarebbe una retrocessione clamorosa. 

QUI CASALMAGGIORE

Campione d’Italia nel 2015 e d’Europa nel 2016, Casalmaggiore rappresenta un grande miracolo nel panorama della pallavolo femminile: non si può dire altrimenti di una società fondata nel 2008 e arrivata immediatamente a toccare le vette nazionali e internazionali. Purtroppo però le cose quest’anno vanno molto meno bene: le uniche vittorie della Pomì sono arrivate a Bergamo (3-1) e in casa contro Filottrano (3-0), vale a dire contro le uniche due squadre che le stanno dietro in classifica, e questo dice già molto del rendimento delle lombarde. Casalmaggiore è terzultima per punti realizzati, è terza per battute sbagliate e ha una percentuale di ricezione al 34,5%, con un 40,3% in attacco. Cifre che non sono nemmeno bruttissime, ma che non valgono in questo momento una posizione nei playoff. La classifica corta e la presenza di grandi veterane che hanno vissuto mille battaglie potrebbero essere fattori utili per raddrizzare la situazione, ma è chiaro che bisognerà iniziare a fare qualcosa di più. 

QUI BUSTO ARSIZIO

E’ invece positivo il campionato della Unet E-Work, che ha di fatto un cammino opposto a quello di Casalmaggiore: la squadra infatti ha perso soltanto due volte ed è successo contro Novara (all’esordio) e Conegliano, le prime due della classe. Busto ha avuto il suo periodo d’oro all’inizio di questa decade, riuscendo a vincere scudetto, Coppa Italia e Supercoppa Italiana nel 2012, anno in cui è anche arrivata la seconda Coppa CEV. Da queste parti si punta ovviamente a riprendersi il tetto del campionato; il progetto di coach Marco Mencarelli è ambizioso e punta su tante italiane anche di giovane età, con un paio di giocatrici a fare da chioccia. I risultati per il momento danno ragione; le statistiche dicono inoltre che la Unet E-Work è la seconda miglior squadra per ricezione (fa meglio soltanto Bergamo) e domina a muro (2,51 per ogni set) anche se potrebbe migliorare qualcosa dal punto di vista delle percentuali in attacco. Vincere oggi significherebbe fare un altro bel colpo esterno e proseguire la corsa verso il primo posto; conta il giusto, ma avere il fattore campo nei playoff e partire come favorita nella griglia potrebbe fare tanta differenza, soprattutto a livello psicologico e per la fiducia che potrebbe essere instillata nel gruppo.

© Riproduzione Riservata.