BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili Formazioni/ Juventus Inter: chi in panchina? Diretta tv, orario, le notizie live (Serie A)

Probabili formazioni Juventus Inter: diretta tv, orario, le ultime notizie live sulle due squadre. All'Allianz Stadium il derby d'Italia torna a essere una vera e propria sfida scudetto

Probabili formazioni Juventus Inter, Serie A (Foto LaPresse)Probabili formazioni Juventus Inter, Serie A (Foto LaPresse)

Massimiliano Allegri può pescare ampiamente nel corso del match da una panchina fatta di tante stelle. Accanto al tecnico livornese siederanno: Pinsoglio, Barzagli, Alex Sandro, Sturaro, Bentancur, Marchisio, Matuidi, Douglas Costa e Bernardeschi. Tanti quindi i protagonisti che possono trovare spazio nel corso della partita. Uno su tutti Douglas Costa che si sta integrando sempre meglio nella nuova realtà italiana facendo anche la fase difensiva e disputando a Napoli la sua miglior partita stagionale. Federico Bernardeschi rappresenta un'altra arma tattica importante a disposizione di Allegri come il francese Matuidi, uomo dalla grandissima esperienza. Occhio anche all'opzione Alex Sandro, esterno brasiliano considerato uno dei migliori nel suo ruolo che non gode però di un grande momento di forma. Luciano Spalletti potrebbe pescare qualche jolly dalla panchina nel corso della gara contro la Juventus. Questi gli uomini che siederanno a suo fianco. Oltre al secondo portiere Padelli e il terzo Berni troviamo: Cancelo, Ranocchia, Dalbert, Nagatomo, Joao Mario, Brozovic,Karamoh, Eder e Pinamonti. Nel corso del match potrebbero trovare spazio Marcelo Brozovic, Joao Mario e Eder. Il centrocampista croato ha i colpi giusti per cambiare la partita all'improvviso con i suoi tiri da fuori. Il centrocampista portoghese, Joao Mario, ha invece voglia di riscatto dopo essere stato messo da parte dal tecnico di Certaldo. Ultima variante tattica è costituita da Eder, attaccante che rappresenta la prima alternativa nell'attacco nerazzurro. (agg. Umberto Tessier)

L'ATTACCO

Sfida dal sapore argentino tra Juventus e Inter che hanno in squadra i migliori cannonieri del campionato per tecnica e spietatezza. Al capocannoniere della serie A Mauro Icardi, Allegri risponde con la coppia Higuain-Dybala. Gonzalo Higuain vive un momento di forma davvero strepitoso e contro l'Inter vuole continuare a segnare. Dopo aver punito di nuovo la sua ex squadra, il Napoli, il Pipita mette nel mirino un'altra big. Discorso opposto quello di Dybala incapace di incidere nelle ultime uscite. Paragonato da molti come l'erede di Messi, Paulo Dybala è chiamato a dare un segnale importante in una sfida dal grande fascino. A completare il tridente ci sarà il guerriero Mario Mandzukic, omaggiato di recente da uno striscione dalla propria tifoseria. L'attaccante croato è elemento importante capace di sgroppate micidiali anche in copertura. Per quanto riguarda l'Inter Mauro Icardi, capocannoniere della serie A con sedici reti, è lo spauracchio della difesa bianconera. Il bomber argentino si sta confermando come uno dei migliori centravanti del campionato. Ai suoi lati agiranno Ivan Perisic e Antonio Candreva. Il croato sta vivendo una grandissima stagione fatta di strappi improvvisi che lo fanno arrivare al gol. Reduce dalla tripletta contro il Chievo, vuole lasciare il segno anche nel big match di giornata. Ottimo periodo anche per Antonio Candreva, calciatore che ha effettuato più cross in stagione. Tutto a beneficio del centravanti Mauro Icardi e degli inserimenti dei centrocampisti. La difesa bianconera avrà quindi un grandissimo lavoro da svolgere in un match dal forte sapore di scudetto. (agg. Umberto Tessier)

IL CENTROCAMPO

La sfida tra Juventus e Inter verrà decisa dal cuore pulsante di ogni squadra, il centrocampo. Vediamo Allegri e Spalletti su quali uomini punteranno per primeggiare nella zona calda del campo. Massimiliano Allegri si affiderà molto sulla classe indiscussa di Miralem Pjanic, la solidità di Khedira e l'inventiva del colombiano Cuadrado sull'esterno. Il bosniaco è calciatore essenziale negli schemi della Juventus vista la sua capacità di incidere sulla partita in qualsiasi momento anche grazie alla sue punizioni micidiali. Stesso discorso vale per Khedira ad oggi uno dei migliori negli inserimenti grazie ad una tempistica da fare invidia. L'ultima scelta dovrebbe ricadere sul colombiano Cuadrado preferito a Douglas Costa. Reduce dalla rete in Champions League, l'esterno d'attacco colombiano è arma micidiale per la Juventus. Centrocampo di sostanza quello scelto dall'Inter per fronteggiare la Juventus all'Allianz Stadium. Importante il recupero di Matias Vecino, l'uruguaiano entrato subito negli schemi del tecnico di Certaldo capace di dare grande equilibrio alla squadra. Al suo fianco ci sarà Roberto Gagliardini, ex atalantino partito in sordina ma che strada facendo sta evidenziando tutte le sue qualità. A completare il reparto ci sarà Borja Valero, vero e proprio regista della squadra. Il centrocampista spagnolo è un calciatore insostituibile nello scacchiere nerazzurro grazie alla grande tecnica e il tempismo con cui accende la manovra interista. Bella sfida contro il centrocampo bianconero. (agg. Umberto Tessier)

IN DIFESA

Juventus Inter è una partita nella quale le due difese rischiano di giocare un ruolo decisivo: per una volta la retroguardia nerazzurra si presenta con numeri migliori a questa gara, perchè Samir Handanovic ha subito 10 gol e, insieme a quelli di Napoli e Roma, è il portiere meno battuto della Serie A. Sono 14 i gol incassati dalla Juventus, che però per la prima volta in questa stagione è riuscita a tenere la sua porta inviolata per quattro partite consecutive: Barcellona, Crotone, Napoli e Olympiacos. Resta il fatto che la difesa dell’Inter oggi sembra dare maggiori garanzie, avendo trovato in Milan Skriniar un leader fatto e finito e capace anche di segnare (3 gol in questo campionato) e il perfetto sparring partner di Miranda. Anche nel 2015-2016 l’Inter - con Roberto Mancini - era in testa entrando nella sedicesima giornata e aveva una difesa di ferro: all’epoca aveva incassato addirittura un gol in meno, e 4 delle 9 reti subite erano arrivate nella partita di San Siro contro la Fiorentina. Nella Juventus si sta ergendo a grande protagonista Mehdi Benatia: titolare in tutte le ultime uscite, il marocchino è riuscito ad elevare le sue prestazioni fino a essere votato dai tifosi come miglior giocatore del mese di novembre. Con lui in campo la Juventus ha subito appena tre gol: i due di campionato contro l’Atalanta, poi quello di Alessandro Murgia in Supercoppa contro la Lazio, a metà agosto quando Benatia fu mandato in campo appena dopo il raddoppio di Ciro Immobile. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ULTIME NOVITA'

Juventus Inter è il big match nella sedicesima giornata della Serie A 2017-2018: si gioca sabato 9 dicembre alle ore 20:45. In palio c’è la testa della classifica, visto che con una vittoria i bianconeri supererebbero i nerazzurri e, almeno per qualche ora - aspettando il Napoli - si prenderebbero il primo posto; in realtà Juventus Inter non ha certo bisogno di presentazioni, ma il fatto che finalmente torni a essere una sfida scudetto contribuisce a renderla ancora più esaltante. Ricordiamo che l’Inter arriva da imbattuta a questo appuntamento dell’Allianz Stadium, e appunto come capolista del campionato; la Juventus però una settimana fa ha vinto a Napoli infliggendo la prima sconfitta ai partenopei, e ora potrebbe fare lo stesso. Aspettando sabato sera, andiamo quindi a vedere in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco, analizzando nel dettaglio le probabili formazioni di Juventus Inter.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Juventus Inter è un appuntamento che potrà essere seguito in diretta tv dagli abbonati alle due televisioni a pagamento: sul satellite i canali sono Sky Sport 1, Sky Super Calcio e Sky Calcio 1, mentre sul digitale terrestre dovrete andare su Premium Sport oppure su Premium Sport HD. Diretta streaming video disponibile attivando senza costi aggiuntivi la rispettiva applicazione - quindi Sky Go e Premium Play - su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. 

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS INTER

I DUBBI DI ALLEGRI

La sensazione è che Lichtsteiner non ce la faccia: in infermeria con lui rimane Howedes, e allora difesa più o meno scritta con il ritorno in porta di Buffon, De Sciglio confermato a sinistra e la coppia centrale nella quale Chiellini, al rientro dopo la gastroenterite che gli ha fatto saltare la Champions League, dovrebbe essere affiancato da un Benatia in particolare forma e ancora favorito su Rugani. A sinistra potrebbe esserci Asamoah: ultimamente Massimiliano Allegri sta utilizzando spesso il ghanese nelle partite di campionato, ma il fatto che la Champions League sia in archivio per oltre due mesi lascia uno spiraglio aperto ad Alex Sandro. A centrocampo dovrebbe tornare Pjanic, che si prepara a fare coppia con Khedira; panchina per Matuidi, a meno che non venga riproposto lo schieramento con i tre mediani e le due mezzepunte. In caso contrario Mandzukic si prepara a prendere il posto di Douglas Costa sulla corsia sinistra (ovviamente se sarà al 100%), dall’altra parte spazio a Cuadrado con Bernardeschi che però mantiene una timida speranza di essere titolare. Davanti, i due argentini: Dybala deve tornare al gol e arriva da prestazioni non esaltanti, Higuain almeno in Serie A si è dimostrato una sentenza nelle ultime partite e arriva dalla rete con cui la Juventus ha espugnato il San Paolo.

LE SCELTE DI SPALLETTI

Luciano Spalletti riabbraccia Miranda e Gagliardini, che tornano dalla squalifica: a questo punto sembra scontato pensare che la formazione che il tecnico manderà in campo a Torino sia quella titolare. Miranda ritrova il posto al centro della difesa al fianco di Skriniar, sulle corsie laterali invece confermati sia D’Ambrosio che Santon, con Joao Cancelo e Nagatomo che restano alternative. Si riprende la maglia da titolare anche Gagliardini, che affianca Matias Vecino: l’uruguaiano dovrebbe farcela e manda in panchina Brozovic, con Borja Valero che invece ritrova la sua posizione sulla trequarti a scapito di Joao Mario. I due giocatori citati però sono entrambi delle ottime soluzioni a partita in corso, e volendo variare il piano tattico Spalletti potrebbe anche pensare di mandarne in campo almeno uno dal primo minuto; di sicuro non cambieranno gli esterni che sono tra i meno sostituiti in stagione, dunque Candreva a destra e Perisic, reduce dalla straordinaria tripletta contro il Chievo, dall’altra parte. Davanti a tutti ovviamente Mauro Icardi, che è il capocannoniere del campionato e ogni volta che vede le maglie bianconere della Juventus è in grado di esaltarsi e trova la via della rete in un modo o nell’altro.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS INTER: IL TABELLINO

JUVENTUS (4-2-3-1): 1 Buffon; 2 De Sciglio, 4 Benatia, 3 Chiellini, 22 Asamoah; 6 Khedira, 5 Pjanic; 7 Cuadrado, 10 Dybala, 17 Mandzukic; 9 Higuain

A disposizione: 23 Szczesny, 16 Pinsoglio, 15 Barzagli, 24 Rugani, 12 Alex Sandro, 8 Marchisio, 30 Bentancur, 14 Matuidi, 27 Sturaro, 33 Bernardeschi, 11 Douglas Costa, 20 Pjaca

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati: -

Indisponibili: Lichtsteiner, Howedes

 

INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 25 Miranda, 37 Skriniar, 21 Santon; 5 Gagliardini, 11 Vecino; 87 Candreva, 20 Borja Valero, 44 Perisic; 9 Icardi

A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 7 Joao Cancelo, 13 Ranocchia, 55 Nagatomo, 29 Dalbert, 77 Brozovic, 17 Karamoh, 10 Joao Mario, 23 Eder, 99 Pinamonti

Allenatore: Luciano Spalletti

Squalificati: -

Indisponibili: Vanheusden

© Riproduzione Riservata.