BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video/ Rijeka Milan (2-0): highlights e gol. La delusione di Gattuso (Europa League girone D)

Video Rijeka Milan (risultato finale 2-0): gli highlights e i gol della partita di Europa League, girone D. Prima sconfitta in campo internazionale per i rossoneri, comunque ininfluente

Video Rijeka Milan 2-0, Europa League (Foto LaPresse)Video Rijeka Milan 2-0, Europa League (Foto LaPresse)

Alle amare parole di marco Storia al termine della partita tra Rijeka e Milan hanno fatto chiaramente coro le dichiarazioni del tecnico dei rossoneri Gennaro Gattuso. Intervistato dai microfoni di Sky Sport l’allenatore del club del Divaolo, non si è nascosto e si è assunto in pieno le sue responsabilità per quanto accaduto ieri in campo: “il risultato fa male, bisogna riflettere. Oggi il responsabile sono io perché ho deciso di mettere in campo questa squadra e sicuramente sul possesso e su altri dati non è stata buona. Siamo troppo fragili, diamo la sensazione che alla prima difficoltà non siam in grado di reagire e va detto che su questo aspetto dobbiamo subito recuperare. Le scelte tattiche? le rifarei sicuramente perché dovevamo dare minutaggio a giocatori che hanno giocato poco e domenica abbiamo una partita importantissima e mercoledi la Coppa Italia. La società? oggi abbiamo tanti di quei problemi all’interno della squadre che i problemi societari non ci interessano, per noi non ce ne sono.” (agg Michela Colombo) CLICCA QUI PER IL VIDEO CON LE PAROLE DI GATTUSO

STORARI: GIUSTO IL TURNOVER

Ennesima tegola in casa Milan, che ieri sera in trasferta ha perso per 2-0 contro il Rijeka nell’ultima giornata del Europa League. Benché i rossoneri abbiano già in tasca il passaggio del turno, il KO rimediato di certo non ha fatto bene all’ambiente rossonero già in forte crisi. Al termine della partita si è presentato ai microfoni di Sky il portiere Marco Storari, il quale ha dichiarato, soffermandosi anche sulle scelte tattiche dello stesso Gennaro Gattuso: “Secondo me l’allenatore ha fatto molto bene perché ormai la qualificazione l’avevamo già in tasca: è ovvio che dispiace perdere e non fa bene. giù nello spogliatoio ci siamo parlati ed eravamo molto rammaricati per la prestazione e il risultato: penso che a giochi fatti sia stato importante dare minutaggio a tanti giocatori che ultimamente non riescono a trovare sazio. sono rimasti  casa i probabili titolari per lavorare bene. Abbiamo già la testa alla partita di domenica contro il Bologna. La sconfitta brucia ovviamente, non siamo contenti”. (agg Michela Colombo) CLICCA QUI PER IL VIEO CON LE PAROLE DI STORARI (da video sky)

IL PRIMO TEMPO

Un bruttissimo Milan va ko nell'ultima partita valida per la fase a gironi dell'Europa League 2017-2018. I rossoneri incassano un passivo inutile ai fini della classifica e della qualificazione, ma pesante per quello che è il morale. A Fiume finisce 2-0 in favore del Rijeka, modestissima squadra del girone D che schianta il Diavolo impostando la gara in modo perfetto. Il tecnico Kek ha annientato le fonti di gioco del Milan, neutralizzando André Silva, soffocando Biglia e attaccando dove i rossoneri soffrono di più. Pronti, via. All'8' i padroni di casa passano in vantaggio grazie alla splendida punizione di Puljic, la cui conclusione aggira la barriera e batte Storari, partito in leggero ritardo. Il Milan non reagisce e anzi rischia tantissimo sulla girata di Gavranovic e sul colpo di testa dello scatenato Puljic, in anticipo sulla blnda marcatura disegnata da Calabria e Zapata. Gli uomini di Gattuso si rendono pericolosi soltanto al 39', quando Cutrone approfitta di una dormita di Zuparic ma sbaglia a calibrare il tocco sotto a tu per tu con Sluga.

IL SECONDO TEMPO

A inizio ripresa il Rijeka raddoppia immediatamente al 47': Zuta pesca in profondità Kvrzic, che raggiunge il fondo e mette in mezzo un traversone basso per la girata vincente di Gavranovic. Il numero 21 dei locali anticipa nettamente Paletta e fa secco Storari con un tiro ravvicinato. Il Milan prova a riaprire il match ma gli ospiti saranno in grado di creare soltanto due occasioni. Al 73' Calabria lascia partire un bel traversone per l'incornata troppo violenta di Cutrone, mentre al 76' Biglia flirta con il gol dopo la battuta di una punizione dal limite. Anche le statistiche sono impietose con il Milan, che in 90' più recupero ha totalizzato la miseria di 4 tiri, di cui neanche uno verso lo specchio della porta. Il Rijeka ha calciato due volte, e in entrambe le circostanze è riuscito a bucare Storari. Inutili i 6 corner battuti dai rossoneri, così come il 64% di possesso palla a fronte del 36% locale. Il Milan vola ai sedicesimi ma con tantissime incognite.

LE DICHIARAZIONI

Al termine di Rijeka-Milan ecco quanto dichiarato in conferenza stampa dal tecnico dei rossoneri Gattuso. Queste le parole di Ringhio sul ko rimediato dai rossoneri a Fiume: "Ho scelto io di lasciare a casa tanti giocatori, in vista delle prossime partite di campionato e Coppa Italia. Abbiamo cercato di dare minutaggio a chi ha giocato poco, ma ho la sensazione che questa sia una squadra che quando succede qualcosa di negativo scompare. Dobbiamo lavorare molto su questo aspetto". Infine un duro affondo nei confronti di André Silva: "Tutti conoscono il suo valore. Quando gioca in nazionale fa sempre gol ed è un giocatore di livello internazionale. Oggi ha fatto fatica, sembrava un corpo estraneo dentro al campo. Specialmente in questo tipo di partita ciò che ha fatto vedere non basta. Quando hai la possibilità di giocare in Europa 90 minuti con la maglia del Milan devi fare di più".

RIJEKA MILAN, IL VIDEO DEI GOL E GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA 

© Riproduzione Riservata.