BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati Lega pro/ Classifica aggiornata e livescore in diretta gironi A, B, C: oggi Cosenza-Reggina e Fano-Teramo (25^ giornata)

Risultati Lega Pro, 25^ giornata: livescore in diretta e classifica aggiornata dei gironi A, B e C. Prosegue il sesto turno del ritorno, oggi i posticipi Cosenza-Reggina e Fano-Teramo               

Foto LaPresseFoto LaPresse

Mancano soltanto due partite al termine della giornata di Lega Pro, e stanno per iniziare: coinvolgono il girone A e sono Carrarese-Pistoiese e Arezzo-Lucchese, con i granata che possono fare un altro passo di avvicinamento all’Alessandria andando a rendere ancora più entusiasmante la corsa alla promozione diretta in Serie B. Intanto però si sono concluse altre due sfide: nel girone B importante vittoria del Parma sull’AlbinoLeffe, i ducali soffrono ma passano al terzo di recupero del primo tempo grazie ad un rigore trasformato da Emanuele Calaiò. Il Parma si riprende così il secondo posto in solitaria (staccando il Padova, fermato oggi dal Gubbio) e conferma i tre punti di ritardo dal Venezia: prosegue il bellissimo testa a testa tra la squadra di Filippo Inzaghi e quella di Roberto D’Aversa, il cui arrivo in Emilia ha davvero rivitalizzato i gialloblu. Sono tre punti fondamentali anche quelli del Mantova, che passano sul campo di un sempre più declinante Feralpisalò e ottengono un bel passo avanti nella corsa della salvezza, altro traguardo per il quale ci sono tante squadre che stanno sgomitando. Ora però stiamo a vedere come si concluderanno le ultime due partite della domenica in Lega Pro. 

Sono terminate anche le ultime due partite di Lega Pro in questa appassionante domenica: bel colpo della Carrarese che vince uno dei tanti derby di Toscana contro la Pistoiese e lo fa con una rete di Finocchio ad un solo minuto dal 90’. La Carrarese si era portata in vantaggio nel primo tempo con Cristini ma era stata ripresa undici minuti più tardi da un rigore di Minotti; nel finale di frazione però gli ospiti erano rimasti in dieci per l’espulsione di Placido, e così il forcing dei padroni di casa è aumentato fino a raggiungere il gol da tre punti. Occasione sprecata invece per l’Arezzo: la squadra seconda in classifica non va oltre lo ‘-0 interno contro la Lucchese e guadagna un solo punto sull’Alessandria, che rimane a +7. In più l’Arezzo viene ripreso dal Livorno e adesso c’è una seria concorrente in più alla seconda posizione che darebbe un vantaggio non da poco nella griglia dei playoff (primo vero obiettivo, ma come detto la promozione diretta resta un traguardo assolutamente raggiungibile visto che la stagione è ancora lunga). 

Finali a sorpresa quelli delle partite di Lega Pro per le ore 16:30. Cadono le capolista del girone A e del girone C. L’Alessandria subisce due gol in rapida successione sul campo del lanciato Como (Chinellato e Cristiani), reagisce tardi con Bocalon e nonostante l’uomo in più a partire dal 52’ (espulso Briganti) non riesce a prendersi nemmeno un punto. Dunque la corsa alla promozione diretta in questo girone si riapre: il Livorno infatti irrompe a -7 dai grigi, ancora con qualcosa da recuperare ma con tutta la pressione addosso all’Alessandria che pensava di aver già chiuso i conti e invece dovrà soffrire ancora. Il Matera perde in casa contro una Virtus Francavilla sempre più sorprendente: la neopromossa laziale si impone per 3-2 (doppietta di Nzola) e sale a tre punti dalla Juve Stabia. Ha 10 punti di ritardo dal Lecce, che torna in testa al girone C: forse è tardi per rientrare in corsa per la promozione diretta ma intanto questa vittoria ci dice della bontà del progetto della squadra, che sta davvero bruciando le tappe e rivaleggia con le più forti. Nel girone A arrivano anche le importanti vittorie di Siena e Pontedera in chiave salvezza; sconfitte Pro Piacenza e Prato, quest’ultima forse abbandona le speranze di evitare i playout (deve recuperare sei punti). Il Tuttocuoio invece sorprende la Giana Erminio in trasferta: si ferma la grande corsa dei lombardi. Attenzione ora alle partite del girone B che iniziano alle ore 18:30, in campo c’è il Parma che deve rimanere in scia al Venezia ma non avrà vita facile sul campo di un AlbinoLeffe che sembra essere in ripresa. 

Sta finalmente per avere inizio la 25^ giornata del campionato di Lega Pro che in questa domenica torna in campo con il girone A, B e C: tanti i match importanti in programma per oggi, ma tra tutti abbiamo prediletto la sfida tra Modena e Ancona che sta per avere inizio al Braglia che potrebbe rivelarsi decisivo per entrambi le formazioni, che lottano per uscire dalla zona pericolosa nella classifica del girone B. nella graduatoria del gruppo infatti i gialloblu sono appena 16^ con 22 punti, mentre i marchigiani appaiono al momento matematicamente salvi, ma il  loro vantaggio sulla formazione emiliana ogi padrona di casa è di appena una lunghezza. Troppo poco per tirare un sospiro di sollievo soprattutto se si considerano le 13 giornata di campionato di Lega Pro che devono ancora essere disputate. Già i tre punti in palio oggi potrebbero dire molto delle intenzioni delle due formazioni, oltre che essere un vero banco di prova in fatto di carattere per Modena e Ancona. 

Sono finite le prime partite nella giornata dedicata alla Lega Pro: si rialza subito il Livorno, che nel girone A demolisce l’Olbia e allunga al secondo posto della classifica. La Cremonese infatti si è incredibilmente bloccata: dopo un girone d’andata i grigiorossi non sanno più vincere e hanno subito un’altra sconfitta - netta - contro il Piacenza (una sorta di derby) con gli emiliani che si rilanciano in chiave playoff. Nel girone B la capolista Venezia vince contro il Lumezzane e resta in testa; risponde il Pordenone che riesce a sfruttare il fattore campo prendendosi una vittoria, importante, non così l Padova che si fa riagganciare nei minuti di recupero dal Gubbio e perde così una grande occasione. Perde invece il Bassano che non riesce a trovare la giusta continuità; cade anche la Sambenedettese, sorprendentemente, in casa contro il Forlì (finale pazzesco con botta e risposta nel recupero) e perde anche il Catania, sconfitto in rimonta dall’Akragas in uno dei derby siciliani. Adesso però altre partite stanno per cominciare e non vediamo l’ora di stare a vedere cosa succederà. 

Oltre il girone A anche il girone B del campionato di Lega Pro 2016-2017 torna protagonista in questa domenica 11 febbraio 2017 con ben 8 incontri in programma per oggi, che potrebbero dare un nuovo volto non solo alla classifica generale ma anche a quella dei marcatori. Il capocannoniere del girone B di Lega Pro rimane ancora una volta il marocchino del Pordenone Rachid Arma, alla vigilia della 25^giornata con 13 gol, seguito a vista da Mancuso della Sambenedettese, con 12 go e da Minesso che con il colori del Bassano ha già realizzato 10 gol. Quarto gradino della classifica provvisoria dei bomber del girone B di Lega Pro condiviso tra Calaio del Parma e Ferretti del Gubbio, a cui fanno seguito con 8 reti personali Altinier del Padova, Gliozzi del Sudtirol, Guerra del Feralpisalò. Marchi del Mantova e Nocciolini del Parma, che chiudono la top ten. Fermi a un passo dai migliori dieci della stagione in corso, con 7 reti anche Moreo del Venezia, Bardelloni del Forlì, Gerardi del Ferlapisalò, Russo del Padova e Sansovini del Teramo. 

Il girone A di Lega Pro torna protagonista nella sua 25^giornata di campionato dopo il gustoso anticipo tra Lupa Roma  e Racing Roma. Quali saranno i protagonisti più attesi di questo turno che potrebbe essere cruciale per il destino di molte formazioni? Andiamo quindi un occhio alla classifica dei marcatori per tentare di rispondere in anticipo ai risultati a questa domanda. Al momento il capocannoniere del girone A di Lega Pro rimane l’argentino Pablo Gonzalez che con la maglia dell’Alessandria ha realizzato finora  16 gol, seguito però a brevissima distanza da Forte della Lucchese fermo a quota 15 reti e da Bocalon che contribuisce ai bilancio dell’argentino a favore della formazione dei grigi con ben 14 reti. A distanza alla quarta posizione della graduatoria dei bomber rimangono Brighenti e Cellini entrambi a qita 11 gol rispettivamente segnati con le maglie di Cremonese Livorno: sono invece 4 i nomi dei marcatori con 10 gol ovvero Bruno della Giana Erminio, Moscardelli e Polidori dell’Arezzo, e Pesenti della Pro Piacenza. Chiudono la top ten  Marzeglia del Renate e Sanini del Pontedera entrambi a quota 9 gol. 

Altra giornata nel campionato di Lega Pro 2016-2017: siamo nel venticinquesimo turno e ieri abbiamo già assistito a nove partite, secondo una divisione del programma che in questo periodo della stagione predilige la domenica come giorno nel quale giocare più gare. Oggi quindi il calendario è piuttosto ricco di eventi, e possiamo subito andare a vedere quali sono le partite che ci attendono.

Risultati girone A si parte alle ore 14:30 con Livorno-Olbia, Piacenza-Cremonese e Renate-Viterbese; alle ore 16:30 avremo Como-Alessandria, Giana Erminio-Tuttocuoio, Pontedera-Pro Piacenza e Siena-Prato, alle ore 20:30 Arezzo-Lucchese e Carrarese-Pistoiese. La corsa alle primissime posizioni si è fatta davvero interessante: l’Alessandria mantiene i suoi 8 punti di vantaggio e sembra ormai aver chiuso i conti con la promozione diretta, alle sue spalle ha perso terreno la Cremonese che si è fatta scavalcare dall’Arezzo al secondo posto, non ne ha approfittato il Livorno che adesso è quarto. Sotto queste squadre inizia un altro campionato: la quinta, ovvero la sorprendente Giana Erminio, si trova a -9 dal Livorno e insieme ad almeno altre sei squadre si gioca le posizioni migliori nella griglia dei playoff. In forte risalita c’è soprattutto il Como che arriva da due vittorie consecutive, si è invece clamorosamente piantato il Piacenza che aspirava alle prime quattro posizioni e invece rischia addirittura di non giocare gli spareggi per la promozione in Serie B. In coda il Pontedera ha la possibilità di accorciare le distanze dalla Pro Piacenza. 

Risultati girone B alle ore 14:30 si giocano Lumezzane-Venezia, Modena-Ancona, Padova-Gubbio, Pordenone-Maceratese, Sambenedettese-Forlì e Santarcangelo-Bassano; alle ore 18:30 avremo AlbinoLeffe-Parma e Feralpisalò-Mantova. Dall’inizio della stagione questo è il gruppo più incerto: il Venezia continua a comandare, ma alle sue spalle salgono fortissimo Parma e Padova che hanno vinto quattro delle ultime cinque partite. Insieme a loro, anche Reggiana e Pordenone aspirano alla promozione diretta; i friulani si stanno confermando rispetto alla passata stagione, ma la clamorosa sconfitta della scorsa domenica contro il Parma potrebbe aver lasciato strascichi che Bruno Tedino dovrà essere bravo ad eliminare subito. La corsa ai playoff sembra definita: cinque punti tra l’AlbinoLeffe decimo e il Santarcangelo, ma all’interno delle posizioni si continua a lottare per la miglior vista nella griglia, prova a riprendere quota il Bassano che, a -9 dal primo posto, potrebbe anche pensare di provarci.

Risultati girone C: alle ore 14:30 Akragas-Catania, alle ore 16:30 Matera-Virtus Francavilla. I lucani hanno perso la vetta della classifica e adesso vanno a caccia di riscatto immediato, ma sanno bene che l’impegno contro la Virtus Francavilla, autentica rivelazione del campionato, non sarà affatto semplice. La squadra del momento è senza ombra di dubbio il Catania, proprio quella che ha inflitto la sconfitta al Matera e che ora in uno dei tanti derby siciliani della stagione cerca punti utili per attentare alla quinta posizione, che le darebbe un posto ancora migliore nel tabellone dei playoff. Ricordiamo inoltre che la venticinquesima giornata di Lega Pro si concluderà con due posticipi in programma lunedì 13 febbraio: per il girone B alle ore 18:30 si gioca Fano-Teramo (delicatissimo incrocio in chiave salvezza), per il girone C alle 20:45 c’è Cosenza-Reggina, caldissimo derby calabrese.