BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

RISULTATI VOLLEY MASCHILE / Classifica aggiornata e diretta livescore. Debacle Trento, Lube sempre più in fuga (23^ giornata Superlega 2017 oggi)

Risultati volley maschile: classifica aggiornata e diretta livescore della 23^ giornata della Superlega di pallavolo (oggi 12 febbraio 2017). Spicca Civitanova-Trento

LaPresse - immagine di repertorioLaPresse - immagine di repertorio

La 23^ giornata del campionato di Superlega, la massima serie del volley maschile per club in Italia, è giunta alla sua conclusione, per cui andiamo subito a vedere quali sono i risultati che modificheranno la classifica della serie A1. Il big match tra la Cucine Lube Civitanova e a Diatec Trento è stata la prima partita a chiudersi con un sorprendete 3-0 a favore della compagine marchigiana: i parziali di 25-21, 25-14, 25-15 fanno davvero poco onore ai gialloblu che non bloccano la lanciatissima fuga in avanti della Lube nella classifica. Altro risultato netto è stata la vittoria per 3-0 tra Padova e Latina, con i ciociari alla ottava vittoria in campionato, solo la terza fuori dalle mura di casa. Sempre per 3-0 è terminata la partita tra la Bunge Ravenna e la LPR Piacenza, con i lupi che incappano una brutta sconfitta dopo le belle soddisfazioni degli ultimi tempi: ne approfittano i romagnoli che salgono così a 26 punti a un passo dalla top ten della serie A1. Punti importanti anche per la Calzedonia Verona, che vince per 3-0 in trasferta contro la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: i gialloblu sono ormai a un passo dalla blasonata Modena in graduatoria. Primi segnali di repressa invece dall’Azimut Modena che consonate il cambio panchina non scevro di polemiche infuocate  trova la vittoria per 3-1 contro Molfetta. La Sir Safety Conad Perugia invece contro la Gi group Monza non suda troppo nell’affermarsi al Palaevangelisti: pur concedendo un set ai lombardi il successo appare sicuro nelle mani di Zaytsev e compagni. Ha chiuso la 23^ giornata della Superlega invece la partita tra la Revivre Milano e la Biosi Indexa Sora, andato per le lunghe al tie break: Milano alla fine riesce a spuntarla con un soffertissimo 17-15, quarto successo per i milanesi in questa difficilissima stagione

Stiamo per entrare nel vivo della23^ giornata del campionato di serie A1: tanti i match in programma per il decimo turno del girone di ritorno della Superlega, che ormai comincia ad avvicinarsi a grandi passi alla sua emozionante conclusione. In attesa di udire il fischio d’inizio su tutti campi, atteso ormai a minuti rinfreschiamo la memoria e andiamo a vedere cosa era successo nella corrispettiva giornata dell’andata di campionato. La decima giornata si era svolta il 33 novembre 2016, e in quell’occasione la partita tra Sora e Milano aveva visto la netta affermazioni dei ciociari per 3-0: stesso risultato netto per Piacenza, vincente per 3-0 contro Ravenna. In casa del Monza, Perugia non ha avuto difficoltà nell’imporsi per 3-0, mentre Molfetta era riuscita a castigare tra le mura di casa la blasonata Modena per 3-1. Si era andati al tie break invece nelle partite tra Latina e Padova, dove si segnala il successo patavino, e nella sfida Verona-Vibo valentia dove invece furono i calabresi ad avere la meglio. Il big match tra Trento e Civitanova aveva infine visto il successo dei padroni di casa ma a oggi la formazione marchigiana appare davvero inarrestabile. 

-– Dopo un focoso turno infrasettimanale il volley maschile torna di nuovo in campo in un rush finale del campionato di Superlega davvero ricco di emozioni. In attesa di entrare nel vivo del programma della 23^ giornata facciamo un passo indietro e andiamo a edere i numeri e le statistiche che hanno caratterizzato il turno precedente, nono del girone di ritorno. La gara più lunga della giornata di serie A1 precedente è stata senza dubbio il match tra Monza e Modena, occlusa con la difficile vittorie emiliana per 3-2, dopo due ore di gioco: al contrario lo scontro più breve in termini di tempo è stata Molfetta-Perugia, dove gli umbri hanno trovato una nuova affermazione con il risultato di 3-0 in un’oretta circa. Il set più lungo è stato invece il primo tra Trento e Verona durato 41 minuti conclusosi per 35-33 e favore dei trentini, mentre il più breve è stato a pari merito il 2^ del match tra Molfetta  e Perugia e il secondo di Civitanova-Ravenna, durati entrambi 21 minuti.  

Il volley maschile torna protagonista con un intenso turno del campionato di Superlega: un nuovo tour de force per i grandi della Serie A1 della pallavolo italiana per club, che solo pochissimi giorni fa sono stati impegnati nel turno infrasettimanale. Per questo decimo turno del girone di ritorno di questa stagione 2016-2017 della Serie A1 il fischio d’inizio di tutti i match messi in programma è stato fissato per le ore 18.00, orario valido per tutti gli incontri che di conseguenza si disputeranno in contemporanea. Sarà dunque un tardo pomeriggio di grande emozione e divertimento, anche perché ormai siamo alla quartultima giornata della stagione regolare e di conseguenza il momento dei verdetti si sta avvicinando a grandi falcate.

Il big-match è facilissimo da individuare quando in calendario si può leggere Civitanova-Trento: basterebbe dire che si affrontano la prima e la seconda in classifica, se vincesse la Lube di fatto già calerebbe il sipario sulla lotta per il primo posto che può essere molto importante nella griglia dei playoff. Inoltre Civitanova è la squadra del momento, fresca vincitrice della Coppa Italia, dunque la sfida che attende la Diatec sarà decisamente difficile. Potrebbe approfittarne Perugia, certamente favorita nell'incontro casalingo con una pur buona Monza, ormai praticamente certa di un buon piazzamento fra le prime otto. Modena invece non sta convincendo del tutto e in casa contro Molfetta non potrà permettersi di perdere punti.

Infatti il quarto posto dei campioni d'Italia in carica potrebbe essere insidiato da Verona, anche se i veneti saranno attesi da una lunga trasferta per giocare in quel di Vibo Valentia, che deve difendere il proprio prezioso ottavo posto. Attenzione poi al derby emiliano-romagnolo fra Ravenna e Piacenza, anche se certo non è questa la rivalità più forte nella regione per eccellenza della pallavolo maschile. Padova-Latina e soprattutto Milano-Sora sono invece sfide nei bassifondi della classifica, ma i laziali possono avvicinare l'ottavo posto e quindi questo impegno potrebbe essere per loro assai importante.