BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI / Bayern Monaco-Arsenal: che duello Cech-Neuer! Quote, le ultime novità live (ottavi Champions League, oggi 15 febbraio 2017)

Bayern Monaco-Arsenal, probabili formazioni: le quote e le ultime novità live su moduli e titolari per la partita degli ottavi di Champions League, oggi 15 febbraio 2017

Carlo Ancelotti (LaPresse)Carlo Ancelotti (LaPresse)

Tra i protagonisti più attesi di questo incontro tra Bayern Monaco e Arsenal, ottavo di finale della Champions League 2017 non possiamo citare i due portieri titolare delle due formazioni attese oggi in campo all’Allianz Arena, che avranno il gravoso compito di difendere il rispettivo specchio in uno degli incontri tra i più emozionati messi a tabellone. Per gli ospiti, i Gunners di Wenger la porta sarà difesa ancora una volta da un gigante della categoria, il portiere Petr Cech, colonna della nazionale della Repubblica ceca: le sue statistiche stagionali con l’Arsenal ci ricordano 25 incontri in Premier league, con 28 gol incassati e 8 partite terminate senza incassare reti avversarie.  Di contro è atteso come protagonista in campo un altro dei portieri più illustri a livello europeo, ovvero Manuel Neuer, estremo difensore della nazionale tedesca e della formazione bavarese dal lontano 2011. Per Neuer la stagione calcistica in corso ha fatto registrare a tabella 20 presenze in campionato con appena 12 gol incassate e 9 partite chiude a specchio intatto, oltre a 5 partite di Champions League, nelle quali ha incassato solo 3 reti, chiudendo due match senza prendere gol. 

Assenze annunciate a parte per la partita tra Arsenal e Bayern Monaco, ottavo di finale della Champions League atteso per questa sera entrambi i tecnici dovrebbero poter contare su una panchina molto ampia e piena di grandi talenti, pronti a diventare protagonisti della partita. Sia l’allenatore dei Gunners  Wenger che Ancelotti chiaramente dovrebbero optare per la formazione titolare, scelta che dovrebbe relegare in pancina diversi nomi già noti. Per cui perla panchina dell’Arsenal dovremmo vedere oltre ai portieri di riserva anche Paulista, Mertesacker, Holding e Gibbs, assieme a Debuchy, Walcott e Oxlade-Chamberlain, oltre alla punte centrali Lucas Perez e Danny Welbeck. Per quanto riguarda la panchina  del Bayer Monaco Ancelotti dovrebbe mettere in lista per l’eventuale partenza dai box Bernat, Rafinha, Dorsch, il centrale Thiago e Renato Sanches a cui faranno compagnia anche Kimmich, l’ex Juventus Coman e Fabian Benko.

Data l’importanza del match tra Bayern Monaco e Arsenal, ottavo di finale della Champions League 2017 non ci deve sorprendere la scelta di entrambi i tecnici di optare per la formazione titolare, lì dove scelte tattiche e infortuni lo permetteranno. Ben pochi quindi i dubbi e i ballottaggi per Wenger e Ancellotti, rispettivamente allenatori di Arsenal e Bayern Monaco nel disegnare la probabile formazione per l’Emirates Stadium di stasera. In casa tedesca Ancelotti non ha dubbi e nella sostituzione di Boateng e Rubery ha già pronti i rispettivi piano B più che studiati e approvati, l’unico possibile dubbio potrebbe essere quello tra Thaigo e Xabi Alonso, ma al momento il mediano spagnolo ex Real Madrid non dovrebbe nutrire troppi dubbi riguardo la sua maglia da titolare. Per quanto riguarda la formazione dei Gunners di Wenger invece l’unico ballottaggio ancora in corso riguarda Ramsey: il mediano gallese al momento non è al top della condizione per un problema muscolare al polpaccio, ma l’occasione di stasera è talmente ghiotta e importante che la sua presenza potrebbe essere considerata indispensabile. Nel caso in cui Ramsey comunque non dovesse farcela rimane pronto in panchina a prendere la sua maglia titolare uno tra Elney e Walcott.

, alle ore 20:45 di mercoledì 15 febbraio, è valida per l’andata degli ottavi di finale di Champions League 2016-2017; all’Allianz Arena si disputa quello che possiamo ormai definire un classico, dal momento che nelle ultime stagioni tante volte Bayern Monaco e Arsenal si sono affrontate e sempre con esito favorevole ai tedeschi, che sono una delle cause principali della “maledizione ottavi” che affligge ormai da diversi anni i Gunners di Arsene Wenger. Quest’anno cambierà qualcosa o infine sarà ancora una volta il Bayern, ora guidato da Carlo Ancelotti, ad ottenere la qualificazione? In attesa del calcio d’inizio, possiamo adesso dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Bayern Monaco-Arsenal.

Per Bayern Monaco-Arsenal, andata degli ottavi di finale di Champions League 2016-2017, le quote proposte dall’agenzia di scommesse Snai ci forniscono i seguenti dati: la vittoria del Bayern Monaco (segno 1) vale 1,50; il pareggio (segno X) è quotato 4,50 mentre la vittoria dell’Arsenal (segno 2) vi permetterebbe di guadagnare 6,50 volte la somma che avrete deciso di puntare.

Carlo Ancelotti deve fare i conti con le assenze di Boateng e Ribery, due nomi molto importanti nella rosa del Bayern Monaco, anche se naturalmente la formazione tedesca è attrezzata anche per fare a meno di due nomi di spicco senza risentirne troppo. Il modulo dei bavaresi è il 4-2-3-1, che vedrà certamente in porta Neuer. Davanti a lui, la linea difensiva a quattro vedrà capitan Lahm terzino destro e con motivazioni speciali, dal momento che questa è l’ultima stagione della sua carriera, poi Hummels e Javi Martinez centrali e Alaba sulla fascia mancina. In mediana la coppia tutta latina formata da Xabi Alonso e Vidal, che sono sicuramente un mix straordinario di qualità, dinamismo ed esperienza al servizio di una delle squadre più forti d’Europa. In ogni reparto d’altronde al Bayern i nomi sono di altissimo livello: proseguendo verso l’attacco, ecco che sulla trequarti agiranno Robben, Muller in posizione centrale e presumibilmente Douglas Costa, tutti alle spalle della punta centrale che naturalmente sarà un certo Lewandowski.

Vincere il proprio girone e ritrovarsi in premio il Bayern che è arrivato secondo: di certo il sorteggio degli ottavi non è stato particolarmente benevolo per Arsene Wenger. Il tecnico dell’Arsenal dovrebbe schierare i suoi Gunners secondo il modulo 4-2-3-1, tenendo conto che Cazorla è infortunato e che Ramsey non è al top e potrebbe dunque essere in dubbio, anche se per il momento lo mettiamo nella formazione titolare. Avremo senza dubbio quindi Cech in porta, difesa dalla retroguardia a quattro con Monreal a destra, Bellerin e Mustafi centrali e Koscielny a sinistra. In mediana dovremmo vedere la coppia formata da Coquelin e Xhaka, mentre sulla linea dei trequartisti, pur con le dovute cautele, collochiamo Ramsey oltre ad Ozil e Sanchez, tutti in appoggio al centravanti che sarà Giroud. Formazione di ottimo livello ma che nel confronto individuale fra i giocatori dello stesso ruolo (che viene bene adottando lo stesso modulo) è sulla carta quasi ovunque inferiore al Bayern: l’impresa dunque non sarà facile, anche se l’Arsenal potrà fare affidamento sul ritorno a Londra.