BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Athletic Bilbao-Apoel (risultato finale 3-2) info streaming video e tv: Finita! Vince l'Athletic ma... (oggi, Europa League 2017)

Diretta Athletic Bilbao-Apoel: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per l'andata dei sedicesimi di finale di Europa League

Foto LaPresseFoto LaPresse

Mikel San Josè si rende subito pericoloso con un colpo di testa dal centro dell'area su cross di Etxeberria. L'Apoel effettua un cambio: esce Bertoglio, entra De Camargo. Al 61esimo l'Athletic Bilbao realizza il gol del 2-1. Muniain lavora un ottimo pallone servendo Aduriz in area. L'attaccante spagnolo non sbaglia portando in vantaggio i padroni di casa. Muniain poco dopo trova palla sul limite ma non riesce a indirizzare la sfera verso la porta. Yamberè viene nel frattempo ammonito tra le fila dell'Apoel. Gli ospiti sfiorano il gol del pari con De Camargo. raccoglie il cross di Milanov dalla destra e gira verso la porta ma Iraizoz respinge. Al 72esimo Athletic ancora in gol. Raul Garcia trova lo spazio per il cross e trova Inaki Williams in area avversaria. Colpo di testa preciso e i baschi silgano il 3-1. Sostituzione per l'Apoel: Aloneftis al posto di Efrem. Poco dopo entra anche Inaki Astiz al posto di Soteriou. Tra le fila dell'Athletic entra Susaeta ed esce Inaki Williams. Nel finale gol importantissimo dell'Apoel. Gianniotas trova lo spazio per il tiro e angola bene realizzando una rete preziosa in vista del ritorno.

Alla mezzora De Marcos ci prova da fuori area. Tiro potente e angolata ma il tentativo del terzino termina ampiamente fuori. Al 36esimo Apoel inaspettatamente in vantaggio. Vinicius trova con un filtrante Efrem che in area controlla e fa secco Iraizoz facendo esplodere il settore ospiti. L'Athletic Bilbao, furente, prova subito a reagire. Muniain trova spazio sulla trequarti e consegna palla in area a Williams. Il suo tiro termina tra le braccia del portiere. Poco dopo, al 38esimo, ecco il gol del pareggio. Giorgios Merkis  inganna con un incredibile colpo di testa il proprio portiere. I padroni di casa insistono cercando ancora il gol. L'Apoel prova a ripartire con lanci lungh ma Gianniotas e Soteriu vengono fermati per posizione di fuorigioco. A inizio secondo tempo Gianniotas e Laporte vengono subito ammoniti per brutti falli. Doppia sostituzione intanto per l'Athletic: escono Iturraspe e Balenziaga, entrano San Josè e Inigo Lekue.

Il primo cartellino giallo del match se lo prende Efrem. L'Athletic Bilbao palleggia con gran sicurezza coinvolgendo gli 11 interpreti in campo nel giro palla. Balenziaga ci prova con un destro potente ma impreciso. La palla esce sul fondo. L'Apoel fatica a contenere le mire espansionistiche dei padroni di casa facendosi sorprendere spesso fuori posizione. Arriva un'altra ammonizione tra le fila dei ciprioti: Giorgios Merkis. Al 18esimo l'Athletic sfiora il gol con Muniain. Il trequartista si inserice in area e colpisce di testa su cross di Williams. La palla termina fuori di poco. Nel frattempo Raul Garcia viene ammonito per un brutto fallo a centrocampo. Atheltic nuovamente vicino al gol poco dopo. Ci prova ancora Balenziaga, questa volta sfruttando un assist di Williams. Il terzino sinistro neanche in questa situazione riesce a inquadrare lo specchio. L'Apoel si ricompatta provando a colpire in contropiede.

 Valverde schiera l'Athletic Bilbao con il 4-2-3-1. In porta Iraizoz, fronte a lui De Marcos, Alvarez, Laporte e Balenziaga; Iturraspe e Raúl Garcíadavanti alla difesa mentre in zona offensiva ecco Williams, Muniain ed Etxebarria, pronti a innescare Aduriz, unica punta. Per l' Apoel invece il 4-4-2). In porta c'è Waterman, in difesa Milanov, Yamberè, Merkis e Ioannou. Sulla fascia destra Gianniotas, su quella sinistra Efrem, Nuno Morais e Vinicius. In attacco la coppia scelta è quella composta da Bertoglio e Soteriou. Arbitra l'incontro Eriksson, fischietto svedese. I baschi provano subito a fare la partita girando palla in maniera avvolgene. L'Apoel prova a non farsi sorprendere rimanendo alto e aggressivo. Le due squadre stanno commettendo diversi falli in questa prima fase del match. L'Athletic Bilbao ci prova da calcio di punizione e corner ma i vari tentativi non producono seri pericoli.

Alle 21:05 Athletic Bilbao-Apoel prende il via: i baschi sono nettamente favoriti per questo turno di Europa League, ma naturalmente non possono dare per scontato il passaggio del turno. Cinque anni fa con Marcelo Bielsa era arrivata una straordinaria finale; poi si è aperta l’era di Ernesto Valverde che ha saputo condurre l’Athletic anche al girone di Champions League. Questa sera contro l’Apoel la possibilità di proseguire alla grande la marcia; andiamo allora a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita del Nuevo San Mamès, il calcio d’inizio come detto alle 21:05. 1 Iraizoz; 18 De Marcos, 27 Y. Alvarez, 4 Laporte, 24 Balenziaga; 8 Iturraspe, 7 Benat; 11 Inaki Williams, 22 Raul Garcia, 10 Muniain; 20 Aduriz 99 Waterman; 21 Milanov, 30 Merkis, 90 Yambéré, 44 Ioannou; 26 Nuno Morais, 16 Vinicius; 70 Gianniotas, 10 Bertoglio, 7 Efrem; 20 Sotiriou

Si avvicina il fischio d’inizio di Athletic Bilbao-APOEL Nicosia. La squadra basca si può considerare favorita per il passaggio del turno, anche se l’APOEL è reduce da un’ottima fase a gironi chiusa con il primo posto nel gruppo B, per un bottino finale di 12 punti che rappresenta il massimo storico per una formazione cipriota (il primato precedente era di 9, stabilito sempre dall’APOEL nella Champions League 2011-2012 in cui la squadra fece strada fino ai quarti). L’attaccante dell’Athletic Bilbao Aritz Aduriz guida la classifica marcatori dell’attuale Europa League (assieme a Giuliano dello Zenit): per lui 6 gol dei quali ben 5 in una sola partita (nuovo record per la competizione), quella vinta 5-3 contro i belgi del Genk in data 3 novembre. Aduriz è stato capocannoniere anche nella scorsa edizione della coppa, con 10 reti, diventando inoltre il marcatore più anziano nella storia della Coppa UEFA/Europa League con un gol a 35 anni 3 97 giorni (il primato precedente apparteneva all’inglese Alan Shearer). Lo stesso Aduriz risulta uno dei giocatori diffidati per Athletic Bilbao-APOEL: oltre a lui a rischio squalifica anche i giocatori dell’APOEL Nuno Morais e Pieros Sotirou. 

, diretta dall'arbitro svedese Jonas Eriksson, si gioca alle ore 21:05 di giovedì 16 febbraio: presso il Nuevo San Mamès va in scena una sfida valida per l'andata dei sedicesimi di finale di Europa League 2016-2017. La squadra locale vuole far bene anche perché si tratta di una sfida importantissima e che dirà molto sulle ambizioni di entrambe le squadre. Dopo alcune sofferenze nel girone, il Bilbao vuole confermarsi ad alti livelli mentre l'Apoel Nicosia non vuole essere una semplice comparsa in questa Europa League. Athletic Bilbao che da qualche settimana sta facendo meglio anche in Liga dove l'inizio non è stato dei migliori: l'Europa è comunque lontana ma la squadra di Valverde sta dimostrando di potersi giocare le sue carte senza problemi da qui alla fine della stagione.

Apoel che invece nel campionato nazionale di Cipro occupa la prima posizione in classifica grazie ad una rosa di primo livello e che da qualche anno conta anche diversi elementi di esperienza internazionale. Dunque i ciprioti si candidano ad essere la rivelazione della fase finale dell'Europa League 2017. L'Athletic Bilbao vuole vincere e per farlo conterà sui suoi migliori uomini.

La squadra di Valverde non vuole correre pericoli nel ritorno della gara dei sedicesimi che si giocherà in terra cipriota. Bilbao in campo con il 4-2-3-1 con Iraizoz in porta, Balenziaga, Laporte, Alvarez e De Marcos a comporre l'ordinata linea difensiva. La formazione di casa vedrà San José e Benat a fare da schermo avanti la difesa mentre i trequartisti saranno Williams, Garcia e Muniain. L'unica punta sarà ovviamente l'esperto Aduriz, sempre pericoloso.

Per quanto concerne l'Apoel, i ciprioti vogliono far bene nella gara contro gli spagnoli. Il modulo scelto sarà il 4-3-1-2 con l'esperto olandese Waterman in porta. La difesa vedrà Aloneftis, Artymatas, Gianniotas e Ioannou. In mezzo al campo spazio sicuramente per Merkis, Morais e Vinicius mentre il trequartista sarà senza dubbio Bertoglio, talento argentino. In avanti la coppia offensiva vedrà il brasiliano de Camargo e Soteriou pronti a creare pericoli.

Il gioco dell'Athletic Bilbao si basa sulla qualità di alcuni elementi. Garcia e soprattutto Aduriz con la loro capacità di inserimento possono essere micidiali. Proprio l'esperto attaccante della nazionale riesce a creare ed aprire spazi che sono utili anche per i compagni. La rapidità di Williams e Muniain è un altro elemento importante per i baschi che possono così puntare sempre alla vittoria giocando un buon calcio. La formazione cipriota invece può contare su un tipo di gioco fatto di quantità e solidità in mezzo al campo.

Determinante per provare a creare pericoli alla porta del Bilbao può essere la presenza di uno come Bertoglio che, come dimostrato anche in campionato, può essere micidiale. Ci si attende di più da de Camargo, uno che ha esperienza da vendere e che ha giocato in Bundesliga e nel campionato belga. Ci sono tutte le carte in regola per poter così assistere ad una gran bella sfida in quanto sia Bilbao che Apoel vogliono far bene in questa stagione. La gara del San Mames potrà essere l'ideale anche per coloro che amano le scommesse e che perciò vogliano lanciarsi in qualche giocata interessante.

Il tecnico dei baschi, Valverde, entusiasta dopo l'ultima vittoria contro il Deportivo La Coruna, ha chiesto ai suoi una grande gara. L'Europa League può essere la giusta occasione per tornare a giocare il calcio spumeggiante visto nelle ultime stagioni. Lo spagnolo Christiansen, tecnico dell'Apoel Nicosia, pur consapevole della difficoltà dell'incontro, ha chiesto ai suoi una gara tosta e gagliarda. Bisogna provare a vincere per portare a casa un ottimo risultato e giocarsela tutta e bene al ritorno a Cipro.

Secondo il bookmaker Bwin, la formazione di casa è nettamente favorita grazie ad una quota di 1.30. Il pareggio viene quotato a 5.00, mentre a 10.00 il 2 dell'Apoel a dimostrazione di quanto possa essere molto difficile.  

Athletic Bilbao-Apoel non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia sul canale Sky Super Calcio, e dunque sulla pay tv del satellite, andrà in onda Diretta Gol Europa League con la proposta di tutti gli highlights e i gol in tempo reale dai campi collegati. Programma che si potrà seguire anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l'applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

© Riproduzione Riservata.