BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Infortunio Florenzi / Ultime notizie Roma: domani consulto decisivo a Villa Stuart e poi subito l'intervento al ginocchio? (Oggi, 16 febbraio 2017)

Infortunio Florenzi, ultime notizie Roma: nuovo intervento al ginocchio sinistro? Spalletti: "Temo tutto". Le ultime notizie di oggi, 16 febbraio 2017, sui tempi di recupero dell'esterno

Alessandro Florenzi (Foto: LaPresse) Alessandro Florenzi (Foto: LaPresse)

Domani sarà valutato con attenzione l'infortunio di Alessandro Florenzi. L'esterno della Roma si è fatto male al ginocchio operato a ottobre in allenamento con la Primavera. Si è parlato di una distorsione dell'articolazione, senza sciogliere le riserve però sulle conseguenze e sulla possibilità di una nuova operazione. Fatto sta che domani diventa un giorno importante per Alessandro Florenzi tanto che come racconta Premium Sport alle ore 9.00 è previsto un consulto a Villa Stuart con il Professor Mariani che ha operato il ragazzo. Secondo quanto aggiunge La Repubblica, nella sua versione online, domani il calciatore potrebbe essere addirittura già operato nuovamente al ginocchio. Staremo a vedere cosa diranno gli esami strumentali e se la preoccupazione di questi giorni sarà stata fondata o meno. Ovviamente da Roma si augurano che il calciatore non si debba ancora operare, ma le sensazioni sono piuttosto negative.

L’infortunio di Alessandro Florenzi ovviamente catalizza l’attenzione a Roma, perché c’è il rischio concreto che la stagione di Florenzi sia già finita visti i nuovi problemi al legamento crociato del ginocchio sinistro. Ricadute che possono anche capitare in una convalescenza così lunga, ma la domanda che serpeggia è: si tratta solo di un episodio sfortunato o c’è stato qualcosa di sbagliato nel recupero? Un dubbio che è stato espresso molto bene da Alessandro Angeloni ai microfoni di Rete Sport: “Mi auguro che Florenzi si sia soltanto rifatto male come accade a qualsiasi giocatore, non senza fare nulla perché altrimenti significherebbe che il recupero è stato affrettato”. A questo punto deve prevalere la cautela, anche a costo di chiudere già la stagione: “Anche nella migliore delle ipotesi, Florenzi resta un giocatore da recuperare con altri tempi”, cioè senza pensare al recupero immediato, come ha affermato Luca Valdiserri sempre ai microfoni di Rete Sport.

La ricaduta dell'infortunio di Alessandro Florenzi crea un problema per la Roma anche a livello numerico. Lo ha detto in modo chiaro ieri in conferenza stampa Luciano Spalletti: le condizioni di Florenzi hanno atturato l'attenzione più della partita di Europa League e l'allenatore ha dato un quadro della situazione non positivo, tanto che ha sottolineato pure che "il mio pensiero va al ragazzo prima che al calciatore". In tutto questo però Spalletti naturalmente deve anche fare i conti con una rosa che nel settore di Florenzi si trova scoperta: "Sì che ne avrei bisogno di uno come lui, visto che in quel ruolo ora ho solo Bruno Peres". Forse la Roma doveva agire in modo più concreto sul mercato di gennaio, visto che il recupero dalla rottura di un legamento crociato è sempre complicato e il rischio di ricadute è una concreta eventualità in casi come questo, adesso però è inutile voltarsi indietro, bisogna sperare che per Florenzi la situazione non sia così grave e fare il massimo con le forze a disposizione.

Il nuovo infortunio di Alessandro Florenzi potrebbe avere già messo fine alla stagione del giocatore della Roma. Alcuni portali specializzati infatti parlano già apertamente di stagione finita per Florenzi, perché un nuovo intoppo al crociato difficilmente potrebbe essere risolto in tempi brevi. In particolare la risonanza magnetica effettuata martedì avrebbe evidenziato una nuova lesione del legamento crociato del ginocchio sinistro, quello che si era rotto il 26 ottobre scorso nella partita contro il Sassuolo. Ne capiremo di più dopo il consulto che Florenzi avrà domani con il professor Mariani, ma è molto concreto il rischio di una nuova operazione, che porterebbe i tempi di recupero a 6-7 mesi (dal momento dell’infortunio), dunque addirittura all’inizio della prossima stagione. Soprattutto sarà molto delicato l’aspetto mentale, perché Alessandro Florenzi dovrebbe azzerare tutto il cammino di recupero fatto finora e ripartire appunto da zero, con la prospettiva di tanti altri mesi di inattività e tutte le incognite legate a una situazione nella quale la salute è in bilico e nella quale a questo punto sarà meglio fare tutto con calma, senza rischiare per affrettare i tempi di recupero, perché un terzo stop sarebbe naturalmente devastante.

Luciano Spalletti nel corso della conferenza stampa pre-Villarreal ha ricostruito l'infortunio di Alessandro Florenzi. L'allenatore della Roma ha raccontato di essere stato raggiunto nello spogliatoio dall'esterno: «Mi è venuto a cercare per dirmi che ha risentito male al ginocchio. Ho parlato con il dottore che ha detto di andare a fare un altro esame». Il dolore non è passato al giocatore, né la brutta sensazione. Nonostante ciò Florenzi ha provato a caricare la squadra per la partita di stasera prima della partenza. «Il dottore ha detto che bisogna riguardare bene venerdì per avere più chiaro tutto» ha aggiunto Spalletti, spiegando che il suo pensiero va all'uomo e non al calciatore, perché ciò che conta è la sua reazione. Poi ammette di non escludere una nuova operazione: «Temo tutto, la mia è una sensazione di malessere». Regna l'incertezza per ora sulle condizioni di Florenzi dopo il nuovo infortunio.

Nuovo infortunio per Alessandro Florenzi, che ha subito un trauma distorsivo al ginocchio sinistro, quello operato ad ottobre per la rottura del crociato. Durante un allenamento con la Primavera di Alberto De Rossi, l'esterno della Roma si è fatto male. Cresce allora l'attesa per il consulto specialistico con il Prof. Mariani, in programma domani. La speranza della Roma e del suo allenatore è che Florenzi non debba osservare un lungo stop. L'esterno giallorosso potrebbe restare fermo un mese? L'infortunio è stato ricostruito da Leggo: correva da solo Florenzi quando ha sentito una fitta al ginocchio e si è sdraiato. L'articolazione si è subito gonfiata, rendendo necessaria la terapia antidolorifica e i due giorni di riposo. Il rientro di Florenzi teoricamente è previsto per sabato, in occasione della sfida della Primavera contro il Crotone, ma potrebbe tornare in realtà contro la Salernitana l'11 marzo. Il timore è che il rientro slitti ad aprile e che quindi Florenzi salti anche il match di ritorno del derby di Coppa Italia.

© Riproduzione Riservata.