BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Video/ Bayern Monaco-Arsenal (5-1): highlights e gol della partita. Wenger: ultimi 25 minuti da incubo (Champions League 2017, andata ottavi)

Video Bayern Monaco-Arsenal (risultato finale 5-1): highlights e gol della partita valida per l'andata degli ottavi di Champions League. Dominio della squadra di Carlo Ancelotti

Foto LaPresse Foto LaPresse

Una brutta sconfitta che potrebbe segnare il cammino dei Gunners in questa edizione della Champions League: il risultato di 3-1 ottenuto dal Bayern Monaco contro l’Arsenal nel match di andata degli ottavi di finale appare infatti molto difficile da recuperare nel ritorno all’Emirates Stadium. Per descrivere la prestazione della compagine dei Gunners  e in generale la partita che si è giocata ieri sera a Monaco di baviera, è intervenuto in conferenza stampa lo stesso tecnico Arsene Wenger, il qualche ha dichiarato: “Credo che i problemi veri siano arrivarti dopo il loro terzo gol: abbiamo smarito la nostra organizzazione ed eravamo mentalmente esauriti. Siamo diventati molto vulnerabili da quel momento in poi: negli ultimi 25 minuti in particolare poi sono stati un vero incubo per noi. Sembravamo del tutto incapaci di avere una reazione”.

Il protagonista assoluto del match tra Bayern Monaco e Arsenal, nell’ottavo di finale della Champions League che si è svolto ieri all’Allianz Arena che ha visto la bella vittori della compagine bavarese per 5-1 è stato senza dubbio Thiago Alcantara, autore di una bellissima e decisiva doppietta, la sua prima in Europa con la maglia del club tedesco. Di lui il tecnico del Bayern Monaco Carlo Ancelotti ha detto nella conferenza stampa al termine dell’incontro: “Thiago ha giocato davvero bene oggi, lo abbiamo schierato tra le linee e quella posizione è molto importante per noi. L’ ha chiuso gli spazi nel loro centrocampo e abbiamo trovato più spazio noi. La sua prestazione è stata ottima, ha segnato due gol ed è stato perfetto”. Una prestazione davvero incredibile per Alcantara che,oltre a dare avvio alla goleada del Bayern ha di fatto messo a tacere le recenti critiche che avevano colpito la formazione tedesca dopo alcune difficoltà registrate in campionato.

Un primo tempo equilibrato, terminato sull'1-1. Una ripresa semplicemente devastante, da carro armato, a schiacciare le speranze dell'Arsenal: il Bayern di Ancelotti trova una delle sue migliori prestazioni della stagione proprio nel momento giusto, quando – dopo il vantaggio trovato da Robben con uno dei "suoi" mancini all'incrocio, da intenditori di calcio – i Gunners con Alexis Sanchez stavano impensierendo i padroni di casa. Salvati un paio di volte da Neuer, a fine prima frazione... Ma dal 46° in poi, lezione di calcio di Carletto a Wenger, con tanti saluti ai quarti (a meno di miracoli clamorosi al ritorno) per l'allenatore francese, forse davvero vicino alla fine del suo ciclo a Londra. Si scatenano nel secondo tempo dell'Allianz Arena Lewandowski, Thiago Alcantara e anche Muller, grande escluso della sfida che però ci mette solo un paio di minuti, nel finale, per entrare e partecipare all'abbuffata! Colpo di testa perfetto del bomber polacco in apertura, su cross di Lahm; poi colpo di tacco geniale a servire l'inserimento di Thiago per Lewa, colpevolmente impreciso invece fino a poco prima. Quindi ancora gol per l'ex Barça, favorito dall'unica imprecisione della serata di Ospina, favorita da un tocco di Gibbs in mischia. E infine come detto 5-1 finale di Muller, servito proprio da Thiago Alcantara e bravo a mettere a sedere due difensori. Tanto per lanciare messaggi non indifferenti alla concorrenza: con il Barça con più di un piede e mezzo fuori da questa edizione, i bavaresi non hanno intenzione di farsi cogliere di sorpresa dalla situazione... Pillola finale sulle statistiche, tutte a favore del Bayern Monaco: tanto per gradire, 11 tiri nello specchio della porta di Ospina e 70% di possesso palla. Non male.

Accoglie così il pokerissimo: "Grande risultato, importante anche in vista del ritorno. Abbiamo mostrato un ottimo gioco, in particolare per qualità offensive, restando però sempre compatti. Credo sia stata la posizione di Thiago Alcantara a fare la differenza: ha liberato Robben, Alaba e Douglas Costa per gli inserimenti, sui quali abbiamo creato tutte le migliori occasioni da gol".

Spazio allora ai commenti di Thiago Alcantara dal sito dell'UEFA: "Certo, siamo contenti del 5-1, soprattutto in virtù del fatto che a fine primo tempo eravamo sull'1-1... Sapevamo di dover segnare diversi gol perchè ci sarà una partita di ritorno a Londra, non facile. Considerando però lo scarto nel punteggio, direi che abbiamo ottime possibilità". (Luca Brivio)