BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

VIDEO/ Villarreal-Roma (0-4): highlights e gol della partita. De Rossi: rinnovo? non mi ha chiamato nessuno (Europa League 2017, andata sedicesimi)

Video Villarreal-Roma (risultato finale 0-4): gli highlights e i gol della partita che si è giocata all'Estadio de la Ceramica, valida per l'andata dei sedicesimi di finale di Europa League

Foto LaPresseFoto LaPresse

Nonostante la bella vittoria occorsa per 4-0 alla Roma di Spalletti contro il Villarreal ai sedicesimi di andata di Europa League, in casa dei giallorossi rimane molto caldo il tema dei rinnovi, specialmente quello del regista della formazioni Daniele De Rossi. Proprio sull’argomento è tornato lo stesso giocatore intervistato nel post match dai microfoni di Sky Sport, dichiarando: “no non ho scoop, non ci siamo sentiti, non mi hanno chiamato e io non ho chiamato loro anche se sono tutti i giorni là. Non è imminente, non mi chiamano, avranno perso il numero (scherza ndr). Rimane il discorso fatto tempo fa: ho 33 anni e capisco che una squadra come al Roma abbia altre priorità soprattutto ora che c’è il mercato. A livello mio personale sono sereno, non c’è l’assillo. Non era come cinque anni fa che ero in scadenza e il telefono squillava dalle squadre più belle d’Europa. Ora non squilla più”.

Tra i grandi protagonisti del match tra Villarreal e Roma, sfida di andata dei sedicesimi di finale dell’Europa League, è stato ancora una volta Edin Dzeko, il bomberissimo della formicone giallorossa che ha segnato ieri in campo al El Madrigal una fantastica tripletta, capace di donare una certa tranquillità al club di Spalletti. Lo stesso bomber bosniaco, fermato nel post match dai microfoni di Roma Channel ha così commentato il match: “è una stagione molto bella per me ma anche per la squadra. E’ facile giocare con i giocatori forti che abbiamo in squadra. Abbiamo fatta una grandissima partita dall’inizio alla fine: penso che come squadra siamo stati compatti, abbiamo pressato i loro difensori come voleva il mister. Noi dietro abbiamo una bella difesa che non si è fatta sfuggire nulla. Nel primo tempo forse siamo stati migliori di loro: il gol di Emerson è stato bellissimo. Quale gol mi è piaciuto di più? il primo. Ora aspettiamo, ora abbiamo un partita contro il Torino e poi prepariamo il ritorno, non è finita qui".

Una splendida prestazione della della Roma di Spalletti ieri sera al El Madrigal, dove ha trovato la vittoria per 4-0 contro il Villarreal nel match di andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Al termine dell’incontro il tecnico giallorosso a così commentato la partita ai microfoni di RomaChannel: “ serviva a noi, serviva ai calciatori fare una vittoria convincente in Europa, che desse quella tranquillità di potersela giocare contro qualsiasi avversario in qualsiasi campo. Abbiamo fatto una buona gara ma sull’1-0 abbiamo concesso troppo e questo non deve succedere: squadre di qualità possono trovare la giocata in questi piccoli spazi e noi in quel frangente ci siamo fatti un po’ schiacciare. È stato un risultato importante che però non è che determini il passaggio del turno: dobbiamo giocare la partita di ritorno in maniera seria. Noi abbiamo fatto bene stasera: ma c’è questo fatto che la squadra ha impennate e ricadute, dobbiamo avere più equilibrio. Cominciamo ad essere una squadra forte, con tutti gli elemini che contribuiscono: non ci accontentiamo più del risultato, e questo oggi si è visto”.

Allo Stadio El Madrigal di Vila-real la Roma supera in trasferta per 4 a 0 il Villarreal, mettendo così una seria ipoteca sulla qualificazione agli ottavi di finale. I giallorossi dominano gli avversari a cominciare dai primi minuti fino a passare in vantaggio al 32' con una grandissima conclusione da fuori area di Emerson Palmieri, bravo ad approfittare anche di un'incertezza di Castillejo. Nella ripresa, gli spagnoli provano a replicare ma l'ingresso di Salah chiude definitivamente le speranze di rimonta del Sottomarino Giallo dato che l'egiziano serve al 65' l'assist vincente per il raddoppio di Dzeko. Il bosniaco va in rete nuovamente al 79' su suggerimento di un altro subentrato, il centrale verdeoro Juan Jesus, ed all'86', quando cala il poker romanista finale con la sua tripletta personale.

Analizzando le statistiche dell'incontro sembrerebbe che il Villarreal meritasse qualcosa in più rispetto a quanto raccolto contro la Roma, a cominciare dal possesso palla perfettamente diviso al 50% e dalla parità in fase offensiva, con 7 tiri nello specchio della porta e 4 fuori per ciascuna. Molto simile anche la precisione nei passaggi con gli spagnoli a spuntarla, 86% contro 85%, nello specifico 398 su 463 e 393 su 462. Il successo della Roma è arrivato soprattutto grazie alla mentalità cinica dei giallorossi, capaci di recuperare pure un maggior numero di palloni rispetto agli avversari, ovvero 34 a 29. Infine, dal punto di vista disciplinare, l'arbitro olandese Makkelie ha ammonito solamente un giocatore per parte, rispettivamente Mario Gaspar e Bruno Peres. 

Al termine dell'incontro l'attaccante Edin Dzeko, portandosi a casa il pallone del match come di consueto in eventi come questo, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport spiegando: "Questa palla la porta a casa per mia figlia Una, dedico a lei le reti e la vittoria. Stasera sì, si può dire che siamo stati fantastici, non abbiamo concesso nulla dietro e siamo stati bravi in avanti, abbiamo fatto bene contro una grande squadra spagnola come il Villarreal. Se sono sorpreso di essere capocannoniere in campionato ed in Europa League? No, non lo sono, è sempre stato così per me a parte lo scorso anno ma voglio dimostrare anche di più." (Alessandro Rinoldi)

© Riproduzione Riservata.