BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Bari-Ternana (risultato finale 3-1) info streaming video e tv: tre punti per i padroni di casa! (Serie B 2017)

Diretta Bari-Ternana info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di Serie B, 26^ giornata (oggi 18 febbraio 2017)

LaPresseLaPresse

Tempo scaduto al San Nicola, vince il Bari che batte la Ternana per 3 a 1 e torna così in zona play-off, umbri che rimangono mestamente al penultimo posto in classifica. Nelle battute conclusive del match i padroni di casa si limitano ad amministrare il risultato e a gestire il pallone evitando di concedere agli ospiti la chance di riaprire la contesa, con gli uomini di Colantuono in pieno controllo la Ternana si rassegna al KO e rinuncia praticamente a giocare, aspettando solamente il triplice fischio di Mainardi per consegnare questa partita agli almanacchi e tornare negli spogliatoi. Il direttore di gara concede comunque cinque minuti di recupero durante i quali non succede granché di rilevante. 

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo è cambiato nuovamente il punteggio di Bari-Ternana, ora la formazione di Colantuono conduce per 3 a 1 e ha i tre punti praticamente in tasca. Al 73' Floro Flores trova finalmente la via del gol firmando la rete del 3 a 1 con un destro che si infila nell'angolino alle spalle di Aresti, poco prima il numero 33 si era fatto respingere la conclusione proprio dall'estremo difensore avversario che aveva provato in tutte le maniere di tenere a galla i suoi. Adesso con due gol di svantaggio e il novantesimo sempre più vicino si fa durissimo durissima per gli uomini di Gautieri. 

Bari-Ternana 2-1 al ventesimo minuto del secondo tempo. Grazie al gol di Galano con il quale sono tornati in vantaggio i padroni di casa hanno ritrovato fiducia nei propri mezzi e giocano con più fluidità, al 52' Macek spaventa Aresti dalla distanza, palla di poco a lato. Dall'altra parte del campo al 56' Falletti cerca la porta con un tiro che non crea alcun grattacapo a Micai. Al 60' contatto in area tra Floro Flores e Valjent, l'arbitro Mainardi lascia correre, il direttore di gara quest'oggi ha già reso la vita ancora più difficile alla Ternana con l'espulsione di Coppola e non se l'è sentita di darle anche un rigore contro. Il leitmotiv della gara è il seguente: Bari che cerca di mettere la partita in ghiaccio, Ternana che nonostante l'uomo in meno si affida alle ripartenze in contropiede per far male agli uomini di Colantuono. 

Al San Nicola è ricominciato dopo l'intervallo il match valido per il 26^ turno di Serie B 2016-2017 tra Bari e Ternana, al quinto minuto del secondo tempo il punteggio vede le due squadre sull'1-1. Sul finire della prima frazione di gioco, per la precisione al 38', i padroni di casa vanno vicini al raddoppio con Galano che lascia sul posto Germoni e poi cerca di sorprendere Aresti che fa buona guardia sul primo palo salvando gli ospiti dallo 0-2. Al 44' è Floro Flores a mancare il raddoppio con il 2 a 0 trovando l'opposizione di Aresti che con una bella parata tiene ancora in partita i suoi che nel recupero pareggiano inaspettatamente i conti: calcio di punizione battuto da Ledesma che pesca la sponda di Meccariello per Di Noia che beffa Micai e ristabilisce gli equilibri. A inizio ripresa la Ternana va di nuovo in porta con il tiro di Falletti che si rivela un passaggio per l'estremo difensore avversario, al 48' il Bari torna in vantaggio con Galano che intercetta il cross di Brienza deviando il pallone in rete alle spalle di Aresti. 

Bari-Ternana 1-0 al trentacinquesimo minuto del primo tempo. I padroni di casa continuano a condurre le danze con gli uomini di Colantuono a caccia del raddoppio per mettere i tre punti in cassaforte ancor prima di arrivare all'intervallo anche se gli umbri non rinunciano a distndersi, al 22' il sinistro di Monachello viene facilmente neutralizzato da Micai che fa buona guardia tra i pali. Piove sul bagnato per la squadra di Gautieri, al 25' Coppola rimedia il secondo cartellino giallo lasciando la formazione ospite in dieci, ora il Bari può anche sfruttare la superiorità numerica per far male agli avversari. 

Al ventesimo minuto del primo tempo il punteggio di Bari-Ternana vede la formazione di Colantuono avanti per 1 a 0. Giocano decisamente meglio i galletti che trovano meritatamente la via del gol, al 6' Brienza col destro scavalca Aresti porta in vantaggio i padroni di casa approfittando di un'altra disattenzione difensiva degli ospiti che hanno approcciato la gara nel peggiore dei modi ritrovandosi subito a dover inseguire. I giocatori del Bari insistono e tengono i ritmi alti, anche perché Colantuono dalla panchina si sgola letteralmente per far mantenere la massima concentrazione ai suoi. Al 14' Brienza cerca di nuovo la porta su calcio di punizione, tiro che si infrange sulla barriera della Ternana, gli ospiti ci provano timidamente con Acquafresca che non crea assolutamente alcun pericolo dalle parti di Micai. 

Allo stadio San Nicola l'arbitro Mainardi ha dato il via alla sfida valida per la 26^ giornata di Serie B 2016-2017 tra Bari e Ternana, al quinto minuto del primo tempo il punteggio è fermo sullo 0-0. È successo davvero ben poco sul terreno di gioco con le due squadre impegnate nella fase di studio per capire come prendere le misure al campo e ai rispettivi avversari. I padroni di casa, desiderosi di fare bella figura davanti al proprio pubblico, provando a prendere l'iniziativa facendo girare il pallone e affacciandosi nella trequarti degli ospiti con Floro Flores che al 4' va al tiro senza mettere in seria difficoltà Aresti, con l'undici di Gautieri che deve evitare di farsi schiacciare nella propria metà campo. 

Tutto pronto per la sfida del San Nicola tra Bari e Ternana, partita valida per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie B. I galletti occupano il nono posto in classifica e vogliono rilanciare le proprie ambizioni di promozione. I rossoverdi sono sul fondo della classifica e hanno bisogno di un risultato positivo per uscire dalla zona rossa. Le due squadre stanno ultimando la fase di riscaldamento e sono pronte a tornare sul terreno di gioco per dare il via alle danze. Ecco le scelte dei due allenatori con le formazioni ufficiali dell'incontro. BARI (4-3-3): Micai; Sabelli, Capradossi, Tonucci, Cassani; Basha, Macek, Salzano; Brienza, Galano, Floro Flores. A disposizione: Gori, Moras, Suagher, Daprelà, Romizi, Greco, Raicevic, Maniero, Parigini. Allenatore: Colantuono. TERNANA (4-3-3): Aresti; Meccariello, Masi, Valjent; Germoni, Coppola, Ledesma, Defendi; Monachello, Acquafresca, Falletti. A disposizione: Di Gennaro, Contini, Petriccione, Di Noia, D'Orsi, Di Livio, Palombi, Avenatti, Pettinari. Allenatore: Gautieri. 

Quali potrebbero essere i possibili protagonisti di Bari-Ternana, partita che è valida per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie B? Per parlare del Bari, scegliamo un intramontabile “vecchietto” del calcio italiano, cioè Franco Brienza, che continua a dispensare grande qualità e talento ad un’età non più verde, almeno per fare il calciatore. Classe 1979, ha girato praticamente tutta l’Italia prima di arrivare al Bari ma quando ha il pallone fra i piedi può sempre inventare qualcosa in grado di dare una svolta alle partite: in Serie B, un lusso che non possono concedersi in molti. Quanto alla Ternana, in difesa il punto di riferimento per i rossoverdi è Biagio Meccariello (fra i primi anche nelle statistiche di rendimento per il suo ruolo), elemento dunque fondamentale per la squadra umbra, con un ruolo che può essere paragonabile a quello sostenuto in attacco da Felipe Nicolas Avenatti, che si può presentare benissimo affermando che si tratta del miglior marcatore straniero del campionato di Serie B in corso. 

Il Bari ospiterà la Ternana per la ventiseiesima giornata del campionato di Serie b, andiamo ad analizzare le statistiche in vista di questa gara. Partiamo dai pugliesi, che vantano delle ottime statistiche tra le mura del San Nicola: sette vittorie, quattro pareggi e solo due sconfitte in questa stagione, a differenza di quanto successo lontano da Bari vista l'unica vittoria fuori casa contro il Perugia, i sei pareggi e le cinque sconfitte. Per il Bari il segno più ripetitivo è quello dell'Under 2.5: per il 68% le partite sono terminate con massimo due gol segnati, solo il 32% delle restati gare ha visto l'Over 2.5. Passiamo alla Ternana, che in piena zona rossa, non ha ancora vinto una partita in trasferta in questo campionato, collezionando soltanto cinque pareggi e sette sconfitte lontano dal Liberati. Pochi i gol segnati: per il 72% vige infatti il segno Under 2.5%, per il 28% il segno Over.

Numerosi i precedenti tra Bari e Ternana, anche in tempi recenti basti ricordare che la dal 2002 a oggi le due formazioni si cono fronteggiate ben 19 volte tutte raccolte nel campionato di serie B, per un totale di 8 successi dei galletti e 6 affermazioni dei rossoverdi. Il precedente più recente chiaramente risale al girone di andata dl campionato cadetto in corso:in quell’occasione, la partita terminò con il risultato di 0-0 (risultato insolito vista la grande quantità di gol segnate nei precedenti più recenti) lasciando un po' di malumore in entrambe le squadre; in vista di questa gara, entrambe le squadre necessitano di punti per continuare a sperare nei propri obiettivi, ma la situazione è particolarmente pesante a Terni. Le fere proveranno a far valere il tabù Liberati, stadio in cui il Bari non vince dal lontano 2005 ed in cui ha perso l'ultimo precedente del 2015 per ben 3-0. Le ultime affermazioni delle due squadre oggi protagonisti risalgono alla stagione precedente: il Bari si affermo al ritorno tra le mura di casa con il risultato di 4-0, mentre la Ternata vinse nell’andata con tabellone fissato sul 3-0.

Andiamo a identificare quali potrebbero essere i giocatori decisivi in Bari-Ternana parlando dei bomber delle due squadre che si affronteranno in questo turno di Serie B. In casa Bari bisogna notare innanzitutto che molto è cambiato nel corso del mercato di gennaio, comunque il punto di riferimento avanzato della squadra pugliese può essere facilmente identificato con Riccardo Maniero, il quale in questo campionato vanta un bottino di sei gol segnati in 21 presenze e un totale di 1660 minuti giocati finora. A seguire ecco a quota quattro gol il veterano Franco Brienza ma anche Antonio Floro Flores, uno dei volti nuovi dell’inverno. Per la Ternana il nome caldo è senza ombra di dubbio Felipe Nicolas Avenatti, che è il miglior marcatore straniero di questo campionato cadetto e quinto assoluto con nove gol segnati (ben tre su calcio di rigore) in 24 presenze e 1761 minuti complessivamente giocati. Lontanissimi tutti i compagni di squadra, nessuno ha segnato più di tre gol.

Verrà diretta dall'arbitro Mainardi; siamo nella ventiseiesima giornata del campionato di Serie B 2016-2017 e il calcio d'inizio allo stadio San Nicola è fissato per le ore 15.00 di sabato 18 febbraio. Per partecipare ai prossimi playoff il Bari di mister Stefano Colantuono dovrà dimostrare di essere maturato già a partire da questo match contro la Ternana. I biancorossi in stagione non sono riusciti a trovare la giusta continuità e dovranno farlo in quest'ultima parte di stagione per provare ad accedere al post season. Nell'ultimo turno la squadra biancorossa non è riuscita ad andare oltre il pareggio sul campo del Cesena. Una vittoria sarebbe servita a dare continuità al successo contro il Vicenza e avrebbe catapultato i biancorossi all'ottavo posto, ultimo valido per partecipare ai playoff.

La Ternana invece sta lottando per non retrocedere, ma il destino dei rossoverdi appare complicato. La squadra allenata dal nuovo tecnico Carmine Gautieri è al penultimo posto della graduatoria e nell'ultimo turno ha perso di misura il derby umbro contro il Perugia. Tuttavia non va dimenticato che sarà una gara particolare, visto che moltissimi ex calciatori del Bari vestono ora la maglia della Ternana, e vorrebbero fare uno scherzo dal punto di vista sportivo ai vecchi compagni di spogliatoio. Su tutti Marino Defendi, a lungo capitano della squadra barese e uno dei calciatori più amati dall'esigente tifoseria biancorossa.

Il Bari è ancora una squadra in costruzione visti i numerosi innesti del calciomercato di gennaio, ciò nonostante è possibile stilare una probabile formazione, rifacendosi alle scelte di Colantuono nelle precedenti giornate. Il modulo sarà il 4-3-3, con il quale il Bari sembra aver trovato una certa confidenza. Fra i pali verrà impiegato il titolarissimo estremo difensore Micai, che difenderà la porta assieme ai quattro difensori in linea, che saranno Sabelli come terzino destro, Capradossi e Tonucci come difensori centrali e Daprelà come terzino sinistro. A centrocampo il cardine della manovra sarà Basha, che dialogherà con le due mezzali, che dovrebbero rispondere ai nomi di Salzano e Macek. Occhio anche a Greco, che potrebbe essere la sorpresa dal primo minuto. Il tridente d'attacco ha due certezze che si chiamano Brienza e Floro Flores, mentre il terzo slot resta un rebus. A prenderlo in consegna potrebbe essere nuovamente Galano, anche se Raicevic scalpita e Colantuono sembrerebbe intenzionato a dargli una chance dal primo minuto.

La Ternana risponderà con il modulo di base 4-3-2-1, chiamato anche albero di Natale. Il portiere titolare sarà Aresti, aiutato dai quattro difensori, il terzino destro Zanon, i due centrali Valjent e capitan Meccariello e il terzino sinistro Andrea Rossi. A centrocampo verrà lanciato l'esperto Ledesma come mediano, affiancato dalle due mezzali Defendi e Di Noia, due degli ex baresi. Il trio d'attacco vedrà giocare come trequartisti Falletti e Pettinari, mentre l'unica punta centrale sarà l'uruguaiano Avenatti.

Il Bari in casa fa sempre la partita, ma trova diverse difficoltà a scardinare le difese molto chiuse. Quindi il compito della Ternana sarà quello di chiudere gli spazi alle offensive dei biancorossi e di ripartire in velocità con i calciatori di maggiore gamba. Floro Flores e Galano sono due pericoli pubblici e la difesa dovrà adottare un trattamento speciale per i due attaccanti biancorossi. Nella ripresa potrebbe esserci l'ingresso di Raicevic, molto abile a sfruttare occasioni su calci piazzati grazie alla sua stazza. La Ternana, piena di ex calciatori baresi, potrebbe trovare quell'orgoglio che finora è venuto a mancare e risollevarsi da una brutta situazione di classifica.

Andiamo ora ad analizzare le quote emanate nelle scorse ore dai bookmaker. Secondo l'agenzia di scommesse Paddy Power la vittoria dei galletti vale 1.64, a differenza del successo esterno delle Fere, che pagherebbe addirittura 5.40 volte la posta. Infine al segno X, valido per il risultato di pareggio, è stata assegnata una quota pari a 3.60 volte l'importo giocato.

Bari-Ternana sarà trasmessa in diretta tv soltanto sui canali della pay tv del satellite: tutti gli abbonati al pacchetto Calcio potranno sintonizzarsi sul canale Sky Calcio 2 e, se non potranno mettersi davanti a un televisore, potranno anche seguire la diretta streaming video attivando l'applicazione Sky Go senza costi aggiuntivi. Non dimenticate il programma Diretta Gol Serie B che, su Sky Sport 1 e Sky Supercalcio, trasmette gol e highlights in tempo reale da tutti i campi collegati. 

© Riproduzione Riservata.