BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Paganese-Messina (risultato finale 2-0) info streaming video Sportube: vittoria in 10 uomini per i padroni di casa (Lega Pro oggi)

Diretta Paganese-Messina: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma sabato 18 febbraio 2017

Alcibiade e Reginaldo militano nella Paganese (Lapresse)Alcibiade e Reginaldo militano nella Paganese (Lapresse)

La Paganese vince la sfida interna contro il Messina con un tondo due a zero e conquista tre punti importanti in ottica salvezza. I siciliani perdono uno scontro diretto di rilievo, ma restano comunque al di sopra della zona rossa. Il match viene deciso durante il primo tempo, con la Paganese che passa in vantaggio attorno al sedicesimo minuto dell'incontro con una giocata di Alcibiade e raddoppia con Firenze prima del rientro negli spogliatoi per l'intervallo. Nel secondo tempo il Messina prova a scuotersi, ma la Paganese copre bene gli spazi e tiene botta. Nel finale, in pieno recupero, la squadra locale resta in inferiorità numerica per un'espulsione inflitta al brasiliano De Sousa. Pure in inferiorità numerica il punteggio non cambia più. 

Quando siamo giunti oltre il settantesimo minuto della partita tra Paganese e Messina, valida per la ventiseiesima giornata del campionato di Lega Pro (girone C), il risultato è fermo sul due a zero in favore dei padroni di casa. La Paganese è passata in vantaggio attorno alla mezza grazie ad una rete siglata da Alcibiade, poi prima dell'intervallo ha arrotondato il punteggio con Firenze al quaruntunesimo minuto. Il Messina ha perso fiducia nei propri mezzi e non è più riuscita a rientrare in partita. La Paganese conduce con sicurezza il doppio vantaggio, quando mananco meno di venti minuti al triplice fischio finale. Con questa vittoria la Paganese allungherebbe in classifica di tre punti proprio sulla formazione siciliana.   

La Paganese arrotonda il punteggio contro il Messina e chiude il primo tempo di Lega Pro avanti due a zero. I padroni di casa hanno spezzato l'equilibrio dell'incontro con una marcatura di Alcibiade al trentunesimo minuto, poi hanno trovato la via del raddoppio dieci minuti dopo con una giocata di Firenze. Il Messina dopo la svantaggio non è più riuscito a rendersi pericoloso, i padroni di casa hanno preso sicurezza e hanno continuato a premere sull'acceleratore. Squadre ora negli spogliatoi per l'intervallo, tra poco si riparte con il secondo tempo. Vedremo se ci saranno dei cambi nella ripresa tra le fila dei siciliani, costretti a rincorre un doppio svantaggio.

E' cominciata da circa trenta minuti di gioco la sfida di Lega Pro tra Paganese-Messina, coi padroni di casa che conducono sul risultato di uno rete a zero. Pochi minuti fa, infatti, la formazione locale ha spezza l'equilibrio con una bella giocata di Alcibiade. Per gli ospiti si mette subito in salita la partita in trasferta con la Paganese, che ora può gestire con maggiore tranquillità il match. La Paganese, fin qui, è apparsa decisamente più determinata degli avversari messinesi ma la partita è ancora lunga e i giallorossi hanno tutto il tempo per recuperare. Vedremo se ci sarà una reazione entro la fine di questo primo tempo, per il momento la Paganese si limita a controllare senza rinunciare ad attaccare. Ricordiamo che le due squadre sono a pari punti in classifica, chi vince riuscirà a sorpassare l'altra. 

Sfida di medio-bassa classifica quella in programma ormai fra pochissimi minuti tra Paganese e Messina. Tutti i riflettori sono però puntati sulla preoccupante situazione societaria della formazione ospite, a un passo dal baratro. Il procuratore Maurizio Casilli, che ha diversi assistiti tra le fila giallorosse, ha spiegato la situazione dei siciliani a Tuttolegapro.com. Queste le sue parole a riguardo: “Lo stato d'animo è pessimo: sentimento normale se pensiamo che i giocatori stanno mettendo a rischio le loro carriere è il mantenimento delle proprie famiglie. Inoltre è una situazione molto triste per il calcio italiano, visto che parliamo di una società gloriosa dal grande passato. La società non doveva permettere ciò, la diatriba interna dura da troppo tempo". 

La sfida Paganese-Messina mette di fronte due squadre a pari punti appena tre sopra la zona playout. Entrambe le squadre non segnano molto, basti pensare che il miglior marcatore del match è da Silva della squadra di casa con otto reti, seguito a tre dai suoi compagni di squadra Camilleri, Cicerelli e Bollino. Il miglior marcatore del Messina è Madonia che ha segnato appena tre marcature. Le difese sono sicuramente da rivedere anche se i due tecnici possono contare su due estremi difensori di ottimo spessore come Liverani da una parte e Berardi dall'altra. In mezzo al campo poi spunta nella Paganese la qualità di Juan Mauri centrocampista arrivato in prestito dal Milan dopo che l'anno scorso aveva giocato con l'Akragas. Questi è il fratello del più noto e più giovane Josè che gioca ad Empoli ed è sempre di proprietà della squadra rossonera.

Allo stadio Marcello Torre di Pagani si affrontano due squadre, i padroni di casa della Paganese ed il Messina, appaiate a quota 27 nel girone C di Lega Pro. In palio quindi punti importanti in particolare per evitare i playout, al momento distanti 3 lunghezze per entrambe. La Paganese allenata da Gianluca Grassadonia ha vinto una delle ultime 4 partite casalinghe, quella del 17 dicembre contro la Reggina (2-1 il risultato finale). Complessivamente il rendimento interno della formazione campana registra 4 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte con una differenza reti di 16 gol realizzati e 13 subiti. In trasferta la Paganese è stata più ondivaga, ottenendo 10 punti frutto di 3 vittorie, 1 pari e 8 sconfitte; da notare come il successo di una settimana fa, ottenuto sul campo del Monopoli, abbia permesso agli azzurrostellati di tornare a vincere fuori casa dopo oltre 4 mesi. L’affermazione esterna precedente risaliva al 2 ottobre, giorno in cui i campani espugnarono 0-2 proprio il San Filippo di Messina. I peloritani di mister Lucarelli stanno alternando vittorie e sconfitte da ormai 7 giornate: i tifosi sperano che questo andazzo non si confermi anche oggi, perché significherebbe cadere in un altro passo falso dopo l’ultimo successo sul Catanzaro.

La Paganese sarà impegnata nello scontro casalingo contro il Messina, una gara decisiva per quanto riguarda il discorso salvezza: grande attesa dunque per il match valido per la ventiseiesima giornata della Lega Pro 2016-2017. Le due squadre sono fuori dalla zona playout della classifica del girone C e vogliono di conseguenza proseguire su questa scia. Diamo adesso un breve sguardo ai precedenti testa a testa più recenti fra Paganese e Messina. Nella gara d'andata del campionato in corso i campani si erano imposti con il punteggio di 2-0, grazie alle reti siglate da Francesco Deli e Leonardo Longo. La scorsa stagione invece a febbraio 2016 le due squadre avevano pareggiato per 2-2: i gol furono ad opera di Maks Barisic e Piersilvio Acampora per il Messina e di Imperio Carcione e Francesco Deli per la Paganese.

, diretta dall'arbitro Davide Curti e in programma sabato 18 febbraio 2017 alle ore 14.30, sarà una sfida tra due squadre sulla cresta dell'onda nel programma della settima giornata di ritorno del girone C nel campionato di Lega Pro. La formazione campana è reduce da una grande vittoria in trasferta sul campo del Monopoli che ha di fatto rilanciato la squadra dopo un periodo non brillante, con due soli punti ottenuti nelle precedenti cinque partite disputate in campionato.

Un risultato che ha permesso alla formazione allenata da Grassadonia di mantenersi a tre punti di distanza dalla zona play out, a braccetto con lo stesso Messina che in casa continua ad essere implacabile. Quarta vittoria interna consecutiva per i peloritani che dopo Vibonese, Reggina e Juve Stabia sono riusciti a fare bottino pieno tra le mura amiche dello stadio San Filippo anche contro il Catanzaro.

E' altrettanto vero che i giallorossi sono reduci da cinque sconfitte consecutive in trasferta, ma procedendo alla media di un punto e mezzo a partita i siciliani si sono comunque allontanati dai bassifondi della classifica, in una situazione che avrebbe potuto essere ben più complessa. Di fatto, il Messina non fa punti lontano da casa dalla trasferta di Agrigento del 20 novembre scorso, ormai quasi tre mesi fa. Ma la Paganese non può permettersi di perdere un altro scontro diretto in casa, dopo il passo falso contro il Catanzaro del 4 novembre scorso. 

Ecco le probabili formazioni del match. La Paganese giocherà con Liverani estremo difensore alle spalle di una difesa a quattro con Picone esterno laterale di destra, Della Corte esterno laterale di sinistra e Carillo e De Santis impiegati come difensori centrali. Mauri, Tagliavacche e Tascone formeranno il muro a tre di centrocampo alle spalle di Bollino e di Cicerelli, avanzati in posizione di trequartisti alle spalle dell'unica punta di ruolo, il brasiliano Reginaldo. Il Messina giocherà invece con Berardi a difesa della porta, Luca Bruno e Rea impiegati come coppia di difensori centrali, mentre Palumbo coprirà l'out di destra in difesa e De Vito l'out di sinistra. Sanseverino, Musacci e il brasiliano Gladestony giocheranno titolari nel terzetto di centrocampo, mentre Manuel Mancini sarà il trequartista alle spalle del duo offensivo composto da Anastasi e dal serbo Milinkovic.

Per l'allenatore della Paganese, Grassadonia, confermato il modulo ad albero di Natale, un 4-3-2-1 che ha portato a brillare la squadra per buona parte del girone d'andata, anche se prima della vittoriosa trasferta di Monopoli la flessione, come detto, era stata evidente. 4-3-1-2 per il Messina di Lucarelli, che nell'altalena tra risultati in casa e in trasferta sta comunque viaggiando ad una velocità più alta rispetto alle altre concorrenti nei bassifondi della classifica. In casa il Messina viaggia ad una media da play off (sarebbe decimo), in trasferta invece sarebbe penultimo con soli cinque punti raccolti lontano dal San Filippo.

Quote equilibrate ma Paganese favorita in virtù del fattore campo e del momento nero vissuto dal Messina nell'ultimo periodo in trasferta. Vittoria campana quotata 2.15 da William Hill, mentre Tipico.it alza fino a 3.15 la quota per il pareggio e Paddy Power fino a 3.35 la quota per l'eventuale successo esterno.

Per seguire Paganese-Messina, sabato 18 febbraio in diretta streaming video (non è prevista una diretta tv) sarà necessario un abbonamento al sito sportube.tv, broadcaster ufficiale del campionato di Lega Pro. 

© Riproduzione Riservata.