BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Venezia-Pordenone (risultato finale 1-0): decide il gol di Geijo dopo soli 2 minuti (oggi Lega Pro 2017)

Diretta Venezia-Pordenone: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone B è in programma sabato 18 febbraio 2017

(LAPRESSE)(LAPRESSE)

Il risultato finale è dunque quello fissato dopo soli due minuti dal gol di Geijo per i lagunari. Una partenza col botto, poi il punteggio non è più cambiato per la gioia dei padroni di casa allenati da Filippo Inzaghi, che colgono una vittoria importante contro la quarta in classifica. Si consolida così il primato della capolista, perché il Venezia vola a quota 55 punti, +6 sul Parma (che gioca domani), mentre il Pordenone resta fermo a 45. Nel secondo tempo da segnalare la solita girandola di sostituzioni e un deciso aumento delle ammonizioni. Dopo l’unico cartellino giallo del primo tempo, nella ripresa infatti l’arbitro Paolini ha sanzionato Zampano del Venezia, Semenzato e Ingegneri nel Pordenone. Da segnalare che i friulani hanno reclamato ben due calci di rigore nel secondo tempo, ma - soprattutto nella seconda occasione - le decisioni dell’arbitro non sembrano sbagliate. 

Il risultato al termine del primo tempo del big-match del girone B sorride ai padroni di casa, che sono passati in vantaggio già al secondo minuto di gioco grazie al gol segnato da Geijo, che colpisce di testa in mischia da pochi passi e insacca così il pallone in maniera imparabile per il portiere avversario Tomei. Da evidenziare l’unico cartellino giallo comminato dall’arbitro Paolini nel corso della prima frazione di gioco, ai danni di Acquadro del Venezia che è stato sanzionato per un fallo su Burrai. Per il Pordenone da annotare soprattutto il gol che è stato annullato per fuorigioco ad Ingegneri nel finale di primo tempo. Da pochissimo è adesso cominciato il secondo tempo: nessun cambio da segnalare nell’intervallo, si riparte con gli stessi ventidue giocatori per Venezia-Pordenone.

È sicuramente il big match del girone B di Lega Pro e avrà inizio fra pochissimi minuti. I padroni di casa sono primi e cercano la fuga sul Parma, mentre la formazione ospite, con 45 punti e un buon quarto posto, hanno intenzione di rimanere in scia degli uomini di Inzaghi. Il difensore del Venezia, Marco Modolo, ha parlato della sfida contro il Pordenone a Il Gazzettino. Queste le sue parole a riguardo: “Cerchiamo la rivincita dell’immeritato e sfortunato ko del primo ottobre, sapendo che vincere sabato potrebbe valere doppio. Dovessimo riuscire a mandarli anche momentaneamente a -10 – conclude Modolo - non dico che li taglieremmo fuori dai giochi, ma per farli rientrare dovremmo sbagliare noi”.

Il Venezia affronterà in casa il Pordenone in questo weekend di Lega Pro, Girone B, vediamo le statistiche in vista di questa gara. Partiamo dai padroni di casa che rientrano nella classifica delle cinque migliori difesa di Lega Pro, visto che hanno subito finora soltanto ventuno reti in questo campionato, nel Girone B, ed una media di 0.84 reti a partita. I gol segnati dagli uomini di Filippo Inzaghi sono stati trentotto, ben tredici arrivati sul finire della gara, nell'ultimo quarto d'ora. Il miglior marcatore del Venezia resta Stefano Moreo, attaccante che ha segnato la bellezza di sette gol in questo campionato. Passiamo al Pordenone, che ha segnato più gol rispetto agli avversari: quarantatré reti in attivo (di cui nove tra il 15' ed il 30') mentre le reti subite sono state ventisei, a differenza del Venezia: dieci gol sono stati incassati sul finire della gara. Il miglior marcatore del Pordenone finora resta Arma con tredici reti in attivo.

Il Venezia ospiterà il Pordenone nel match più importante della 26^ giornata del girone B del campionato di Lega Pro. I padroni di casa si approcciano a questo scontro con tanta voglia di mantenere la vetta, ma troveranno di fronte una squadra molto preparata, come hanno potuto constatare nella sfida d'andata. Infatti il match della settima giornata della stagione in corso di Lega Pro allo stadio Ottavio Bottecchia era terminato 1-0 per il club friulano, che si era portato a casa i tre punti grazie alla rete di Daniel Semenzato. Gli altri due precedenti registrati nelle ultimi anni risale invece alla stagione scorsa del campionato di Lega Pro, dove all’andata il tabellone del risultato fu fissato sull’1-1 dalle reti barbuti e Magnaghi, rispettivamente a favore dei neroverdi e dei lagunari. Al ritorno invece fu il Venezia a trovare il successo per 2-0 con le reti di Federico Varano e Tommaso Bellazzini.

Sarà diretta dall’arbitro Edoardo Paolini di Ascoli Piceno, con lui i guardalinee Gianluigi Di Stefano e Pierluigi Mazzei, entrambi di Brindisi: calcio d’inizio alle ore 14:30 di sabato 18 febbraio 2017. Senza dubbio fra le sfide più intriganti del 26esimo turno del campionato calcistico di Lega Pro c'è il match del girone B fra la capolista Venezia e il Pordenone, una delle inseguitrici. La compagine allenata da mister Filippo Inzaghi, dopo essere tornata fra i professionisti la scorsa estate, vuole compiere il doppio salto raggiungendo la Serie B. Finora i risultati vanno nella direzione giusta e il team veneto sta rispettando i pronostici, che lo volevano fra i protagonisti di questa annata.

Nell'ultimo turno è arrivata una vittoria abbastanza complicata sul campo della Lumezzane, ma un successo fondamentale che ha permesso alla squadra di mantenersi in vetta alla graduatoria, con tre punti di vantaggio sul Parma secondo in classifica. Il Pordenone si è ripreso dopo la sconfitta di due giornate fa proprio contro i ducali, e ha battuto fra le mura amiche l'ostica Maceratese. Quindi, con sole tredici gare alla fine della regular season, la sfida diventa un incrocio chiave, che potrebbe chiudere definitivamente il discorso promozione diretta, oppure riaprirlo in maniera clamorosa visto quello che è stato finora l'andamento della stagione.

In tema di probabili formazioni, i padroni di casa del Venezia dovrebbero scendere in campo con il modulo preferito da mister Inzaghi, il 4-3-3, schieramento molto offensivo e spregiudicato. L'estremo difensore titolare sarà Facchin, a difendere la porta il terzino destro Zampano, i difensori centrali Modolo e Domizzi e il terzino sinistro Garofalo. A centrocampo ci saranno Bentivoglio, Acquadro e Falzerano che giocheranno rispettivamente da mediano di rottura, mezzala destra e mezzala sinistra. L'undici titolare sarà completato dal tridente d'attacco che prevede l'utilizzo dell'ala destra Moreo, dell'ala sinistra Marsura e del centravanti Geijo.

Il Pordenone invece proporrà lo schieramento 4-3-1-2, ormai collaudato dal mister Bruno Tedino. Fra i pali giocherà Tomei, in difesa i due terzini saranno Semenzato a destra e De Agostini sull’out mancino, mentre i due centrali saranno Ingegneri e Marchi. A centrocampo spazio per Burrai in cabina di regia, ad affiancarlo le due mezzali Suciu e Misuraca. In attacco il trequartista sarà Cattaneo e i due attaccanti Berrettoni e Arma.

La sfida dello stadio Pierluigi Penzo si preannuncia bellissima ed equilibrata fin dai primi minuti di gioco. Entrambe le squadre vorranno dare la propria impronta alla gara, essendo due compagini che non giocano mai di rimessa ma provano a fare la partita a prescindere dall'avversario che vanno ad affrontare. Il Venezia potrebbe accontentarsi anche di un pareggio, ma rischierebbe di vedersi avvicinare i rivali del Parma, dunque mister Filippo Inzaghi spronerà i propri ragazzi per cercare di ottenere tutta la posta in palio. Il Pordenone vorrà dimostrare che può lottare fino alla fine anche per la promozione diretta.

I favori del pronostico sono tutti per la capolista: per esempio bet365.it propone il segno 1 per il successo del Venezia a quota 2,00, mentre il segno 2 per il colpo esterno del Pordenone vale 3,40. A quota 3,10 invece il segno X per l’eventuale pareggio tra le due squadre. Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Venezia-Pordenone sarà trasmessa in diretta streaming video sul sito internet sportube.tv; da quest’anno il servizio del canale web Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite d’interesse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal portale.

© Riproduzione Riservata.