BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Prato-Renate (risultato finale 1-0): Moncini toglie i toscani dall'ultimo posto (Lega Pro 2017 oggi)

Diretta Prato-Renate: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone A è in programma domenica 19 febbraio 2017

(LAPRESSE)(LAPRESSE)

Prato-Renate è una delle gare più interessanti in programma per la 26^ giornata del campionato di Lega Pro. I padroni di casa cercano preziosi punti per la lotta salvezza mentre gli ospiti non intendono perdere il treno playoff. Uno degli uomini più in forma del Renate è Jacopo Scaccabarozzi, che in sala stampa ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Abbiamo ottenuto un solo punto in due partite a fronte di due prestazioni volitive, ma la squadra c'è e ormai siamo in zona play-off da tempo. Questo vorrà dire qualcosa, sul campo abbiamo dimostrato di valere la posizione: nei play-off è giusto crederci. Ora si va a Prato: vietato sottovalutare l'avversario – conclude Scaccabarozzi - affrontarli in casa è sempre difficile e il "Lungobisenzio" è tradizionalmente ostico”. 

18 punti separano Prato e Renate nella graduatoria del girone A di Lega Pro. 19 lunghezze per i padroni di casa che occupano la penultima posizione, 37 quelle del Renate che punta a rimanere in zona play-off (cioè tra le prime dieci). In questo campionato il Prato ha conosciuto poche mezze misure, pareggiando solo 4 volte 3 delle quali in casa. Tra le mura amiche del Lungobisenzio, la squadra toscana ha ottenuto la maggior parte dei suoi punti, 15 contro i 4 raccolti in trasferta: il bilancio casalingo del Prato registra 4 successi, 3 pari e 6 sconfitte, con 14 reti all’attivo (sulle 20 totali) e 13 incassate (su 43). La peggior difesa del girone A tende quindi a sfaldarsi in particolare nelle trasferte, giacché in quelle casalinghe sono 8 le squadre ad aver incassato più del Prato. Passando al Renate si conta una vittoria nelle ultime 5 giornate; in particolare, il ko del 30 dicembre contro la Cremonese (0-2) è stato il primo interno di questo campionato (prima 6 vittorie e 4 pareggi). Rimane in ogni caso ampio il divario tra il ruolino di marcia casalingo e quello esterno del Renate, che in 12 trasferte ha messo in cascina 11 punti segnando solo 9 gol. 

Negli ultimi anni per los contro diretto tra Prato e Renate lo storico ci riporta appena un solo dato utile, ovvero il match di andata del campionato di Lega Pro che vede le due formazioni protagoniste del girone A.  Quello al Lungobisenzio in programma nella 26^ giornata sarò quindi un match inedito in questo impianto: lo scorso ottobre i padroni di casa del Renate si erano imposti abbastanza agevolmente sugli avversari, grazie al punteggio di 2-0. In quell’occasione le reti della vittoria portavano i nomi della punta centrale Damien Florian e della mezzala Antonio Palma. Sia prato che Renate puntano con particolare determinazione ai tre punti messi in palio oggi, che potrebbero rivelarsi pesantissimi a stagione finita: i lanieri sperano di recuperare qualche lunghezza per puntare a una salvezza che in realtà si fa sempre più lontana, mentre i nerazzurri, forti nella loro settima posizione in graduatoria sperano in un buon piazzamento in vista dei play off.  

La diretta Prato-Renate sarà condotta dall’arbitro Andrea Capone della sezione di Palermo, assistito dai guardalinee Christian Zanardi di Genova e Roberto Margheritino di Savona. Il Prato, in una situazione di classifica molto delicata nel girone A di Lega Pro, deve cercare di risollevarsi già a partire dalla 26^giornata. Domenica 19 febbraio 2017 alle ore 16:30, la squadra allenata da mister Francesco Monaco ospita allo stadio Lungobisenzio il Renate, che sta lottando assieme ad altre squadre per ottenere un posto in zona playoff. I toscani, dopo aver conquistato due vittorie di fila, sono tornati a perdere, capitolando nell'ostica trasferta di Siena dello scorso fine settimana.

Vista la concomitante vittoria della Racing Club Roma ora l'ultimo posto è distante solo due lunghezze. L'ultima piazza significa retrocessione diretta, e il Prato deve assolutamente evitare di farsi superare, provando almeno a giocarsi le proprie carte nella lotteria dei playout. Come detto poc'anzi il Renata è invece in lotta per un piazzamento prestigioso in zona playoff. Essendoci molte squadre raccolte in pochi punti non è semplice dire come andrà a finire, ma la partecipazione del Renate agli spareggi non sembra in discussione, visto il margine abbastanza rassicurante sul Siena, undicesimo.

Andando ad osservare le probabili formazioni, il Prato dovrà rinunciare ad uno degli elementi cardine della rosa: il difensore centrale Lino Marzorati, espulso durante la precedente sfida e appiedato per un turno dal giudice sportivo. La formazione che scenderà sul terreno di gioco sarà schierata con il modulo 4-4-2: fra i pali Melgrati, in difesa spazio per il terzino destro Catacchini, i centrali Martinelli e Ghidotti e il terzino sinistro Tomi. A centrocampo i due mediani saranno Checchin e Gargiulo, mentre sulle fasce agiranno Di Molfetta e Piscitella, schierati rispettivamente sull'esterno destro e sull’out mancino. Le due punte centrali infine saranno Moncini, in gol contro il Siena, e Francesco Tavano, il calciatore più esperto della rosa con molti anni vissuti in Serie A.

La risposta del Renate consisterà nel modulo 3-5-2, impiegato sempre o quasi da mister Luciano Foschi. Il portiere titolare sarà Cincilla, coadiuvato nella protezione della porta dalla difesa a tre composta sul centro-destra da Vannucci, nel mezzo da Melgrati e sul centro-sinistra da Teso. A centrocampo sulla fascia agirà probabilmente Lavagnoli, mentre sul versante opposto ci sarà Anghileri. I tre interni saranno le due mezzali Palma e Pavan e il mediano Scaccabarozzi. Infine i due attaccanti saranno Marzeglia e Napoli, che finora hanno combinato per 14 gol in campionato (9 il primo, 5 il secondo).

Nonostante la situazione di classifica suggerisca il contrario, sarà probabilmente il Prato a fare la gara fin dai primi minuti di gioco. D'altronde il bisogno impellente di punti costringe i toscani a giocare ogni partita con il coltello fra i denti, alla ricerca del bottino pieno. Il passo falso di Siena è stato causato da alcune imprecisioni in fase difensiva, che dovranno essere eliminate per non soccombere anche nel face to face contro il Renate. Diamo uno sguardo alle quote relative al match, riportando le valutazioni dell’agenzia online snai.it. La vittoria del Prato (segno 1) è data a 2,95, mentre il pareggio (segno X) paga 3,05. Favorito il Renate, la cui vittoria esterna (segno 2) moltiplica per 2,40 la posta in gioco.

Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche la diretta Prato-Renate sarà trasmessa in streaming video sul sito internet sportube.tv; da quest’anno il servizio del canale web Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite d’interesse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal portale.

© Riproduzione Riservata.