BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

VIDEO/ Milan-Fiorentina (2-1): highlights e gol della partita. Deulofeu: Bacca? ha fatto un grandissimo lavoro (Serie A 2016-2017, 25^ giornata)

Video Milan-Fiorentina (risultato finale 2-1): highlights e gol della partita che si è giocata domenica 19 febbraio ed è stata valida per la venticinquesima giornata della Serie A

Foto LaPresseFoto LaPresse

Dopo tante prestazioni eccezionali è arrivato anche il primo gol in maglia rossonero di Gerard Deulofeu,che ha messo a segno il gol del 2-1 nel match tra Milan e Fiorentina, occorso nella 25^giornata del campionato di serie A. Tra i protagonisti assoluti dell’incontro, lo stesso attaccante spagnolo al termine della partita ha dichiarato ai microfoni di Mediaset Premium: “ sono molto contento, abbiamo ottenuto tre punti in una partita molto complicata me ce l’abbiamo fatta. Abbiamo risolto il match nel primo tempo e nel secondo abbiamo stretto i denti. L’ultima del presidente? Siamo contenti di aver trovato la vittoria, per noi tutti: il lavoro quotidiano da sempre i suoi frutti. Siamo il Milan, combattiamo per questa maglietta: sapevamo che la Fiorentina era molto forte e arrivata dal successo in Europa League, abbiamo impressionato per il nostro sacrificio. I fischi a Bacca? Carlos ha fatto un lavoro incredibile, anche oggi ha pressato molto”.

Nonostante la pesante sconfitta subita pe 2-1 dalla Fiorenti ana sul Milan nel posticipo della 25^ giornata di serie A, la compagine viola che ora è a -7 dalla sesta posizione nella classifica del campionato non smette di pensare all’Europa, come ha affermato lo stesso tecnico Paulo Sousa al termini del match a San Siro ai microfoni della redazione di Mediaste Premium: “l’Europa lontana? Io parto da altri dati, abbiamo giocato giovedì questa sera abbiamo messo in campo bel calcio, abbiamo spinto, abbiamo messo il Milan nel campo loro. La filosofia non cambia. Dovevamo fare più gol dei nostri avversar: siamo stati superiori, ma abbiamo giocato fuori casa contro una squadra che sta bene dopo una partita molto dura per noi giovedi. Visto questi fattori non potrei essere più soddisfatti del modo in cui i miei ragazzi hanno promosso il calcio: ci credo in quello che noi proponiamo. Non sono soddisfatto per la sconfitta ma è capitata. La squadra oggi ha creato, ha spinto, non ha avuto fortuna, ma va bene così”.

Nel posticipo della 25^ giornata di serie A tra Milan e Fiorentina, la formazione rossonera trova un nuovo bellissimo successo per 2-1, firmato grazie al ritrovato Kucka oltre che dell’ultimo arrivato Deulofeu. Tra i protagonisti negativi però visti in campo a San Siro ha raccolto maggiori fischi da parte del pubblico il bomber delle file di Montella, Carlos Bacca, ormai a secco da diverso tempo e visto ben poco decisivo di fronte alla porta avversaria. Il tecnico del Milan Montella però non ci sta e in conferenza stampa nel post match ha difeso la prestazione del colombiano, dichiarando: “per me Bacca oggi ha fatto una grande partita, poi si può sbagliare un tiro uno stop, ma io credo che con questa prestazione vista oggi Bacca tornerà a segnare a essere decisivo. Ci ha permesso di recuperare la palla che del secondo gol, fatto i movimenti che doveva fare, ha tirato poco in porta e può fare meglio. Però a me Bacca oggi è piaciuto e finchè faccio l’allenatore, decido io. I fischi? non so se erano tutti per lui, ma bisogna imparare a conviverci e essere ancora più stimolati a tramutare questi fischi in applausi, magari oggi meritavo qualche fischio anche io, questo deve essere l’atteggiamento”.

Con la sconfitta odierna la Fiorentina perde contatto, forse irrimediabilmente, dalle prime posizioni della classifica: ora i viola si trovano a -7 dal sesto posto (occupato dalla Lazio) e addirittura a -14 dal terzo posto del Napoli, a questo punto i viola punteranno tutto sull'Europa League, dove giovedì prossimo cercheranno di difendere l'1 a 0 dell'andata in Germania contro il Borussia Monchengladbach. Il Milan, invece, con questi tre punti (ottavo successo interno), rimane agganciato per il rotto della cuffia al treno buono per l'Europa, anche se non sarà facile per gli uomini di Montella colmare il gap nei confronti di Inter e Atalanta. Premesso ciò, andiamo a sviscerare le statistiche che hanno caratterizzato questo match. Possesso palla: 42% Milan, 58% Fiorentina; soprattutto nella ripresa i viola hanno preso l'iniziativa nel tentativo - invano - di evitare la sconfitta con i padroni di casa che pensavano soprattutto a rintuzzare gli assalti. Parate: 6 Donnarumma, 3 Tatarusanu; nessuno svarione da parte dei due estremi difensori che si sono comportati egregiamente. Tiri in porta: 5 Milan, 7 Fiorentina; nonostante la stanchezza dovuta all'impegno in Europa League, gli ospiti ci hanno provato eccome a trovare la porta. Occasioni da gol: 4 Milan, 6 Fiorentina; gli uomini di Paulo Sousa si sono dati parecchio da fare nella trequarti avversaria ma la difesa rossonera ha saputo sventare i pericoli creati dagli ospiti. Palle perse: 30 Milan, 25 Fiorentina; qualche leggerezza di troppo in fase di impostazione per i rossoneri.

Ai microfoni di Sky Sport il tecnico del Milan, Vincenzo Montella, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Ci tenevo a fare un augurio speciale a Berlusconi e Galliani che in questi trenta anni hanno portato il Milan in cima al mondo lasciandocelo a lungo. Per quanto riguarda la partita: tre punti fondamentali, importantissimi e anche meritati, nel primo tempo abbiamo creato qualcosa di più rispetto agli avversari, nella ripresa la Fiorentina ci ha messo alle corde facendoci abbassare, abbiamo sofferto contro una squadra forte ma alla fine siamo riusciti a spuntarla ottenendo una vittoria davvero preziosa in chiave classifica, ora negli scontri diretti siamo in vantaggio rispetto a Fiorentina e Lazio. Bacca ha giocato bene, ha fatto i movimenti che mi aspettavo da lui soprattutto senza palla".

Le parole del tecnico della Fiorentina, Paulo Sousa, ai microfoni di Sky Sport: "Era una trasferta difficile quella di stasera a Milano, soprattutto considerando la posta in palio e che venivamo da un impegno molto dispendioso, eppure abbiamo giocato con tanta qualità e sono sicuramente orgoglioso della prestazione dei giocatori. Anche stasera abbiamo cercato di conquistare tutta la posta in palio, come ho sempre insegnato da quando sto qui, cioè a cercare sempre il massimo e di fare il maggior numero possibile di punti. Chiaramente dopo l'Europa League non era facile recuperare in tempo e la stanchezza è affiorata soprattutto nella ripresa, il Milan che durante la settimana non aveva giocato ha saputo mantenersi sugli stessi livelli fino al novantesimo".

(Stefano Belli)