BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI SIVIGLIA-LEICESTER / Le possibili mosse dalla panchina. Quote, ultime novità live (Champions League 2017)

Probabili formazioni Siviglia-Leicester: quote, le ultime novità live. La partita, valida per l’andata degli ottavi di Champions League, è in programma mercoledì 22 febbraio 2017

Vicente Iborra (in primo piano), 29 anni, centrocampista e capitano del Siviglia (LAPRESSE)Vicente Iborra (in primo piano), 29 anni, centrocampista e capitano del Siviglia (LAPRESSE)

Si affronteranno oggi nel match di andata degli ottavi di Champions: oggi più che mai appare necessario per entrambe le formazioni mettere a segno una vittoria di peso che possa segnare anche la sfida di ritorno. Vista la posta in palio non sorprende che sia Sampaoli che Ranieri punteranno sulle loro formazioni titolari, lì dove infortuni e squalificati lo permetteranno, scelta che ovviamente condanna altri nomi in panchina. Per quanto riguarda il Siviglia dovremmo vedere ai box,oltre ai portieri di riserva anche Ferreira, Carriço e Escudera, con Kranevittter, Iborra (in dubbio per la maglia da titolare)e Correa con loro: a fargli compagnia  dovremmo trovare anche Sarabia, Ganso, Vietto e Fernandez. Peril Leicester invece la panchina dovrebbe essere composta da Benaloune  e King, assieme a Albrighton, Amartey e Mahrez, a cui faranno compagnia anche Musa e i due giocatori in dubbio per infortunio Slimani e Ulloa. 

Dopo un assenza di oltre due mesi il Leicester di Ranieri torna in campo in Champions League contro il Siviglia con la speranza di ottenere in europa quelle soddisfazioni che da molto tempo mancano alla squadre delle Foxes. Visto l’appuntamento così importante in terra spagnola, entrambi it tecnico non vogliono sbagliare e quasi certamente punteranno si loro giocatori migliori, anche se qualche caso dubbio potrebbe scatenare qualche ballottaggio per la maglia da titolare. Tra i padroni di casa l’assenza per squalifica di Mercado dovrebbe aprire il ballottaggio per una maglia  da titolare al centro della difesa tra Lenglet e Carrico, con il primo però favorito, mentre l’assenza annunciata di Tremoulinas per problemi al ginocchio dovrebbe  modificare il reparto difensivo con l’ingresso di Mariano nel quartetto di fronte alla porta. Da valitare per Sampaoli l’ingresso di Iborra nel centrocampo visto che il capitano è diffidato: nel caso in cui il tecnico volga tenerlo in panchina rimane pronto Franco Vazquez. In casa delle Foxes Ranieri rimane con il dubbio Slimani: il capocannoniere del Leicester rimane in dubbio per un problema alla coscia, ma nel caso in cui l’algerino non dovesse farcela rimane pronto Okazaki a fare compagnia a Vardy. Stesso problema per Wague la cui presenza è condizionata da un problema alla spalla: Ranieri non vorrebbe fare a meno del centrale ma nel caso Huth scalpita dalla panchina.

Tra i protagonisti più attesi del match tra Siviglia e Leicester, ottavo di finale della Champions League, abbiamo scelto tra le file della rosa di Ranieri, in fortissima crisi di risultati e prestazione in Premier League,  il bomber giapponese Shinij Okazaki. Punta centrale classe 1986 Okazaki è approdato al Leicester nel 2015 ottenendo con le Foxes il titolo di campione d’Inghilterra della scorsa stagione: in questa stagione il giapponese ha collezionato 20 presenze in campionato ma appena 2 gol, oltre a 4 partecipazioni in Champions dove è però andato a rete una sola volta contro il Club Bruges. Okazaki finora non è ancor esploso in questa stagione turbolenta per il Leicester, ma appare possibile che il giapponese possa trovare maggior mentre la porta avversaria nel contesto europeo, piuttosto che in quello nazionale dove le pressione è ormai al limite. Per contro abbiamo scelto come possibile protagonista del Siviglia una ben oco vecchia conoscenza del calcio italiano, ovvero l’ex Inter Stevan Jovetic, approdato alla maglia del club spagnolo solo lo scorso gennaio. La punta montenegrina non ha ancora avuto modo di esordire in Europa con la maglia del Siviglia (ma nemmeno con quella nerazzurra nella sfortunata esperienza in Europa League di inizio stagione), ma Jovetic si è già fatto il suo posto sia nella formazione di Sampaoli che nel cuore dei tifosi, specialmente dopo i due gol e i tre assist vincenti messi a segno in appena 6 presenze di Liga.

Si gioca mercoledì 22 febbraio 2017 allo stadio Ramon Sanchez Pizjuan, casa della formazione andalusa. Si tratta del match d’andata valido per gli ottavi di finale della Champions League: a dirigere l’incontro sarà il francese Clement Turpin, calcio d’inizio ore 20:45. Stagione fino a questo momento positiva per il Siviglia, terzo nella Liga a soli 3 punti dal Real Madrid capolista, e a dir poco complicata per il Leicester che in Premier League è scivolato fino alla zona retrocessione. Questa però è un’altra storia: nella fase a gironi di Champions il Siviglia ha terminato il gruppo H al secondo posto, dietro alla Juventus, mentre il Leicester ha vinto il gruppo G davanti a Porto, Copenaghen e Bruges. Di seguito le probabili formazioni di Siviglia-Leicester, ma prima diamo un’occhiata alle quote per le scommesse su questa partita.

Secondo i principali bookmaker il Siviglia ha le maggiori probabilità di vittoria. snai.it non fa eccezione: in questo caso il segno 1 per il successo spagnolo si abbassa a quota 1,37, mentre il segno 2 per il colpo esterno del Leicester sale fino a 8,50. Invece il segno X per l’eventuale pareggio moltiplica per 5 la posta in gioco. Sempre da snai.it riportiamo anche le quote per le opzioni Under (2,00), Over (1,73), Gol (1,95) e NoGol (1,75).

Il tecnico argentino Jorge Sampaoli dovrebbe schierare un 4-2-3-1 con Sergio Rico tra i pali; davanti a lui la coppia difensiva composta dall’ex milanista Adil Rami e dal francese Lenglet. A completare la retroguardia a quattro saranno i terzini Mariano (a destra) ed Escudero (sinistra). Peso del centrocampo sulle spalle di N’Zonzi ed Iborra, mediani specializzati nella fase d’interdizione; sulla trequarti invece fantasia al potere con Nasri per vie centrali, Vitolo sulla fascia destra e l’ex interista Jovetic, a segno già 3 volte con la nuova maglia, a sinistra. Davanti il riferimento sarà il franco-tunisino Wissan Ben Yedder, mentre Luciano Vietto dovrebbe cominciare dalla panchina così come l’ex Palermo Franco Vazquez.

La squadra allenata da Claudio Ranieri, che non vince nei tempi regolamentari da 8 partite ufficiali, dovrebbe rispondere con il modulo 4-4-2. In porta il danese Kasper Schmeichel, in difesa da destra a sinistra previsti Simpson, il tedesco Huth e l’austriaco Fuchs. Mahrez dovrebbe cominciare largo sulla fascia destra, mentre per il versante mancino il favorito è il ventenne Demarai Gray; a far coppia in mezzo al campo saranno il regista Drinkwater e il nigeriano Onyinye Ndidi, acquistato nel mercato invernale dai belgi del Genk. Davanti Jamie Vardy, che non segna dal 10 dicembre (fu tripletta contro il Manchester City) ed è a secco in Champions League, e il giapponese Okazaki.