BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Schalke 04-Paok (risultato finale 1-1), info streaming video e tv: finita! Schalke 04, tutto ok (oggi, Europa League 2017)

Diretta Schalke 04-Paok Salonicco: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il ritorno dei sedicesimi di Europa League

Foto LaPresseFoto LaPresse

Al 56esimo ecco la prima sostituzione dello Schalke 04: esce Choupo-Moting, entra Leon Goretzka. Il Paok si rende pericoloso con il solito Djalma. L'attaccante ci prova con un tiro dal limite ma il portiere avversario non si fa sorprendere. Ammonito nel frattempo Goretzka. Cambio anche per il Paok: esce Mystakidis, entra Pedro Henrique. Il neoentrato si rende subito pericoloso con un tiro velenoso, che si spegne sul fondo. Ammonito anche Geis. Il Paok ci prova con buona frequenza. Anche Warda giunge al tiro. Il suo tentativo da calcio di punizione non è però preciso. Subito dopo Warda lascia il campo. Al suo posto entra Biseswar. Ammonito intanto Huntelaar. Anche il brasiliano Perde Henrique poco dopo viene iscritto sul taccuino di Banti. Goretzka vicino al gol poco dopo. Il suo colpo di testa, da posizione ravvicinata, è però troppo centrale per terminare in rete. Nel finale entra anche Kehrer. Gli cede il posto Bentaleb. Nel finale Schalke vicino al gol con Howedes. Tedeschi agli ottavi di finale.

Alla mezzora ci prova Kitsiou. Il tentativo del giocatore del Paok termina lontano dai pali. Poco dopo è Koulouris a imitarlo. Ma anche la sua conclusione non può impensierire Fahrmann. I greci fanno la partita mentre lo Schalke non si affanna più di tanto nel pressing lasciando volentieri l'iniziativa agli avversari. Cimirot cerca Mystakidis sulla sinistra ma il gioco viene interrotto per posizione di fuorigioco. Nel finale di tempo lo Schalke prova a costruire qualcosa. Max Meyer chiama al tiro Choupo-Moting ma il tentativo di quest'ultimo risulta impreciso. Qualche istante dopo Huntelaar svetta in area sfruttando il cross di Schopf. Tentativo impreciso, l'azione si spegne sul fondo. Dopo l'intervallo nessun cambio. Tornano in campo gli stessi 22 di inizio gara. Il Paok prova a ragionare impostando le azioni con pazienza dalle retrovie. Lo Schalke 04 pensa a tenere bene il campo rischiando il minimo possibile.

Al 20esimo occasione importante per i padroni di casa. Su un cross da calcio piazzato dalla sinistra di Schopf, Naldo stacca in area impegnando Glykos in una parata molto complicata. Sulla ribattuta Huntelaar prova a correggere in rete ma un difensore avversario lo mura. L'appuntamento con il gol è solo rinviato di qualche minuto. Al 23esimo un lungo lancio dalla difesa trova in area Choupo-Motig, Huntelaar si avvicina portandosi via un paio di avversario e il pallone termina sui piedi di Schopf che controlla e insacca. Il gol di vantaggio dei tedeschi dura poco. Dopo 2 minuti un cross dalla sinistra viene intercettato da Nastasic. L'ex difensore della Fiorentina prova a anticipare Djalma Campos ma finisce per causare l'autogol. Subito dopo il Paok sfiora il raddoppio. Kitsiou arriva al tiro dal limite ma il suo destro si spegne sul fondo. Anche Djalma ci prova, sempre da fuori area, ma non inquadra lo specchio.

Lo Schalke 04 si presenta in campo con il 3-5-2. Fahrmann in porta, Howedes, Naldo e Nastasic compongono il reparto difensivo. Sul binario di destra Schopf, Meyer, Geis e Bentaleb a centrocampo, sulla sinistra Kolasinac. In attacco Huntelaar e Choupo-Moting. Il PAOK Salonicco risponde con il 3-5-2. Tra i pali c'è Glykos, protetto da Malezas, Poungouras e l'ex Bologna Crespo. A centrocampo Cimirot, Shakhov e Warda, tornante di destra Kitsiou, tornante di sinistra Mystakidis. In attacco Djalma Campos e Koulouris. Arbitra Luca Banti. Dopo una prima fase di studio le due squadre sciolgono le riserve. A provarci con insistenza è il Paok. I greci collezionano diversi corner ma non riesce a impegnare seriamente Fahrmann, sempre abile nelle uscite. Lo Schalke attende senza scomporsi. Campos si muove molto in avanti provando a generare spazi. Il Paok fa la partita, lo Schalke difende i 3 gol di vantaggio accumulati all'andata.

Sta per avere inizio alla Veltins Arena l’attesissimo match tra lo Schalke 04 e il Paok Salonicco, sfida di ritorno dei sedicesimi di Europa League: la formazione tedesca attesa a minuti in campo  tra le mura di casa proverà questa sera a strappare la qualificazione al prossimo turno, impresa resa molto semplice dal risultato della partita di ritorno che ha arriso ai tedeschi in terra greca per 3-0. Per la compagine greca la partita di questa sera appare del tutto in salita, ma non è detto che alla formazione di Ivic non possa riuscire. Ma andiamo subito a vedere le formazioni ufficiali del match appena diffuse dal portale ufficiale della Uefa. SCHALKE 04 (3-5-2): 1 Fahrmann; 4 Howedes,  29 Naldo, 31 Nastasic; 21 Schopf, 7 Meyer, 5 Geis, 10 Bentaleb, 6 Kolasinac; 25 Huntelaar, 13  Choupo-Moting. A disp. Nubel Caliguri, Goretzka, Aogo, Burgstaller, Kehrer, Badstuber All. Weinzierl. PAOK (4-2-3-1):  71 Glikos; 70 Kitsiou, 13 Malezas, 15 Crespo, 44 Poungouras; 16 Cimirot,28  Shakhov; 74 Warda, 10 Campos, 20 Koulouris; 27 Mystakidis. A disp. Brkic, Chatziisais, Henrique, Biseswar, Athanasiadis, Peikas. All. Ivic

A Gelsenkirchen è sfida fra Schalke e Paok, per il ritorno dei sedicesimi di Europa League. I tedeschi, reduci dal pesante successo per 3-0 dell'andata, hanno migliorato le proprie statistiche europee che ora parlano di 12 gol fatti e solo 3 subiti in 7 gare, dati che la rendono al momento una delle squadre più temibili sulla carta. Non è una squadra con un solo bomber principale, però, ma vanno in gol diversi giocatori: Konoplyanka è il migliore con 2 gol fino ad ora. Nelle fila del Paok, invece, evidentemente condizionato dalla gara di andata, i dati non sono altrettanto positivi: la differenza reti è in negativo e la squadra non riesce a segnare molto (7 reti totali) fino ad oggi, inoltre fa uso troppo largo dei cartellini (22 coincidono ad una media di oltre 3 a partita). Sulla carta sembra non esserci partita per l'esito di questo confronto. Vale comunque la pena ricordare come il Paok abbia concluso la fase a gironi con due vittorie, compresa quella per 2-3 sul campo della Fiorentina, e inoltre che i greci hanno vinto 3 delle 5 trasferte europee affrontate in questa stagione (oltre al Franchi di Firenze, violati anche i campi di Dinamo Tbilisi -nei preliminari di Europa League- e Slovan Liberec).  

La partita di ritorno tra Schalke 04 e Paok sarà diretta dall’arbitro italiano Luca Banti, tra i più noti in ambito internazionale, che sarà assistito dai segnalinee Mauro Tonolini e Matteo Passeri, dal quarto uomo Andrea Crispo e dai due addizionali di porta Marco Guida e Paolo Valeri. Il fischietto livornese è soltanto alla sua terza gara in stagione in Europa League, manifestazione nella quale ha diretto in precedenza un totale di 18 gare, assegnando 4 rigori e comminando due espulsioni dirette alle quali se ne aggiungono altre due per doppio cartellino giallo, con un totale di 69 ammonizioni. Nei due precedenti stagionali l’arbitro italiano ha diretto la gara tra Celta Vigo e Panathinaikos conclusasi con il successo degli spagnoli per 2 – 0 e la gara tra Zenit San Pietroburgo e Dundalk, chiusa sul 2 – 1 per la formazione russa. Nel totale delle 2 gare Banti ha mostrato 10 cartellini gialli, ma non ha sanzionato né espulsioni né rigori. Per Banti si tratta della seconda volta con la formazione tedesca, e nella prima lo Schalke ebbe vita facile imponendosi per 5 – 0 dul campo dei ciprioti dell’AEK Larnaca, mentre si tratta della prima volta in assoluto per quanto riguarda la direzione del Paok Salonicco. 

La diretta Schalke 04-Paok, partita che sarà arbitrata da Luca Banti, è una delle tre partite che si giocano alle ore 18 di mercoledì 22 febbraio, di sorta un anticipo nel ritorno dei sedicesimi di Europa League 2016-2017. Nella gara di andata, la formazione tedesca ha ipotecato la qualificazione chiudendo la gara sul 3-0 a proprio favore.

I greci, dopo essere passati in svantaggio a causa della rete di Burgstaller nel primo tempo, non sono riusciti a reagire nella ripresa e sono capitolati sotto i colpi di Meyer e Huntelaar, che gli hanno inflitto una punizione più grande rispetto alla prestazione messa in campo. La squadra allenata da Ivic, infatti, era riuscita a tenersi in piedi per gran parte della ripresa, ed aveva dato segnali di essere in partita, ma nonostante questo il risultato finale li ha penalizzati fino a condizionare ora pesantemente l'esito del doppio confronto. 

In terra tedesca, infatti, servirà una prestazione sopra le righe da parte dei greci per rimettere in piedi una qualificazione che appare al momento improbabile. La formazione di Weinzierl, invece, punta a ripetere la prestazione dell'andata per chiudere prima del tempo i giochi qualificazione ed andare in passerella verso gli ottavi di finale. Il percorso dei bianco-blu aveva già parlato chiaro nella fase a gironi: 5 vittorie su 6 partite ed una sola sconfitta le avevano consegnato il primato nel girone I e la possibilità di accedere ai sedicesimi giocando la seconda in casa. I tedeschi si Weinzierl, però, con la vittoria in trasferta a Salonicco hanno dato un chiaro segnale alle altre squadre in gara, che intendono confermare con la gara in programma per mercoledì. 

Il tecnico tedesco metterà in campo un 3-5-2 con Fahrmann in porta, Howedes, Naldo e Nastasic in difesa; a centrocampo gli esterni saranno Kolasinac e Uchida, che parte in vantaggio su Schopf per questa gara di ritorno. In mediana si dovrebbe rivedere il giovane Goretzka con Caligiuri e Meyer, mentre in attacco spazio alla coppia Huntelaar-Burgstaller. Fra gli indisponibili per il tecnico Weinzierl ci saranno il lungodegente Embolo e l'italo-argentino Franco Di Santo in attacco, oltre a Bentaleb a centrocampo.

Per quanto concerne il Paok, l'allenatore Ivic potrebbe mettere in campo una formazione speculare affidando la porta a Glykos; in difesa terzetto di centrali composto da Crespo, Varela e Malezas, con Leo Matos e Leovac avanzati da esterni. Shakhov, Bisewar e Cimirot completeranno la mediana lasciando in attacco lo spazio a Athanasiadis e Mystakidis. Fra i pochi indisponibili per il tecnico Ivic, che avrà la quasi totalità della rosa a disposizione per questa gara, c'è l'esperto centrocampista Canas, assente per un infortunio.

Il discorso qualificazione sembra già chiuso per questa gara: a Gelsenkirchen ci sarà la possibilità di assistere ad una buona gara, contando almeno sull'orgoglio del Paok, ma alla vigilia di questo turno di ritorno appare molto più probabile nel pronostico una seconda vittoria dei tedeschi. 

Schalke che appare, dunque, favorito nel pronostico, stando anche alla lettura delle quote offerte dai principali bookmakers. SNAI quota l'1 a 1,40, mentre a 4,75 è quotato l'X del pareggio. La vittoria del Paok è quotata 8,00 per quello che corrisponde al segno 2 sulla schedina. 

Schalke 04-Paok non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia sul canale Sky Super Calcio andrà in onda Diretta Gol Europa League, con highlights e gol in tempo reale da tutti i campi collegati. Gli abbonati al bouquet satellitare potranno seguire la trasmissione anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l'applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

© Riproduzione Riservata.