BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Apoel-Athletic Bilbao (risultato finale 2-0) info streaming video e tv, passano i padroni di casa! (oggi Europa League 2017)

Diretta Apoel-Athletic Bilbao: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il ritorno dei sedicesimi di Europa League

Foto LaPresseFoto LaPresse

L'Apoel batte due a zero l'Athletic Bilbao e passa il turno di Europa League. Il primo tempo è piuttosto equilibrato, con diverse occasioni da una parte e dall'altra. I gol arrivano nella ripresa, i padroni di casa la sbloccano dopo pochi minuti con Sotiriuou, il quale raccoglie il cross dalla corsia laterale sinistra e insacca al volo con una girata perfetta. L'Apoel continua a premere e raddoppia al cinquantatreesimo con un calcio di rigore messo a segno da Giannotas. L'Apoel resta in inferiorità numerica per l'espulsione di  Sotiriou; all'ottantacinquesimo gli spagnoli tornano in gara con una rete di Garcia, l'arbitro però ferma tutto per un fallo. Finisce due a zero per l'Apoel, ospiti eliminati dalla Coppa. 

Quando siamo giunti oltre l'ottantesimo minuto della partita tra Apoel e Athletic Bilbao, il risultato è fermo sul due a zero in favore dei padroni di casa. L'Apoel passa in vantaggio ad inizio ripresa con un gol di Sotiriou: Efram avanza in zona d'attacco, confeziona un bel cross dalla corsia laterale sinistra e trova il compagno che insacca alle spalle di Iraizoz con una conclusione imprendibile.  L'Apoel si gasa, l'Atletico perde sicurezza e fatica a scuotersi. E al cinquantaquattresimo è Giannotas a gelare gli spagnoli con la rete che vale il raddoppio. Dieci minuti più tardi la formazione locale resta in dieci uomini per l'espulsione inflitta a Sotriou per somma di ammonizione. Il Bilbao può giocarsi il finale del match in superiorità numerica, ma non sembra essere in una delle sue giornate migliori per riaprire la partita. 

E' ricominciato da pochi minuti il secondo tempo di Europa League tra Apoel e Athletic Bilbao, con il risultato sempre fermo sullo zero a zero. Abbiamo assistito ad un primo tempo piuttosto brillante, con diverse opportunità da una parte e dall'altra. Durante l'intervallo nessuno dei due allenatori ha effettuato sostituzioni, si riparte quindi con gli stessi ventidue protagonisti che hanno chiuso la prima frazione. Nel finale del primo tempo ci aveva provato Muniain con una soluzione di potenza, ma Watermann ancora una volta ha risposto presente e si è fatto trovare pronto. Vedremo se nel corso di questo secondo tempo, una delle due squadre riuscirà a sbloccare l'equilibrio. Per il momento regge il pareggio. 

Oltre trentacinque minuti di gioco sul cronometro e risultato sempre fermo sullo zero a zero tra Apoel e Athletic Bilbado. Attorno al diciottesimo minuto grande opportunità per William, che si invola in velocità e con un diagonale costringe Watermann ad una parata molto difficile. Passano due minuti e per l'Apoel la palla buona capita a Sotiriou, che entra in area da rigore dalla corsia laterale sinistra e da ottima posizione spara alle stelle. I padroni di casa se la giocano a viso aperto, l'Athletic Bilbao quando riparte fa paura. Al ventottesimo si fa vedere Benat sul fronte offensivo, con una conclusione dalla distanza che non centra lo specchio della porta per un paio di metri. Lo stesso Benat. poco dopo, scodella verso il centro dell'area da rigore, ma la sua soluzione è ancora una volta imprecisa. Primo tempo agli sgoccioli, punteggio in equilibrio. 

E' cominciata da quasi dieci minuti di gioco la sfida di Europa League tra Apoel-Athletic Bilbao, con il risultato ancora fermo sullo zero a zero. Il primo squillo della gara dopo pochi secondi: gli ospiti avanzano con un lungo lancio di De Marcos per Susaeta in area da rigore, ma il suggerimento per Garcia è impreciso. Al terzo minuto guizzo offensivo di Williams, che riesce ad infilarsi tra le maglie dei difensori e avversari e con una conclusione insidiosa prova a superare Watermann sul suo palo, ma il tiro si spegne sull'esterno della rete. Al settimo minuto altra opportunità per l'Apoel con una conclusione di Efrem che Irazoz respinge coi pugni. Sul ribaltamento di fronte è William ad avere una grande chance per portare i suoi in vantagggio, il suo tiro trova la pronta risposta di Watermann. 

Si sfidano per la gara di ritorno partendo dal 3-2 Bilbao dell'andata. Ci si attende una gara equilibrata a Nicosia, dove si affrontano due squadre con due buoni attacchi (13 gol per i baschi e 10 per i ciprioti), ma con due difese che lasciano a desiderare. L'Athletic vanta in squadra la presenza del temibile bomber Aritz Aduriz, che ha segnato oltre la metà delle reti della sua squadra (7 per l'esattezza) e segue Dzeko nella classifica cannonieri di questa Europa League. Un dato, però, la dice lunga sulla capacità di attaccare dell'APOEL: i tiri arrivati in porta avversaria fino ad ora sono 60, media di 8 a partita, segno che la squadra deve soltanto aggiustare la mira e potrebbe far male. In questa stagione, l’APOEL risulta ancora imbattuto nelle partite casalinghe in campo europeo: il bilancio è di 5 vittorie e 1 pareggio in 6 incontri. Concludendo la fase a gironi di Europa League a quota 12, la squadra di Nicosia ha stabilito un nuovo record di punti, per il club e per una formazione cipriota. L’Athletic Bilbao invece deve ancora trovare il primo successo esterno in questa sua campagna europea: per ora è fermo a 1 pareggio e 2 sconfitte, una delle quali in Italia sul campo del Sassuolo. 

Apoel ed Athletic Bilbao si sfideranno al Neo GSP Stadium di Nicosia per il ritorno dei sedicesimi di Europa League, con l'andata terminata 3-2 a favore degli spagnoli. Se andiamo a vedere le quote per questa gara possiamo notare come gli spagnoli siano leggermente favoriti, con le quote di WilliamHill che vedono il segno 2 a 2.15, mentre il segno 1 è dato a 3.30. Per quanto riguarda il segno del pareggio WilliamHill pone la quota dell'X a 3.40. Il Bilbao in casa ha segnato tre gol ma ne ha subiti due, le quote di Over e Under per Bet365 vedono il risultato con più di due gol dato a 2 (una quota abbastanza alta considerando il risultato dell'andata con ben cinque reti segnate in Spagna) mentre il segno Under 2.5 è quotato a 1.80, in previsione di una gara che non vedrà tante reti, per lo meno non come quella dell'andata, in quanto sarà anche difficile che si andrà ai tempi supplementari. 

Dall’arbitro della federazione russa, Vladislav Bezborodov, vedrà in campo al neo GSP Stadium di Nicosia nella direzione della gara anche Maksim Gavrilin e Valeri Danchenko come segnalinee, Aleksei Eskov e Kirill Levnikov come addizionali e quarto uomo, Andrey Vereteshkin. Arbitro esperto, il russo Vladislav Bezbodorov, ha diretto in carriera 25 partite nell’ambito dell’Europa League, mostrandosi abbastanza severo con i suoi 84 cartellini gialli ed 8 rigori assegnati, Per quanto riguarda le espulsioni, quattro sono arrivate tramite un rosso diretto, mentre 1 per doppia ammonizione. In questa stagione finora è stato impegnato in tre gare in Europa League, tutte conclusesi con il pareggio, tra le quali la gara casalinga della Roma contro l’Austria Vienna terminata per 3 – 3. Nelle tre gare nessun cartellino giallo, ed un solo rigore assegnato. Con la squadra cipriota il match di oggi di tratta di una prima assoluta con il russo Vladislav Bezborodov, mentre  con l’Athletic Bilbao si conta un solo precedente, risalente alla fase a gironi dell’Europa League della stagione scorsa, quando gli spagnoli hanno trovato il successo in casa per 3-1 contro l’Augusta in un match in cui sono stati messi a tabellino appena 2 gialli.

, diretta dall'arbitro russo Vladislav Bezborodov e in programma giovedì 23 febbraio alle ore 19.00, sarà un match tutto da vivere nel programma delle gare di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League 2016-2017. I sorprendenti ciprioti infatti nel match d'andata hanno dato filo da torcere ai baschi, pur traballando parecchio in difesa.

Il Bilbao in attacco ha però sprecato molto ed in difesa è stato altrettanto preciso: il tre a due finale non lascia ampie garanzie all'Athletic che dovrà giocarsi la qualificazione a Nicosia, cercando a tutti i costi di strappare un risultato positivo. L'Apoel in questa stagione ha saputo imporsi con autorità come più credibile realtà del calcio cipriota, trovandosi anche a guidare il campionato nazionale al momento con cinque punti di vantaggio sulla seconda in classifica, l'AEL Limassol.

Aver superato la fase a gironi di Europa League è già motivo d'orgoglio per una squadra che ora proverà a far leva sul caldissimo tifo di casa per costruire l'impresa della qualificazione agli ottavi di finale. I baschi nella Liga spagnola sono a metà classifica, ancora in corsa per la qualificazione in Europa League ma lontani dalla zona Champions. La campagna europea potrebbe dunque impreziosire una stagione che ha visto a gennaio l'Athletic perdere anche l'obiettivo Coppa del Re, con l'eliminazione patita contro il Barcellona.

Le probabili formazioni che scenderanno in campo al Neo GSP Stadium di Nicosia. Apoel schierato con l'olandese Waterman tra i pali, Merkis al centro della difesa al fianco del francese Yambere, mentre il bulgaro Milanov si muoverà sull'out di destra e Ioannou sull'out di sinistra. A centrocampo il capitano portoghese della squadra, Morais, sarà affiancato dal brasiliano Vinicius come vertice centrale arretrato, mentre l'argentino Bertoglio, Efrem e il greco Gianniotas supporteranno offensivamente l'unica punta di ruolo, Soteriou.

Nell'Athletic Bilbao davanti al portiere Iraizoz sarà schierata una linea difensiva a quattro con il francese Laporte e Yerai Alvarez centrali, De Marcos esterno destro e Balenziaga esterno sinistro. Iturraspe e Benat al centro della mediana copriranno le spalle al trio di incursori formato da Muniain, da Raul Garcia e da Inaki Williams, di supporto al centravanti Aduriz.

Le due squadre saranno schierate col 4-2-3-1 come all'andata, scelta sia del tecnico danese Christiansen sia dall'allenatore dell'Athletic Bilbao, Valverde. La partita d'andata ha visto però saltare i piani tattici dei due mister, con i ciprioti capaci di passare in vantaggio, subire il ritorno arrembante dei baschi ma poi realizzare con Gianniotas all'ottantanovesimo la rete che ha lasciato aperti tutti i discorsi per il match di ritorno. Al Bilbao servirà sicuramente maggiore equilibrio difensivo, altrimenti come all'andata un match ormai instradato potrebbe prendere percorsi sorprendenti.

Nonostante le incertezze dell'andata, le agenzie di scommesse concedono fiducia al maggior tasso tecnico dell'Athletic Bilbao con vittoria esterna basca quotata 1.95 da William Hill, mentre Bwin alza fino a 4.25 la quota per il successo interno cipriota ed Unibet propone a 3.55 la quota relativa al pareggio.

Apoel-Athletic Bilbao, giovedì 23 febbraio 2017 alle ore 19.00, sarà trasmessa in diretta tv con gol in e azioni salienti in tempo reale, per gli abbonati Sky, sul canale 206 del satellite (Sky Super Calcio HD), con la possibilità di seguire l'incontro anche in diretta streaming video sul sito skygo.sky.it dove si può attivare l'applicazione Sky Go.

© Riproduzione Riservata.