BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

RISULTATI SERIE B/ Classifica aggiornata e diretta gol live score: la corsa alla salvezza

Risultati Serie B, classifica aggiornata e diretta gol live score: oggi Entella Salernitana, l'ultimo posticipo che chiude la 31^ giornata (lunedì 20 marzo 2017)

LaPresseLaPresse

I risultati di Serie B per la trentunesima giornata si chiudono tra poche ore con il Monday Night Entella-Salernitana; i campani sono in corsa per la salvezza, esattamente come accaduto nella scorsa stagione quando avevano dovuto giocare il playout (vinto contro il Lanciano). Oggi la situazione di classifica ci parla di una Salernitana quattordicesima, ma con la possibilità di scavalcare Avellino e Ascoli e riprendersi il dodicesimo posto alle spalle del Carpi; una Salernitana che arriva dalla vittoria contro il Brescia, ma che in generale nell’ultimo periodo non ha fatto benissimo; nel 2017 i campani hanno comunque vinto quattro delle nove partite giocate, con tre pareggi. C’è però chi sta facendo meglio in quella zona della classifica, per esempio un Avellino che nel nuovo anno solare ha raccolto quattro vittorie e altrettanti pareggi (ma adesso non vince da quattro partite) o il Trapani che, con Alessandro Calori in panchina, ha totalmente cambiato passo e si è preso 17 punti nel 2017 (4 vinte e 5 pareggiate). Siamo comunque su andamenti piuttosto simili; per questo motivo la Salernitana ha la possibilità di salvarsi semplicemente mantenendo questa velocità di crociera, vincendo cioè le sue partite casalinghe e piazzando qua e là un pareggio esterno. La partita di questa sera, se vinta, la porterebbe di fatto fuori dai guai (+6 sul Vicenza) anche se il campionato di Serie B ci ha abituati a tanti scossoni e cambiamenti di scenario improvvisi. 

A poche ore dal calcio d’inizio del Monday Night Entella-Salernitana, la classifica del campionato di Serie B cambia in virtù della penalizzazione inflitta poco fa, in via ufficiale, al Pisa. I nerazzurri hanno anche ricevuto un’ammenda di 22 mila euro e un’inibizione per Giorgio Lorenzo Petroni, che all’epoca dei fatti era amministratore unico e legale rappresentante: il Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare ha infatti stabilito la pena a seguito del deferimento della società toscane per inadempienze CO.VI.SO.C. Il Pisa non avrà la possibilità di appellarsi, e adesso la situazione si fa dura: questo è quanto lasciato in eredità dalla vecchia gestione societaria, una classifica che sul campo parlerebbe di 36 punti - a pari merito con la Salernitana - e una posizione da gestire, mentre adesso vede il Pisa precipitare al terzultimo posto, con una sola lunghezza di vantaggio sul Trapani e virtualmente retrocesso. Due punti per arrivare a giocarsi i playout (c’è la coppia Latina-Brescia che a oggi disputerebbe lo spareggio), tre per raggiungere la salvezza, rappresentata al momento dal Vicenza: per il Pisa si mette male quando mancano 11 giornate al termine del campionato di Serie B. 

In attesa del posticipo di Serie B tra Virtus Entella e Salernitana, andiamo a dare uno sguardo alla lotta per i playoff che coinvolge proprio la formazione ligure. E’ stata una giornata positiva soprattutto per il Perugia: gli umbri infatti, grazie alla vittoria per 3-1 sul Benevento (nell’anticipo del venerdì) si sono portati in quinta posizione solitaria, scavalcando il Bari (demolito a Trapani) e staccando Spezia e Novara, entrambe costrette al pareggio esterno. Non solo: il Perugia è a un solo punto dallo stesso Benevento per la quarta posizione, e se il Verona dovesse continuare nel suo lento declino potrebbe essere raggiungibile. Un Perugia che ha perso una sola partita nelle ultime dieci (sul campo della Spal), centrando quattro vittorie e cinque pareggi; non vinceva così tanto dalla striscia ottenuta tra settembre e ottobre, che risale più o meno a questa altezza del girone (aveva infatti superato Spal, Frosinone, Avellino e Cittadella prima di pareggiare a Benevento). Pesante la sconfitta interna del Carpi, che battuto 4-1 dalla capolista, è caduto per la quinta volta nelle ultime nove (appena tre vittorie); gli emiliani, partiti per tornare immediatamente in Serie A, sono adesso decimi e appaiati proprio alla Virtus Entella. Ecco perchè la vittoria dei liguri a Salerno consentirebbe alla squadra di Roberto Breda non solo di prendersi il sesto posto (agganciando il Bari) ma anche e soprattutto di mettere tre punti tra sè e l’undicesima piazza. 

La trentunesima giornata del campionato di Serie B 2016-2017 si chiude questa sera, lunedì 20 marzo, con l'ultimo posticipo: alle ore 20.30 si gioca infatti Entella-Salernitana. Sabato abbiamo avuto il trionfo della Spal sul campo del Carpi, che lancia sempre di più la storica società ferrarese verso un possibile ritorno in Serie A dopo circa mezzo secolo di assenza, con Frosinone e Verona che saranno naturalmente le altre due autorevoli candidate per i due posti che godranno della promozione diretta nel massimo campionato. Ieri nel primo posticipo c'è stata invece l'importante vittoria in ottica salvezza del Cesena contro la Ternana, adesso da sola all'ultimo posto, mentre i romagnoli risalgono ma hanno un solo punto di vantaggio sulla zona playout.

La chiusura sarà questa sera a Chiavari, dove l'Entella padrona di casa ospiterà i campani della Salernitana. Per la Virtus serve una vittoria per continuare a lottare per i playoff, una vera e propria battaglia che coinvolge tante squadre racchiuse nello spazio di pochi punti, tra cui appunto i liguri che non sono più una rivelazione, dal momento che l'Entella ormai si è affermata come una bella realtà di Serie B. In questo momento l'Entella è a due lunghezze dall'ottavo posto, ma se vincesse rientrerebbe nella fascia delle qualificate agganciando il Bari al sesto posto. La Salernitana invece al momento galleggia nell'aurea mediocrità: deve evitare di farsi risucchiare verso il basso visto che ha soli tre punti di vantaggio sui playout, ma con un bel filotto di risultati potrebbe anche buttarsi nella già citata mischia per i playoff. Vincesse a Chiavari, potrebbe davvero sperare...

Lunedì ore 20.30

Entella-Salernitana

Spal 58

Frosinone 56

Verona 54

Benevento (-1) 48

Perugia 47

Bari 46

Spezia, Novara 45

Cittadella 44

Entella*, Carpi 43

Ascoli 38

Avellino 37 

Salernitana* 36

Pro Vercelli, Cesena 34

Vicenza 33

Latina, Brescia 32

Pisa (-4) 30

Trapani 29

Ternana 26

© Riproduzione Riservata.