BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VIDEO/ Sampdoria Juventus (0-1): highlights e gol. Allegri: ci serve più malizia (Serie A 2017)

Pubblicazione:lunedì 20 marzo 2017 - Ultimo aggiornamento:lunedì 20 marzo 2017, 9.53

Foto LaPresse Foto LaPresse

VIDEO SAMPDORIA JUVENTUS (RISULTATO FINALE 0-1): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (SERIE A 2017, 29^ GIORNATA) -ALLEGRI: DOBBIAMO AVERE PIU' MALIZIA - Nonostante una grande sofferenza la Juventus di Allegri trova un’altra vittoria nella 29^ giornata di Serie A, battendo per 1-0 contro la Sampdoria: sono stati senza dubbio punti preziosi per i bianconeri che ora sono sempre più lontani in classifica con 73 punti. Al termine del match il tecnico Massimiliano Allegri ha dichiarato: “Mi hanno fatto arrabbiare due situazioni: la prima sull’uscita di Asamoah che si è staccato e non ha marcato bene e l’altra di Rugani dove abbiamo consegnato palla a loro. Dobbiamo avere più malizia in queste situazioni, che fa parte di una partita di calcio. Tecnicamente abbiamo fatto uno dei più bei primi tempo della stagione. Per le motivazioni: abbiamo 4 partite fuori ora, contro Napoli, Roma, Atalanta e il derby. Da queste 4 partite passa il campionato, come quella di oggi, e le motivazioni non possono mancare: ora come ora Napoli e Roma possono arrivare a 92-91 punti, noi ne dobbiamo fare almeno 93”.  CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO CON LE PAROLE DI ALLEGRI

VIDEO SAMPDORIA JUVENTUS (RISULTATO FINALE 0-1): HIGHLIGHTS E GOL DELLA PARTITA (SERIE A 2017, 29^ GIORNATA) - La vittoria numero 24 (su 29 match) di questo campionato per la Juventus, lo 0-1 firmato Cuadrado sul campo della Samp, si prospetta come una di quelle sfide-Scudetto determinanti poi a fine stagione per il titolo. Un Tricolore che sembra davvero difficile da sfilare dalle maglie bianconere, per Roma e Napoli... La battaglia sportiva di Marassi ha visto la banda-Allegri farsi preferire per possesso palla (di poco, 53 a 47%) ma subire – in particolare nel secondo tempo – l'intensità blucerchiata: 9 a 5 i tiri totali per i padroni di casa, dei quali 5 a 4 nello specchio. Le parate più importanti però le ha fatte vedere Puggioni e non Buffon! Questo perchè delle 5 conclusioni in porta degli ospiti, 4 sono arrivate dall'interno dell'area, per una Juve che nel primo tempo ha sfiorato il bis più volte, dopo il gol del colombiano. Pochissimi, a sorpresa visto l'andamento della partita, i falli: appena 15, solo 6 dei quali di Rugani & co, "richiamati" proprio per questo motivo da Allegri nel post partita... Insolitamente alto il numero dei lanci lunghi per la Juventus, infine: ben 21, contro gli 8 del Doria; segno di una sofferenza che nel secondo tempo ha messo a dura prova i bianconeri, che per uscire dall'area sono stati costretti a spazzare via senza troppi complimenti! Per quanto concerne i singoli, nonostante un'altra giornata senza gol all'attivo, bene Higuain per tiri in porta (3) e per occasioni create (sempre 3, come Quagliarella); bravissimo, il migliore in campo, Asamoah (5 palle recuperate) e meno bravo Linetty (10 palle perse), per una Samp molto, troppo imprecisa al passaggio.

LE DICHIARAZIONI - Massimiliano Allegri ai microfoni di 'Premium' si tiene stretti i 3 punti: "E' stato un passo avanti importante. Era fondamentale vincere questa gara perché dopo la sosta avremo il Napoli. Abbiamo fatto uno dei primi tempi più belli della stagione, per intensità e per occasioni create. Nella ripresa abbiamo concesso un paio di occasioni evitabili se fossimo stati più attenti. Dovevamo gestire meglio la palla ma ho visto una buonissima condizione fisica della squadra. Dybala? Ha sentito indurire dietro la coscia ma non dovrebbe essere niente di preoccupante. Lui è un giocatore che ha caratteristiche uniche tra le linee, Pjaca non ha quel tipo di gioco nelle sue corde...".

Marco Giampaolo ha risposto così in conferenza: "Sono stati bravi i miei ragazzi perchè la partita l'hanno giocata. Solitamente giochi contro la Juventus, ti metti dietro e giochi in contropiede, perchè riconosci la forza e la superiorità dell'avversario, che poi è tecnica, fisica e mentale. Se avessimo fatto gol con Regini alla fine, sarebbe potuta essere la ciliegina sulla torta, il completamento del mosaico... L'infortunio di Schick? Ci è mancato perchè in quel momento avevamo dato un peso ancora più offensivo alla squadra, è stata una contusione alla caviglia, farà gli accertamenti del caso, probabilmente si tratta di distorsione". (Luca Brivio)




© Riproduzione Riservata.