BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA / Genk Celta Vigo (risultato finale 1-1) info streaming video e tv: Spagnoli in semifinale!

Diretta Genk Celta Vigo: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, risultato live. Il ritorno dei quarti di Europa League si gioca giovedì 20 aprile 2017

Europa League 2017: diretta Genk-Celta Vigo (LAPRESSE) Europa League 2017: diretta Genk-Celta Vigo (LAPRESSE)

Alla Krc Genk Arena il Celta Vigo strappa un pareggio per 1 a 1 in casa del Genk e si qualifica alla semifinale di Europa League anche in virtù del successo spagnolo per 3 a 2 nella gara d'andata. Questa sera gli iberici erano riusciti, giocando di riflesso rispetto all'avversario, a portarsi in vantaggio al 63' con la rete di Sisto, bravo a sparare un missile a fil di traversa dal limite dell'area. Eppure, i belgi avevano saputo rispondere appena 4 minuti più tardi al 67' con Trossard, approfittando dell'errore in disimpegno di Cabral. Inutili i tentativi nell'ultima parte di gara mentre il Celta Vigo accede ad una semifinale europea per la prima volta nella sua storia.

Manca circa una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Genk e Celta Vigo ed il risultato è di 1 a 1. Un po' a sorpresa, gli spagnoli erano riusciti a portarsi in vantaggio al 63' grazie alla rete di Sisto, in goal anche all'andata, protagonista di una grande azione personale conclusa con una staffilata a fil di traversa. Tuttavia, i padroni di casa, spinti ora soprattutto dall'orgoglio che dalla voglia di qualificazione, rispondono segnando con Trossard al 67', approfittando di un pallone perso ingenuamente da Cabral.

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Genk e Celta Vigo è sempre di 0 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, il solito Trossard non trova la porta al 49' come il suo compagno Malinovski più tadi al 54'. Intanto, gli spagnoli si dimostrano sempre attivi con Beauvue, entrato a fine primo tempo al posto dell'infortunato Guidetti, la cui conclusione viene parata dal portiere Ryan al 52'. 

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Genk e Celta Vigo sono da poco rientrate negli spogliatoi per l'intervallo sullo 0 a 0. Le due squadre si stanno affrontando ribattendo colpo su colpo con da una parte i belgi a caricare con i tentativi dal 28' in poi in particolare di Trossard, protagonista di almeno tre occasioni, mentre tra gli spagnoli è sicuramente Wass, bravo ad impegnare il portiere avversario sia al 20' che al 43'. Nella ripresa Genk e Celta Vigo dovranno in ogni caso dimostrare di possedere una mira migliore se vorranno passare il turno ed accedere alla semifinale.

Quando siamo giunti alla mezz'ora del primo tempo, il risultato tra Genk e Celta Vigo è di 0 a 0. Gli uomini del tecnico Stuivenberg continuano ad attaccare la squadra di Berizzo senza però andare oltre una punizione imprecisa di Ryan all'11' e la conclusione bloccata di Samatta al 13'. Tuttavia, con il passare dei minuti gli spagnoli prendono coraggio e campo tanto da provare due tiri fuori misura al 15' ed al 16' con Jonny e Sisto fino ad impensierire l'estremo difensore avversario al 20' con Wass. Stessa sorte per le chance capitate rispettivamente a Colley al 23' e di Cabral al 26'.

La partita tra Genk e Celta Vigo è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. In queste fase iniziali dell'incontro sono i belgi a rendersi maggiormente pericolosi spinti dal desiderio di rimontare lo svantaggio maturato nella gara d'andata ed infatti ci provano al 5' con Samatta, senza però trovare lo specchio. Gli spagnoli resistono senza grossi patemi d'animo pur decidendo di aspettare l'avversario.

Andiamo a vedere cosa ci riserva lo storico per il match tra Genk e Celta Vigo, sfida di ritorno dei quarti di finale di Europa League 2016-2017. L'unico precedente tra la formazione belga e quella spagnola è il match di andata, dove il Celta Vigo si è a fatica imposto per 3 a 2, confermando la pericolosità di un Genk che si è arreso solo davanti ad uno scatenato Guidetti, ma che è deciso a provare a prendersi la qualificazione in casa. Dopo la partita di andata il Celta Vigo ha potuto aggiornare in meglio le proprie statistiche contro le squadre belghe, contro cui ora il bilancio è ancora totalmente in attivo, con tre vittorie e quattro pareggi. Mai nessuna squadra belga ha battuto gli spagnoli, che hanno spesso affrontato lo Standard Liegi: l'incrocio più recente con questa formazione risale a questa stagione nella fase a gironi di Europa League, ove il Celta ha pareggiato sia all'andata che al ritorno per 1 a 1 grazie alle reti di Rossi e di Aspas. Il Genk ha invece dovuto aggiornare le statistiche in negativo, perchè ora i match contro squadre iberiche sono nove e i numeri ci dicono che l'unica vittoria rimane quella contro l’Athletic Bilbao in questa edizione dell'Europa League, dove però è arrivata anche un'altra sconfitta. (agg Michela Colombo)

Si avvicina, dunque vediamo qualche statistica relativa alle due squadre che oggi si affrontano nel ritorno dei quarti di Europa League. I belgi per passare il turno dovranno vincere anche solo con un gol di scarto e confermare la propria abilità sotto porta. In undici match disputati la squadra ha segnato 24 reti, superando la media di due segnature per partita. Qualche lacuna la squadra l'ha mostrata in fase difensiva, visto che ha subito diciassette reti; un dato da migliorare se vuole proseguire il proprio percorso in Europa League. Il calciatore più prolifico è Leoan Bailey con quattro reti e due assist racimolati, sostenuto da Thomas Buffel, che è andato in gol due volte e ha realizzato anch'egli due passaggi vincenti. Il Celta Vigo non potrà contare sull'infortunato Giuseppe Rossi, ma si affida alla vena realizzativa di Iago Aspas, che in nove partite giocate nella seconda competizione europea per importanza ha segnato cinque reti e ha mandato in porta i propri compagni in due circostanze. Un altro uomo su cui fare affidamento è il centravanti svedese John Guidetti, autore di quattro reti e due passaggi vincenti. Il Celta Vigo in totale ha segnato diciannove reti, una media che non si allontana molto dai due gol a partita; in difesa la squadra non si è comportata altrettanto bene e ha subito undici reti, esattamente una per ogni match disputato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Per i quarti di finale di ritorno di Europa League si gioca Genk-Celta Vigo, gara che sarà diretta dallo scozzese William Collum. Gli assistenti saranno Francis Connor e David McGeachie, mentre il quarto uomo sarà Alan Mulvanny e gli addizionali bobby Madden e John Beaton. William Collum è un fischietto scozzese classe 1979 che è diventato arbitro ad appena quattordici anni quando inizia la sua carriera nelle serie minori. Nel 2000 però arriva nella Scottish Football Association. Diventa invece internazionale nel 2006, anno in cui l'Italia vincerà i Mondiali. Quest'anno il direttore di gara ha diretto 41 partite combinando ben 125 cartellini gialli, tre doppie ammonizioni e quattro rossi diretti. Quest'anno non ha ancora diretto partite in Europa League, ma ne conta ben cinque tra preliminari e fase finale della Champions League. E' stato il fischietto tra l'altro della gara Dinamo Kiev-Napoli dello scorso settembre. Sono due anche le gare delle qualificazioni ai Mondiali arbitrate da settembre a oggi: Norvegia-Germania e Bulgaria-Olanda. Sicuramente lo scozzese è un direttore di gara intransigente e molto severo che non si ferma di fronte neanche a giocatori di caratura internazionale. Sarà quindi perfetto per un incontro delicato e decisivo.  (agg. di Matteo Fantozzi) 

Sarà diretta dall’arbitro scozzese William Collum: fischio d’inizio alle ore 21:05 di giovedì 20 aprile 2017. Si gioca per il ritorno dei quarti di finale di Europa League: il pronostico per il passaggio del turno pende dalla parte del Celta Vigo, vittorioso per 3-2 nel match di settimana scorsa al Balaìdos. Quanto al risultato del return match, i bookmaker prevedono equilibrio: su snai.it troviamo il segno 1 (vittoria del Genk) e il segno 2 (vittoria Celta Vigo) alla stessa quota, ovvero 2,60, mentre il segno X per l’eventuale pareggio vale 3,50. Under a 2,25, Over 1,57, Gol 1,45 e NoGol 2,55.

La partita di giovedì scorso ha offerto un primo tempo coi fuochi d’artificio: ben 3 gol nei primi 20 minuti scarsi e 4 nel primo tempo. Boetius aveva portato avanti il Genk al 10’, ma nel giro di 3 minuti il Celta Vigo ha operato il sorpasso con Sisto (15’) ed Aspas (17’), mentre dopo la mezz’ora è arrivato anche il 3-1 firmato dallo svedese Guidetti (38’). Nella ripresa, al 67’, la rete del veterano Thomas Buffel che ha riaperto i giochi per la qualificazione alle semifinali. Il Genk punta quindi sul ritorno in casa, tra le mura amiche della Luminus Arena, per volgere la situazione a proprio vantaggio: servirà un successo per 1-0 oppure 2-1, altrimenti con 2 reti di scarto (4-2, 5-3…). Qualsiasi risultato di parità premierà invece il Celta Vigo, mentre in caso di 3-2 per i belgi si andrà ai tempi supplementari.

Nella domenica di Pasqua il Genk è tornato in campo per i playoff 2 del campionato nazionale, che mettono in palio un posto nella prossima edizione dell’Europa League: sul campo del Kortrijk, i ragazzi allenati dall’olandese Albert Stuivenberg hanno vinto per 0-3 con reti di Malinovsky (34’), Colley (66’) e Kumordzi (77’). Stesso punteggio per il Celta Vigo di mister Eduardo Berillo, tornato a vincere in campionato dopo due ko di fila: i gol di Jozabed Sanchez (23’), Marcelo Diaz (73’) e Beauvue (76’) hanno permesso ai galiziani di espugnare lo stadio del Granada, il Nuevo Los Carmenes.

Capitolo formazioni: per il Genk nessun giocatore squalificato ma tre infortunati ovvero il portiere Marco Bizot, il fantasista bosniaco Tino Susic e l’attaccante greco Nikolaus Karelis. Davanti al portiere australiano Ryan i difensori centrali saranno il ceco Brabec e il gambiano Colley, a completare la retroguardia i terzini Castagne ed Uronen. In mezzo al campo Malinowsky e il norvegese Sander Berge, classe 1998; trequartista lo spagnolo Pozuelo, esterni alti Boetius e Brossard e centravanti il tanzaniano Samatta. In lista diffidati Susic, che però è infortunato, e Brossard.

Il Celta Vigo dovrebbe replicare con il modulo 4-3-3: tra i pali Sergio Alvarez, difesa pilotata da Gustavo Cabral e Fontas mentre i terzini saranno il capitano Hugo Mallo e Jonny Castro. Perno di centrocampo il serbo Radoja, ai suoi fianchi le mezzali Pablo Hernandez e Daniel Wass. Davanti John Guidetti, pienamente recuperato e in gol sette giorni fa al Balaidos: con lui Iago Aspas e Pione Sisto, per un tridente d’attacco molto ben assortito. Indisponibili il portiere Ruben Blanco e Giuseppe Rossi, diffidati Radoja, Bongoxda, Aspas e Guidetti.

La partita di Europa League tra Genk e Celta Vigo sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 4 HD, il numero 254: telecronaca dalle ore 21:05. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire il match anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; per i non abbonati al pacchetto il codice d’acquisto pay-per-view è 403449. Sul canale Sky Sport Plus HD (numero 206) andrà in onda Diretta Gol Europa League, con aggiornamenti live da tutti i campi della serata. Informazioni in tempo reale anche sul sito internet www.uefa.com.

© Riproduzione Riservata.