BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta / Novara Perugia (risultato finale 0-1) info streaming video e tv: gli umbri spiccano il volo!

Diretta Novara Perugia: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma venerdì 19 aprile 2017

Diretta Novara Perugia, Foto LaPresse Diretta Novara Perugia, Foto LaPresse

Il Perugia vince in trasferta sul campo del Novara e torna a sognare la promozione in Serie A. E' stata una partita piuttosto divertente e vibrante con un gol annullato a Macheda nel primo tempo e uno a Lancini nel seccondo. I grifoni costruiscono parecchie occasioni nella ripresa e sfiorano il vantaggio ripetutamente. Al settantunesimo Mustacchio viene chiuso tempestivamente da Montipò, che poco dopo rabbrividisce sulla conclusione insidiosa di Terrani che sfiora il legno. I biancorossi la sbloccano ad un quarto d'ora dal triplice fischio finale con una rete messa a segno da Dezi, bravissimo a non fallire una ghiotta opportunità da ottima posizione. La sua conclusione trafigge Montipò e regala l'intero bottino in palio al grifone che vola verso i play off. 

Quando siamo giunti oltre il settantacinquesimo minuto di Novara Perugia, il risultato parziale è di uno a zero in favore della compagine biancorossa. I grifoni l'hanno sbloccata pochi istanti fa grazie ad una marcatura realizzata da Jacopo Dezi. L'azione: Brighi tenta la giocata da fuori area con una conclusione insidiosa. Dopo una mischia, il pallone giunge direttamente a Dezi che da ottima posizione non fallisce e trafigge Montipò con un tocco di precisione. Vantaggio tutto sommato meritato per il Perugia, dato che al settantaduesimo gli umbri avevano sfiorato la via della rete con Terrani, il cui tiro ha sfiorato il palo. Per i padroni di casa ci sono dieci minuti abbondanti, oltre al recupero, per provare quantomeno a non perdere la sfida. Il Perugia è determinato a portare a casa tre punti che potrebbero valere oro per la classifica di Serie B. 

Il primo tempo di Novara Perugia si è chiuso con il punteggio ancora fermo sullo 0-0 per il primo anticipo della 37^ giornata di Serie B. Ai punti avrebbero forse meritato qualcosa in più i padroni di casa, che hanno fatto venire qualche brivido agli ospiti umbri, ad esempio in occasione del gol annullato al 15’ minuto a Federico Macheda, pizzicato in fuorigioco al momento del cross di Selasi che l’attaccante ex Manchester United aveva infilato di testa in rete. Al 20’ si è fatto vedere anche l’altro attaccante del Novara, Galabinov, che chiama Brignoli alla respinta di pugno con una conclusione potente. Il portiere del Perugia si ripete al 33’ sul tiro a giro di Dickmann. Da segnalare anche l’unica ammonizione finora comminata dall’arbitro Illuzzi, ai danni del perugino Gnahorè per un fallo su Acampora. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

Sfida interessante quella del Silvio Piola, dove sta per cominciare l’anticipo di Serie B Novara-Perugia. Di fronte ci saranno due club alla ricerca di punti e pronte a scendere in campo per migliorare la loro classifica. Sono appena cinque i precedenti tra i due club, con gli umbri che non hanno mai vinto questa partita. A Novara sono state due le gare giocate. La prima nel 2009 è anche il debutto di questo confronto tra i piemontesi e il grifone. La gara si giocava in Lega Pro e terminò 2-1. L'altra invece è un 2-2 che risale alla scorsa stagione quando il calendario diceva, curiosamente, 25 aprile dunque esattamente un anno fa. Il Novara ha vinto due volte a Perugia: una nel 2010 con un secco 0-2 e un'altra nel 2015 con un rotondo 1-4. L'ultima gara disputata tra le due squadre è ovviamente la partita d'andata, giocata al Renato Curi, terminata con il risultato di 0-0. Qui di seguito, ecco le formazioni ufficiali scelte dagli allenatori delle due squadre. NOVARA (3-5-2): Montipò; Lancini, Chiosa, Scognamiglio; Dickmann, Casarini, Cinelli, Selasie, Caldero; Galabinov, Macheda. Allenatore: Roberto Boscaglia. PERUGIA (4-3-3): Brignoli; Fazzi, Monaco, Mancini, Di Chiara; Brighi, Gnahore, Acampora; Nicastro, Forte, Mustacchio. Allenatore: Cristian Bucchi.

Dopo il 3-0 con cui ha superato in trasferta il Frosinone, il Novara ospita il Perugia in un'altra partita che si preannuncia emozionante. Gli umbri sono in piena zona playout mentre i piemontesi, a metà classifica, stanno lentamente risalendo la china. Tanti sono i giocatori chiave che scenderanno in campo ma i protagonisti più attesi rischiano di essere Federico Macheda per i locali e Samuel Di Carmine per gli ospiti. Macheda arriva dalla doppietta rifilata al Frosinone e sta attraversando un ottimo stato di forma; Di Carmine non segna da 5 gare ma potrebbe finalmente sbloccarsi. Attenzione inoltre a Dezi e Bolzoni, due centrocampisti che potrebbero fare la differenza. (agg. Giuliani Federico)

Il Novara giocherà contro il Perugia nel primo anticipo della 37^ giornata di Serie B: in attesa del fischio d’inizio, andiamo a vedere alcune statistiche circa il cammino delle due squadre in questo campionato. I piemontesi in casa hanno fatto registrare un ruolino di nove vittorie, sei pareggi e tre sconfitte, segnando ventiquattro reti e subendone invece diciassette. In totale le vittorie del Novara sono invece tredici, considerando anche le quattro affermazioni colte lontano dallo stadio Silvio Piola. Attenzione però al Perugia, che fuori casa è fra le migliori formazioni della cadetteria, con cinque vittorie, altrettante sconfitte e otto pareggi. I gol siglati lontano da casa dai grifoni sono ventitré, mentre le reti subite ammontano a venti in diciotto gare, dunque la differenza reti lontano dallo stadio Renato Curi è positiva per il Perugia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

La partita tra Novara e Perugia sarà diretta da Lorenzo Illuzzi della sezione di Molfetta: l’arbitro pugliese nella 37^ giornata di Serie B sarà coadiuvato nella direzione dal primo assistente Daniele Bindoni della sezione di Venezia, del secondo assistente Edoardo Raspollini della sezione di Livorno e dal quarto uomo Pierantonio Perotti della sezione di Legnano. L'arbitro molfettese ha già diretto tredici partite in stagione per la Serie B, superando le undici della scorsa annata, dove ha assegnato in tutto 50 cartellini gialli: i cartellini rossi comminati sono stati cinque, mentre i calci di rigore assegnati sono stati tre. In questa stagione della serie B Iluzzi ha incontrato i grifoni in occasione del match contro l’Entella nella 26^giornata di campionato, dove sono stati commissionati 3 cartellini gialli e un’espulsione per doppia ammonizione: con i piemontesi invece sarà una prima stagionale. (agg Michela Colombo) 

Dall'arbitro Illuzzi, venerdì 21 aprile 2017 alle ore 19.00, sarà l'anticipo che aprirà il programma della sestultima giornata del campionato di Serie B. Si giocherà sul filo della zona play off, con i piemontesi rilanciati dalla vittoria ottenuta al Matusa di Frosinone contro una delle tre squadre in lizza per il salto diretto nella massima serie. La squadra di Boscaglia nel corso della stagione ha evidenziato un andamento altalenante, ma adesso la settima posizione occupata da Virtus Entella, Spezia e Carpi è lontana solo una lunghezza e la sesta piazza occupata proprio dal Perugia solo tre. Troppo poco per non provare a rigiocarsi la post season come un anno fa, con la squadra arrivata in semifinale e poi eliminata dal Pescara promosso alla fine in Serie A.

Il Perugia sembrava poter accarezzare maggiori aspirazioni in questo finale di campionato, ma per gli umbri le ultime settimane sono state complesse con due soli punti ottenuti nelle ultime tre partite disputate. Anche in casa contro l'Ascoli nel giorno di Pasquetta i Grifoni non sono riusciti a sfondare, ritrovandosi a giocare una partita complessa senza trovare sbocchi offensivi. Per evitare il primo turno dei play off al Perugia servirà qualcosa di più, così come un cambio di passo servirà per garantire che i play off si disputino: se le inseguitrici delle prime tre posizioni accumuleranno più di tre punti di svantaggio, si ritroveranno costrette a veder direttamente promosse in Serie A le battistrada, senza la possibilità degli spareggi, ed attualmente i punti di distacco sono otto. Si balla su un filo molto sottile...

Allo stadio Silvio Piola scenderanno in campo queste probabili formazioni. Padroni di casa del Novara schierati con lo svizzero Da Costa in porta e una difesa a tre composta da Chiosa, il danese Troest e Scognamiglio. A centrocampo sarà confermata la cerniera composta da Cinelli, Selasi e Casarini, mentre Dickmann sarà l'esterno laterale di destra e Calderoni l'esterno laterale di sinistra. In attacco il mattatore della sfida di Frosinone con una decisiva doppietta realizzata, Federico Macheda, farà coppia con il bulgaro Galabinov.

Il Perugia affronterà la trasferta piemontese con Brignoli a difesa della porta, mentre come esterno laterale difensivo di destra mancherà Belmonte, espulso per doppia ammonizione contro l'Ascoli. Come terzino destro giocherà Fazzi, mentre Di Chiara occuperà la fascia opposta e i due centrali di difesa saranno Monaco e Mancini. A centrocampo Matteo Ricci, Brighi e Guberti stazioneranno alle spalle del trequartista Dezi, mentre in attacco sarà confermato il tandem Di Carmine-Nicastro.

Il 3-5-2 di Boscaglia a Frosinone ha messo in scena una delle sue prove maggiormente brillanti in questa stagione, con la squadra piemontese capace di sfruttare alla perfezioni gli spazi lasciati dagli avversari. Non solo contropiede ma anche gran ritmo e pressing alto per un Novara che non vinceva in campionato dal 4 marzo scorso, ma che anche nel pareggio interno contro il Verona aveva dato segnali di una condizione crescente. E' avvertito un Perugia apparso invece in calo nelle ultime settimane, col 4-3-1-2 di Bucchi poco fantasioso in attacco nonostante l'utilizzo del trequartista. I Grifoni sembravano fino alla fine di marzo addirittura in grado di attaccare potenzialmente le prime tre posizioni, ora vedono tornato in bilico l'obiettivo play off con zero gol segnati nelle ultime due partite.

Bookmaker orientati con moderazione verso un successo del Novara, stante il fattore campo ed anche il momento di forma recente delle due squadre. Sisal Matchpoint quota 2.45 la vittoria interna piemontese, mentre Eurobet fissa a 3.10 la quota relativa al pareggio e Snai a 3.50 la quota per il ritorno alla vittoria degli umbri dopo tre partite di digiuno. Diretta tv esclusiva per gli abbonati

Sky per Novara Perugia, venerdì 21 aprile 2017 alle ore 19.00, trasmessa sul satellite sui canali numero 206 e 252 (ovvero Sky Super Calcio HD e Sky Calcio 2 HD) e in diretta streaming video, sempre in esclusiva per gli abbonati alla pay tv satellitare, sul sito skygo.sky.it. 

© Riproduzione Riservata.