BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Ascoli Brescia (risultato finale 0-0) info streaming video e tv: Pareggio deludente (Serie B)

Diretta Ascoli Brescia: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la 37esima giornata del campionato di Serie B

Diretta Ascoli Brescia - LaPresse Diretta Ascoli Brescia - LaPresse

Allo Stadio Cino e Lillo Del Duca termina con un pareggio deludente per 0 a 0 la sfda tra Ascoli e Brescia. Davvero poche occasioni questo pomeriggio per entrambe le squadre che nel primo tempo non hanno creato altro che un colpo di testa largo di Bisoli al 10' per gli ospiti, un tiro alto di Giorgi al 16' ed un colpo di testa bloccato di Favilli al 41' per i padroni di casa. Il secondo tempo non è da meglio con le Rondinelle però decisamente più pericolose a causa della conclusione di Ferrante al 50' e della chance sprecata da Mauri al 59'. L'Ascoli sale dunque a quota 41 mentre il Brescia rimane più attardato con 39 punti in classifica.

Manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo del match tra Ascoli e Brescia ed il punteggio è sempre fermo sullo 0 a 0. Entrambe le squadre sembrano poco convinte sul da farsi come dimostra la clamorosa opportunità capitata a Mauri al 59'. Sul fronte opposto ha invece risposto il tentativo di Gatto del 65', colpo di testa decisamente poco fortunato.

Arrivati al minuto cinquantacinque, il risultato tra Ascoli e Brescia è di 0 a 0. In questa fase iniziale del secondo tempo i padroni di casa cercano di colpire con Gatto intorno al 49' ma gli ospiti sfiorano il vantaggio al 50' con la conclusione di Ferrante, terminata larga non di molto fuori dallo specchio della porta. 

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Ascoli e Brescia sono da poco rientrate negli spogliatoi per l'intervallo sullo 0 a 0. Primo tempo sostanzialmente equilibrato tra le due compagini con i padroni di casa che sono stati però in grado di imporsi maggiormante di giocata in giocata fino ad andare vicini al vantaggio prima con lo spunto di Giorgi intorno al quarto d'ora e, nel finale, provandoci pure timidamente con il colpo di testa di Favilli bloccato dal portiere avversario.

Quando siamo arrivati alla mezz'ora del primo tempo, il punteggio tra Ascoli e Brescia è di 0 a 0. Con il passare dei minuti i padroni di casa riescono a prendere lentamente le misrue agli avversari fino a sfiorare la rete del vantaggio con il proprio capitano Giorgi al 16', impreciso però nello sparare in curva un pallone da posizione più che favorevole.

Al Del Duca la partita tra Ascoli e Brescia è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In queste fase iniziali dell'incontro la gara si rivela abbastanza bloccata finchè Bisoli, per gli ospiti, autori di un avvio migliore rispetto ai padroni di casa, manca lo specchio con un primo squillo di testa al 10'. Poco dopo per i bianconeri Orsolini non riesce a fare meglio. 

Mancano pochi minuti al fischio di inizio di Ascoli Brescia, match valido per la trentasettesima giornata del campionato di Serie B. Le due squadre hanno da poco concluso la fase di riscaldamento e a breve torneranno in campo per dare il via alle danze. Andiamo ora a leggere con quali schieramenti si affronteranno i bianconeri e le rondinelle guidate da Gigi Cagni. Queste le formazioni ufficiali della sfida. Ascoli - Lanni, Mengoni, Bianchi, Giorgi, Orsolini, Gigliotti, Gatto, Cassata, Favilli, Mignanelli, Almici. Brescia - Minelli, Untersee, Coly, Blanchard, Crociata, Calabresi, Ferrante, Romagna, Mauri, Bisoli, Martinelli.

Si gioca al Del Duca quello che è un classico della Serie B, Ascoli-Brescia. I precedenti ad Ascoli sono sei con quattro vittorie dei padroni di casa, un pareggio e una vittoria delle rondinelle. A Brescia invece si è giocato sette volte con quattro vittorie della squadra lombarda, due dei marchigiani e un pareggio. All'andata al Rigamonti è stato la squadra allora allenata da Cristian Brocchi a portare a casa i tre punti grazie a una rete di Dimitri Bisoli nella ripresa. Il risultato più rotondo invece è uno 0-4 che risale addirittura al maggio del 2008. L'Ascoli non vince contro il Brescia dal dicembre del 2012 quando allo Stadio Del Duca si impose col risultato di 2-0 grazie alle reti di Fossati e Feczesin. (agg. di Matteo Fantozzi) 

L'Ascoli giocherà contro il Brescia allo stadio Cino e Lillo Del Duca: andiamo dunque a vedere alcune statistiche relative a queste due squadre in attesa del fischio d’inizio della partita valida per la 37^ giornata di Serie B. I marchigiani sono fra le peggiori squadre per punti ottenuti in casa, vale a dire venti in diciassette giornate: buon per l’Ascoli che in trasferta ne ha saputi raccogliere altrettanti, collocandosi in questo modo per il momento al di sopra della zona retrocessione. La squadra bianconera ha segnato in totale 39 reti e ne ha subite 46: differenza reti -7 dunque per gli uomini di mister Alfredo Aglietti. Il Brescia fuori casa ha un ruolino di marcia pessimo: le Rondinelle ora allenate da Luigi Cagni lontano dal Rigamonti hanno ottenuto solo nove punti, arrivati con una sola vittoria, sei pareggi e ben undici sconfitte, con quattordici gol fatti e trentuno subiti. Dunque il Brescia è - alla pari con la Ternana - la squadra con il peggiore rendimento in trasferta della Serie B 2016-2017. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

La sfida fra Ascoli e Brescia è sarà diretta dal direttore di gara Federico La Penna della sezione di Roma 1. Con lui in campo nella 37^ giornata del campionato cadetto ci saranno il primo guardalinee Vincenzo Soricaro della sezione di Barletta, il secondo guardalinee Tarcisio Villa della sezione di Rimini e il quarto uomo Andrea Mei della sezione di Pesaro. Per La Penna le gare dirette in questa stagione in cadetteria sono state finora sedici, più una direzione di gara in Serie A, in occasione di Chievo-Atalanta. L'arbitro romano ha estratto nella serie B fino ad oggi 89 cartellini gialli dal taschino, mantenendo la media di cinque ammonizioni per sfida: i cartellini rossi invece sono solo tre, stesso numero dei rigori da lui assegnati. Di solito le squadre di casa con lui hanno la meglio, visti gli otto successi su sedici. In questa stagione La Penna ha già avuto modo di incontrare il Brescia in occasione della 1^ giornata di campionato per il match tra Leonessa e l’Avellino, dove il direttore di gara ha assegnato 6 cartellini gialli e commissionato un’espulsione per doppia ammonizione: con l’Ascoli invece si tratterà di una prima stagionale. (agg Michela Colombo)

Sarà diretta dall'arbitro La Penna; alle ore 15.00 di sabato 22 aprile lo stadio Cino e Lillo Del Duca ospita la partita valida per la 37esima giornata del campionato di Serie B 2016-2017. Ascoli e Brescia scendono in campo in un match dove i punti valgono doppio, arrivati a questo punto della stagione. Per capire quanto questo match sia importante per entrambe le formazioni basta pensare al fatto che l'Ascoli vi arriva con 40 punti in classifica e il Brescia con 38. I lombardi hanno ancora un piede nei play-out e quindi il risultato migliore sarebbe sicuramente la vittoria, che permetterebbe loro di cogliere due obiettivi in uno: fare un balzo in avanti in classifica ulteriore e superare l'Ascoli, facendolo rientrare del tutto nella lotta per non retrocedere.

Ai marchigiani invece basterebbe in linea di massima anche un pareggio: va però detto che dietro le formazioni continuano a correre e questo ha spinto mister Aglietti ad essere molto chiaro anche nel dopo-partita del Curi, quando ha fatto presente che per salvarsi l'Ascoli dovrà comunque lottare quasi certamente fino all’ultimo minuto dell'ultima giornata del campionato cadetto. Ma come arrivano le due formazioni a questo match? L’Ascoli di Aglietti è reduce dall'ottimo pareggio sul campo del Perugia, una delle squadre candidate ad un posto nei play-off e che esprime un calcio sempre molto propositivo.

Per Aglietti il fatto di essere uscito dal Curi con un pareggio per 0 a 0 ed un punto pesante per la salvezza è sicuramente motivo di soddisfazione, ma vedendo come si è svolto il match è senza dubbio punto che va stretto alla squadra, che ha giocato una partita gagliarda e mai solo in difesa. Ora però il tecnico, che con il pareggio contro Bucchi è arrivato a 16 "x" in campionato, vuole tornare alla vittoria, che manca ormai da cinque partite, ovvero dal successo interno contro il Cittadella.

Da allora la squadra ha totalizzato tre punti sui quindici disponibili e anche se le prestazioni sono state sempre di buon livello, la classifica comincia ad accorciarsi pericolosamente, motivo per cui il match con il Brescia assume decisamente molta importanza nell'ottica della corsa verso l'obiettivo della permanenza nel campionato cadetto. Ora però arriva il Brescia di Cagni, che contro il Benevento ha ottenuto una vittoria che mancava da quasi due mesi e che lo ha rilanciato definitivamente nella corsa alla salvezza. l lombardi hanno vinto un match dove non partivano certamente con i favori del pronostico e ora la missione che Cagni ha dato ai suoi è cogliere sei punti tra Ascoli e Ternana, per dare l'accelerata decisiva verso la salvezza. Tuttavia, per assurdo, il match contro l'Ascoli sarà più complicato di quello contro il Benevento e sarà poi affrontato in condizioni decisamente non ottimali dal punto di vista della formazione, come vedremo tra poco. Ad ogni modo il Brescia appare deciso a dire la sua in una partita che è vitale per le proprie ambizioni di salvezza.

L'Ascoli di Aglietti dovrebbe giocare con il solito 3-5-2 tanto caro al tecnico. Rispetto alla formazione che ha pareggiato contro il Perugia dovrebbe esserci il ritorno di Cassata in mediana, dopo la squalifica scontata nel match contro il Perugia. L'unico dubbio riguarda la presenza di Cacia, che è ancora alle prese con un infortunio e che quindi potrebbe non essere ancora disponibile. In questo caso pronta la coppia Orsolini-Favilli. Gigi Cagni arriva invece a questo match con diversi problemi di formazione. Il più grave è senza dubbio l'assenza di Caracciolo, che è stato squalificato dal Giudice Sportivo. Se a questo si aggiunge il fatto che il giovane Bonazzoli non sarà probabilmente del match, ecco che allora il modulo scelto dal tecnico potrebbe essere un 4-5-1 con solo Ferrante come riferimento offensivo, anche se una scelta definitiva verrà probabilmente presa soltanto nei prossimi giorni.

Anche se l'Ascoli a livello di risultati non sta attraversando un buon momento, la Snai ha fiducia in un suo successo, visto che un colpo esterno del Brescia viene quotato a 3,75 volte la cifra eventualmente giocata, mentre un successo dei padroni di casa viene invece pagato 2,15 volte la scommessa effettuata Un pari, che farebbe comodo all'Ascoli più che al Brescia, viene invece pagato, sempre dalla Snai, 3,10 volte la giocata effettuata.

Ascoli Brescia sarà trasmessa in diretta tv dal bouquet satellitare: per tutti gli abbonati al pacchetto Calcio l'appuntamento è su Sky Calcio 6, con la possibilità di seguire la partita anche in diretta streaming video grazie all'applicazione Sky Go. Ricordiamo anche il programma Diretta Gol Serie B, che su Sky Sport 1 e Sky Supercalcio trasmette i gol e gli highlights in tempo reale da tutti i campi. 

© Riproduzione Riservata.