BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pronostici Serie B/ Sfida decisiva al Rigamonti. Scommesse sulle partite (42^ giornata 18 maggio 2017)

Pronostici Serie B, le scommesse sulle partite della 42^ giornata: si gioca l'ultimo turno della stagione regolare nel campionato cadetto e si definiscono tutti i vari verdetti

Il Cittadella punta a blindare il quarto posto in Serie B (Foto LaPresse) Il Cittadella punta a blindare il quarto posto in Serie B (Foto LaPresse)

Brescia-Trapani - Brescia-Trapani è un vero e proprio spareggio salvezza e mette di fronte due squadre che vogliono chiudere serenamente il loro campionato. Le rodinelle sono a +1 dall'Avellino che a sua volta è a +2 dal Trapani. Sarà quindi una gara da dentro o fuori con gli ospiti che sicuramente hanno meno da perdere anche se c'è una remota possibilità che il Vicenza possa provare l'aggancio. Il pronostico porta a una x (pareggio) che potrebbe sicuramente fare più comodo ai ragazzi di Gigi Cagni. Di sicuro si può pensare a un Under con una gara dove vedremo pochi gol nonostante le due difese non siano irresistibili. Sicuramente ci sarà molta voglia di mettersi in luce per i calciatori di ambedue le parti, ma sarà importante capire chi arriverà con più fiato a questo rush finale di campionato. (agg. di Matteo Fantozzi)

Entella-Cittadella è una delle gare dell'ultima giornata di Serie B più in bilico con tante possibilità aperte e di cui fare un pronostico è molto difficile. Il senso logico vedrebbe favoriti gli ospiti che devono tenere aperti i playoff a otto punti dal Frosinone. Se infatti i ciociari dovessero vincere e allontanarsi dalla quarta a un minimo di dieci punti salterebbero gli spareggi. Dall'altra parte c'è la squadra di Castorina che non vuole concludere il campionato con una sconfitta di fronte al proprio pubblico, dopo un periodo molto complicato. Questo rende meno probabile la vittoria dei ragazzi di Venturato e l'x2 (pareggio o vittoria Cittadella) il pronostico più credibile. Attenzione poi all'under perché difficilmente si faranno tanti gol in un match che dovrebbe essere equilibrato e non portato a tantissime reti e spettacolo. (agg. di Matteo Fantozzi)

Una squadra ha già la promozione matematica in tasca e l'altra invece dovrà giocare ancora in Serie B, con questi presupposti si apre uno Spal-Bari con poche aspettative. Di fronte si trovano due compagini che giocheranno una partita senza pensieri rendendo il pronostico davvero difficile da fare. Una x (pareggio) è il risultato più probabile che potrebbe uscire visto che comunque quando non c'è niente da perdere alla fine escono sempre partite lottate e che nessuno vuole perdere. Proprio per questo motivo potrebbero saltare gli schemi con una partita che si trasformerebbe in una possibile goleada. Da una parte e dall'altra infatti si potrebbero accendere i rispettivi bomber portando la gara ad essere da over. Sicuramente però quello che non mancherà allo Stadio Paolo Mazza di Ferrara sarà il divertimento tra due compagini che hanno tanti calciatori bravi a giocare a calcio. (agg. di Matteo Fantozzi)

Si gioca oggi Avellino-Latina allo Stadio Partenio con tutto il peso del pronostico che è a favore degli irpini. Il club campano viene da appena due punti nelle ultime cinque partite, ma è nella zona playoff e contro un Latina già retrocesso ha bisogno di fare punti. Non è comunque una gara scontata perché anche squadre in cerca di vittorie si sono fermate di recente contro il Latina. I pontini vengono da tre pareggi di fila che hanno reso complicata la vita a Perugia, Brescia e Ascoli. Sicuramente le motivazioni dei padroni di casa sono maggiori anche se è vero che gli ospiti entreranno in campo con niente da perdere e la voglia di poter provare anche a fare risultato. Serve grande applicazione da una parte e dall'altra con la voglia magari di tornare a casa con un bel risultato. (agg. di Matteo Fantozzi)

Con una squadra salva e fuori dai playoff e l'altra in cerca della promozione diretta non è difficile fare un pronostico a Cesena-Verona. Sulla carta la gara del Dino Manuzzi è un 2 (vittoria Verona) scritto anche se più volte la squadra di Fabio Pecchia nel momento più importante ha deluso le aspettative di tutti. Ci troviamo di fronte a una gara che potrebbe regalare delle sorprese anche se gli scaligeri vengono da un periodo dove hanno trovato la consapevolezza per tornare subito in massima categoria e sfuggita la vittoria del campionato hanno da gestire due punti sul Frosinone. Sicuramente sarà una gara interessante da seguire anche se i romagnoli hanno poche motivazioni se non quelle di provare a portare a casa un risultato importante per chiudere nel migliore dei modi un campionato che ha regalato tante emozioni. (agg. di Matteo Fantozzi)

La sfida Perugia-Salernitana mette di fronte due squadre che hanno già raggiunto i loro rispettivi obiettivi stagionali. Il pronostico è a favore degli umbri però perché questi con una vittoria potrebbero tenere vivi i playoff anche se c'è da dire che il Cittadella con un punto in più ha maggiore possibilità di far sì che gli spareggi si disputino. Da una parte troviamo un Perugia che gioca bene e arriva arrabbiato dopo il pareggio subito in maniera ingenua a Latina contro una squadra già retrocessa. La Salernitana invece è tornata alla vittoria nell'ultima gara e ha una minima speranza ancora di agganciare lo Spezia ottavo in classifica. Servirebbe però per questo una coincidenza troppo eccessiva di risultati che non regalano grande speranza di un finale di stagione entusiasmante. (agg. di Matteo Fantozzi)

Al Matusa si gioca un Frosinone-Pro Vercelli gara di fondamentale importanza per il campionato di Serie B. I ciociari infatti se vincono e distaccano la terza di dieci punti, ora il margine è di +8 sul Cittadella, fanno saltare i playoff e accorciano la stagione. Dall'altra parte c'è una Pro Vercelli praticamente salva a +3 sull'Avellino e sulla Ternana. Sicuramente il pronostico è un 1 (vittoria Frosinone) secco con la squadra di Pasquale Marino che ha ancora la possibilità di arrivare seconda nel caso dovesse vincere e a sua volta il Verona fosse fermato al Dino Manuzzi di Cesena. Sarà una gara interessante da seguire con la squadra di casa che viene da una pesante e inaspettata sconfitta dopo che con tre vittorie di fila si era portata in una posizione buona in classifica. Staremo a vedere come andrà a svilupparsi la gara in questione. (agg. di Matteo Fantozzi)

E’ tempo di pronostici in Serie B: siamo arrivati finalmente all’ultima giornata della stagione regolare, questo significa che nella serata di giovedì 18 maggio potremo tirare le somme su un campionato davvero lungo e che non è ancora terminato. Una squadra già promossa e due retrocesse, ma per tutto il resto bisognerà aspettare gli ultimi 90 minuti, anche per sapere se playoff e playout si giocheranno regolarmente oppure no. Andiamo dunque a dare uno sguardo ai potenziali esiti delle undici partite (in contemporanea), analizzando tutti i fattori in gioco e provando a indovinare quali risultati potremmo vedere questa sera. 

Poteva essere uno scontro salvezza delicatissimo, invece l’Ascoli vincendo a Bari si è di fatto messo al sicuro anche da possibili arrivi congiunti che aprirebbero alla classifica avulsa. L’urgenza è tutta umbra allora: non sarà facile perchè i marchigiani sono imbattuti da sette partite (due vittorie e cinque pareggi) e sono comunque in casa. Buono anche il passo della Ternana: nelle ultime sette i rossoverdi hanno perso soltanto una volta (a Brescia) raccogliendo 14 punti - più dell’Ascoli dunque - fuori casa hanno battuto il Vicenza di recente e il primo aprile erano andati a vincere il Novara. Due squadre piuttosto in salute: potrebbe venirne fuori un pareggio (segno X).

Dovrebbe essere una partita dall’esito scontato: il Latina saluta oggi la Serie B ma la sua retrocessione è matematica da qualche settimana. L’Avellino deve evitare i playout e la penalizzazione di 3 punti l’ha messo in una brutta situazione: quello, e il fatto che la vittoria manchi da cinque giornate (tre sconfitte), un calo che rischia di rendere vani gli 11 punti che erano arrivati nelle cinque partite precedenti. Sia come sia, fattore campo e necessità di prendersi la vittoria fanno pendere drasticamente l’ago della bilancia dalla parte degli irpini, quindi diciamo vittoria interna (segno 1). 

Sfida nella sfida: con una vittoria il Trapani aggancerebbe il Brescia e, visto il pareggio dell’andata, lo sorpasserebbe in classifica determinando così una possibile salvezza, e mandando viceversa le Rondinelle al playout. Siamo però al Rigamonti, dove il Brescia ha perso soltanto una delle ultime sette partite; per contro ha vinto soltanto due volte, ma c’è il colpo contro il Benevento che può valere doppio. Brescia che in generale non perde da sei partite (12 punti), mentre il Trapani arriva da due sconfitte consecutive e non fa un risultato esterno dal 4 aprile (vittoria di misura a Vicenza). Alessandro Calori è un grande ex e di momenti decisivi si intende (riferimento all’acquazzone di Perugia): basterà? Per noi no, ma concediamo almeno il pareggio (segno X).

Tra le squadre attualmente fuori dalle prime otto, il Novara è l’unica a poter ancora rientrare nei playoff; servirà però una vittoria o un pareggio con contemporanea sconfitta dello Spezia. Il Carpi è sostanzialmente certo di esserci e gli manca un punto; non perde da quattro partite (due vinte) e al Cabassi non conosce sconfitta dallo scorso 18 marzo (1-4 contro la Spal), avendo vinto le ultime tre gare casalinghe. Il Novara arriva da due vittorie consecutive, ma prima aveva perso tre gare in fila e aveva ottenuto soltanto 4 punti in un arco di sei giornate prima di vincere a Frosinone. Andamento ondivago, ma in trasferta i piemontesi sanno fare punti; il Carpi tuttavia sembra essere superiore, dunque diamo la vittoria agli emiliani (segno 1).

Un punto significa promozione immediata per il Verona; non ci sono ragioni per pensare che gli scaligeri possano fallire l’obiettivo, perchè con un grande rush finale (cinque vittorie in sette partite) il Cesena è salvo in anticipo e dunque non ha motivazioni se non quella di chiudere la stagione con una vittoria di prestigio e salutare così al meglio i suoi tifosi. Il Verona però sente vicino l’obiettivo al termine di una stagione complicata e non vuole fallire. Imbattuti da sette giornate, i veneti hanno vinto quattro di queste partite e due fuori casa, dove non perdono dallo scorso 25 febbraio (a Frosinone). Pensiamo dunque che il pareggio agognato arriverà, e quindi segno X.

Una vittoria potrebbe non bastare al Frosinone per salire subito in Serie A come seconda, ma con una combinazione di risultati favorevoli la promozione immediata potrebbe arrivare con il +10 sulla quarta. Difficile che succeda, ma sicuramente i ciociari partono favoriti: la sconfitta di Benevento è stata la prima dopo tre vittorie consecutive, in generale la squadra di Pasquale Marino ha perso tre partite nelle ultime 11 ma ne ha anche vinte 5. La Pro Vercelli si è di fatto salvata con il pareggio interno contro il Brescia; ha perso solo una volta nelle ultime 15 partite, ma di queste ne ha vinte poche (appena 5) e non festeggia i 3 punti dal 17 aprile (da allora quattro pari e una sconfitta). Come già detto, il nostro pronostico va a favore del Frosinone (segno 1).

Il Perugia è già certo dei playoff: per avere la certezza di giocarli ha bisogno di vincere così da non dover chiedere favori a Benevento e Cittadella, e avere la possibilità di saltare il primo turno con il quarto posto. Tantissimi pareggi per gli umbri: 20, 11 dei quali in casa e due consecutivi (cinque nelle ultime otto partite), il Grifone ha sprecato a Latina la grande chance di blindare la quarta piazza. Del resto però la Salernitana è salva e, nonostante la vittoria nel derby, non può più centrare la qualificazione ai playoff; in trasferta non vince dal primo aprile (a Pisa) e ha vinto soltanto due partite nelle ultime otto. Il nostro pronostico, viste le differenti motivazioni e il fattore campo, va a favore del Perugia (segno 1).

(ore 20:30) - Il Pisa si congeda dalla Serie B dopo un solo anno e vorrà farlo ritrovando, davanti al proprio pubblico, una vittoria che manca in assoluto da 14 partite (otto pareggi e sei sconfitte) e in casa dal 21 gennaio (da allora 5 pareggi e 4 sconfitte). Un girone di ritorno in lento e inesorabile declino per Gennaro Gattuso, che ha il peggior attacco e la miglior difesa del campionato. Il Benevento sarà certo di giocare i playoff con una vittoria, e dopo il colpo contro il Frosinone potrebbe anche prendersi il quarto posto (ma servirà uno stop congiunto di Perugia e Cittadella). Per questo motivo, anche se i campani non vincono fuori casa dal primo aprile, diamo a loro i favori del nostro pronostico (segno 2). 

La Spal festeggia davanti al proprio pubblico la storica promozione in Serie A: obiettivo insperato e raggiunto finalmente lo scorso sabato con un gol del Benevento al 94’. Nonostante la partita significhi poco, gli estensi tengono a vincerla dopo tre gare senza affermazioni (due punti) e per salutare e onorare al meglio il Mazza. Il Bari ha perso la possibilità di fare i playoff con la sconfitta interna di domenica; altra stagione deludente per i galletti, che non vincono da sette giornate (tre pareggi e quattro sconfitte) e sono ancora fermi al 4-3 di Benevento (24 febbraio) come ultima vittoria esterna nel loro campionato. Il pronostico dunque dice Spal (segno 1).

Tecnicamente il Vicenza è ancora salvo, nei fatti no: servirebbe una goleada e una conseguente sconfitta netta del Trapani per arrivare almeno al playout. Difficile che succeda, anche perchè i veneti hanno perso le ultime tre partite e in questa stagionehanno segnato un massimo di tre gol soltanto due volte (l’ultima il 24 aprile contro il Novara). Lo Spezia vuole blindare il suo posto nei playoff e per questo motivo deve vincere per non guardare a quanto farà il Novara; i liguri però arrivano da tre pareggi consecutivi, non vincono da quattro partite e soprattutto non segnano da 369 minuti. Insomma, due squadre in netto calo e dunque possiamo puntare eventualmente sul pareggio (segno X).

Come lo scorso anno l’Entella deve dire addio ai playoff: i liguri erano ottavi ancora a fine aprile, ma una serie (aperta) di cinque sconfitte consecutive ha definitivamente fatto sfumare l’obiettivo. Un solo gol realizzato in queste cinque gare, due nelle ultime sette; l’Entella non vince dal 4 aprile (contro l’Ascoli) e ha raccolto un punto nelle ultime sette. Il Cittadella vuole la vittoria per blindare il quarto posto e andare direttamente alla semifinale dei playoff: due vittorie consecutive per i veneti, che hanno anche vinto quattro volte nelle ultime sette perdendo però in tre occasioni. Il pareggio non arriva dal 4 aprile; viste le motivazioni superiori ci sentiamo di dare il nostro favore del pronostico al Cittadella (segno 2).

© Riproduzione Riservata.