BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

INTERNAZIONALI TENNIS 2017 / Roma, diretta Williams Muguruza streaming video: Thiem elimina Nadal!

Diretta Internazionali Tennis 2017: Djokovic Del Potro streaming video, oggi a Roma si gioca un attesissimo match tra il serbo e l'argentino, che si erano sfidati alle ultime Olimpiadi

Novak Djokovic, 4 titoli a Roma (Foto LaPresse) Novak Djokovic, 4 titoli a Roma (Foto LaPresse)

Completa l’impresa ed elimina Rafa Nadal dagli Internazionali Tennis 2017 in corso a Roma. Un’impresa non così clamorosa, perché gli appassionati conoscono molto bene le qualità del tennista austriaco, però Nadal eliminato sulla terra rossa desta sempre una certa impressione, soprattutto in una stagione nella quale lo spagnolo finora aveva vinto sia a Montecarlo, sia a Barcellona sia a Madrid, cioè tutti i tornei che aveva disputato sulla terra rossa. Il Foro Italico regala invece il risultato a sensazione, anche perché Thiem non ha nemmeno dovuto faticare troppo per eliminare Nadal con un netto 6-4 6-3: ha destato impressione soprattutto il fatto che l’austriaco abbia infilato tre giochi consecutivi al momento decisivo, cioè sul 3-3 del secondo set, volando così verso il successo nel parziale e di conseguenza nella partita. Thiem in semifinale affronterà il vincitore fra Novak Djokovic e Juan Martin Del Potro, mentre la prima semifinale metterà di fronte Alexander Zverev e John Isner. In campo femminile invece la terza semifinalista è l’ucraina Elina Svitolina, che ha battuto per 6-2 7-6 (9) la ceca Karolina Pliskova. Ricordiamo che la prima semifinale sarà Halep-Bertens, mentre l’avversaria della Svitolina uscirà dal quarto di finale più atteso, quello che stasera metterà di fronte Venus Williams e Garbine Muguruza. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

Siamo entrati ormai nel vivo del quarto di finale tra Thiem e Nadal in campo a contendersi il terzo pass la semifinale degli Internazionali di Tennis d’Italia in corso sulla terra rossa di Roma. Al momento è lo spagnolo ad essere sotto per 4-6, 3-3 ma lo spagnolo è approdato oggi in campo da dichiarato favorito specialmente dopo il successo ottenuto sempre sulla terra rossa a Madrid per 7-6, 6-4 proprio contro l’austriaco, appena 5 giorni fa. Per quanto riguarda il tabellone femminile invece segnaliamo che è stata la Bertens ha ottenere la seconda semifinale in palio, mentre è entrata ormai nel vivo la gara tra l’ucraina Svitolina e la ceca Pliskova: il tabellone del risultato al momento vede avanti la 11^ al mondo per 6-2, 2-1. Ricordiamo la situazione generale della prova: negli uomini hanno già ottenuto la qualificazione alla semifinale dell’Internazionali di Roma 2017 Isner e Zverev, mentre nel torneo femminile, sono passate Halep e Bertens. (agg Michela Colombo)

Continua l’ottima marcia di Alexander Zverev agli Internazionali Tennis 2017 in corso a Roma. Il grande talento tedesco, giustiziere ieri dell’azzurro Fabio Fognini - che nel frattempo è diventato papà, auguri a lui e Flavia Pennetta -, oggi pomeriggio ha vinto il proprio quarto di finale al Foro Italico battendo in due soli set il canadese Milos Raonic con il punteggio di 7-6 (4) 6-1, che ben descrive una partita molto incerta nel primo set ed invece a senso unico nel secondo, che è stato letteralmente dominato da Zverev. In campo maschile dunque adesso è in corso il terzo quarto di finale, quello fra Rafa Nadal e Dominic Thiem: l’austriaco è un rivale ostico persino per il re della terra rossa, peccato che questa partita arrivi dunque già a livello di quarti di finale. Inoltre, la parte di tabellone di Nadal e Thiem è decisamente la più affascinante, se si considera che dalla stessa parte ci attende anche l’altro quarto di finale di lusso, quello cioè che andrà in scena stasera al Foro Italico fra Novak Djokovic e Juan Martin Del Potro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

Giornata importante agli Internazionali d’Italia 2017 a Roma: dopo Simona Halep laureata prima semifinalista nel torneo femminile contro la Kontaveit per il tabellone maschile il primo nome è quello dello statunitense Isner che è riuscito a battere per 7-6, 2-6, 7-6 il croato Marin Cilic, favorito per il passaggio de turno. Sempre per il girone maschile di questa prova ATP Master 1000 nella terra rossa della capitale segnaliamo che è appena iniziata la sfida tra il giovane talento tedesco Alexander Zverev e il canadese Milos Raonic: al momento è proprio l’astro nascente del Tennis mondiale  a condurre il gioco per 1-0 ma la sfida di annuncia davvero combattuta. Sul secondo campo agli Internazionali di Roma è invece atteso a minuti il via del quarto di finale per il WTA tra l’olandese Bertens e Daria Gavrilova, dove l’austriaca cercherà di riscatta la sconfitta maturata ormai quasi due anni  fa durante gli Australian Open 2015. (agg Michela Colombo)

Primi verdetti di giornata dagli Internazionali Tennis 2017 in corso a Roma. Per la precisione, dobbiamo registrare la vittoria nel tabellone femminile della rumena Simona Halep contro l’estone Anett Kontaveit nella prima partita dei quarti di finale: risultato finale di 6-2 6-4, affermazione dunque molto netta per la rumena che è la prima semifinalista al Foro Italico e nel match da poco concluso ha rispettato i pronostici della vigilia. In campo maschile invece è ancora in corso la prima partita, fino a questo momento all’insegna del grande equilibrio e di tempi che di conseguenza si stanno allungando. Parliamo del match fra lo statunitense John Isner e il croato Marin Cilic, con il primo set risolto da Isner solamente al tie-break (vinto dall’americano per 7-3), mentre nel secondo al momento è in vantaggio il croato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Come abbiamo già detto, agli Internazionali Tennis 2017 il big match nel torneo femminile è senza ombra di dubbio quello che oppone Venus Williams a Garbine Muguruza. La spagnola si è presentata a Roma con due sconfitte in due match sulla terra rossa, ma qui si è ritrovata - per ora - vincendo due partite tirate e in rimonta, dimostrando anche di essere tornata a una buona forma mentale. La veterana americana al Foro Italico ha già vinto, ma dobbiamo tornare indietro di 18 anni per trovarla, diciottenne, battere Mary Pierce per 6-3 6-2 un anno dopo la finale persa contro Martina Hingis. Da allora Venus non è più riuscita a spingersi anche solo in finale, ma la sorella Serena con i trionfi nel 2002, 2013, 2014 e 2016 (oltre a Monica Seles nel 2000) ha tenuto alta la bandiera degli Stati Uniti nella capitale d’Italia. La Spagna invece non festeggia dal 2010: Maria José Martinez Sanchez realizzò una delle più grandi imprese nel tennis femminile centrando il titolo (in finale contro Jelena Jankovic, che aveva vinto nel 2007 e 2008) e spezzando un digiuno che durava dal 1996, cioè da quando Conchita Martinez aveva messo insieme il quarto di quattro trionfi consecutivi (e avrebbe giocato anche una quinta finale, perdendola contro Mary Pierce). Tra Venus Williams e Muguruza ci sono tre precedenti: li ha vinti tutti l’americana - un solo set perso - ultimo incrocio a Wuhan 2015 con ritiro della spagnola che era sotto 3-6 0-3. (agg. di Claudio Franceschini)

I due tennisti di fronte oggi agli Internazionali Tennis 2017 si incrociano per la diciottesima volta nella loro carriera. Bilancio nettamente a favore del serbo: Novak Djokovic ha infatti vinto in 13 di queste occasioni, e una delle quattro affermazioni di Juan Martin Del Potro (in Coppa Davis nel 2011) è arrivata per ritiro dell’avversario, quando comunque l’argentino conduceva per 7-6 6-3. Uno dei match più memorabili che i due abbiano giocato è la semifinale di Wimbledon 2013: Djokovic, che avrebbe poi perso l’ultimo atto contro Andy Murray, aveva vinto con il risultato di 7-5 4-6 7-6 6-7 6-3, al termine di un’emozione unica e difficilmente ripetibile. Se Djokovic ha un vantaggio netto in queste sfide - ci sono anche le vittorie di questa stagione ad Acapulco e Indian Wells - Del Potro può dire di aver vinto due match piuttosto importanti: entrambi alle Olimpiadi, nel 2012 - Londra - la sfida per la medaglia di bronzo (7-5 6-4) che rappresenta anche la prima vittoria dell’argentino sul serbo (a parte il già citato ritiro di Nole in Coppa Davis, avvenuto appena prima) e nel 2016 (Rio de Janeiro) il primo turno, chiuso sul 7-6 7-6. C’è anche un precedente qui al Foro Italico, che risale all’ormai lontano 2009: nei quarti di finale Djokovic si era imposto per 6-3 6-4. (agg. di Claudio Franceschini)

È tempo di quarti di finale agli Internazionali Tennis 2017, con il programma che come sempre si aprirà alle ore 11. Venerdì 19 maggio ci avviciniamo alla conclusione dei due tornei di singolare a Roma: restano nei tabelloni i migliori, se non altro quelli che hanno meritato di arrivare fino a qui.

Il match più interessante è quello di cui sopra: Novak Djokovic sembra effettivamente aver fatto passi avanti rispetto a un brutto inizio di stagione, le sue vittorie al Foro Italico per il momento sono state brillanti dal punto di vista del gioco (al netto di avversari certo non irresistibili) e allora ci sono buone probabilità di fare strada avanzando verso una semifinale che sarebbe la seconda consecutiva in un Master 1000, dopo quella di Madrid.

L’avversario odierno è uno di quelli che Nole può soffrire: Juan Martin Del Potro porta alla mente del numero 2 Atp uno dei ricordi più dolorosi in una carriera di trionfi, vale a dire il primo turno delle Olimpiadi di un anno fa. Fu un grandissimo upset: Del Potro arrivava da un paio di anni di inattività mentre Djokovic era in grande rampa di lancio e, nonostante avesse steccato a Wimbledon, era il grande favorito della vigilia. L’argentino, che lo aveva già battuto quattro anni prima nella finale per il bronzo, lo fece invece uscire dal campo in lacrime, consapevole di aver perso una grande occasione per mettere al collo una medaglia prestigiosa.

Oggi i due si ritrovano: sulla terra rossa Del Potro è sicuramente in vantaggio, ma Djokovic è giocatore da passare oltre queste semplici differenze di superficie. A patto ovviamente che sia in condizione; come detto il serbo si sta ritrovando, ma certamente la strada per tornare a dominare nel circuito è ancora lunga.

Un altro match tutto da seguire sarà quello tra Rafa Nadal e Dominic Thiem: peccato che questo incontro sia abbinato a Djokovic-Del Potro e dunque solo uno di questi quattro possa arrivare in finale. La sfida tra maiorchino e austriaco è la riedizione della finale di Madrid andata in scena la scorsa domenica, vinta da Rafa ma soffrendo; lo spagnolo, che a Roma ha vinto sette volte, si è liberato senza troppi problemi di Jack Sock mentre Thiem ha visto le streghe contro Sam Querrey, ma alla fine lo ha battuto per 9-7 nel tie break del terzo set dopo aver annullato tre match point.

In campo femminile il match più interessante è senza ombra di dubbio quello tra Venus Williams e Garbine Muguruza: l’americana non dà segni di cedimento nonostante l’età e anche sulla terra dimostra di poter dominare (lo ha fatto con Johanna Konta, al netto del set perso), la spagnola invece ha affrontato mesi durissimi dopo aver vinto a sorpresa il Roland Garros, si è presentata Roma senza aver vinto un singolo match sulla terra ma ha dimostrato se non altro di avere ritrovato la grinta di un tempo, con due affermazioni in rimonta su Ostapenko e Goerges.

Alla prima vera insidia staremo a vedere come si comporterà; da seguire anche Simona Halep che sogna la doppietta con Madrid, essendo rimasta di fatto l’unica big nella parte alta del tabellone (ma attenzione a Kiki Bertens). L’avversaria, Anett Kontaveit, è certamente sorprendente per i risultati che sta centrando, ma la rumena parte nettamente favorita.

Gli Internazionali d’Italia 2017 si possono seguire in diretta tv in due modalità. I canali Sky (principalmente Sky Sport 2 e Sky Sport 3) seguiranno il torneo Atp, con possibilità di diretta streaming video per tutti gli abbonati alla televisione satellitare attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go; per quanto riguarda invece il torneo Wta l’appuntamento è su SuperTennis, la web-tv federale in chiaro per tutti e con diretta streaming video su www.supertennis.tv. Ricordiamo anche gli account ufficiali disponibili sui social network: facebook.com/Internazionali-BNL-dItalia e, su Twitter, @InteBNLdItalia.

© Riproduzione Riservata.