BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Napoli-Fiorentina (risultato finale 4-1) info streaming video e tv: trionfo dei partenopei!

Diretta Napoli-Fiorentina: info streaming video e tv, risultato live e cronaca. La partita di Serie A è in programma sabato 20 maggio 2017 alle ore 20.45

Diretta Napoli-Fiorentina, Foto LaPresseDiretta Napoli-Fiorentina, Foto LaPresse

Tempo scaduto al San Paolo, trionfo del Napoli che batte la Fiorentina per 4 a 1 e rimane a -1 dalla Roma, ancora apertissima la lotta per il secondo posto quando manca solamente una giornata alla fine del campionato, per i viola i giochi per il sesto posto potrebbero chiudersi domani se il Milan dovesse fare il suo dovere contro il Bologna. Sul finale i viola provano comunque a rendere la sconfitta meno amara, all'84' Babacar parte in posizione regolare e si invola verso la porta di Reina, l'estremo difensore spagnolo devia il tiro del senegalese in calcio d'angolo mettendo una pezza alla dormita del reparto difensivo partenopeo, prima del triplice fischio del direttore di gara Ghoulam rimette il pallone al centro dell'area di rigore ma Pavoletti e Rog non ci arrivano. L'arbitro Rizzoli decide di non concedere recupero e manda tutti sotto la doccia allo scadere del novantesimo, con i giocatori del Napoli che si congedano dal loro pubblico con una bella vittoria e vanno sotto la curva a prendersi i meritatissimi applausi dei tifosi. (agg. di Stefano Belli) 

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo il punteggio di Napoli-Fiorentina vede la formazione di Sarri avanti per 4 a 1 e ormai a un passo dalla vittoria numero 25 in campionato. I padroni di casa mettono definitivamente la partita in ghiaccio al 57' quando il destro di Hamsik viene deviato in calcio d'angolo, sugli sviluppi del corner papera imbarazzante di Tatarusanu che esce clamorosamente a vuoto, ne approfitta Mertens che a porta spalancata realizza il suo 25^ gol in campionato. Gara finita? Assolutamente no, gli uomini di Sarri si rilassano e staccano la spina, al 60' Tello pesca Ilicic che accorcia le distanze e riapre la contesa ma è solo un'illusione per i viola, passano altri quattro minuti e Mertens con un tap-in dopo la respinta iniziale di Tatarusanu sul tiro di Hamsik (servito splendidamente dal belga) fa doppietta spegnendo le velleità di rimonta degli ospiti in una fase in cui entrambe le squadre erano lunghissime in mezzo al campo e i capovolgimenti di fronte ormai non si contavano più. Questa volta i partenopei non abbassano la guardia, al 70' Reina si oppone prima a Tello e poi a Ilicic abbassando la saracinesca, dall'altra parte anche Callejon vuole togliersi la soddisfazione personale del gol ma Tatarusanu si fa perdonare e gli sbarra la strada; al 77' occasione per Rog che al momento del tiro viene murato da Vecino. (agg. di Stefano Belli) 

Allo stadio San Paolo è ricominciato dopo l'intervallo il match valido per la penultima giornata del campionato 2016-2017 di Serie A tra Napoli e Fiorentina, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Sarri sempre avanti per 2 a 0. A inizio ripresa i viola provano a fare la partita con gli uomini di Sarri che evidentemente hanno già abbassato la guardia e commettono qualche svarione di troppo in fase difensiva (entrambi ammoniti i due centrali, Albiol e Koulibaly), in particolare Hamsik regala diversi palloni alla squadra di Paulo Sousa, al 51' Kalinic cerca la porta dalla distanza ma il suo tiro termina ampiamente sul fondo. Tre minuti dopo il Napoli si distende nuovamente in avanti con Insigne che non trova lo specchio per l'opposizione di Gonzalo Rodriguez, i padroni di casa chiedono il corner ma Rizzoli non è dello stesso avviso. Nel frattempo Sousa rende ancora più offensiva la sua Fiorentina, dentro Babacar e Tello al posto di Maxi Olivera e Cristoforo. (agg. di Stefano Belli) 

L'arbitro Rizzoli ha mandato tutti negli spogliatoi per l'intervallo, allo stadio San Paolo si è appena concluso il primo tempo di Napoli-Fiorentina con la formazione di Sarri in vantaggio per 2 a 0. In questa fase del match la gara si accende ancora di più, allo scoccare della mezz'ora Ilicic è il primo dei viola a cercare la porta avversaria, il suo tiro viene sporcato da Jorginho che per non poco non mette fuori causa Reina, l'estremo difensore spagnolo arriva sul pallone la punta delle dita deviandolo in corner. Tre minuti più tardi arriva la risposta dei padroni di casa con il destro di Insigne che termina di poco a lato, il numero 24 di Sarri al 36' aggiusta la mira e, grazie a un pallone recuperato da Zielinski su un grave errore di Cristoforo, firma la rete del raddoppio non lasciando scampo a Tatarusanu. Doppio vantaggio meritato per il Napoli che sul piano del gioco e del fraseggio sta dimostrando di essere nettamente superiore. (agg. di Stefano Belli) 

Alla mezz'ora della prima frazione di gioco il Napoli è sempre in vantaggio sulla Fiorentina per 1 a 0. Sotto di un gol i viola (oggi in maglia rossa) cercano di reagire ma non riescono a verticalizzare la manovra con Kalinic e Ilicic che non riescono a creare pericoli nell'area avversaria per l'ottimo lavoro in fase difensiva da parte degli uomini di Sarri che non concedono spazi e in contropiede per poco non infilano per la seconda volta gli ospiti, al 18' Mertens parte in posizione regolare, scavalca anche Tatarusanu ma calcia da posizione troppo defilata spedendo il pallone sull'esterno della rete. Al 23' Bernardeschi cerca qualche compagno da servire con un cross che attraversa tutta l'area di rigore prima di spegnersi sul fondo, Hysaj fa buona guardia e protegge l'uscita del pallone, due minuti più tardi Napoli nuovamente vicino al raddoppio ancora con Mertens che, servito da Ghoulam, si coordina alla perfezione ma per sua sfortuna il pallone si stampa sul palo che salva la Fiorentina dallo 0-2. (agg. di Stefano Belli) 

Allo stadio San Paolo in festa per l'ultima gara interna dei partenopei l'arbitro Rizzoli ha dato il via al secondo anticipo della 37^ giornata di Serie A 2016-2017 tra Napoli e Fiorentina, quando sono trascorsi i primi dieci minuti il punteggio vede la formazione locale avanti per 1 a 0. Sin dal fischio d'inizio i padroni di casa provano a impostare la manovra nella metà campo avversaria con i viola incapaci di distendersi e di affacciarsi dalle parti di Reina. Al 5' primo tiro dalla bandierina per gli uomini di Sarri, Ghoulam pesca Mertens che è libero di tirare ma svirgola il pallone perdendo la chance di concludere in porta, tuttavia per il Napoli l'appuntamento con il gol è rimandato solamente di tre minuti, sugli sviluppi di un altro calcio d'angolo non basta il mezzo miracolo di Tatarusanu su Hamsik, difesa della Fiorentina immobile e Koulibaly con il tap-in vincente sblocca la contesa. (agg. di Stefano Belli) 

Fra pochi minuti il fischio d’inizio di Napoli Fiorentina, anticipo serale della 37^ giornata di Serie A: andiamo dunque a leggere le formazioni ufficiali, che sono già state comunicate allo stadio San Paolo. Maurizio Sarri naturalmente punta sul modulo 4-3-3: a centrocampo stasera i titolari saranno Zielinski, Jorginho e Hamsik, mentre in attacco è intoccabile il tridente formato da Callejon, Mertens e Insigne. Obiettivo: continuare a inseguire il secondo posto di una Roma che però ha appena allungato. La Fiorentina invece si gioca le ultime chance per il sesto posto: Paulo Sousa si affida al modulo 4-3-2-1, con Ilicic e Bernardeschi in appoggio alla punta centrale Kalinic. Adesso però parola al campo, perché Napoli Fiorentina sta per cominciare! Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. Panchina: Rafael, Sepe, Strinic, Giaccherini, Maggio, Leandro, Chiriches, Rog, Pavoletti, Diawara, Tonelli, Milik. Allenatore: Maurizio Sarri. : Tatarusanu; Tomovic, De Maio, Rodriguez, Olivera; Badelj, Vecino, Cristoforo; Ilicic, Bernardeschi; Kalinic. Panchina: Sportiello, Dragowski, Tello, Salcedo, Saponara, Hagi, Chiesa, Maistro, Babacar, Milic, Mlakar, Reymao. Allenatore: Paulo Sousa (Agg di Mauro Mantegazza) 

, prima di questa 37^giornata del campionato di Serie A si sono già incontrate, come è facile immaginare in moltissime altre occasioni: lo storico ci riporta infatti un totale di 142 testa a testa occorsi tra queste due storiche formazioni, per un bilancio di ben 53 vittorie per i viola e 49 successi per gli azzurri, autori nello scontro diretto di 155 reti contro i 179 gol firmati invece dai toscani. Il primo incontro tra Napoli e Fiorentina appare davvero datato e risale della 8^giornata del campionato di Serie A 1931-1932, dove si registrò anche il primo successo dei viola a bilancio, fissato per 2-0. A favore del Napoli è però il loro precedente più recente, che risale ai quarti di finale della Coppa Italia 2016-2017, dove proprio al San Paolo il risultato arrise agli uomini di Sarri per 1-0 grazie alla rete di Callejon. L’ultima vittoria dei viola al San Paolo appare però abbastanza datata e risale alla 29^giornata della Serie A, quando la Fiorentina vinse per 1-0 grazie alla rete firmata da Joaquin. (Agg Michela Colombo)

Big match di giornata fra Napoli e Fiorentina. Gli azzurri al San Paolo hanno vinto dodici volte, realizzando quaranta reti e subendone diciotto. I quattro pareggi casalinghi dei partenopei sono stati tutti con il punteggio di 1-1. Non solo: il Napoli ha centrato il suo record di gol (86) ed è a una sola vittoria dal primato assoluto di punti in Serie A, al momento sono gli 82 raggiunti peraltro la scorsa stagione. Il tridente partenopeo ha segnato 54 reti; comanda Mertens con 25, il Napoli inoltre è l’unica squadra ad avere quattro giocatori in doppia cifra di reti realizzate. La Fiorentina in trasferta non ha un andamento da grande squadra, avendo perso otto volte. L'attacco produce abbastanza, vale a dire 28 reti, ma in difesa la squadra è apparsa spesso incerta e i trenta gol incassati ne sono la dimostrazione. Il 70% delle gare esterne dei viola si conclude con un over; l’ultima vittoria esterna è del 19 marzo (a Crotone), per trovare quella precedente bisogna tornare al 21 gennaio (contro il Chievo), tre pareggi e tre sconfitte nelle ultime sei. (agg. di Claudio Franceschini)

Sarà diretta da Nicola Rizzoli, arbitro appartenente alla sezione Aia di Bologna. Una scelta di altissimo profilo per la partita forse più importante della 37^ giornata di Serie A: con Rizzoli saranno al San Paolo i due assistenti di linea Crispo e Meli, il quarto uomo Lo Cicero e gli arbitri addizionale di porta Banti e Mariani. La gara sarà la numero sedici in Serie A in stagione per Rizzoli: nelle quindici sfide già dirette, l'esperto fischietto internazionale si è servito di 81 cartellini gialli (media superiore alle cinque ammonizioni per partita) e tre cartellini rossi, di cui appena uno per somma di ammonizioni e due per rosso diretto, assegnando invece tre calci di rigore. Due precedenti stagionali con Rizzoli sia per la Fiorentina sia per il Napoli: una vittoria e un pareggio per i viola, una vittoria e una sconfitta per i partenopei. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Dal signor Rizzoli di Bologna, sabato 20 maggio 2017 alle ore 20.45, sarà l'anticipo serale del penultimo turno del campionato di Serie A. Si affronteranno due formazioni ancora in lotta per i rispettivi obiettivi di classifica, entrambe ad un solo punto di distanza con il Napoli che insegue il secondo posto della Roma per l'accesso diretto alla Champions League (comunque già garantito per i partenopei per il preliminare grazie al terzo posto), e con la Fiorentina che insegue il Milan sesto in classifica per riuscire almeno a partecipare all'Europa League, seppur dalla porta di servizio dei turni preliminari.

A sole due giornate dalla fine del campionato un solo punto può essere una distanza incolmabile, soprattutto se il calendario delle avversarie non è proibitivo. Sicuramente l'esito della partita allo stadio San Paolo costringerà una delle due formazioni ad abbandonare i propri sogni di gloria. Per il Napoli c'è il rimpianto di una stagione terminata in crescendo, ma segnata dall'infortunio di Milik che avrebbe potuto, se evitato, penalizzare meno la squadra soprattutto nel cammino nelle coppe.

Per quanto riguarda la Fiorentina, l'eliminazione dall'Europa League ha rappresentato la più grande delusione di una stagione in cui i viola non sono comunque quasi mai riusciti a raggiungere i livelli brillanti della scorsa stagione. Il ciclo di Paulo Sousa a Firenze è ormai finito ed i viola ripartiranno nella prossima stagione con un nuovo allenatore, con il candidato più probabile che risponde al momento al nome di Stefano Pioli.

Il Napoli si è confermato nelle ultime settimane una delle formazioni più in forma della Serie A, mantenendo un ritmo da scudetto nelle ultime dieci partite con otto vittorie e due pareggi. In chiave secondo posto potrebbe risultare fatale ai partenopei il pareggio di Sassuolo del 23 aprile scorso, in seguito al quale la squadra allenata di Maurizio Sarri ha comunque infilato tre vittorie consecutive, in trasferta contro l'Inter, in casa contro il Cagliari e rifilando ben cinque reti, di nuovo in trasferta, al malcapitato Torino.

La Fiorentina invece nello scorso turno di campionato ha battuto per tre a due la Lazio in casa al termine di una partita vivace e divertente. I viola si sono però probabilmente giocati la possibilità di partecipare alla prossima Europa League nelle precedenti due partite, perdendo prima clamorosamente sul campo dell'ormai già retrocesso Palermo e poi non andando oltre il pari in casa di un Sassuolo che, in questo finale di stagione, è riuscito a rompere le uova nel paniere a molte grandi del campionato.

Risale al 18 ottobre del 2015 l'ultimo precedente in campionato in casa del Napoli tra le due formazioni. Partenopei in vantaggio con Insigne, poi raggiunti da Kalinic ma alla fine capaci di prendersi l'intera posta con la rete di Higuain per il due a uno finale. Al 23 marzo del 2014 risale invece l'ultimo successo viola in casa degli azzurri, una vittoria di misura con il punteggio di uno a zero ottenuta grazie ad una rete di Joaquin a soli tre minuti dal novantesimo.

L'ultimo pareggio allo stadio San Paolo risale invece allo zero a zero del 24 settembre del 2009. In questa stagione le squadre di Sarri e Paulo Sousa si sono invece affrontate già due volte. Il 22 dicembre scorso allo stadio Franchi di Firenze è uscito un rocambolesco pareggio per tre a tre, col Napoli capace di riacciuffare il pareggio all'ultimo minuto di recupero grazie ad un rigore trasformato da Manolo Gabbiadini. I partenopei hanno piegato invece in casa i viola nei quarti di finale di Coppa Italia, vincendo la partita secca uno a zero grazie ad un gol dello spagnolo Callejon.

Anche se la Fiorentina si gioca ancora un pezzo d'Europa, i bookmaker vedono addirittura come quasi certa la vittoria casalinga del Napoli, la cui affermazione interna viene quotata 1.29 da William Hill, mentre Bet365 alza fino a 6.50 la quota relativa all'eventuale pareggio e Paddy Power moltiplica per 10.00 quanto investito sull'eventuale blitz viola allo Stadio San Paolo. Napoli-Fiorentina, sabato 20 maggio 2017 alle ore 20.45, potrà essere seguita in diretta tv sui canali numero 201, 206 e 251 di Sky (Sky Sport 1 HD, Sky Super Calcio HD e Sky Calcio 1 HD) e sul canale Premium Sport HD di Mediaset Premium. Diretta streaming video sui siti skygo.sky.it e play.mediasetpremium.it.

© Riproduzione Riservata.