BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Rally/ Incidente al Rose’n Bowl di San Marino: è morto il pilota Alessandro Pepe

Rally, incidente mortale al Rose N'Bowl in corso a San Marino: è deceduto in ospedale questa mattina il pilota 43enne Alessandro Pepe. Solo lievi ferite per il copilota

Incidente al Rally Rose N' Bowl di San Marino (LaPresse) Incidente al Rally Rose N' Bowl di San Marino (LaPresse)

RALLY, INCIDENTE AL ROSE’N BOWL: E' MORTO UN PILOTA – Incidente mortale alla 17^ edizione del Rally Rose N’ Bowl in corso questa domenica a San Marino. A perdere la vita è stato il pilota 43 enne Alessandro Pepe che con la sua vettura storica nel corso della 10^ prova speciale della competizione è andato a sbattere contro il muretto di cinta di una abitazione privata. Il pilota originario di Coriano, le cui condizioni erano apparse subito gravissime è stato immediatamente trasportato d’urgenza questa mattina all’Osepdale di Stato ma poco prima di mezzogiorno i sanitari hanno dichiarato il decesso. Secondo le prime ricostruzioni della polizia civile di San Marino pare che Pepe, prendendo un dosso posto sul percorso abbia poi perso il controllo della vettura andando fuori strada. Fortunatamente il copilota del riminese risedente a Titano, Albero Ronci non ha riportato alcun tipo di trauma ma solo ferite lievi, presto medicate dallo staff medico della competizione e dai soccorsi giunti prontamente sul luogo dell’incidente.  

Di conseguenza alla morte del pilota Alessandro Pepe la manifestazione rallystica è stata immediatamente sospesa: il riminese era iscritto alla manifestazione dedicata alle auto storiche con la sua A211 Abarth. L’indagine è stata affidata alla Polizia civile dello stato di San Marino: l’incidente comunque non ha coinvolto gli spettatori del Rose N’Nowl nè persone terze. Pepe era conosciuto a livello locale per le sue diverse partecipazione alla manifestazione. Quanto accaduto oggi riporta chiaramente alla memoria la tragedia occorsa lo scorso ottobre sempre durante una manifestazione rallystica del principato: al Rally Legend 2016 infatti una delle vetture in gara aveva sbandato toccando un cordolo di cemento posto sul percorso e investito alcuni spettatori tra cui un bimbo di appena 6 anni morto sul colpo. Allora furono numerosi i feriti, tra cui i genitori e il fratellino di 3 anni della vittima, tutti prontamente soccorsi e portati allora all’ospedale Cto. 

© Riproduzione Riservata.