BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

RISULTATI EUROPEI UNDER 21, 2017/ Classifica aggiornata, diretta gol live score: Azzurrini, buona la prima

Risultati Europei Under 21 2017: classifica aggiornata e diretta gol live score. Nel girone C Italia e Germania si marcano stretto, vincono entrambe 2-0 e si portano in testa

Risultati Europei Under 21 2017: tocca all'Italia (Foto LaPresse)Risultati Europei Under 21 2017: tocca all'Italia (Foto LaPresse)

L’Italia chiude in maniera positiva il suo esordio agli Europei Under 21 2017: nella prima giornata gli Azzurrini di Gigi Di Biagio battono 2-0 la Danimarca e impattano in classifica con la Germania, pareggiando anche il numero di gol che i tedeschi hanno segnato qualche ora prima alla Repubblica Ceca. Le due reti arrivano nel secondo tempo: meravigliosa la rovesciata di Lorenzo Pellegrini già descritta in precedenza, gol da attaccante di razza da parte di Andrea Petagna, che si è avventato sul cross (ancora dalla sinistra) da parte di Federico Chiesa, entrato nel secondo tempo, e ha anticipato in allungo il difensore infilando Hojbjerg con un tocco da due passi. Partita non eccellente per l’Italia, che ha anche sofferto a cavallo dei due gol ed è stata salvata da una difesa attenta, un po’ di fortuna e un intervento di Gianluigi Donnarumma, fortemente contestato da alcuni tifosi che, appostati dietro la sua porta nel primo tempo, gli hanno lanciato dei dollari falsi. Contava vincere: gli Azzurrini lo hanno fatto, e ora si lanciano con molta più fiducia verso la seconda partita del girone C che sarà quella contro la Repubblica Ceca. Per i nostri avversari sarà già un dentro o fuori, per noi potrebbe rappresentare l’avvicinamento sensibile della semifinale anche se probabilmente la formula degli Europei Under 21 2017 non ci darà ancora la certezza della qualificazione al prossimo turno. (agg. di Claudio Franceschini)

L’Italia è in vantaggio contro la Danimarca: gli Azzurrini sbloccano la prima partita degli Europei Under 21 grazie a un gol meraviglioso da parte di Lorenzo Pellegrini. E’ il 54’ minuto quando Bernardeschi riceve palla sulla corsia sinistra e la mette in mezzo; appostato sul secondo palo Benassi prova a fare la sponda ma, contrastato, non riesce a dare forza al suo colpo di testa. Il pallone resta lì e viene parzialmente allontanato dalla difesa; Pellegrini è bravo a crederci rimanendo in zona e di prima intenzione si coordina in una spettacolare rovesciata che scavalca Hojbjerg infilandosi in porta. Una rete fantastica da parte di un giocatore che arriva da un bellissimo campionato giocato in Serie A; quel che più importa è che l’Italia adesso è in vantaggio e la vittoria, anche se solo temporanea, diventa importantissima per il prosieguo del nostro Europeo e per la qualificazione alla semifinale, pur se almeno per il momento la Germania ci rimane davanti in virtù della vittoria per 2-0 contro la Repubblica Ceca, che abbiamo già raccontato in precedenza. (agg. di Claudio Franceschini)

All’intervallo della partita di Cracovia, Italia e Danimarca sono ferme sul risultato di 0-0. E’ una bella partita: a partire meglio è stata la Danimarca, ma gli Azzurrini sono riusciti con il passare dei minuti a crescere di tono e creare molte occasioni per far male alla nazionale scandinava. Andrea Petagna ci ha provato al 43’ minuto, ma Hojbjerg è riuscito a salvare; l’azione più importante è forse capitata sul piede di Federico Bernardeschi al 30’ minuto, splendida la risposta del portiere della Danimarca che si è protesa in tuffo e ha salvato il risultato. Al termine di due minuti di recupero si va al riposo: siamo ancora inchiodati a reti bianche e in questo momento la Germania volerebbe in testa al girone C con 3 punti, davanti a Italia e Danimarca. Qui a Cracovia però manca ancora un tempo per chiudere la partita, staremo a vedere se la nostra Nazionale riuscirà a condurre in porto una vittoria che sarebbe molto importante per aprire al meglio gli Europei Under 21. (agg. di Claudio Franceschini)

Sta prendendo il via la partita che stavamo tutti aspettando: a Cracovia gli Europei Under 21 2017 salutano l’esordio dell’Italia, impegnata nella gara contro la Danimarca. Una sfida che ci dirà quale sia il vero livello della formazione allenata da Luigi Di Biagio, presentatasi in Polonia con una rosa di assoluto valore, formata da giocatori che sono stati protagonisti nell’ultima Serie A e che possono ambire concretamente al titolo continentale. La Germania, che fa parte del girone degli Azzurrini, ha già fatto il suo dovere battendo la Repubblica Ceca: i gol di Max Meyer e Serge Gnabry hanno dimostrato come la compagine tedesca di Stefan Kuntz abbia valore, livello qualitativo e forza necessari per arrivare fino in fondo, se l’Italia vorrà precederla nel girone C avrà bisogno di una vittoria convincente questa sera. Siamo dunque pronti a capire quali siano le possibilità del nostro gruppo: davanti Bernardeschi e Berardi, in porta quel Gigio Donnarumma che sta vivendo un momento particolare per il mancato rinnovo con il Milan, e poi ancora Caldara e Rugani, Benassi e Lorenzo Pellegrini, Gagliardini e Petagna: saremo pronti al grande appuntamento? Stiamo per scoprirlo insieme… (agg. di Claudio Franceschini)

Con un bellissimo successo per 2-0 la Germania Under 21 vince il primo match degli Europei organizzati in Polonia contro la Repubblica Ceca. Dopo il primo tempo firmato dal bellissimo gol di Max Meyer, per la compagine giovanile tedesca ci ha pensato Gnabry al 50 a portare il tabellone del risultato sul 2-0. Per i teutonici però il risultato finale poteva essere altro: al 85’ infatti Davie Sleke spreca il rigore concesso dal direttore in gara in seguito  al tocco di mano in area di Jakub Jakto della Repubblica ceca. Poco male comunque per la Germania che sul finale concede forse troppo spazio agli avversari che fortunatamente non riescono ad approfittarne fino in fondo. Con questo risultato la Germania è ora prima nel girone B con 3 punti ma va ricordato che solo tra qualche ora si svolgerà anche il secondo match del gruppo tra Italia Danimarca Under 21, con gli azzurri di Di Biagio tra i protagonisti più attesi di questi Europei. (agg Michela Colombo)

Si è appena chiuso sullo 1-0 il primo tempo del match tra Germania e Repubblica Ceca prima sfida in programma oggi agli Europei under 21. Al Tychy Stadium in Polonia il tabellone dell’incontro è stato sbloccato solo a 90 seconda dal duplice fischio dell’arbitro dal Maxchalke 04 che è riuscito a beffare l’estremo difensore ceco con un bel gol andato a finire nell’angolino a destra della rete dopo il millimetrico assist di Mitchell Wirser. I tedeschi si sono quindi portati avanti per 1-0 dopo essere stati più volte vicini al vantaggio con uno scatenato Gnabry che sia la 5’ minuto che al 28’ ha tentato di mettere sotto scacco la difesa della Repubblica Ceca senza però riuscire ad essere sufficientemente efficace in area. Ai cechi non è stato di aiuto il minuto di recupero concesso dal direttore di gara :ora alla formazione di Vítezslav Lavicka si giocherà il tutto per tutto nella seconda frazione di gioco. (Agg Michela Colombo)

Sta per avare inizio il match tra Svezia e Inghilterra, match inaugurale degli Europei Under 21 organizzati in Polonia e giunti alla loro 21 edizione. La sfida è senza dubbio di grande importanza e soprattutto promette molto spettacolo: in campo infatti vedremo da una parte la campionessa in carica dopo i fasti della Repubblica Ceca 2015 e dall’altra parte la favorita al passaggio del turno, con tante stelle del campionato inglese pronte a scoppiare e a mettersi in mostra fin da questa sera. La nazionale inglese  appare senza dubbio la grande favorita sulla carta per la qualificazione oltre che per un buon piazzamento nel tabellone finale, ma anche per il successo in campo questa sera a Kielce. Lo storico infatti ci racconta di ben 3 testa a testa già intercorsi tra le due squadre tutti vinti dalla compagine inglese, che benché metta in campo oggi protagonisti differenti rispetto ai precedenti appare comunque più forte. Ricordiamo poi che la partita Svezia-Inghilterra sarà seguita a partire dalle ore 20.45 dalla sfida tra i padroni di casa della Polonia  e la Slovacchia, attesi in campo e Lublin. Diamo quindi la parola al campo, di comincia! (agg Michela Colombo)

Tra le squadre favorite per il successo finale nell'Europeo Under 21 c'è anche la Germania che gioca oggi alle ore 18.00 nella sfida contro la Repubblica Ceca. I tedeschi sono una squadra di livello che hanno tanti giovani che presto potrebbero esplodere. In difesa sicuramente uno dei calciatori più interessanti è Marc-Oliver Kempf del Friburgo che nonostante abbia appena ventidue anni è già un punto fisso della squadra tedesca. In mezzo sicuramente la stella è Mahmoud Dahoud calciatore del Borussia Moenchengladbach. Questo giovane ragazzo ha stupito tutti due anni fa in un doppio confronto in Champions League contro la Juventus, diventando un pezzo pregiato del calciomercato internazionale. Davanti la stella invece è Davie Selke che dopo due anni di assoluto livello al Red Bull Lipsia ha firmato per l'Hertha Berlino. (agg. di Matteo Fantozzi)

La seconda partita della giornata dell'Europeo Under 21 è Danimarca-Italia. Sicuramente gli azzurrini di Gigi Di Biagio sono favoriti per la vittoria di questa gara e anche tra le squadre più quotate per il successo finale nella competizione. Sono diversi i calciatori che hanno lasciato la nazionale maggiore per giocare in questa squadra, dimostrando di avere qualità e grande ritmo. Staremo a vedere se riusciranno a fare la differenza soprattutto calciatori come Daniele Rugani, Mattia Caldara, Roberto Gagliardini e Domenico Berardi con alle spalle davvero tante presenze anche nel massimo campionato italiano. Dall'altra parte c'è una Danimarca giovane, con dei talenti che potrebbero rivelarsi sorprese di questo torneo. Tra tutti spunta sicuramente il capitano Lasse Vigen Christensen che è uno dei più esperti e che gioca in Inghilterra nel Fulham. Attenzione davanti poi alla torre Daniel Iversen di proprietà del Leicester. (agg. di Matteo Fantozzi)

Si giocano oggi, domenica 18 giugno 2017, altre due partite molto interessanti valevoli per gli Europei Under 21 di calcio. Giocano infatti due delle favorite per la vittoria finale e cioè la Germania e l'Italia che affrontano rispettivamente la Repubblica Ceca e la Danimarca. Tra le tante stelle che vedremo in campo una menzione particolare va a Domenico Berardi che gioca nella squadra allenata da Gigi Di Biagio. Il fantasista azzurro è un calciatore dotato di grande rapidità, tecnica e intelligenza nelle giocate. Arriva a questa partita dopo una stagione particolare, fatta anche di alcune situazioni complicate a livello fisico. Può fare la differenza in ogni momento. Nella Germania citiamo il centrocampista del Borussia Moenchengladbach Mahmoud Dahoud, giocatore di grande qualità. Attenzione però a uno dei talenti più interessanti di tutta la manifestazione nella Repubblica Ceca e cioè quel Patrik Schick che la Juventus a preso a peso d'oro. (agg. di Matteo Fantozzi)

Dopo aver visto in campo la Spagna ieri stasera scende in campo un'altra squadra da cui ci si aspetta molto e cioè la Germania che viene vista tra le favorite per la vittoria degli Europei Under 21 insieme all'Italia che sarà invece impegnata stasera. Alle ore 18.00 si scende in campo per giocare Germania-Repubblica Ceca, gara che mette di fronte due compagini di ottimo livello. Di sicuro però tra queste quella che ha a disposizione calciatori di maggior talento è la Germania. Sono diversi i calciatori da tenere sotto osservazione e che possono dare grande risalto alla compagine in quesitone. Stasera poi sarà il turno dell'Italia di Gigi Di Biagio che affronta la Danimarca. Si parte oggi alle ore 18.00 quando in campo vedremo appunto la sfida Germania-Repubblica Ceca che sicuramente potrebbe anche offrire delle sorprese non da poco come sempre ci hanno insegnato le gare di inaugurazione delle varie competizioni. (agg. di Matteo Fantozzi)

Agli Europei Under 21 2017 che si stanno disputando in Polonia è arrivato il giorno degli Azzurrini: domenica 18 giugno si giocano i primi match nel girone C, alle 20:45 ci sarà Italia-Danimarca che seguirà la partita Germania-Repubblica Ceca (alle ore 18). Girone ostico, anche perchè il passaggio del turno è riservato soltanto alla prima di ciascun girone e alla migliore delle seconde: questo significa che fin da subito l’Italia sarà chiamata a fare risultato e che non potrà perdere occasioni.

Gli Azzurrini peraltro arrivano da un Europeo, quello di due anni fa, in cui erano stati eliminati al primo turno, perdendo la prima partita e non riuscendo a superare il Portogallo; allora la squadra di Gigi Di Biagio si era confrontata con le due nazionali che poi sarebbero arrivate in finale, e quest’anno potrebbe succedere la stessa cosa perchè le avversarie sono combattive.

La Repubblica Ceca, nazionale che due anni fa era la padrona di casa, forse non parte nel lotto delle favorite ma può schierare Patrik Schick, sensazione dell’ultimo campionato di Serie A e in procinto di passare alla Juventus, e può dunque aprire a qualunque risultato; la Danimarca ha disputato una qualificazione superlativa, vincendo 9 delle 10 partite e rimanendo imbattuta con appena 3 gol incassati, e dunque va onorata fino in fondo anche se il suo girone, realisticamente, non era tra i più complicati.

Abbiamo poi la Germania, che sa lavorare benissimo con i giovani: campione nel 2009, quella squadra allora allenata da Horst Hrubesch era diventata l’ossatura della nazionale che nel 2014 ha vinto il Mondiale. Oggi ci sono Max Meyer e Serge Gnabry (appena trasferitosi al Bayern Monaco), Mahmoud Dahoud e Jonathan Tah, Gideon Jung e Levin Oztunali: una squadra che sicuramente merita di stare tra le candidate alla vittoria del titolo.

L’Italia però si presenta in Polonia con una rosa di tutto rispetto: per la prima volta in tanti anni gli Azzurrini sono composti da giocatori che sono stati protagonisti in Serie A, e forse Gigio Donnarumma è la vera stella di questo Europeo almeno al pari di Domenico Berardi e Federico Bernardeschi, chiamati a vincere il campionato con il loro talento e a guidare i compagni. Sarà sicuramente una bella sfida: non dovremo sottovalutare gli avversari pensando di avere già vinto, ma di certo questo gruppo, che rivaleggia in talento con quello che fu secondo nel 2013 (e anzi è forse più forte, almeno in difesa), ha le possibilità per arrivare in fondo e già oggi dovrà dimostrarlo.

RISULTATO FINALE Germania-Repubblica Ceca 2-0  - 45' M. Meyer, 50' Gnabry - Note: 85' Selke (G) sbaglia rigore

RISULTATO FINALE Italia-Danimarca 2-0 - 54' Lo. Pellegrini, 86' Petagna

Germania 3, Italia 3, Danimarca 0, Repubblica Ceca 0

© Riproduzione Riservata.