BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

RISULTATI CONFEDERATIONS CUP 2017 / Classifica aggiornata: la Germania vince al debutto (girone B)

Risultati Confederations Cup 2017: classifica aggiornata e diretta gol live score. Oggi 19 giugno si gioca Australia-Germania, per completare la prima giornata del girone B

Risultati Confederations Cup 2017 (LaPresse)Risultati Confederations Cup 2017 (LaPresse)

Australia Germania ha completato il quadro dei risultati della prima giornata anche per il girone B della Confederations Cup 2017. Dopo la vittoria del Cile sul Camerun per 2-0 ieri, ha replicato la Germania vincendo per 3-2 una bella partita contro la coriacea Australia, che non si è mai data per vinta nonostante il tasso tecnico di una Germania sperimentale fosse comunque superiore a quello dei Socceroos. La classifica di conseguenza adesso vede al comando con 3 punti a testa la coppia formata da Germania e Cile, d’altronde le due squadre più quotate del girone. Sarà dunque decisiva la prossima giornata, che prevede Camerun-Australia e Germania-Cile: nella prima sfida sarà già obbligatorio vincere, perché un pareggio potrebbe essere inutile per entrambe, mentre fra i tedeschi e i sudamericani chi dovesse vincere potrebbe già festeggiare l’approdo alle semifinali con una giornata d’anticipo. Il girone A invece tornerà in campo con Russia-Portogallo e Messico-Nuova Zelanda. (aggiornamento di Mauro Mantegazza)

La prima sfida in programma per oggi alla Confederations Cup 2017 tra Australia e Germania ha appena visto concludersi sul 1-2 il primo tempo, con la formazione tedesca avanti grazie alla magia di Stindl firmata al 5’ minuto della partita e al rigore perfetto di Draxler al 44’ a cui solo Rogic è riuscito a rispondere per la formazione dei Socceroos.  Il primo tempo del match ha visto il pressoché  dominio della formazione tedesca di Loew: la Germania infatti finora ha concesso davvero pochissimo, appena un calcio piazzato e il rimbalzo, quest’ultimo  ben sfruttato da Rogic al 41’ che ha per un momento riaperto la sia allo stadio Olimpio di Sochi,  sede ufficiale della Confederations Cup 2017. Dopo il gol australiano la partita pareva però destinata a chiudersi nella sua prima frazione sul pareggio fino a  che Antonio Luongo falciando falciato un avversario regala alla compagine di Loew il calcio di rigore. Al dischetto si presenta Draxler che con grande freddezza spiazza con un efficace  tiro rasoterra Leno e porta la Germania avanti sul 2-1. (agg Michela Colombo)

Sta per cominciare Australia Germania, la partita che completerà il quadro dei risultati della prima giornata della Confederations Cup 2017 anche nel girone B, che era cominciato ieri con la vittoria del Cile sul Camerun per 2-0. Dunque in classifica c’è stato uno scatto importante da parte dei campioni del Sudamerica; ora tutti attendono la risposta della Germania, che è naturalmente la squadra più quotata di questo gruppo nonostante la rosa portata in Russia dal commissario tecnico Low sia abbastanza sperimentale, per dare spazio in una importante competizione internazionale a giovani rampanti che possano affiancare i senatori che vinsero il Mondiale del 2014 in Brasile. Vedremo dunque se questa ‘nuova’ Germania saprà partire con il piede giusto contro un’Australia che è avversario ostico ma certamente non irresistibile, dal punto di vista tecnico comunque inferiore ai tedeschi. La Parola dunque adesso passa al campo! (aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Attendiamo per oggi pomeriggio il risultato di Australia-Germania, la partita che segnerà il debutto dei campioni del Mondo in carica nella Confederations Cup 2017. Giova ricordare che le squadre europee raramente sono state protagoniste assolute di questo torneo - o almeno, lo sono state in misura molto inferiore di quanto succede ai Mondiali, che naturalmente ha sempre la priorità. Possiamo ricordare la vittoria della Danimarca nel 1995, in una edizione che a dire il vero non era ancora organizzata dalla Fifa e dunque aveva valore di torneo amichevole (anche se quando la Fifa ha assunto la gestione della Confederations Cup ha riconosciuto anche le precedenti due edizioni) e poi le due vittorie della Francia nel 2001 e nel 2003, ma non possiamo dimenticare che in ben cinque edizioni su nove non abbiamo avuto nemmeno una finalista europea. Se pensiamo che invece ai Mondiali è dal 1954 che c’è almeno una squadra europea fra le prime due classificate, è facile capire come la Confederations Cup non abbia un grande valore per le Nazionali europee, che sicuramente sono quelle che sentono maggiormente il peso della grande attività dei club durante l’anno e naturalmente ritengono gli anni dispari quelli in cui si possono lasciare rifiatare i big. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Dal momento che oggi in Confederations Cup si affrontano Australia e Germania, andiamo a fare un bilancio delle precedenti partecipazioni di queste due squadre al torneo giunto alla sua decima edizione (l’ottava organizzata direttamente dalla Fifa). L’Australia, fra Oceania e Asia, è alla sua quarta partecipazione alla Confederations Cup, dove ha colto soddisfazioni fra le più notevoli della sua storia calcistica, in particolare la finale del 1997 persa contro il Brasile e il terzo posto del 2001, ottenendo battendo proprio i verdeoro nella finalina per l’ultimo gradino del podio. Naturalmente la storia della Germania è molto più gloriosa a livello calcistico, di conseguenza la Confederations Cup ha un peso minore: per i tedeschi si tratta della terza partecipazione, nei due precedenti tornei abbiamo al massimo il terzo posto del 2005, nell’edizione organizzata in casa un anno prima dei Mondiali 2006 che in Italia naturalmente ricordiamo molto bene… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

La Confederations Cup 2017 è ormai entrata pienamente nel vivo: manca un solo risultato per completare il quadro di entrambi i gironi al termine della prima giornata, si tratta naturalmente di quello che arriverà da Australia-Germania, partita che è in programma oggi pomeriggio alle ore 17.00 italiane allo stadio di Sochi, quello che alle Olimpiadi invernali del 2014 ospitò le cerimonie inaugurale e di chiusura. Dunque fra poche ore avremo un chiaro quadro della classifica del girone B che per il momento vede al comando il Cile, dal momento che i sudamericani ieri hanno battuto per 2-0 il Camerun. Già completato invece il quadro del girone A, con la vittoria della Russia sabato per 2-0 nella partita inaugurale contro la Nuova Zelanda e il bel pareggio per 2-2 ieri fra il Portogallo e il Messico.

Oggi la curiosità sarà soprattutto per la Germania, che si presenta a questa Confederations Cup con una formazione che potremmo definire sperimentale: sono rimasti a casa tutti i big più conosciuti, a partire dai campioni del Mondo 2014 (o almeno coloro che in Brasile erano titolari); per rimanere in Italia, ad esempio non c’è Sami Khedira, mentre l’unico giocatore del Bayern Monaco - generalmente la squadra più rappresentata - è Joshua Kimmich. Si tratta comunque di una squadra di buonissimo livello, come è d’altronde normale che sia trattandosi della Germania, ma è evidente che i tedeschi abbiano sfruttato questa Confederations Cup soprattutto per dare spazio alle seconde linee, che in questo modo matureranno una significativa esperienza internazionale che naturalmente potrà tornare utile.

Una scelta che sicuramente ha fatto felici anche i grandi club, che questa estate vedranno riposare i loro big: la scelta è stata talmente radicale che non sono nemmeno stati chiamati dei sostituti per gli infortunati Sané e Demme, dunque la rosa della Nazionale tedesca è composta da soli 21 uomini. Dall’altra parte ecco un’Australia in qualità di campione d’Asia in carica: nessun errore geografico, semplicemente da ormai circa un decennio l’Australia ha deciso di passare alla Confederazione asiatica e ha vinto l’ultima edizione della Coppa d’Asia. Grazie alle scelte della Germania, la sfida potrebbe essere meno squilibrata di quanto sulla carta si potrebbe pensare: il campo di Sochi ci darà il suo verdetto…

Oggi

RISULTATO FINALE Australia-Germania 2-3 - 5' Stindl (G), 41' Rogic (A), 44' Draxler rig. (G), 48' Goretzka (G), 58' Juric (A)

Domenica 18 giugno

RISULTATO FINALE Camerun-Cile 0-2 - 81' Vidal, 91' E. Vargas

Cile 3, Germania 3, Australia 0, Camerun 0

Sabato 17 giugno

RISULTATO FINALE Russia-Nuova Zelanda 2-0 - 31' Glushakov, 69' Smolov

Domenica 18 giugno

RISULTATO FINALE Portogallo-Messico 2-2 - 34' Quaresma (P), 42' J. Hernandez (M), 86' Cédric (P), 91' Hector Moreno (M)

Russia 3, Messico 1, Portogallo 1, Nuova Zelanda 0

© Riproduzione Riservata.