BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Mondiali nuoto Budapest 2017 streaming video-tv, niente da fare per Pellacani-Batki: 11^ a sincro 10m

Diretta Mondiali nuoto Budapest 2017 streaming video e tv: programma e orari, quattro finali fra tuffi, nuoto di fondo e nuoto sincronizzato (oggi 16 luglio)

Diretta Mondiali nuoto 2017: Rachele Bruni (LaPresse) Diretta Mondiali nuoto 2017: Rachele Bruni (LaPresse)

Nulla da fare per il duo azzurro formato da Chiara Pellacani e Noemi Batki nella finale del tuffi sincro femminile dalla piattaforma dei 10 metri: l’Italia chiude al sua prova ai Mondiali di Budapest 207 con l’undecimo posto con il punteggio di 269.16 che vale il solo il penultimo posto davanti alla coppia ucraina. La medaglia d’oro è andata invece alla coppia cinese formata da Quian-Ren e Yajie Si, vere protagoniste di questa finale, a cui è andato un punteggio totale 352.56 e che sono riuscite  a creare un vero e proprio vuoto dietro di loro. L’argento è andato al duo nordcoreano Kim Mi-Kim che ha totalizzato 336.48 punti mentre il terzo gradino del podio è andato alle malesi Pamg e Cheong. Nel frattempo ricordiamo che siamo a circa metà del torneo preliminare del nuoto sincronizzato a squadre tecnico: l’Italia non è ancora scesa in vasca e nel frattempo a comandare la classifica sono le cinesi a 93.0711 con Messico e Grecia alle loro spalle. (agg Michela Colombo) 

Manca poco alla conclusione della finale dei tuffi sincro femminili dalla piattaforma dai 10 metri: alle dodici coppie in gara mancano appena due tuffi infatti per completare il programma e per il momento la graduatoria non arride troppo alle azzurre. La coppia formata da Chiara Pellacani e Noemi Batki infatti finora è posta all’ottava posizione con un punteggio complessivo di 213.48: ben lontane il duo statunitense Parrato-Gilliland in testa  e con alle spalle le canadesi McKay-Benfeito e le connazionali Youlson-Couch, al podio virtuale. Nel frattempo ricordiamo che tra pochi minuti alla vasca Varosliget Park di Budapest avrà inizio la prova team  tecnico del nuoto sincronizzato, dove l’Italia punta dichiaratamente alla top five. Per le azzurre la speranza di medaglia pare difficile ma non impossibile: che sorprese ci regaleranno le nostre azzurre sul finale di questa seconda intensa giornata di mondiali di Budapest 2017? (agg Michela colombo) 

Tra poco più di venti minuti si accenderà l’ultima finale in programma per oggi ai mondiali di Nuoto di Budapest 2017: luci puntate quindi sulla finale del tuffi sincro donne dalla piattaforma dei 10 metri dove vi sarà la coppia azzurra formata da Chiara Pellacani e Noemi Batki.  Le due italiane saranno quindi chiamate a minuti a difendere il tricolore italiano e magari trovare la 5 medaglia per l’Italia dopo i bellissimi successi di Bridi nel nuoto di fondo e Tocci alla finale del trampolino da un metro maschile. Certamente la sfida non sarà affatto semplice: la coppia italiana infatti è riuscita solo all’ultimo a strappare un punteggio valido per la finale di questa sera attesa alle ore 18.30 al Danube Arena di Budapest classificandosi solo 12^ ai preliminari. Ora però i punteggi verranno annullati: che sorpresa ci regaleranno il duo Batki-Pellacani? (agg Michela Colombo) 

Ed è uno storico bronzo per l’Italia dei Tuffi ai Mondiali di Budapest 2017: Giovanni Tocco ha vinto la medaglia di bronzo nella finale dei tutti maschile dal trampolino da un metro dietro ai due cinesi Peng e He, davvero insuperabili nonostante qualche sbavatura di troppo da parte di entrambi nelle ultime serie. La finale ha visto l’azzurro spesso in difficoltà ma alla ultima serie tuffi Tocci è riuscito a chiudere con il punteggio complessivo di 444.25, dietro a, come detto, Jianfeng Peng (448.40 punti) e Chao He a quota 447.20. È stata quindi medaglia di legno per il tedesco Patrick Hausding mentre hanno chiuso la top ten Hixon, Kolody, Jonhson, Ocampo Marroquin, Heatly e Haslam. L’Italia quindi sale a quota 4 medaglie in questo Mondiali di Budapest: 3 bronzi e un argento e sono ancora tanti i protagonisti attedi in Ungheria chiamati a tenere alto il tricolore italiano. Ricordiamo che tra poco anche il torno di pallanuoto femminile ritornerà nel vivo con il match tra Olanda e Francia. (agg Michela Colombo)  

Siamo a circa metà della finale dei tuffi maschile dal trampolino di un metro ai mondiali di Budapest 2017: parte degli atleti hanno infatti già effettuato i primi tre tuffi dei 6 previsti e l’attesa per tutti gli appassionati italiani è per le prestazioni di Giovanni Tocci unico azzurro presente a questa finale. Al momento il nostro Giovanni Tocci è alla quinta piazza con tre tutti già eseguiti il punteggio di 207.60: davanti però l’azzurro ha il tedesco Haysding e il cinese He, con Hixon terzo e Kolodiy quarto. Tale piazzamento per il momento non deve far spaventare nessuno: mancano ancora due tuffi almeno per ciascuno dei 12 partecipanti alla finale del trampolino da un metro e alcuni dei concorrenti presenti non hanno ancora effettuato il terzo giro di prove. Ricordiamo che poi alla finale farà seguito anche la prova del sincro donne dalla piattaforma dei 10metri. (agg Michela Colombo) 

Ai Mondiali di Budapest a tenere banca è ancora il torneo di pallanuoto femminile: la sfida tra Sudafrica e Stati Uniti è infatti appena terminata e ha consegnato alla nazionale delle stelle e strisce la vittoria per 24-2. Ora lo sport di squadra in vasca subirà una piccola pausa per ricominciare alle ore 17.30: tra poche decine di minuti infatti le vasche delle città ungherese ospiteranno la finale dei tuffi maschili dal trampolino di un metro. Qui il protagonista più atteso, almeno per noi sarà Giovanni Tocci, giunto in finale con il terzo miglior punteggio del torneo preliminare: avanti a lui si sono qualificati al primo e secondo posto solo i cinesi Peng e He, di fatto davvero inavvicinabili. Chiaramente ro alla finale tutto si azzererà ma la speranza è che il tuffatore italiano possa davvero puntare a qualche buon piazzamento se non direttamente alla medaglia, che dopo il bronzo di Bridi nel fondo femminile conquistato questa mattina sarebbe già la quarta in appena due giorni dei Mondiali di Budapest. (agg Michela Colombo)  

Momento di relativa calma a Budapest dove sono in corso i Mondiali 2017 organizzati dalla Fina: terminate per il momento le competizioni di nuoto di fondo, tuffi e nuoto sincronizzato, l’attività ferve solo alla piscina titolata a Alfred Hajos, dove sono in corso gli incontri per il torno di pallanuoto femminile. Facciamo quindi un rapido sunto di che succedendo in questa prima giornata della fase a gironi: come è noto l’Italia, la prima a scendere in vasca oggi, ha battuto con agilità il Canada per 10-4, mentre successivamente sono state Cina e Spagna a trovare il successo rispettivamente contro Brasile e Nuova Zelanda. A minuti invece saranno Sudafrica e Stati Uniti ad entrare in vasca, seguite poi in fila dai match Olanda-Francia, Australia-Kazakistan, Giappone-Ungheria e Russia-Grecia. Domani invece sarà la volta della seconda giornata del torneo maschile, con l’Italia di Sandro Campagna atteso in vasca alle 12.10 contro la Francia. (agg Michela Colombo)  

Il primo appuntamento con il nuoto di fondo femminile si è appena chiuso con una bellissima medaglia di bronzo per l’azzurra Arianna Bridi, che sale così al terzo gradino del podio della finale dei 10 km al lago Balaton. L’azzurra non è riuscita a scalzare dal gradino più alto un insuperabile Muller, ma ha comunque reso onore al tricolore alle spalle di Arevalo: solo quinta l’altra nuotatrice italiana Rachele Bruni. Nella finale per il nuoto sincronizzato femminile (prova tecnica) invece la coppia italiana formata da Cerruti e ferro si è dovuta arrendere ben presto al sesto piazzamento finale: una vera delusione per il duo italiano che per un momento aveva sperato nella medaglia di bronzo dietro a un insuperabile Russia, medaglia d’oro alla Spagna altra favoritissima per le medaglie in questa gara ai Mondiali di Budapest 2017. La classifica finale della prova ha visto perciò salire  sul podio le atlete russe con  alle spalle Cina e Ucraina. Per il nuoto sincronizzato poi il prossimo appuntamento sarà alle ore 19.00 con la prova tecnica a squadre. (agg Michela colombo)

Ai Mondiali di Budapest 2017 siamo entrati ormai nella vivo della finale del nuoto sincronizzato per il duo tecnico: l’Italia al momento è in lizza per la medaglia di bronzo dietro a un Russia davvero incredibile,  la spagna che con il secondo miglior punteggio finora segnato conferma il pronostico della vigilia. Nel frattempo  al Lago Balaton la gara di nuoto di fondo dei 10 km femminile vede le due azzurre Arianna Bridi e Rachele Bruni vede le azzurre alla seconda e terza piazza dietro alla francese Muller, campionessa del mondo a  Kazan nel 2015 e d’Europa nel 2016 a Hoorn. La gara valida per i preliminari della tuffi sincro donne dalla piattaforma dei 10 metri vede invece la Coppia Italia formata da Chiara Pellicani e Noemi Batki qualificata per la prossima finale ma solo per un pelo: solo il 12^ punteggio per il duo azzurro a 262.50 punti mentre la migliori sono state le cinesi Quian Ren-Yajie Si, a 334.32 punti. (agg Michela Colombo) 

Siamo ormai entrati nel vivo di questa seconda giornata dei Mondiali di Nuoto in corso a Budapest: tante le gare che sono già partite che potrebbero portare anche alle prime medaglie, a partire proprio dal nostro sette rosa. Le ragazze della pallanuoto femminile infatti hanno appena sconfitto per 10-4 il Canada confermando non solo un ottimo stato di forma ma soprattutto una mentalità vincente e che potrebbe portarle davvero lontane. Nel frattempo è stato dato il via anche alla gara di nuoto di fondo nel lago Balaton alla 10km femminile dove tra le tante protagoniste  spicca senza dubbio le nostre Rachele Bruni e Arianna Bridi: nella prova regina della disciplina olimpica le azzurre punteranno alle medaglie più preziose. Sempre a Budapest sono entrati nel vivo anche le gare di tuffi nel sincro femminile dalla piattaforma  dei 10 metri: qui saranno Chiara Pellacani e Noemi Batki a cercare di mettere a bilancio qualche medaglia per l’Italia in questi Mondiali di nuoto. (gg Michela Colombo) 

Terza giornata di gare oggi, domenica 16 luglio, ai Mondiali di nuoto 2017 a Budapest, capitale dell’Ungheria. Siamo dunque sempre più nel vivo, almeno per quanto riguarda i tuffi, il nuoto sincronizzato e il nuoto di fondo, che vivranno proprio in questa giornata un totale di quattro finali. Oggi sarà anche la giornata d’inizio del torneo di pallanuoto, mentre ricordiamo che per il nuoto in corsia bisognerà attendere fino a domenica prossima, visto che sarà poi il pezzo forte della seconda settimana. Iniziamo dal nuoto di fondo, che sarà grande protagonista della mattina con la gara dei 10 km femminili nelle acque del lago Balaton, che avrà inizio alle ore 10.00: un appuntamento molto importante, dal momento che questa è la distanza olimpica. Il nome di punta per l’Italia sarà naturalmente Rachele Bruni, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio 2016, che sarà affiancata da una giovane di grande talento come Arianna Bridi; come quasi sempre nel nuoto di fondo, potremo essere protagonisti. 

Per quanto riguarda il nuoto sincronizzato, alle ore 11.00 ci sarà la finale del duo tecnico, competizione che ha già vissuto fra venerdì e ieri le sue prime fasi e nella quale per l’Italia gareggia la coppia formata da Linda Cerruti e Costanza Ferro. Nel pomeriggio invece avrà inizio la gara a squadre, che alle ore 16.00 prevede i preliminari con il programma tecnico, al quale naturalmente prenderà parte anche l’Italia. Due delle quattro finali odierne si disputeranno però nei tuffi: alle ore 15.30 ecco il via alla gara del trampolino 1 metro maschile, di cui erano state disputate le qualificazioni venerdì, con Tommaso Rinaldi e Giovanni Tocci per l’Italia. Tutto si vive oggi invece per la gara dalla piattaforma 10 metri femminile, che proporrà alle ore 10.00 le eliminatorie e poi dalle ore 18.30 la finale, anche se non ci sarà in gara l’azzurra Noemi Batki (originaria proprio dell’Ungheria), che punterà tutto sul sincro.

Come dicevamo, oggi inizia anche la pallanuoto, sempre molto attesa per i colori azzurri, perché Settebello e Setterosa sono carte pesanti per le medaglie. Per la precisione, oggi si parte con il torneo femminile e la prima partita vedrà subito protagoniste le azzurre, perché alle ore 9.30 si gioca Italia-Canada, inizio dell’avventura iridata per il Setterosa argento olimpico. La copertura in diretta tv dei Mondiali di nuoto Budapest 2017 sarà eccellente, coperta sia dalla Rai sia da Eurosport: l’appuntamento sarà su Rai Sport + HD (il canale tematico disponibile al numero 57 del telecomando) e Rai Due, dove tutte le finali saranno visibili, mentre sulla tv europea il canale di riferimento sarà Eurosport 2, visibile sia sulla piattaforma satellitare Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium. La diretta streaming video sarà dunque garantita sia dal sito www.raiplay.it gratuitamente per tutti, sia dai servizi Eurosport Player, Sky Go e Premium Play per i rispettivi abbonati. 

© Riproduzione Riservata.