BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Italia Francia (risultato finale 18-9) Settebello ok all'esordio! (Mondiali 2017 pallanuoto)

Diretta Italia Francia: info streaming video e rai.tv, risultato live della partita di pallanuoto maschile in programma oggi 17 luglio per i mondiali di Budapest 2017.

Diretta Italia Francia (LaPresse) Diretta Italia Francia (LaPresse)

Si è appena chiuso sul 18-9 il match di esordio della nazionale di pallanuoto maschile dell’italia in questi mondiali di nuoto a Budapest 2017: la vittoria contro la Francia, consumata specialmente della terza frazione, ha dato segnali importanti anche al tecnico azzurro Sandro Campagna  in vista dei prossimi impegni. Nella quarta frazione di gioco, i francesi hanno riprovato ad accedere il match forzando mollissimo il gioco ma gli azzurri non si sono lasciati troppo sorprendere e hanno sfruttato ancora una volta alla  perfezione i momenti di superiorità numerica. Bodegas e Figlioli hanno di fatto trainato il settebello alla vittoria, benchè gli ottimi Crousillat e Dino abbiano di fatto cercato di tenere alto il ritmo nella metà capo dei galletti. Sul finale non c’è storia:la Francia di fatto si arrende e l’ingresso di Tempesti, giunto al suo 8^ Mondiale fa davvero paura ai nostri avversari: il successo si tinge di azzurro. 

Il terzo parziale di Italia-Francia ha visto il bel successo del Settebello di Sandro Campagna: 15-7 il risultato finale di questo terzo set, che ha visto gli azzurri trovare un certo spazio in area avversaria. La ripresa del transalpini nella seconda frazione infatti non ha innervosito la nostra nazionale che è tornata in vasca dopo l’Intervallo innalzando ulteriormente il ritmo. Fondelli, andato in gol ad appena un minuto dal fischio d’inizio ha dato il segnale giusto: dopo Di Fulvio e Aicardi hanno dato il ritmo in attacco firmando entrambe due gol pesantissimi. Ben poco si è vista invece la Francia, che si è fatta piccola piccola di fronte alla forza tecnica e fisica italiana: una sola la rete concessa a Crousillat, assolutamente imprevedibile e che ha beffato il nostro portiere Volarevic. Sul finale è Nora a battezzare il palo e portare l’Italia al doppio vantaggio: ora si prospetta l’ultimo e decisivo quarto: forza azzurri!  

Secondo quarto davvero impegnativo per l’Italia, in vasca contro la Francia ai Mondiali di Budapest: il forcing dei galletti si è infatti dimostrato implacabile fin dalle prime battute di questo parziale e la compagine transalpina questa volta ha sfruttato molto bene i momenti di superiorità numerica. Di Fulvio è stato il primo a sbloccare il risultati a favore dell’Italia in questa parziale segnando la rete del 6-2, ma la Francia  è presto cresciuta e con Marzouki è riuscita ad andare in doppio e accorciare il vantaggio del nostro Settebello. Bertoli ha provato a chiudere il risultato a circa metà del secondo quarto del match. Ma sul finale il settebello spreca diverse occasioni e permettono a Simon di insaccare la rete italiana. 8-6 il risultato finale sempre per l'Italia ma il parziale è andato a favore dei francesi: che aspettarci al terzo quarto? 

Si è chiuso con il bel risultato di 5-2 il primo quarto del match di pallanuoto tra Italia e Francia: un esordio quindi che si sta volgendo nel migliore di modi per il Settebello di campagna in questi Mondiali di Budapest 2017. Finora gli azzurri si sono comportati in maniera eccellente:  sfruttato appieno le superiorità numeriche, l’Italia ha poi riscattato immediatamente il rilancio dei galletti circa 3 minuti dalla conclusione del primi quarto. Il primo marcatore del quarto è stato proprio l'azzurro Renzuto a cui poi ha fatto seguito la rete de capitano Figlioli e Di Fulvio: solo al 3 minuti alla concluso l’unica rete del francese Guillame a cui però l’Italia come detto ha risposto ben presto. Volarevic tra i pali non si è poi lasciato più sorprendere dall’attacco dei galletti mentre Presciutti e Di Fulvio hanno preso in mano la compagine italiana. Sul finale una punizione per la Francia su fallo di Presciutti, ma è solo la rete del 5-2.

Sta per avere inizio l’incontro tra Italia e Francia, prima sfida per gli azzurri ai Mondiali di Budapest 2017: il settebello di Campagna è quindi chiamata già oggi contro i transalpini a partire con il piede giusto in chiesto torneo dopo il bell’argento vinto alla World Lagune appena poche settimane fa. Nonostante le defezioni dell’ultimo secondo l’umore in casa Italia è alto e lo stesso Ct ha già dichiarato di puntare ben in alto. Proprio qualche giorno prima della partenza per l’Ungheria il ct della nazionale italiana di pallanuoto maschile ha dichiarato alla colonne del quotidiano Avvenire: “il nostro obbiettivo? Proveremo senz’altro a salire sul podio. Ma questo è anche il primo anno post olimpico, bisogna pensare anche ai giovani in vista di Tokyo 2020. Già a Rio abbiamo fatto diversi innesti e nonostante infortunati di peso abbiamo colto un bronzo per molti inaspettato, mostrando carattere e spirito di sacrificio”. Ma è già ora di dare la parola alla vasca,si comincia!  

Convocato all’ultimo secondo per completare la rosa a disposizione di Sandro Campagna per i Mondiali di Budapest,  in vasca oggi per Italia-Francia vedremo anche il veterano Stefano Tempesti. Toscano classe 1979 e portiere della Pro recco, è stato chiamato dalla nazionale solo pochi giorni fa per prendere il posto di De Lungo, compito accettato con grande entusiasmo come lo stesso pallanuotista ha dichiarato: “Mi hanno telefonato in mattinata mentre andavo a fare ginnastica posturale. Mi sono sentito come Giuseppe Garibaldi “obbedisco!”. Scherzi a parte non ho avuto la minima esitazione ad accettare, non avrei mai tradito la fiducia, è un attestato di stima che mi onora!. Tempesti benchè non abbia partecipato alla collegiale non si è comunque fatto trovate impreparato: da pallanuotista esperto come è lui aveva già iniziato per conto suo la preparazione in vista della prossima stagione per club. Oltre che tecnica ed esperienza Tempesti sarà poi una marcia in più alla nazionale italiana: “never give up” il suo urlo dal suo profilo facebook prima di partire per i mondiali di Budapest 2017. 

In casa azzurra l’approdo a Mondiali di Budapest 2017 è stato parecchio complicato: un buon argento alla World League  e tante aspettative un gruppo pieno di giovani dalle ottime caratteristiche tecniche prima che diversi malanni abbiano di fatto decimato la squadra di Sandro Campagna. Marco de Lungo è stato il primo a fermarsi per morbillo, seguito poi da Alessandro Velotto per mononucleosi: prima di loro si è fermato anche Valentino Gallo (virus da accertare e ricovero coatto). Di conseguenza tutta la squadra si è dovuta sottoporre a controlli clinici ulteriori oltre che all’isolamento preventivo. Per coprire gli il ct Campagna ha dovuto chiaramente chiare all’ultimo altri tre atletici: Galli verrà quindi sostituito da Andrea Fondelli, Del Lungo portiere del Brescia verrà sostituito da Stefano Tempesti, mentre a rilevare il ruolo del napoletano è stato chiamato Cristiano Mirarchi, volto noto dal collegiale. 

Andiamo a conoscere la storia del match tra Italia e Francia in programma per oggi: i due team di pallanuoto maschile infatti pur non registrando in anni recenti troppi testa a testa hanno comunque alle spalle una buona storia. Facendo però un breve bilancio basti sapere che dal 2009 a oggi Italia e Francia si sono affrontati solo in 6 occasioni tra Giochi Olimpici, World League e Giochi del mediterraneo: in totale troviamo ben 6 successi del nostro Settebello, sempre sotto la guida di Sandro Campagna come ct. L’ultimo precedente tra le due formazioni risale alla precedente edizione delle Olimpiadi di Rio de Janeiro (i transalpini non si sono qualificati alla World League): lì gli azzurri vinsero per 11-8 senza grosse difficoltà. Il numero così relativamente breve di testa a testa è ben presto spiegato: l’Italia è da anni al vertice delle competizioni continentali e mondiali, mentre la Francia sta facendo fatica a provare il proprio posto al sole. 

È la partita di pallanuoto maschile in programma oggi lunedi 17 luglio 2017 alle ore 12.10 e valida per la prima giornata della fase a gironi del torneo di pallanuoto maschile dei Mondiali in corso a Budapest 2017. Primo banco di prova per il settebello di Sandro Campagna, che oggi affronteranno la compagine transalpina prima di trovarsi di fronte Ungheria e Australia nel tentativo di conquistare un pass per il tabellone finale.

La formula per questa edizione dei campionato mondiale prevede infatti 16 nazioni partecipanti divise in 4 gruppi da 4 squadre ciascuna: solo le prime di ogni girone verranno ammesse direttamente  ai quarti di finale mentre le seconde e le terze affronteranno un torneo preliminare, con l’eliminazione diretta invece della squadra 4^ classificata al termine di questa prima fase.

L’Italia di Sandro Campagna approda a questo appuntamento a Budapest con tanta motivazione ma soprattutto qualche problematica da risolvere: gli azzurri infatti hanno bisogno di rimediare al quarto piazzamento ottenuto nella precedente edizione dei campionati a Kazan nel 2015 quando il Settebello venne sconfitto ai calci di rigore contro la Grecia nella finalina per il 3-4 posto (dopo la débâcle contro la Serbia poi campione del Mondo in semifinale). I problemi però in casa azzurra non sono mancati: dopo la medaglia di argento ottenuta alle ultima World League poche settimane fa la formazione di Campagna è stata colpita da diverse malattie, dal morbillo alla mononucleosi che hanno costretto il ct dell’italia a qualche chiamata di emergenza per Budapest. Nonostante qualche defezione comunque l’Italia ha un certo palmares da difendere nella competizione, oltre che una storia: le motivazioni  e il talento e il carattere quindi non mancheranno nella partita di oggi contro la Francia. Dato che nel girone il settebello dovrà affrontare anche alcune squadre ostiche come è l’Ungheria un successo all’esordio sarebbe davvero importante, anche perché darebbe un forte segnale anche alle altre formazioni, oltre che per gli stessi azzurri. 

Ricordiamo poi che l’incontro di pallanuoto maschile tra Italia e Francia, in programma alle ore 12.10 sarà visibile in diretta tv sulla Rai che ha garantito ampia copertura degli venti dei Mondiali di Budapest 2017. La sfida sarà quindi visibile in diretta tv su Raisport (numero 57 del telecomando del digitale terrestre) e sarà garantita anche la diretta streaming video tramite il servizio gratuito raiplay.it. Consigliamo infine di consultare anche il sito ufficiale dei campionati mondiali all’indirizzo www.fina-budapest2017.com, per rimanere aggiornati sulle ultime novità e risultato live.

© Riproduzione Riservata.