BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

FLAMINI E MINISINI/ Medaglia d’oro ai Mondiali di nuoto nel misto tecnico sincronizzato

Flamini e Minisini medaglia d’oro ai mondiali di nuoto nel misto tecnico sincronizzato. Grande successo dei nostri atleti ai mondiali di nuoto tutt’ora in corso in quel di Budapest

Nazionale nuoto italiana - InstagramNazionale nuoto italiana - Instagram

Storico successo per l’Italia ai Mondiali di nuoto 2017, attualmente in corso in quel di Budapest, in Ungheria. I nostri atleti Giorgio Minisini e Manila Flamini, hanno infatti vinto la medaglia d’oro nella categoria misto tecnico nuoto sincronizzato. Una coppia consolidata quella di cui sopra, che già due anni fa aveva ottenuto il bronzo, e che ora è riuscita a salire sul gradino più alto del podio superando tutti gli avversari. Battuta in particolare la Russia di Maltsev, che è da sempre la storica scuola da battere quando si parla di nuoto sincronizzato a livello mondiale. Manila e Giorgio, lei di Velletri 33 anni, lui di Roma 21 anni, gareggianti per le Fiamme Oro, hanno svolto la loro prova in due minuti e 19 secondi, ottenendo alla fine 90.2979 punti, nessuno come loro. La Russia di Kalancha e Maltsev si è infatti fermata a 90.2639.

La Flamini e Minisini, hanno nuotato e ballato sulle note di "A scream from Lampedusa", in onore appunto di tutte le persone che ogni giorno fuggono dalla guerra e da altre orrende situazioni, per cercare una vita migliore in Italia e nel resto d’Europa. «Ci emozioniamo anche noi a farlo – ha raccontato Minisini al termine della propria prova - e riuscire a trasmettere il nostro messaggio è la cosa più bella che possiamo desiderare». Giorgio ha poi aggiunto: «Questo è l'oro di una carriera. Il mio sogno da bambino era partecipare ai Mondiali, essere riuscito a vincere è il massimo, abbiamo emozionato più di tutti. Ora vogliamo l'Olimpiade. Tanti ragazzi si stanno avvicinando al sincro in Italia e ai Mondiali siamo passati da 6 a 10 coppie in due anni». Per la cronaca, la medaglia di bronzo è finita sul collo degli Stati Uniti, tra cui l'atleta Bill May, idolo proprio del talentuoso Minisini.

© Riproduzione Riservata.