BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Morata al Milan/ Calciomercato, i rossoneri si giocano la carta Bonucci? (ultime notizie)

Alvaro Morata al Milan calciomercato, 70 milioni e ingaggio esagerato: rossoneri vicini al nuovo colpo. Pare però che dietro i tentennamenti del calciatore ci sia la Juventus

Alvaro Morata, Real Madrid - LaPresse Alvaro Morata, Real Madrid - LaPresse

Il Real Madrid e il Milan potrebbero mettere a segno un importante colpo di calciomercato. Alvaro Morata infatti potrebbe passare in rossonero. Secondo quanto riportato da IlMilanista.it pare che possa essere decisivo il nuovo capitano dei rossoneri, Leonardo Bonucci. L'ex difensore della Juventus proprio insieme ad Alvaro Morata aveva trascinato i bianconeri a una storica finale di Champions League dodici anni dopo l'ultima volta, partita poi persa a Berlino contro il Barcellona di Luis Enrique, Messi, Suarez e Neymar Jr. Sicuramente Alvaro Morata sarebbe felice di tornare in Italia anche se c'è da dire che il calciatore spagnolo ha come un impegno morale con la Juventus, che ha lasciato due stagioni fa e che non ha mai nascosto vorrebbe presto riabbracciare. I bianconeri hanno puntato però sull'argentino Gonzalo Higuain e al momento non sembrano esserci possibilità di un ritorno a Torino. Milano quindi potrebbe diventare la sua nuova casa. (agg. di Matteo Fantozzi)

Dietro l'affare Alvaro Morata-Milan c'è l'ombra della Juventus. Paiono ormai infiniti e quasi ubriacanti i continui intrecci tra Torino e Milano. Sembra di essere tornati di colpo indietro ai primi anni 2000, quando il calciomercato estivo ci regalava parecchi scambi di maglia tra bianconeri e rossoneri. Forse solo la vicenda Pirlo è paragonabile a quella di Bonucci. Ma vediamo in cosa centra questo asse nella vicneda Morata. L'attaccante del Real Madrid vuole tornare in Italia e sta trovando la sponda del Milan che è alla ricerca di una punta a livello Champions e l'avrebbe individuata proprio in Morata. C'è un però: l'ex bomber della Juventus in giorno in cui è rientrato a Madrid avrebbe preso un accordo "morale" una sorta di patto d'onore con Gigi Buffon e Beppe Marotta per cui non sarebbe mat tornato a giocare in Italia con una casacca diversa da quella juventina. E infatti un anno fa non si era lasciato lusingare dalle avances del Napoli. Stavolta invece pare che la voglia di Italia sia più forte di qualunque ostacolo. Anche del fatto che il Milan non giocherà in Champions il prossimo anno. Però il ricchissimo contratto da 10 milioni e l'arrivo a Milano di tanti campioni pare che per il moneto bastino. Morata avrebbe ricevito anche una telefonata dallo stesso Bomucci suo amico ed ex compagno. Perché la situazione di sblocchi occorrono due condizioni: l'ok del Real Madris all'offerta del Milan, ritenuta sinora troppo bassa e l'ok della Juventus. Spieghiamoci bene: Morata vorrebbe avere un via libera da Marotta: non vuol essere lui a rompere il "patto" con la Juve. Ed è molto probabile che durante l'affare Bonucci i dirigenti del Milan e della Juventus si siano confrontati anche su questo tema... 

Alvaro Morata sarà l’ennesimo colpo di calciomercato del Milan? Lo spagnolo del Real Madrid è il nome forte sul quale la dirigenza rossonera punta per rinforzare ulteriormente l’attacco: ne ha parlato anche il quotidiano Marca, vicino alle vicende dei blancos. Marca a dire il vero ha ripreso le dichiarazioni rilasciate da Massimiliano Mirabelli nel corso della tournée cinese del Milan, e ha dunque rilanciato: dal succo del discorso si evince che il Milan è disposto ad acquistare Morata ma soltanto alle sue condizioni. Il che significa che non ci sarà alcun gioco al rialzo da parte dei rossoneri: Marco Fassone ha presentato un’offerta da 70 milioni di euro e, almeno in questo momento, il Milan non sembra intenzionato a spendere di più per arrivare all’attaccante spagnolo. Il Real Madrid ha chiesto 90 milioni, rifiutando già offerte superiori agli 80 arrivate dall’Inghilterra; su queste basi la trattativa non decollerà e i rossoneri dovranno virare su altri obiettivi, per esempio Nikola Kalinic o Pierre-Emerick Aubameyang che costerebbero meno. Questo ovviamente al netto di clamorosi colpi di scena: anche la firma di Leonardo Bonucci sembrava impossibile e invece nel giro di pochi giorni (almeno per quanto è stato reso pubblico) è arrivata. Chissà se anche Morata diventerà un giocatore rossonero… (agg. di Claudio Franceschini)

Il nome di Alvaro Morata sta decisamente animando le cronache delle ultime ore del calciomercato di casa Milan. E’ ormai noto e risaputo che il duo Fassone e Mirabelli sta scandagliando il mercato in cerca di un innesto per l’attacco, e lo avrebbero individuato proprio nel centravanti spagnolo. Le due parti in gioco stanno trattando, con il Diavolo disposto a mettere sul tavolo una proposta da ben 70 milioni di euro, a fronte però di una richiesta da 90. Per il giocatore, invece, ci sarebbe pronto un contratto da 10 milioni di euro netti annui, e c’è chi parla addirittura di 12. In molti però si domandano se Morata sia davvero il profilo giusto per l’attacco del Milan. Il club di via Aldo Rossi cerca infatti un attaccante macina-gol, il classico bomber che ti regali quei 20/30 gol a stagione, e fino ad oggi il centravanti iberico non ha mai raggiunto vette altissime. Se è vero che dalla sua il 24enne di Madrid ha il fatto di non giocare continuità, dall’altra i numeri raccontano di 31 gol in 95 presenze con le Merengues, e di 27 in 93 gare con la Juve. Insomma, non quell’apporto di reti che il Diavolo cerca, anche se è vero che Morata, soprattutto nella sua esperienza in bianconero, ha segnato marcature davvero pesanti, sia in Champions quanto negli incontri di cartello in campionato.

È il principale obiettivo del Milan per questa fase del calciomercato estivo. Il club rossonero vuole completare lo scacchiere iniziale con un bomber di razza e lo avrebbe individuato proprio nel centravanti del Real Madrid. Come ha confessato Mirabelli nell’intervista di oggi a Premium, il ragazzo piace ormai da mesi alla dirigenza rossonera, che lo ha contattato direttamente fin dal mese di maggio. Peccato però che settimane fa lo stesso iberico abbia rimandato al mittente le avance meneghine, forse non convinto dal progetto Milan 2017-2018 che era ancora agli albori. L’ex Juventus si sarebbe ora pentito di tale scelta, dopo aver visto la squadra costruita dalla dirigenza meneghina e sarebbe tornato sui suoi passi, sposando la causa meneghina. Il problema resta però convincere il Real Madrid che vorrebbero ben 90 milioni di euro per il cartellino di Morata, a fronte invece di una proposta da 70 del Milan.

Il Milan vuole chiudere in bellezza questo esplosivo calciomercato estivo, e sta concentrando tutti gli sforzi attuale per la ricerca di una prima punta. Allo scacchiere rossonero manca infatti il grande centravanti che possa apportare quell’importante carico di gol che è venuto a mancare spesso e volentieri nelle ultime stagioni. Il nome caldo sembrerebbe essere quello di Alvaro Morata, attaccante del Real Madrid e della nazionale spagnola, tornato di moda dopo l’arrivo di Bonucci a Milanello. Il direttore sportivo rossonero, Mirabelli, ha confermato le indiscrezioni, e intervistato poco fa dai microfoni di Premium ha ammesso: «Fin dall’inizio abbiamo sondato Morata, che ci aveva dato ampia disponibilità, poi sono sorte complicazioni tra finale di Champions e inserimento di diverse squadre e la pista si è raffreddata. Potrà riscaldarsi ma solo alle nostre condizioni». Come ha spiegato chiaramente Mirabelli, il Milan non vuole svenarsi, ed avrebbe messo sul piatto 70 milioni di euro a fronte però di una richiesta da almeno 90.

Il Milan vuole chiudere il calciomercato estivo 2017 con il botto finale, ovvero, il grande arrivo in attacco. E’ risaputo infatti che il club rossonero vuole assicurarsi un bomber di razza, e in questi giorni il duo delle meraviglie Fassone-Mirabelli, sta lavorando senza sosta proprio per portare a termine questa operazione. Attualmente in cima alla lista dei desideri sembrerebbe esservi Alvaro Morata, attaccante della nazionale spagnola di proprietà del Real Madrid. Il Milan avrebbe presentato un’offerta da 70 milioni di euro per avere l’ex Juventus ma stando a quanto scrive stamane il Corriere della Sera, pare che le Merengues non si siano fatte convincere. I campioni d’Europa in carica vorrebbero infatti ben 90 milioni di euro per il proprio centravanti e a riprova di ciò, l’offerta da 85 milioni di euro del Manchester United, rimandata al mittente. Difficile che il Milan investa cotanta cifra per un solo giocatore, a meno che questo non sia Andrea Belotti del Torino, il vero pupillo per l’attacco.

Il calciomercato estivo di casa Milan non vuole assolutamente trovare la parola fine. Dopo gli arrivi di Biglia e Bonucci, in quel di via Aldo Rossi si punta ora ad assicurarsi l’ultimo importante tassello per completare lo scacchiere iniziale, la famosa prima punta. Obiettivo del duo Fassone-Mirabelli, accaparrarsi un bomber di razza, un centravanti che possa rifornire il reparto più avanzato con almeno 20/30 gol stagionali. Nelle ultime ore il nome più caldo in tal senso sembrerebbe essere quello di Alvaro Morata, centravanti del Real Madrid, già ex Juventus. Il calciatore della nazionale spagnola non ha vita facile fra le fila delle Merengues, avendo davanti un certo Karim Benzema, e di conseguenza starebbe guardandosi attorno. Anche i campioni d’Europa si dicono disposti a cederlo per una cifra che sia vicina ai 70 milioni di euro.

E stando a quanto riferisce stamane La Gazzetta dello Sport, il Milan avrebbe messo sul piatto proprio tale cifra, e l’accordo sarebbe vicino. Per convincere il giocatore ci sarebbe pronto un assegno da 10 milioni di euro netti a stagione, ancor di più di Bonucci, e non è da escludere che possano essere aggiunti altri due milioni di bonus, l’ingaggio che il giocatore ormai da tempo chiede. A favorire l’operazione, due elementi importanti. Prima di tutto Leonardo Bonucci avrebbe già contatto il suo ex compagno di squadra, per provare a convincerlo a raggiungerlo a Milanello. Secondariamente, la moglie dell’attaccante, Alice, italianissima, spinge per il ritorno a Milano. Un’operazione quindi realmente fattibile, che se confermata porterebbe a circa 300 milioni di euro l’esborso totale del club di via Aldo Rossi in questa estate a dir poco calda. Sicuramente Morata rappresenterebbe un innesto importante, con il supporto di Chalanoglu e Suso/Bonaventura sulle fasce, e con l’aggiunta del talentuoso André Silva come riserva di extra lusso.

© Riproduzione Riservata.