BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA / Astana-Spartaks (risultato finale 1-1): i kazaki si qualificano! (Champions League)

Diretta Astana-Spartaks: risultato finale 1-1. Il pareggio interno è sufficiente ai kazaki che, pur soffrendo nella ripresa, si qualificano al terzo turno preliminare di Champions League

Diretta Astana-Spartaks (LAPRESSE) Diretta Astana-Spartaks (LAPRESSE)

La squadra kazaka è la prima qualificata al terzo turno preliminare di Champions League 2017-2018. Un pareggio che basta ai padroni di casa, che all’andata avevano vinto 1-0; al 59’ è arrivata la rete di Patrick Twumasi che di fatto ha chiuso i conti, perchè a quel punto lo Spartaks Jurmala avrebbe dovuto realizzare due gol per ribaltare tutto e prendersi la qualificazione. I lettotni ci hanno comunque creduto fino in fondo: al 72’ minuto Edgars Vardanjans, centrocampista centrale, ha segnato il gol del pareggio e ha trasformato i 20 minuti finali in un lungo assedio da parte degli ospiti, che però non sono più riusciti a mettere la palla alle spalle di Aleksandr Mokin. L’Astana dunque continua la sua corsa europea, e per la terza volta consecutiva potrebbe arrivare ai gironi di una coppa; intanto si è assicurato che, nella peggiore delle ipotesi, andrebbe allo spareggio di Europa League. Nel terzo turno preliminare di Champions invece giocherà contro il Legia Varsavia, a meno che il Mariehamn faccia il miracolo ribaltando in Polonia lo 0-3 subito in casa all’andata. (agg. di Claudio Franceschini)

All’intervallo della partita di Champions League il risultato è ancora fermo sul pareggio a reti bianche. Questo ovviamente va tutto a vantaggio della formazione di casa che, forte della vittoria nella sfida di andata, è sempre più vicina alla qualificazione al terzo turno preliminare. Lo Spartaks Jurmala a dire il vero non ha fatto granchè per provare a invertire la tendenza; anzi, l’Astana ha avuto le occasioni migliori per portarsi in vantaggio e chiudere il discorso già nel primo tempo ma Twumasi, sicuramente il più attivo nel reparto offensivo dei kazaki, non è riuscito a convertire i palloni che gli sono capitati. Mancano 45 minuti al termine della partita: l’Astana sa di dover serrare le fila evitando di subire quel gol che porterebbe la sfida ai tempi supplementari, allo Spartaks Jurmala rimane sempre meno tempo per ribaltare la situazione. Staremo a vedere come andranno le cose. (agg. di Claudio Franceschini)

Sta per prendere il via: siamo pronti a vivere la prima partita tra le sette che vedremo oggi in Champions League. Ricordiamo che la formazione kazaka ha vinto 1-0 la partita di andata: per questo motivo è nettamente favorita e potrebbe fare un passo avanti ulteriore verso un’altra partecipazione alla fase a gironi di Champions, dove era già stata due stagioni fa. Staremo a vedere se lo Spartaks Jurmala riuscirà a invertire il trend di una settimana fa prendendosi la qualificazione; ora parola al campo perchè la partita sta per cominciare: siamo alla Astana Arena nella capitale del Kazakhstan, ecco le formazioni ufficiali di Astana-Spartaks Jurmala. 35 Mokin; 4 Shitov, 5 Anicic, 27 Logvinenko, 77 Shomko; 8 Grahovac, 6 Kleinheisler, 18 Maevski; 23 Twumasi, 30 Kabananga, 7 Muzhikov. Allenatore: Stanimir Stoilov 81 Nerugals; 5 Slampe, 27 Mihadjuks, 3 E. Stuglis, 9 Pushnyakov; 22 Gabelok, 7 Vardanjans, 13 I. Stuglis; 10 Gauracs, 14 Ibragimov, 11 Kozlov. Allenatore: Marek Zub

Sarà diretta, come abbiamo detto, dall’arbitro greco Charalambos Kalogeropoulos. Si tratta di un fischietto ancora relativamente giovane; ha 34 anni e per lui questo sarà l’esordio stagionale. L’arbitro di Atene non arbitra dallo scorso giugno: a suo modo è entrato nella storia, perché era lui a dirigere le operazioni sul campo quando Andorra ha battuto 1-0 l’Ungheria nelle qualificazioni al Mondiale 2018. Per il resto, Kalogeropoulos è stato impegnato nella sfida della Youth League tra Ludogorets e Arsenal (fase a gironi) mentre per quanto riguarda le coppe europee lo scorso anno si è fermato all’Europa League, dirigendo due partite dei turni preliminari (una di queste, quella tra Buducnost e Genk, si è conclusa ai calci di rigore). Naturalmente il grosso del lavoro lo ha svolto nel campionato greco, dove gli sono state affidate anche partite di alta classifica (ma non big match per il titolo); in particolare quella del 6 aprile tra Platanias e Aek Atene, con la vittoria degli ospiti per 2-0. Le sue cifre per il 2016-2017 parlano di 22 partite arbitrate con ben 117 ammonizioni: sono praticamente cinque e mezza per gara. Sono state 7 le espulsioni: particolare curioso, nessuna di queste per doppia ammonizione ma tutte per rosso diretto. Un arbitro dunque piuttosto severo, come si evince anche dagli 11 rigori concessi, vale a dire uno ogni due partite. (agg. di Claudio Franceschini)

Astana-Spartaks è in programma oggi alle ore 16.00, ed è una sfida relativa al ritorno del secondo turno preliminare di Champions League. La sfida sarà diretta dall'arbitro greco Charalambos Kalogeropoulos.  Nella partita d'andata disputata allo Slokas Stadions di Jurmala, in Lettonia, l'Astana ha fatto valere i favori del pronostico che accompagnavano la squadra campione del Kazakhstan alla vigilia, sbancando il campo degli avversari in trasferta con una rete di Twumasi nell'ultimo quarto d'ora di gara.

Successo che porta ora in pole position l'Astana verso la qualificazione al terzo turno preliminare. Lo Spartaks ha giocato una partita coraggiosa, ma si è trovato di fronte una squadra comunque in ottima forma. Bisogna ricordare infatti che sia in Kazakhstan sia in Lettonia i campionato nazionali in estate sono in pieno svolgimento. L'Astana però ha vinto nove delle ultime dieci partite ufficiali disputate, perdendo solo il match di campionato dello scorso 31 maggio contro il Kairat Almaty.

Lo Spartaks Jurmala è andato invece incontro ad un rendimento decisamente più altalenante, perdendo anche in amichevole e pareggiando in campionato, anche se l'esordio in Coppa di Lettona prima dell'impegno europeo era stato decisamente incoraggiante, con una secca vittoria per due a zero contro il Grobina. La scena internazionale ha però ben altro spessore ed ora lo Spartaks è chiamato all'impresa in trasferta nello scontro tra due formazioni esponenti di due repubbliche dell'ex Urss.

Si giocherà all'Astana Arena e sono previste le seguenti formazioni: Astana in campo con Mokin tra i pali, Logvinenko al fianco del bosniaco Anicic al centro della difesa a quattro, con il bielorusso Shitov schierato in posizione di terzino destro e Shomko in posizione di terzino sinistro. L'altro bosniaco Grahovac partirà dal primo minuto nel terzetto di centrocampo al fianco dell'ungherese Kleinheisler e dell'altro bielorusso Maevskiy, mentre il ghanese Twumasi, match winner nella partita d'andata, affiancherà Muzhikov in posizione di trequartista sul fronte offensivo, alle spalle del congolese Kabananga che sarà confermato nel ruolo di unica punta.

Risponderà lo Spartaks Jurmala con Nerugals a difesa della porta alle spalle di una retroguardia a quattro con Slampe a destra, il bielorusso Pushnyakov a sinistra e Stuglis centrale assieme al croato Simunovic. A centrocampo spazio a Vardanjans, all'ucraino Habelok e a Kazacoks, mentre l'uzbeko Ibragimov sarà la punta centrale nel tridente offensivo, affiancato dal russo Kozlov e dal capitano Gauracs che ha iniziato la sua carriera nella Primavera dell'Ascoli. 4-3-2-1 ad 'albero di Natale' per l'Astana allenata dal bulgaro Stoilov, 4-3-3 per lo Spartaks Jurmala guidato in panchina dal polacco Zub.

La partita d'andata è stata molto equilibrata ma l'Astana, forte della maggior esperienza internazionale, ha saputo piazzare la zampata decisiva. Quote: snai.it propone il segno 1 per la vittoria dell’Astana a quota 1,14, quindi nettamente favorito, poi il segno X per il pareggio a 7,50 e il segno 2 per il successo dello Spartaks Jurmala a quota 14,25. La partita di Champions League tra Astana e Spartaks Jurmala non sarà trasmessa in diretta tv né in diretta streaming video da canali in italiano. Aggiornamenti in tempo reale sul sito internet ufficiale www.uefa.com.

© Riproduzione Riservata.