BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Mondiali nuoto 2017 streaming video-tv, tuffi sincro: Tocci e Batki noni, oro alla Francia (Budapest)

Diretta Mondiali nuoto Budapest 2017, streaming video e tv: programma e orari di martedì 18 luglio. Oggi gioca il Setterosa, c'è Ruffini nella 10 Km fondo e il sincro tecnico a squadre

Mondiali nuoto Budapest 2017: c'è il nuoto sincronizzato (LaPresse)Mondiali nuoto Budapest 2017: c'è il nuoto sincronizzato (LaPresse)

Niente da fare per Giovanni Tocci e Noemi Batki ai Mondiali nuoto Budapest 2017: la finale dei tuffi sincro 3/10 metri non registra un podio che sarebbe stato difficile ma che a un certo punto era anche sembrato alla portata. Giovanni e Noemi avevano scelto come detto la strategia di piazzare subito i tuffi “liberi”, quelli con coefficiente di difficoltà più alto; la cosa li ha fatti schizzare in testa alla classifica, ma naturalmente il rovescio della medaglia stava nel fatto che i tuffi obbligatori avrebbero abbassato il punteggio. Così è stato; anche tenendo conto di questo tuttavia la coppia italiana avrebbe potuto prendersi un bronzo, ma Noemi Batki è incappata in un errore che le ha fatto registrare un misero 38.40. E’ lì che ci siamo giocati la medaglia; siamo arrivati noni mentre l’oro è andato alla Francia campione d’Europa in carica (punteggio 406.40), Laura Marino e Matthieu Rosset aggiungono un altro bel premio alla loro carriera arrivando davanti al Messico (402.35) e agli Stati Uniti (395.90). La notizia clamorosa è che la Cina è giù dal podio: pessima la gara di Qiu Bo che ha commesso almeno due errori grossolani impedendo alla sua nazionale di vincere una medaglia. (agg. di Claudio Franceschini) 

Noemi Batki e Giovanni Tocci hanno iniziato la loro finale nei tuffi misti, 3/10 metri ai Mondiali Nuoto Budapest 2017. La scelta della coppia azzurra è stata quella di partire subito con il coefficiente più difficile, così da prendere fiducia e alzare subito il punteggio, costringendo le altre nazionali a inseguire: una scelta tutto sommato psicologica che potrebbe portare dividendi. Al termine della prima rotazione (ci sono due tuffi per squadra) infatti Tocci e Batki sono in testa, ma era programmato: la Cina per esempio ha effettuato un tuffo obbligatorio nella sua seconda rotazione, scegliendo di partire - come le altre, più o meno - con un coefficiente più basso per poi aumentare il tonnellaggio con il passare del tempo. Adesso Giovanni e Noemi devono resistere: le cose sono andate come avevano programmato ma la gara è lunga. (agg. di Claudio Franceschini) 

Tra pochi minuto è atteso il via alla Danube Arena della team event dei tuffi misto dei 3 e 10 metri dove i protagonisti più attesi saranno senza dubbio gli italiani Giovanni Tocci e Noemi Batki: il primo ci ha già fatto sorridere regalando all’Italia una pesantissima medaglia di bronzo al trampolino maschile dai un metro, trovando un podio che gli azzurri non trovavano dal 2007: della seconda la finale di oggi potrebbe essere l’ultima opportunità di regalare una soddisfazione.  Ricordiamo poi che tra meno di un’ora l’Italia terrà d’occhio anche il duo del nuoto sincronizzato Cerutti-Ferro. L’obbiettivo di oggi sarà però solo centrare la qualificazione alla finale in programma giovedì mattina. Intanto prosegue il programma della pallanuoto femminile, dove la compagine dl setterosa oggi affronterà  il brasile ma solo alle ore 21.10. (agg Michela Colombo)  

Si ritorna in vasca per i mondiali di nuoto a Budapest 2017: è infatti ora in corso la semifinale per la prova dei tuffi dalla piattaforma dei 10metri femminile, dove purtroppo non vi sono italiane a tentare il passaggio alla finalissima. Siamo circa e metà della gara con ben 4 atlete che hanno già effettuato il quarto tuffo obbligatorio e alla testa alla gara troviamo per  il momento la malesiana Pandedela Pamg con il punteggio totale di 255.55 e seguita dalla canadese Chamandy e dalla giapponese Itahashi. Sempre per i tuffi è atteso invece alle ore 18.30 il tanto atteso team event misto dai 3 e 10metri dove i nostri Gabriele Tocci e  Noemi Batki tenteranno l’impresa di regalare all’Italia una nuova medaglia. Ricordiamo poi che alle ore 19.00 è atteso anche il torno preliminare del duet libero del nuoto sincronizzato con il duo italiano Cerutti-Ferro (agg Michela colombo)

Momento di relativa quiete a Budapest dovesi stanno svolgendo ormai da diversi giorni i Mondiali di nuoto 2017. Finiti i tuffi, nuoto di fondo e nuoto sincronizzato in attesa delle finali del tardo pomeriggio, solo la pallanuoto femminile continua indisturbata il suo programma. In attesa quindi degli eventi principali del pomeriggio andiamo a dare un occhiata alla situazione nel medagliere di questa manifestazione mondiale. In testa troviamo ancora la Cina con ben 9 medaglie finora conquistate di cui ben 5 d’oro: al secondo posto invece vi è la Russia che ha invece raggiunto quota 8 podi e ben 4 medaglie del metallo più prezioso. Chiude il podio del medagliere la Francia con 3 medaglie di cui però ben 2 d’oro: la quarta piazza è però dell’italia con 5 medaglie di cui un oro pensatissimo, ottenuto ieri nel nuoto sincronizzato a coppie miste. (agg Michela colombo) 

Si è chiusa solo poco fa la prima fase preliminare della finale dei tuffi femminile dalla piattaforma di 10metri: per questa gara la formula a questi Mondiali di nuoto a Budapest2 017 prevede un torneo preliminare che verrà seguito poi da una semifinale e da una finalissma valida per il medagliere, attese nei prossimi giorno. Come è noto per questa gara non ci sono azzurre, ma va detto che finora l’Europa non ha particolarmente brillato. Sono infatti appena 3 le tuffatrici del vecchio continente che hanno conquistato il passaggio del turno: tutte dietro finora alla cinese Qian Rena che ha chiuso con il primo punteggio a  376.6, a +16 dalla seconda classificata, l’australiana Melissa Wu e la cinese Yajie Si terza. Sempre per i tuffi però ricordiamo che questa sera scenderanno in vasca il nostro Gabriele Tocci e Noemi Bakti per il team event misto dai 3 e 10 metri. (agg Michela colombo)

Nulla da fare per la coppia italiana impegnata della finale di nuoto di fondo 10 km maschile: il duo Ruffini-Vanelli non è riuscita a recuperare alcuna medaglia valida per il medagliere nella giornata dei Mondiali di nuoto a Budapest2017. Nonostante una prova da parte degli azzurri davvero eccezionale, l’Italia per il momento resta a secca: Ruffini ha raccolto un ottimo 5 piazzamento, mentre Vanelli ha raggiunto i traguardo da settimo. Un ottimo piazzamento e la soddisfazione di aver messo tutto dando ampio spettacolo che per la nostra nazionale di nuoto sincronizzata impegnate fino a poco fa nella finale tecnica a squadra. Per le azzurre si conta un eccezionale quinto posto dietro alcune delle nazionali più forti al mondo: la medaglia d’oro è andata alla Russia, vincitrice dal 1998 e che hanno raggiunto lo stratosferico punteggio di 96.0109. Dietro i loro l’argento è andato alla Cina a 94.2165, con un entusiasmante Giappone che ha raccolto ben 93.1590 punti. (agg Michela colombo)

Entriamo ormai completamente nel vivo della 4^ giornata dei Mondiali di Nuoto di Budapest 2017:in tutte le locations scelte infatti sono iniziate le competizioni in programma per oggi martedì 18 luglio. Al Lago Balaton è infatti in corso la finale del nuoto di fondo dei 10 km maschile con i nostri Simone Ruffini e Federico Vanelli, in ottime posizioni a circa metà dei 4 giri previsti. Al Alfred Hojas invece è ancora in corso il torneo di pallanuoto femminile e che vede ora in vasca protagoniste Nuova Zelanda e Sudafrica: è invece in corso pela fase preliminare dei tuffi femminili dalla piattaforma dai 10 metri dove però come già detto non ci sono italiane. Alla Danube Arena invece sta per accendersi la finale del team tecnico del nuoto sincronizzato: qui le azzurre punteranno alla top 5 mentre ricordiamo che la coppia Cerutti-Ferro torneranno in vasca solo nel pomeriggio. (agg Michela Colombo) 

! -  E’ iniziata anche la 4^ giornata dei Mondiali di Nuoto di Budapest 2017: il via oggi è stato dato infatti solo pochi minuti fa e proprio in questo momento stanno scendendo in vasca le due nazionali di pallanuoto femminile di Stati Uniti e Spagna per la seconda giornata della fase a giorni del torneo. Come detto il programma di oggi sarà fittissimo, e non saranno pochi gli italiani in gara. Alle ore 10.00 al Lago Balaton infatti verrà dato il via  alla gara valevole per il medagliere della competizione mondiale ungherese alla prova della 10 km maschile: qui saranno due gli italiani presenti e chiamati a salire sui gradini più alti del podio ovvero Simone Ruffini, campione del mondo a kazan nel 2015 nella 25 km e Federico Vanelli, atteso alla sua consacrazione  ufficiale. Alla stessa ora però avrà inizia anche il torneo preliminare dei tuffi dalla piattaforma 10 metri femminile, dove però non vi saranno italiane.(agg Michela Colombo) 

I Mondiali nuoto 2017 a Budapest sono pronti a vivere un’altra grande giornata: quella di martedì 18 luglio sarà particolarmente importante perché vedrà la gara della 10 Km maschile in acque libere. Due gli italiani presenti alla gara che inizierà alle ore 10: Federico Vanelli e soprattutto Simone Ruffini, che in questa specialità aveva vinto l’oro alle Universiadi del 2011 e che negli ultimi Mondiali, quelli di Kazan, si è imposto nella 25 Km.

La distanza più che dimezzata forse non fa troppo al caso suo (era giunto settimo due anni fa), ma le possibilità di medaglia ci sono ovviamente tutte. Sempre alle 10 si aprirà con i preliminari dei tuffi femminili, piattaforma 10 metri: alle ore 15:30 avremo le semifinali, ma per la finale dovremo aspettare domani, nel tardo pomeriggio. 

Qui le atlete che si presenteranno alla piattaforma sono tante, ma non sono presenti italiane; ci saranno invece a partire dalle 18:30, quando andrà in scena la finale dei tuffi misti 3 metri e 10 metri. La coppia azzurra è quella formata da Noemi Batki e Giovanni Tocci; sinceramente sperare di far meglio di cinesi, ucraini e russi può sembrare un esercizio complicato ma la speranza è sempre l’ultima a morire, di sicuro faremo il tifo per un grande risultato. L’altro evento che ci interessa da molto vicino riguarda il nuoto sincronizzato: alle ore 11, e fino più o meno alle 12:30, ci sarà la finale del programma tecnico a squadre.

L’Italia partecipa insieme a tante altre nazionali: anche in questo caso la medaglia non sarà affatto semplice. Sulla carta partiamo alle spalle di Russia, Cina e Ucraina con Spagna e Bielorussia – ma anche il Giappone – che sono avversarie davvero terribili; speriamo che le nostre ragazze facciano l’esercizio della vita, a livello europeo siamo già tra le migliori ma non è mai semplice districarsi in questo mondo – anche perché sicuramente la Russia rimane inarrivabile, e dunque toglie già di mezzo una medaglia (la più prestigiosa). Per il resto, il programma odierno ai Mondiali di nuoto è relativo alle partite di pallanuoto.

Martedì è il turno di quella femminile: siamo ancora nella fase a gironi e le gare in programma, con inizio alle ore 9:30, sono otto. Si parte con Stati Uniti-Spagna; nella sessione mattutina ci saranno anche Nuova Zelanda-Sudafrica, Giappone-Olanda e Grecia-Kazakhstan. L’Italia, che ha vinto all'esordio, sarà in vasca alle ore 21:30, ultima partita del giorno: avversaria il Brasile, mentre in precedenza ci saranno Australia-Russia, Cina-Canada e Francia-Ungheria.

La copertura in diretta tv dei Mondiali di nuoto Budapest 2017 sarà eccellente dato che è stata garantita sia dalla Rai sia da Eurosport: oggi l’appuntamento sarà principalmente su Rai due dove verranno trasmesse tutte le gare che porteranno all’attribuzione delle prime medaglie, con eventuali passaggi su Riasport in coincidenza con altri programmai del palinsesto. Sulla tv europea il canale di riferimento sarà Eurosport 2, visibile sia sulla piattaforma satellitare Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium. La diretta streaming video sarà dunque garantita sia dal sito www.raiplay.it gratuitamente per tutti, sia dai servizi Eurosport Player, Sky Go e Premium Play per i rispettivi abbonati. 

© Riproduzione Riservata.