BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Bologna Cittadella (risultato finale 0-3) info streaming video e tv: disastro felsineo (Coppa Italia)

Diretta Bologna-Cittadella: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita del 3°turno di Coppa Italia si gioca sabato 12 agosto 2017

Diretta Bologna-Cittadella (LAPRESSE) Diretta Bologna-Cittadella (LAPRESSE)

DIRETTA BOLOGNA CITTADELLA (RISULTATO FINALE 0-3): PASSANO I GRANATA!

Tonfo al Dall'Ara del Bologna, che ha clamorosamente perso contro il Cittadella. Ammutoliti i tifosi felsinei, che dopo i fischi del primo tempo hanno evidentemente perso pure la voglia di rimproverare la squadra di Roberto Donadoni. Prima di restare in silenzio hanno intonato un coro: «Meritiamo di più». Nel secondo tempo il Bologna ha provato a riaprire la partita, scontrandosi però con un Cittadella che è riuscito a contenere gli attacchi dei padroni di casa senza affanni. L'espulsione di Verdi è sembrata eccessiva, ma non può giustificare la sconfitta odierna. La difesa del Bologna si è rivelata un completo disastro: sempre in affanno contro la squadra di Roberto Venturato, che ha surclassato i padroni di casa dall'inizio della partita. Meritato il passaggio del turno in Coppa Italia. Incredibile impresa del Cittadella al Dall'Ara: a novembre inoltrato dovranno affrontare la Spal. Servirà un'altra prestazione del genere per continuare a sognare. (agg. di Silvana Palazzo) CLICCA QUI PER LA DIRETTA DEI RISULTATI DI COPPA ITALIA

DIRETTA BOLOGNA CITTADELLA (RISULTATO LIVE 0-3): FELSINEI IN 10!

«Dobbiamo partire bene», aveva dichiarato Roberto Donadoni alla vigilia di Bologna-Cittadella, ma il risultato per ora disattende le sue aspettative. I rossoblù hanno terminato un primo tempo molto complicato: sta conducendo la squadra ospite per tre reti a zero. Già al 3' il Cittadella aveva sfiorato il vantaggio: sui piedi di Schenetti la doppia occasione, ma la partita è cambiata due minuti dopo. Al 5' infatti è stato espulso Verdi: l'arbitro ha visto una gomitata e quindi ha espulso il giocatore del Bologna. Una tegola per la squadra di Donadoni, che si è ritrovata dopo soli cinque minuti in inferiorità numerica. Le marcature si aprono al 19' quando Litteri serve l'accorrente Kouame che trafigge Mirante. I granata trovano il raddoppio al 41' con Pasa, che finalizza nel migliore dei modi il contropiede: scarta il portiere del Bologna e firma il tabellino dei marcatori. Al termine del primo tempo arriva il tris con Litteri. (agg. di Silvana Palazzo) 

FORMAZIONI UFFICIALI, SI COMINCIA!

Tutto pronto allo stadio Dall'Ara per Bologna Cittadella, gara valida per il terzo turno di Coppa Italia. Tra pochi minuti si comincia, le due squadre hanno da poco concluso il riscaldamento e a breve torneranno sul rettangolo verde per dare il via alle danze. Cominciamo dallo schieramento dei padroni di casa: BOLOGNA (4-2-3-1): Mirante; Torosidis, De Maio, Gonzalez, Masina; Pulgar, Poli; Verdi, Nagy, Di Francesco; Destro. A disposizione: Da Costa, Santurro, Mbaye, Helander, Maietta, Gastaldello, Taider, Crisetig, Donsah, Petkovic, Krejci, Okwonkwo. All. Donadoni. Ecco invece le scelte degli ospiti: CITTADELLA (4-3-1-2): Paleri; Caccin, Adorni, Camigliano, Pezzi; Pasa, Iori, Siega; Schenetti; Litteri, Kouamé. A disposizione: Corasaniti, Camigliano, Benedetti, Salvi, Varnier, Bartolomei, Maronilli, Maniero, Fasolo, Bizzotto, Arrighini. All. Venturato 

CITTADELLA SFAVORITO

Nel match di Coppa Italia contro il Bologna, il Cittadella parte sfavorito ma non sconfitto e proverà a giocarsi le sue carte per la qualificazione. Dopo l’ottimo campionato scorso la società ha confermato in panchina mister Roberto Venturato, artefice anche della promozione dalla Lega Pro alla Serie B nel 2015-2016. Tra gli acquisti da segnalare il difensore centrale Davide Adorni, venticinquenne arrivato da Cesena, il terzino Enrico Pezzi (27 anni) che l’anno scorso ha aiutato il Benevento al grande salto in Serie A, il centrocampista Andrea Settembrini (25 anni) reduce da un buon campionato con la Feralpisalò e l’attaccante Nicholas Siega, esterno di 26 anni nell’ultima stagione a Vicenza. Ceduti invece i difensori Pascali, Pedrelli e Martin e i centrocampisti Busellato e Andrea Paolucci. Importanti le conferme nella spina dorsale composta dal portiere Alfonso, il difensore Filippo Scaglia, il regista Manuel Iori, il trequartista brasiliano Lucas Chiaretti e gli attaccanti Litteri e Arrighini, oltre a Strizzolo e all’ivoriano Kouamé che si candidano ad un ruolo da protagonisti. (aggiornamento di Carlo Necchi)

GLI INNESTI FELSINEI

In questo calciomercato estivo il Bologna non ha (per ora) ceduto nessuno dei suoi teorici titolari: tra i giocatori più utilizzati l’anno scorso, da segnalare il prestito del difensore greco Marios Oikonomou alla neopromossa SPAL, mentre il regista Federico Viviani non è stato riscattato dall’Hellas Verona (che l’ha poi girato proprio alla SPAL). Discorso a parte per Blerim Dzemaili, autore di una grande annata ma accordatosi già in primavera con i canadesi del Montreal Impact, il cui presidente è lo stesso del Bologna ovvero Joey Saputo. Quanto agli acquisti hanno interessato soprattuto la difesa e il centrocampo: il disse Riccardo Bigon ha dato una sistemata al reparto arretrato prelevando due giocatori esperti, e già rodati nel massimo campionato italiano, come il francese Sebastien De Maio (dai belgi dell’Anderlecht) e il costaricano Giancarlo Gonzalez (ex Palermo). A rinforzare la terra di mezzo sono invece arrivati Andrea Poli, reduce da un quadriennio in calando al Milan e l’uruguaiano Cesar Falletti, che però si è infortunato in una delle ultime amichevoli (lesione parziale al collaterale mediale destro) e ne avrà per circa 2 mesi. Invece il centravanti Felipe Avenatti, come Falletti uruguagio e prelevato dalla Ternana, ha dovuto sostenere visite mediche supplementari dopo il riscontro di problemi cardiaci. In ogni caso, i movimenti di mercato non sembrano essere finiti per il Bologna che vorrebbe aggiungere un altro elemento a centrocampo e in attacco. (aggiornamento di Carlo Necchi)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Bologna-Cittadella sarà diretta dall’arbitro Rosario Abisso, trentunenne della sezione di Palermo. Il programma del terzo turno preliminare di Coppa Italia prevede 13 partite nella serata di sabato 12 agosto 2017: la prima prende il via alle ore 20:00 e vede il Bologna riceve il Cittadella allo stadio Renato Dall’Ara.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV COME VEDERE LA PARTITA DI COPPA ITALIA

Il Bologna esordirà in campionato domenica 20 agosto, sempre in casa contro il Torino (ore 20:45), per il Cittadella invece l’esordio nella nuova Serie B è previsto per il sabato seguente (26 agosto) contro l’Ascoli, allo stadio Pier Cesare Tombolato. La partita di Coppa Italia tra Bologna e Cittadella, valida per il terzo turno eliminatorio, non sarà trasmessa in diretta tv né in diretta streaming video da canali in italiano.

PROBABILI FORMAZIONI E MODULI

Nel debutto di Coppa Italia contro il Cittadella, Donadoni dovrebbe schierare un 4-3-3 con Mirante in porta, De Maio e Giancarlo Gonzalez centrali difensori, Torosodis terzino a destra e Masina sulla corsia di sinistra. A centrocampo Poli, Pulgar e Taider mentre nel tridente offensivo gli esterni Verdi e Di Francesco affiancheranno il centravanti Destro.

Possibile anche un 4-2-3-1 con un attaccante in più (Federico Di Francesco) a scapito di un centrocampista (Pulgar). Il Cittadella allenato da Roberto Venturato dovrebbe rispondere con un 4-3-1-2: davanti al portiere Alfonso retroguardia a quattro con Salvi a destra, Pezzi a sinistra e coppia centrale Pelagatti-Varnier. A centrocampo Settembrini, il capitano e regista Iori e Schenetti, mentre il terzetto offensivo dovrebbe vedere Siega in posizione di trequartista a ridosso delle due punte, Arrighini e Litteri.

I RISULTATI DEL BOLOGNA NELLE AMICHEVOLI ESTIVE

Per la nuova stagione il Bologna si è dapprima radunato in Sardegna a Castiadas, in provincia di Cagliari, per poi spostarsi in Trentino nella località bolzanina di Castelrotto; una seconda parte di ritiro si è poi svolta in Austia e Kitzbuhel, dove i rossoblù si sono intrattenuti nella settimana dal 30 luglio al 4 agosto prima di rientrare al quartier generale di Casteldebole. La squadra di Roberto Donadoni ha sostenuto 9 amichevoli battendo Sciliar (9-1), Virtus Acquaviva (17-0), Sudtirol (3-0), Trento (5-0), i qatarioti del Lekhwiya Doha (3-2), i tedeschi dell’Hoffenheim (2-1) e la formazione Primavera allenata da Emanuele Troise (8-3).

In mezzo il pareggio per 1-1 con il Colonia, altra formazione della Bundesliga e la sconfitta patita in un ulteriore test contro l’Hoffenheim (0-3).

QUOTE E PRONOSTICI PER LE SCOMMESSE

Per il match dello stadio Dall’Ara le agenzie di scommesse propongono pronostici decisamente favorevoli ai padroni di casa: snai.it fissa a quota 1,50 il segno 1 per la vittoria del Bologna, a 3,80 il segno X per il pareggio e a 6,00 il segno 2 per il successo esterno del Cittadella. In caso di parità al termine dei tempi regolamentare, Bologna e Cittadella proseguiranno con due supplementari da 15 minuti ciascuno ed eventualmente con i calci di rigore. Dalla lavagna SNAI riportiamo anche le quote per le opzioni Under (1,67), Over (2,05), Gol (2,05) e NoGol (1,63).

GLI OBIETTIVI 2018 DI BOLOGNA E CITTADELLA

Si affrontano squadre di categorie diverse ma con il medesimo obiettivo di partenza nei rispettivi campionati: nella nuova stagione, sia il Bologna (Serie A) che il Cittadella (Serie B) cercheranno anzitutto di mantenere la categoria per poi alzare l’asticella delle ambizioni. In particolare il Bologna allenato da Roberto Donadoni spera di ottenere di più rispetto ai 41 punti del 2016-2017, mentre il Cittadella punta a replicare il sorprendente cammino dell’anno scorso, in cui da neooprossa la squadra veneta ha terminato la stagione regolare al sesto posto (63 punti) qualificandosi per i playoff, dove poi è stata eliminata dal Carpi nel turno preliminare.

© Riproduzione Riservata.