BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Cagliari Palermo (risultato finale 5-3 d.c.r.) streaming video raiplay: passa il Cagliari!

Diretta Cagliari-Palermo: streaming video raiplay.it, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita del terzo turno di Coppa Italia si gioca sabato 12 agosto 2017

Diretta Cagliari-Palermo (LAPRESSE)Diretta Cagliari-Palermo (LAPRESSE)

DIRETTA CAGLIARI PALERMO (RISULTATO FINALE 5-3 D.C.R.): PASSA IL CAGLIARI!

Il primo rigore lo batterà Jajalo. Tiro fuori! Palla sul fondo, brutto rigore. Tocca ora a Cigarini, Posavec per poco non la prende, ma la palla termina in fondo al sacco. Aleesami. Vola Cragno con la mano di richiamo! Grande parata dell'estremo difensore del Cagliari. Va Cop sul dischetto che non sbaglia! Il Cagliari in vantaggio di due tiri. Struna! Cucchiaio e prima rete del Palermo, gran rigore. Marco Sau la mette in rete spiazzando Posavec! Tocca ora a La Gumina, se sbaglia è finita. Non sbaglia. Match point per il Cagloari sui piedi di Cossu. Cossu sotto la traversa! Passa il Cagliari. Partita emozionante tra le due compagini risolta solo dopo i calci di rigore. Troppo imprecisi i rosanero dal dischetto. Festa Cagliari per il passaggio del turno. (agg. Umberto Tessier)

SI VA AI SUPPLEMENTARI

Riparte il match! Ci prova Jajalo! Conclusione a sorpresa il centrocampista del Palermo, destro forte ma centrale che viene deviato lontano da Cragno. Farias raccoglie un traversone deviato di Faragò e prova a cercare Cop, l'attaccante del Cagliari svetta di testa senza trovare il pallone per una questione di centimetri. Termina il primo tempo supplementare, persiste la parità. Ultimo cambio nel Palermo, fuori Morganella ed al suo posto in campo Rispoli. Sbaglia l'ennesimo aggancio Duje Cop, l'attaccante del Cagliari non è riuscito ancora ad entrare pienamente in partita dopo aver sostituito Borriello. Grande occasione per il Palermo! Rispoli fa partire il traversone per La Gumina che di poco non colpisce di testa. Grande occasione per Farias! Si libera in area di rigore e calcia trovando però la parata di Posavec. Si va ai calci di rigore! (agg. Umberto Tessier)

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DEI RISULTATI DI COPPA ITALIA - CAGLIARI-PALERMO,  DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAIPLAY.IT

SI VA AI SUPPLEMENTARI

Primo cambio per il Cagliari, fuori il capitano Joao Pedro ed al suo posto Marco Sau. Il nuovo entrato può creare diversi problemi alla difesa del Palermo. Nel Cagliari è entrato anche Cop a cinque minuti dalla fine. Si accende Diego Farias sulla fascia mancina, converge per il centro e serve Sau ma l'attaccante sardo prova il colpo di tacco senza impattare bene la sfera. Pallone velenoso messo al centro da Cigarini, la sfera attraversa tutta l'area di rigore senza trovare alcuna deviazione. Ha provato il destro dalla distanza poi Farias trovando la parata sicura di Posavec. Sono intanto tre i minuti di recupero assegnati dall'arbitro, si va verso i tempi supplementari. L'arbitro manda tutti negli spogliatoi, saranno i tempi supplementari, ed eventualmente i rigori, a decidere chi passerà il turno. (agg. Umberto Tessier)

 

LA GUMINA! PAREGGIO PALERMO

Pareggio a sorpresa del Palermo! Erroraccio di Faragò che si fa rubare la sfera da Aleesami ed il norvegese tutto solo in area mette al centro per La Gumina che manda in rete da due passi. Protagonista in negativo Faragò! Qualche problema intanto per Barella che ha preso un colpo da Struna, rischia molto il difensore del Palermo che è già stato ammonito. Ci prova Farias di testa dal limite dell'area per sorprendere Posavec, stavolta il tiro del brasiliano termina di poco a lato. Il pareggio dei rosanero è stato un duro colpo per i sardi. Cambio per il Palermo, in campo Eddy Gnahorè al posto del polacco Murawsk. Mancano quindici minuti alla fine della partita. Può accadere davvero di tutto in questo finale. (agg. Umberto Tessier)

 

COSA SBAGLIA FARAGO'!

Trajkovski! Prima vera occasione per il Palermo all'alba della ripresa, il macedone Trajkovski si allarga sulla destra e fa partire il traversone che viene deviato da Pisacane e per poco non beffa Cragno che con un colpo di reni salva il risultato. Sugli sviluppi del calcio di punizione battuto da Trajkovski, ha provato Nestorovski non arrivando di pochi centimetri sul pallone. Sta soffrendo ora il Cagliari. Cartellino giallo per Barella che scalcia vistosamente il capitano del Palermo Nestorovski. Ci sta provando il Palermo in questo secondo tempo.Clamorosa occasione da rete fallita dal Cagliari con Faragò, l'ex Novara approfitta di una grande intuizione di Farias ma solo davanti a Posavec da posizione defilata spara alto sopra la traversa. Cosa ha sbagliato Faragò! (agg. Umberto Tessier)

 

LA SBLOCCA JOAO PEDRO!

Imbucata centrale per il macedone Nestorovski che si stava per ritrovare solo davanti a Cragno, decisivo il tocco in anticipo di Andreolli che non permette al capitano del Palermo di raggiungere la sfera. Vicino al vantaggio il Cagliari con il colpo di testa di Faragò che termina alto, perfetto anche il traversone di Cigarini per la testa dell'ex Novara. Grande giocata al limite dell'area del giovane Barella, uno dei migliori, che si libera bene della marcatura dei difensori rosanero e consegna un bellissimo pallone per Joao Pedro che solo davanti a Posavec manda in rete per il vantaggio del Cagliari. Termina la prima frazione con la compagine sarda in vantaggio di un gol. Joao Pedro ha sbloccato proprio nel finale. (agg. Umberto Tessier)

MATCH EQUILIBRATO

Il Cagliari si affida molto al destro di Cigarini, l'ex Sampdoria viene cercato spesso dai compagni di squadra in attesa di una sua imbucata. Occasione per il Cagliari dopo l'errore di Jajalo, ha provato ad approfittarne Diego Farias ma il brasiliano viene murato bene da Posavec. La partita non riesce a sbloccarsi, il Cagliari ha avuto una solo grossa occasione con Borriello. Cigarini è forse quello che ha toccato più palloni quando siamo alla mezz'ora di gioco, l'ex Sampdoria sta smistando da entrambi i lati per i compagni in maniera egregia. Si viaggia comunque sui binari dell'equilibrio, vedremo se in questi ultimi quindici minuti succederà qualcosa di interessante. I due tecnici intanto studiano già soluzioni alternative per smuovere la partita. (agg. Umberto Tessier)

 

BORRIELLO SFIORA IL VANTAGGIO

Cagliari subito in avanti, i rossoblù ci provano su calcio d’angolo ma l’arbitro Valeri segnala un fallo in attacco. Al 4' bello spunto di Barella che parte dalla sua metà campo e avanza palla al piede fin quando Aleesami lo stende fallosamente. Punizione Cagliari al 9', si incarica Borriello della battuta che prova il mancino a giro sopra la barriera: la palla passa alta di poco e accarezza soltanto l’esterno della rete. Il capitano Nestorovski invita i suoi compagni ad accompagnare la pressione alta che il centravanti macedone porta ai centrali difensivi del Cagliari. La partita si sta giocando a buoni ritmi. Barella prova ad impostare a testa alta, il giovane centrocampista legge lo scatto in profondità di Joao Pedro ma quest'ultimo viene anticipato ottimamente da Thiago Cionek. Il Cagliari ha sfiorato il vantaggio con la punizione di Borriello. Il Palermo non sta sfigurando in campo. (agg. Umberto Tessier)

 

LE FORMAZIONI UFFICIALI

A pochi minuti dal fischio d’inizio di Cagliari-Palermo, ricordiamo che dalla stagione 1954-1955 si contano 54 precedenti ufficiali: il bilancio sorride alla formazione sarda che ha vinto in 21 occasioni, concedendo 12 successi ai rosanero (21 anche i pareggi). Eppure la differenza reti complessiva non esprime una forbice altrettanto ampia: nelle precedenti sfide dirette il Cagliari ha segnato 67 reti, il Palermo 58. Gli ultimi confronti sono quelli della scorsa Serie A, vinti entrambi dal Cagliari che si è imposto 2-1 in casa (doppietta di Dossena e gol di Nestorovski per i rosanero) e 1-3 nel return match del Barbera (a segno Giancarlo Gonzalez poi Ionita, Borriello e ancora Ionita). Nel campionato 2014-2015 invece aveva vinto il Palermo in entrambi i casi: addirittura 5-0 in casa (Morganella, Munoz, doppio Dybala e Barreto) e poi 0-1 al Sant’Elia (decisivo Franco Vazquez). Invece i 2 precedenti 2012-2013 sono terminati in parità, sempre per 1-1. Quello di stasera rappresenta il primo incrocio tra le due squadre in Coppa Italia. Tutto è pronto, di seguito le formazioni ufficiali: si comincia! CAGLIARI: Cragno; Faragò, Andreolli, Pisacane, Capuano; Barella, Cigarini, Ionita; J. Pedro; Borriello, Farias. A disposizione: Crosta, Daga, Dessena, Cossu, Giannetti, Miangue, Romagna, Padoin, Ceppitelli, Sau, Cop. Allenatore: Massimo Rastelli. PALERMO: Posavec; Cionek, Struna, Bellusci; Morganella, Murawski, Jajalo, Chochev, Aleesami; Trajkovski, Nestorovski. A disposizione: Belladonna, Pomini, Rispoli, Accardi, Gnahoré, Rolando, La Gumina, Fiordilino, Dawidowicz, Szyminski, Lo Faso. Allenatore: Bruno Tedino. (aggiornamento di Carlo Necchi)

 

IL MERCATO DEI SARDI

Al momento il Cagliari sta cercando un difensore e possibilmente anche un centrocampista, per puntellare ulteriormente la rosa a disposizione di Massimo Rastelli. Tra i giocatori seguiti il terzino Andrea Rispoli, in forza proprio al Palermo e Federico Peluso che però non dovrebbe lasciare il Sassuolo. In questa sessione del calciomercato il club sardo si è assicurato la firma di due giovani molto interessanti: il difensore belga Senna Miangue, mancino classe 1997 prodotto del settore giovanile interista e il suo coetaneo Filippo Romagna, centrale scuola Juventus di cui si parla un gran bene. A parametro zero invece gli innesti di esperienza: il difensore Marco Andreolli, anche lui ex Inter, il regista di centrocampo Luca Cigarini l’anno scorso alla Sampdoria e il cavallo di ritorno Andrea Cossu, oggi trentasettenne ma ancora desideroso di mettersi in gioco con la maglia rossoblù (già vestita nella stagione 2005-2006 e poi dal 2008 al 2015; negli ultimi due anni invece ha giocato con l’Olbia). Da verificare soprattutto la tenuta della difesa, che ha perso tre dei suoi titolati ovvero Bruno Alves, Isla e Murru mentre il reparto offensivo ha mantenuto gli stessi effettivi ad eccezione del colombiano Ibarbo, trasferitosi ai giapponesi del Sagan Tosu. (aggiornamento di Carlo Necchi)

I CAPITANI

I capitani di Cagliari e Palermo sono rispettivamente Daniele Dossena e Ilija Nestorovski. Nato a Parma il 10 maggio 1987, Dossena è un centrocampista capace di contribuire sia alla fase di interdizione che a quella offensiva, pur non avendo grande confidenza con il gol (nello scorso campionato però, proprio in casa contro il Palermo, ha firmato la sua prima doppietta in Serie A). In carriera Dossena ha vestito le maglie di Parma, Sampdoria e Cagliari, diventando capitano dei sardi all’inizio della stagione 2015-2016. Che per lui ha significato anche tanta sofferenza, a causa della frattura composta di tibia e perone (gamba destra) subita nella trasferta di Brescia del 28 novembre. Il Palermo invece ha consegnato la fascia di capitano all’attaccante Ilija Nestorovski, macedone nato a Prilep il 12 marzo 1990. I rosanero lo hanno prelevato un anno fa dai croati dell’Inter Zapresic, con cui la punta aveva messo a segno 71 gol in 3 stagioni. Al suo primo campionato in Serie A, Nestorovski ha mostrato ottime qualità realizzative ed intelligenza tattica, firmando 11 gol in 37 presenze ma senza riuscire ad evitare la retrocessione. Dossena ha giocato 20 volte con la nazionale azzurra Under 21, mentre Nestorovski conta 13 presenze e 5 reti con la selezione maggiore della Macedonia. (aggiornamento di Carlo Necchi)

GLI ALLENATORI

Un confronto tra gli allenatori di Cagliari e Palermo che questa sera si sfidano con le rispettive squadre nel terzo turno di Coppa Italia. Il tecnico rossoblù è Massimo Rastelli, nato a Torre del Greco (provincia di Napoli) il 27 dicembre 1968. Ex attaccante, da calciatore ha legato il suo nome in particolare alla Lucchese, di cui ha vestito la maglia dal 1990 al 1997 totalizzando oltre 200 presenze e 50 gol. Significativa anche la parentesi a Piacenza con 116 partite e 12 reti tra il 1997 e il 2001: con la formazione emiliana, e poi con la Reggina nella stagione 2002-2003, Rastelli ha giocato in Serie A. Da allenatore invece le sue squadre sono state Juve Stabia (2009-2010), Brindisi (2010-2011), Portogruaro (2011-2012) e Avellino (2012-2015) prima del Cagliari, guidato alla promozione in A nel 2016. Il nuovo mister del Palermo, Bruno Tedino, è nato a Treviso il 13 agosto 1964 e da calciatore non è riuscito a raggiungere le principali categorie nazionali. Ha cominciato ad allenare nei settori giovanili (San Donà, Treviso, Conegliano, Montebelluna e Venezia) alla fine degli anni ’80, mentre la sua prima esperienza come tecnico in prima è stata quella con il San Donà nella stagione 1997-1998. Tra il 2013 e il 2015 Tedino ha lavorato con la nazionali giovanili Under 16 e Under 17, poi è arrivata la seconda chiamata del Pordenone che il mister aveva già allenato tra 1999 e 2001. Le ultime due stagioni alla guida dei Ramarri hanno convinto la dirigenza del Palermo a scommettere su di lui per un pronto ritorno in Serie A. (aggiornamento di Carlo Necchi)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cagliari Palermo sarà diretta dall’arbitro Paolo Valeri della sezione di Roma 1. Appuntamento alle ore 21:15 di sabato 12 agosto 2017, per la sfida del terzo turno eliminatorio di Coppa Italia che si tiene non a Cagliari ma allo stadio Olimpico Grande Torino, a causa della momentanea indisponibilità del nuovo impianto di gioco rossoblu (la Sardegna Arena). Debutto stagionale per il Cagliari allenato da Massimo Rastelli, che nel prossimo campionato di Serie A punta a replicare la tranquilla salvezza ottenuta nella passata stagione. 

In cerca di pronto riscatto invece il Palermo, che ha mantenuto Maurizio Zamparini al timone solitario affidando la prima squadra ad un allenatore emergente: il trevigiano Bruno Tedino reduce da un fruttuoso biennio alla giuda del Pordenone (in Lega Pro). Dopo la retrocessione nell’ultima Serie A, i siciliani sperano quindi di riproporsi immediatamente ad alti livelli nel nuovo campionato di B che scatterà venerdì 25 agosto con l’anticipo tra le ambizioni neopromosse Parma e Cremonese; il Palermo entrerà in scena il giorno seguente (sabato 26) nella gara casalinga contro lo Spezia. In Serie A invece sarà proprio il Cagliari ad aprire le danze: i sardi faranno visita ai campioni in carica della Juventus nel primo anticipo di sabato 19 agosto, inizio alle ore 18:00.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

La partita di Coppa Italia Cagliari-Palermo, valida per il terzo turno eliminatorio, sarà trasmessa in diretta tvdal canale Rai Sport + HD, il numero 57 del digitale terrestre e 227 del bouquet Sky: collegamento con lo stadio Olimpico Grande Torino dalle ore 21:05 e telecronaca dalle 21:15. Diretta anche in streaming video sul sito internet ufficiale www.raiplay.it, alla sezione ‘Dirette’. 

PROBABILI FORMAZIONI E MODULI

Per il Cagliari di Rastelli è previsto un 4-3-1-2 con Cragno in porta, Andreolli e Ceppitelli al centro della difesa, Padoin terzino a destra e il belga Miangue sulla sinistra. A centrocampo Dossena, Barella e Ionita, tre le linee Joao Pedro e in attacco il tandem formato da Borriello e da Diego Farias, quest’ultimo in ballottaggio con Sau.

Il Palermo di Bruno Tedino dovrebbe confermare in blocco il 3-4-2-1 titolare domenica scorsa: quindi Posavec tra i pali e in difesa Struna, Bellusci e Cionek. A metacampo la coppia Chochev-Jajalo, sulle corsie laterali Morganella (destra) e Aleesami (sinistra) e pacchetto offensivo con Trajkovski e Coronado a supporto del centravanti e nuovo capitano, Ilija Nestorovski.

UN TEST IMPORTANTE PER CAGLIARI E PALERMO

Probabilmente sia i rossoblù che il Palermo si rinforzeranno ancora da qui al 31 agosto, ultimo giorno di calciomercato; in ogni caso l’odierno test di Coppa Italia fornirà indicazioni attendibili sui rispettivi stati di forma. Il Palermo si è già mostrato in palla nel secondo turno di Coppa Italia stravinto contro la Virtus Francavilla: domenica scorsa la squadra di mister Tedino si è agevolmente sbarazzata dei pugliesi vincendo 5-0, particolarmente su di giri l’attaccante macedone Aleksandar Trajkovski autore di una tripletta (a completare il tabellino marcatori il norvegese Aitam Aleesami e uno dei nuovi acquisti, il centrocampista polacco Radoslaw Murawski).

QUOTE E PRONOSTICI PER LE SCOMMESSE

Per questo match le quote delle agenzie di scommesse puntano decisamente sui sardi: snai.it valuta 1,55 il segno 1 per la vittoria del Cagliari, poi 3,80 il segno X per il pareggio e 5,75 il segno 2 per il successo esterno del Palermo. Opzione Under per questa partita a quota 1,73, Over a 1,95, Gol 2,00 e NoGol 1,70. In caso di pareggio dopo i tempi regolamentari, le due squadre procederanno con due supplementari da un quarto d’ora l’uno ed eventualmente anche con i calci di rigore. La vincente di Cagliari-Palermo accederà al quarto turno di fine novembre in cui sfiderà una squadra tra Pordenone e Lecce, in campo sempre questa sera ma dalle ore 20:30.

CAGLIARI-PALERMO,  DIRETTA STREAMING VIDEO SU RAIPLAY.IT

© Riproduzione Riservata.