BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA/ Crotone-Piacenza (risultato finale 2-1) streaming video e tv: Ceccherini regala la vittoria a Nicola

Diretta Crotone Piacenza: streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita valida per il 3^ turno di Coppa Italia 2017.

Diretta Crotone Piacenza (LaPresse) Diretta Crotone Piacenza (LaPresse)

DIRETTA CROTONE-PIACENZA (RISULTATO FINALE 2-1): CECCHERINI REGALA LA VITTORIA A NICOLA

Non è stata una passeggiata di salute per il Crotone che ha battuto il Piacenza per 2 a 1 garantendosi l'accesso al 4^ turno preliminare di Coppa Italia 2017-2018 (dove se la vedranno con la vincente di Genoa-Cesena), ma ci è voluto il gol di Ceccherini a cinque minuti dal novantesimo - sugli sviluppi di una punizione battuta da Barberis - per togliere le castagne dal fuoco al tecnico Nicola che avrebbe rischiato una mezza figuraccia ad andare ai supplementari contro una squadra di Serie C. Alla fine gli sforzi molteplici dei padroni di casa hanno dato i loro frutti anche se Stoian e Rohden devono comunque aggiustare la mira se vogliono lasciare il segno nelle gare, Budimir non ha trovato la doppietta solamente per la strenua resistenza di Fumagalli che ha fatto più del dovuto per consentire alla squadra di Franzini di potersi giocare le proprie carte. (agg. di Stefano Belli) CLICCA QUI PER LA DIRETTA DEI RISULTATI DI COPPA ITALIA

BINI PAREGGIA I CONTI

A dieci minuti dal novantesimo Crotone e Piacenza si stanno avvicinando ai tempi supplementari, allo Scida il punteggio vede le due squadre sull'1-1. Nonostante l'evidente gap tecnico gli ospiti sono riusciti ad annullare lo svantaggio con Bini che al 60' buca la difesa avversaria e trafigge Cordaz gonfiando la rete. Tutto da rifare per gli uomini di Nicola che si riversano in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio, al 70' Barberis ci riprova da calcio piazzato ma questa volta non riesce nemmeno a inquadrare lo specchio della porta difesa da Fumagalli che successivamente verrà anche ammonito per perdita di tempo. L'obiettivo degli uomini di Franzini ora è quello di tenere duro e allungare la contesa all'extra-time, Crotone che stasera ha davvero sciupato tanto sotto porta, i giocatori del Piacenza devono comunque dedicare una statua al portiere Fumagalli che nei momenti più difficili ha tenuto a galla i suoi evitando a più riprese lo 0-2 che avrebbe archiviato la pratica ben prima del triplice fischio. (agg. di Stefano Belli) 

GLI UOMINI DI NICOLA CERCANO IL RADDOPPIO

Allo Scida è ricominciato dopo l'intervallo il match valido per il 3^ turno preliminare di Coppa Italia 2017-18 tra Crotone e Piacenza, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Nicola sempre in vantaggio per 1 a 0. Rispetto alla prima frazione di gioco il copione è invariato: i padroni di casa fanno la partita e si prendono letteralmente la scena, gli ospiti devono ringraziare di essere sotto solamente di un gol dopo essere stati presi a pallonate dal fischio d'inizio. Al 48' Stoian verticalizza per Rohden che impegna nuovamente Fumagalli (serata da incubo per l'estremo difensore del Piacenza), sette minuti dopo Tonev in due occasioni ravvicinate manca per poco l'appuntamento col raddoppio, nonostante le buone intenzioni la mira lascia a desiderare. (agg. di Stefano Belli) 

CORDAZ SALVA SU ROMERO

Intervallo allo Scida dove è appena terminato il primo tempo di Crotone-Piacenza, le due squadre tornano negli spogliatoi per il riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore della squadra allenata da Davide Nicola. Prosegue il monologo dei padroni di casa in mezzo al campo, Budimir non sembra assolutamente appagato e cerca la doppietta personale con la complicità di Rohden che gli mette a disposizione una miriade di palloni, il portiere Fumagalli in mezzo ai pali è costretto a fare gli straordinari per tenere i suoi ancora a galla. Al 36' l'autore dell'1 a 0 stampa anche il pallone sul palo e quando si ritrova per l'ennesima volta davanti a Fumagalli non riesce a trovare l'angolino. Solamente al 39' arriva qualche segnale di vita da parte degli ospiti con Romero che entra in area e si presenta davanti a Cordaz che timbra il cartellino con un doppio intervento salvifico. Sarà questa l'ultima emozione della prima frazione di gioco prima che il direttore di gara fermi momentaneamente le ostilità che riprenderanno tra un quarto d'ora. (agg. di Stefano Belli) 

GOL DI BUDIMIR

Alla mezz'ora della prima frazione di gioco è cambiato il punteggio allo Scida di Crotone-Piacenza, con la squadra di Nicola che ora conduce per 1 a 0. Col passare dei minuti i padroni di casa hanno ulteriormente alzato il baricentro occupando stabilmente la metà avversaria, al 18' direttamente da calcio di punizione Barberis colpisce in pieno la traversa, decisivo l'intervento del portiere Fumagalli che devia il pallone sul legno salvando i suoi dallo 0-1. Ma l'appuntamento con il gol sarà rimandato solamente di 7 minuti, al 25' Tonev va al cross per Budimir che stacca di testa e impatta perfettamente il pallone che si insacca in rete, niente da fare per l'estremo difensore del Piacenza e Crotone meritatamente in vantaggio, in precedenza anche Rohden aveva avuto una grossa chance per sbloccare la contesa. (agg. di Stefano Belli) 

PADRONI DI CASA VICINI AL GOL

Allo stadio "Ezio Scida" l'arbitro Pinzani ha dato il via alla sfida tra Crotone e Piacenza che si contendono la qualificazione al quarto turno preliminare di Coppa Italia 2017-18, quando sono trascorsi dieci minuti dal fischio d'inizio il punteggio è fermo sullo 0-0. Padroni di casa subito in avanti con Izco che dal 3' prova a inquadrare la porta da fuori area, il tiro si spegne di poco a lato. Al 9' la formazione di Nicola batte un calcio d'angolo, Barberis dalla bandierina pesca Cabrera che prova a colpire di testa il pallone senza però trovare lo specchio. Per adesso è la compagine calabrese a fare la partita mentre gli ospiti sembrano subire fin troppo passivamente le iniziative degli avversari. (agg. di Stefano Belli) 

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Crotone-Piacenza sarà diretta fra pochi minuti da Riccardo Pinzani, arbitro che fa parte della Can B e che allo stadio Ezio Scida sarà coadiuvato dai guardalinee Citro e Luciano e dal quarto uomo Illuzzi, che completano la quaterna arbitrale designata per dirigere la partita valida per il terzo turno di Coppa Italia. Riccardo Pinzani è nato il 21 aprile 1978 ad Empoli e fa parte della sezione Aia proprio della città toscana. Vanta 20 direzioni anche in Serie A, ma ha trascorso finora la gran parte della sua carriera in Serie B. Volgendo invece lo sguardo al bilancio di Pinzani esclusivamente in Coppa Italia, troviamo 13 direzioni arbitrali: in queste partite, il fischietto toscano ha comminato 39 cartellini rossi ma nemmeno un’espulsione, né per somma di ammonizioni né per rosso diretto. I calci di rigori assegnati sono invece stati cinque. Tutto è pronto, di seguito le formazioni ufficiali: si comincia! CROTONE: Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Cabrera, Martella; Rohden, Izco, Barberis, Stoian; Tonev, Budimir. A disp: Festa, Viscovo, Suljic, Borello, Trotta, Dussenne, Mandragora, Crociata, Ajeti. Allenatore: Nicola. PIACENZA: Fumagalli; Pergreffi, Silva, Bini; Di Cecco, Morosini, Pederzoli, Scaccabarozzi, Masciangelo; Romero, Della Latta. A disp: Lanzano, Criscione, Mora, Nobile, Ferri, Colombi, Carollo, Furlotti, Castellana. Allenatore: Franzini. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA CHIAVE TATTICA

Si avvicina Crotone-Piacenza, dunque eccovi una possibile chiave tattica per la partita del terzo turno di Coppa Italia che si giocherà allo stadio Scida. Il Crotone di Nicola ripartirà tatticamente dal 4-4-2, anche se la formazione calabrese è ancora in costruzione dopo molti cambiamenti rispetto allo scorso, romanzesco campionato, con partenze importanti come quela del bomber Falcinelli, tornato alla base a Sassuolo. 3-5-2 per il Piacenza di Arnaldo Franzini, squadra completa capace quest'anno probabilmente di alzare l'asticella dei propri obiettivi puntando almeno a un posto da protagonista nei play off. Per i biancorossi la Coppa Italia si sta rivelando una bella avventura e finalmente potranno tornare a respirare quell'aria di Serie A perduta all'inizio degli anni Duemila. Il Crotone proverà invece a scaldare i motori per confermarsi in una Serie A difficile. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PRECEDENTI

Nel nuovo millennio Crotone e Piacenza si sono sfidate in 12 occasioni e il bilancio sorride agli emiliani che hanno vinto 6 volte contro le 5 dei calabresi. 1 solo pareggio ed è datato 2 dicembre 2006: la partita dello stadio Ezio Scida, valida per la quattordicesima giornata di Serie B, terminò a reti inviolate. Il Crotone non batte il Piacenza dal 31 ottobre 2009: quel giorno, sempre per il torneo cadetto, i rossoblù ebbero la meglio grazie al gol di Archimede Morleo nel secondo tempo; da segnalare che nel Piacenza, allora guidato in panchina da Fabrizio Castori, fosse partito titolare anche un certo Radja Nainggolan. Da quel giorno però i Pitagorici non hanno più battuto il Piacenza rimanendo anche a secco a di reti nei successivi 3 confronti: 1-0 sia il 2 aprile 2010 (per i biancorossi gol del bielorusso Mikhail Sivakov) che il 16 ottobre dello stesso anno con rete decisiva di Antonio Piccolo; infine il 2-0 piacentino del 12 marzo 2011, data dell’ultimo precedente tra le due formazioni scandito dai gol di Simone Guerra d Isaac Cofie. Per quanto riguarda la Coppa Italia si tratta di una prima volta tra Crotone e Piacenza, che sinora si sono affrontate sempre in Serie B. (aggiornamento di Carlo Necchi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Crotone-Piacenza, diretta dall’arbitro Riccardo Pinzani sabato 12 agosto 2017 alle ore 20.45, sarà una sfida valida per il terzo turno ad eliminazione diretta di Coppa Italia. I calabresi allenati da Nicola tornano in campo dopo la miracolosa salvezza ottenuta nella passata stagione, recuperando verso l'Empoli quando ormai l'immediata discesa in Serie B sembrava ormai sancita. Per il Crotone un nuovo inizio che riparte da una competizione in cui gli emiliani, avversari di turno, hanno già fatto il loro esordio lo scorso 30 luglio, battendo in casa la Massese con un gol di Scaccabarozzi. Poi, la bella impresa di Novara con la vittoria in trasferta in casa di una formazione di categoria superiore, lo stadio Silvio Piola espugnato con le reti di Pederzoli e Morosini.

Il Crotone è invece reduce da un pareggio per due a due in un'amichevole precampionato contro il Cagliari, in gol Tonev e Barberis per i calabresi. Precedentemente i rossoblu avevano avuto la meglio su una formazione di Lega Pro, la Sicula Leonzio. Si tratta di squadre che possono rappresentare test di livello, ma sicuramente la prima partita ufficiale dirà di più sulle reali potenzialità di un gruppo come quello di Nicola, che si presenterà comunque rinnovato rispetto alla passata stagione.

INFO STREAMING E DIRETTA TV COME VEDERE LA PARTITA DI COPPA ITALIA

Crotone-Piacenza, sabato 12 agosto 2017 alle ore 20.45, non sarà trasmessa in diretta tv o in diretta streaming video via internet: i siti ufficiali delle due società, oltre a quello della Lega Calcio legaseriea.it, forniranno aggiornamento sulla partita.

PROBABILI FORMAZIONI E MODULI

Allo stadio Ezio Scida di Crotone scenderanno in campo queste probabili formazioni. I padroni di casa affronteranno la prima sfida ufficiale della stagione con Cordaz tra i pali, Faraoni sulla fascia destra in difesa e Dussenne e l'albanese Ajeti schierati al centro della difesa, con Martella sul versante mancino. Centrocampo con Izco laterale di destra e Nalini laterale di sinistra, mentre Cabrera e Rohden si muoveranno nella zona centrale della linea mediana. In attacco, il bulgaro Tonev farà coppia con Trotta.

Il Piacenza scenderà invece in campo con Fumagalli estremo difensore, Pergreffi, Silva e Bini titolari nella linea difensiva a tre, mentre Di Cecco coprirà la corsia laterale di destra e Masullo la corsia laterale di sinistra. A centrocampo, spazio a Morosini, Pederzoli e Scaccabarozzi. In attacco, Dellalatta farà coppia con Romero.

QUOTE E SCOMMESSE

Quote per il match molto sbilanciate in favore dei calabresi, si tratta pur sempre in fondo di una sfida tra una squadra di Serie A e una di Serie C. Vittoria interna quotata 1.28 da Unibet, mentre Paddy Power proporrà a 5.90 la quota dell'eventuale pareggio, e moltiplicherà per 12.00 quanto investito sul successo esterno degli emiliani allo stadio Ezio Scida.

© Riproduzione Riservata.