BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Risultati/ Coppa Italia: finali a sorpresa, si salva il Cagliari, ko Bologna e Benevento!

Risultati Coppa Italia 2017-2018: diretta gol livescore delle partite valide per il 3° turno eliminatorio della Tim Cup. Si gioca in gara unica, 12-13 agosto

Risultati Coppa Italia (LaPresse) Risultati Coppa Italia (LaPresse)

Partite concluse, ed ecco che vi raccontiamo i tanti risultati a sorpresa che ci ha regalato questo turno eliminatorio di Coppa Italia. Siamo arrivati alla fine di diverse partite di questo terzo turno eliminatorio di Coppa Italia e non sono mancate le sorprese. Sono tantissimi infatti i risultati inattesi con diverse squadre di Serie B che hanno fatto il colpaccio contro compagini di una categoria superiore. E' così che il Cittadella ha vinto 3-0 al Renato Dall'Ara contro il Bologna mentre il Perugia ha superato 4-0 il Benevento. Scivola in casa anche il Brescia che ha perso 3-1 contro il Pescara al Rigamonti. Successo di misura della Spal che ha vinto 1-0 contro il Renate, unica vittoria di misura. Sampdoria e Sassuolo sono andate a valagna vincendo 3-0 e 2-0 contro Foggia e Spezia. Ha dovuto faticare invece il Crotone per superare 2-1 il Piacenza, stesso risultato della gara Chievo Verona-Ascoli. E' stata impegnativa anche la gara Udinese-Frosinone che è terminata 3-2 dopo diversi capovolgimenti di fronte. Le ultime partite a decretare il risultato finale dopo i calci di rigore sono state Carpi-Salernitana finita 4-3  e Cagliari-Palermo 2-1. (agg. di Matteo Fantozzi)

INTERVALLO, I RISULTATI DEI PRIMI TEMPI

Siamo arrivati all'intervallo delle gare di Coppa Italia valide per il terzo turno, anche se molte sono già arrivate alla seconda frazione di gioco. Sicuramente il risultato più roboante al momento è quello che arriva dallo Stadio Renato Dall'Ara dove Bologna-Cittadella è al minuto 74 e il risultato è di 0-3 per i veneti. Sono ben quattro gli 1-0 nelle gare Spal-Renate, Chievo-Ascoli, Crotone-Piacenza e Sampdoria-Foggia. Il Sassuolo sta superando per 2-0 lo Spezia, dimostrando la differenza di categorie che è ben netta. Al momento sorprende il Frosinone che alla Dacia Arena sta pareggiando 1-1 contro l'Udinese. Anche al San Nicola la gara Bari-Cremonese è al momento sullo stesso risultato. Il Lecce si sta imponendo 2-0 a Pordenone con i padroni di casa che hanno vinto nello scorso turno contro il Palermo. Anche la Salernitana sta facendo bene fuori casa vincendo al momento 2-0 a Carpi al Cabassi. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI PARTE

Pochi minuti al fischio d’inizio di Bologna-Cittadella, partita con la quale avrà inizio una serata ricchissima di calcio grazie al terzo turno preliminare di Coppa Italia, che ci terrà compagnia con la bellezza di 13 partite. Come abbiamo già detto, questa prima parte della Coppa Italia è caratterizzata da un continuo crescendo, perché adesso entrano in scena ben dodici squadre di Serie A, come ad esempio appunto il Bologna, che esordisce in una partita ufficiale nella nuova stagione davanti al pubblico amico del Dall’Ara, avendo il vantaggio del fattore campo come tutte le altre squadre del massimo campionato. Vedremo dunque se qualche formazione impegnata in trasferta riuscirà a fare il ribaltone: abbiamo ricordato che l’anno scorso ci riuscì solamente lo Spezia, stavolta come andrà a finire? La parola ai campi, con inizi scaglionati fino alle 21.15! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE DATE

La Coppa Italia sta vivendo il suo terzo turno, dopo il quale andrà in letargo, per così dire. Infatti già settimana prossima inizierà il campionato, che con le Coppe europee e le soste per la Nazionale monopolizzerà l’attenzione fino alla fine del mese di novembre, quando la Coppa Italia tornerà a ritagliarsi uno spazio con le partite del quarto turno eliminatorio, che saranno disputate dalle vincenti di questo turno mercoledì 29 novembre (ma presumibilmente le sfide saranno distribuite su tre giorni, dal martedì al giovedì). A dicembre si entrerà poi decisamente nel vivo con le partite degli ottavi di finali, distribuite fra le settimane del 13 e del 20 dicembre appunto, quando dovranno giocare anche le prime otto della scorsa Serie A. Attenzione poi ai quarti, che si giocheranno fra il 27 dicembre e il 3 gennaio, visto che quest’anno la sosta natalizia è stata abolita: ma ci sarà tempo per pensarci… Semifinali il 31 gennaio e 28 febbraio, infine la finale si disputerà mercoledì 9 maggio 2018. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA SAMPDORIA NELLA STORIA

La Sampdoria è la squadra che ha vinto più volte la Coppa Italia fra tutte quelle che scendono in campo oggi per il terzo turno eliminatorio della nostra Coppa nazionale. Spendiamo dunque qualche parola per i doriani, che naturalmente partiranno favoriti in casa contro il Foggia: nella propria storia la Sampdoria ha sempre avuto un occhio di riguardo per la Coppa Italia, infatti la vittoria nel 1985 segnò l’inizio dell’epopea della squadra di Roberto Mancini e Gianluca Vialli, che poi colse altri due successi consecutivi nel 1988 e 1989, anticipi di trionfi ancora più prestigiosi, quelli in Coppa delle Coppe e soprattutto lo scudetto 1991. Un ciclo che poi vide ancora la finale di Coppa dei Campioni l’anno successivo e che si concluse nel 1994 con la vittoria della quarta Coppa Italia nel giro di un decennio, nel quale per la Sampdoria ci furono pure due finali perse. Ecco perché i blucerchiati hanno un feeling speciale con questa Coppa… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA SORPRESA DELL'ANNO SCORSO

In attesa delle partite del terzo turno di Coppa Italia, facciamo un breve passo indietro alla scorsa stagione: a questo stesso livello erano entrate in scena 12 squadre di Serie A - la formula della competizione non è cambiata - e 11 avevano passato il turno. L’unica eccezione, di conseguenza grande sorpresa di quel terzo turno, fu la sconfitta casalinga dell’Udinese, battuta per 2-3 alla Dacia Arena per mano dello Spezia - l’unica altra vittoria in trasferta fu del Pisa, ma contro la Salernitana in un confronto fra squadre di Serie B. Tra gli altri risultati, probabilmente non aveva destato impressione il 5-1 del Cagliari alla Spal, che era semplicemente una neopromossa in Serie B: poi i ferraresi si sono resi protagonisti di un campionato da leggenda e adesso anche loro sono in Serie A e di conseguenza fra le teste di serie per questo terzo turno di Coppa Italia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE SUPERSTITI DI C

Nel terzo turno di Coppa Italia troviamo ancora protagoniste cinque squadre di Serie C, che sono riuscite a superare i primi due turni e dunque fanno compagnia alle squadre di Serie B e anche alle 12 di Serie A che entrano in scena proprio a partire da questo terzo turno. Merita una citazione speciale il Renate, la realtà più piccola: il club brianzolo ha eliminato ai rigori l’Empoli e adesso affronterà la Spal, neopromossa in Serie A ma due anni fa ancora militante nell’allora Lega Pro, quasi un simbolo per tutte le squadre di terza serie. Ci sarà oggi anche una partita tutta fra squadre di Serie C, cioè Lecce e Pordenone, che nel secondo turno hanno eliminato Pro Vercelli e Venezia: sono nella parte di tabellone dell’Inter, dunque il sogno di pugliesi e friulani è quello di arrivare fino a San Siro. Il Piacenza ha eliminato il Novara e affronterà il Crotone, in una sfida che qualche anno fa avrebbe avuto valori opposti, mentre il Trapani si è regalato l’affascinante - ma rovinosa - sfida giocata ieri sera all’Olimpico contro il Torino vincendo sul campo della Ternana. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COPPA ITALIA: IL PROGRAMMA DELLE PARTITE DEL TERZO TURNO

La Coppa Italia 2017-2018 entra sempre più nel vivo: siamo infatti giunti al terzo turno eliminatorio, il primo che coinvolge anche le squadre di Serie A, per la precisione 12 sulle 20 compagini che formano il campionato maggiore - sono esentate le prime otto della scorsa stagione, che entreranno in scena solamente dagli ottavi. Andiamo per prima cosa a ricordare il programma di tutte le partite di questo terzo turno di cui seguiremo live i risultati tenendovi aggiornati: già giocato ieri sera l’anticipo Torino-Trapani, oggi si comincia alle ore 20.00 con Bologna-Cittadella. Si giocheranno alle ore 20.30 Benevento-Perugia, Brescia-Pescara, Carpi-Salernitana, Pordenone-Lecce, Spal-Renate; fischio d’inizio alle ore 20.45 invece per Chievo-Ascoli, Crotone-Piacenza, Sampdoria-Foggia, Sassuolo-Spezia, Udinese-Frosinone; si gioca alle ore 21.00 Bari-Cremonese, alle ore 21.15 invece ecco Cagliari-Palermo. Infine i due posticipi di domani, domenica 13 agosto: alle ore 18.00 Genoa-Cesena, Verona-Avellino chiuderà il programma alle ore 20.30.

REGOLAMENTO COPPA ITALIA: COSA CAMBIA?

Elencate tutte le partite, un cenno va fatto doverosamente anche al regolamento: come i due turni precedenti, anche questo si disputa in partita secca, dunque in caso di parità al termine dei tempi regolamentari si procederà con i tempi supplementari e se necessario anche con i calci di rigore. Si gioca in casa della squadra con il numero d’ingresso più basso, cioè quella teoricamente più forte - ad esempio, tutte quelle di Serie A avranno il vantaggio di giocare in casa, fatto che fa discutere da tanti anni, perché molti propongono l’inversione del fattore campo per dare vita a sfide più interessanti e combattute.

IL QUARTO TURNO A NOVEMBRE

Saranno partite molto interessanti, perché siamo sempre più vicini all’inizio dei campionati (per quanto riguarda la Serie A manca una sola settimana) e di conseguenza questo impegno di Coppa Italia può essere considerato per tutti gli allenatori come una sorta di prova generale in vista del debutto in campionato. Da notare pure che la Coppa Italia prenderà dopo questo weekend una lunghissima pausa, perché poi tornerà protagonista con il quarto turno solo alla fine di novembre, mentre per gli ottavi e di conseguenza l’ingresso delle big bisognerà attendere un intenso mese di dicembre. Saremo decisamente in un altro momento della stagione: per adesso ci godiamo l’estate e la Coppa Italia come assoluta protagonista, senza calcoli di turnover che troppo spesso nel corso dell’anno penalizzano la nostra Coppa nazionale.

RISULTATI 3° TURNO COPPA ITALIA

 

GIOCATA IERI Torino-Trapani 7-1

Ore 20.00

RISULTATO FINALE Bologna-Cittadella 0-3

Ore 20.30

RISULTATO FINALE Benevento-Perugia 0-4

RISULTATO FINALE Brescia-Pescara 1-3

RISULTATO FINALE  Carpi-Salernitana 4-3 dcr

RISULTATO FINALE Pordenone-Lecce 3-2

RISULTATO FINALE Spal-Renate 1-0

Ore 20.45

RISULTATO FINALE Chievo-Ascoli 2-1

RISULTATO FINALE  Crotone-Piacenza 2-1

RISULTATO FINALE  Sampdoria-Foggia 3-0

RISULTATO FINALE  Sassuolo-Spezia 2-0

RISULTATO FINALE  Udinese-Frosinone 3-2

Ore 21.00

RISULTATO FINALE  Bari-Cremonese 2-1

Ore 21.15

RISULTATO FINALE Cagliari-Palermo 2-1 (dcr)

Domenica 13 agosto

Ore 18.00

Genoa-Cesena

Ore 20.30

Verona-Avellino

© Riproduzione Riservata.