BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili Formazioni/ Barcellona-Real Madrid: occhi su Casemiro. Quote, ultime novità (Supercoppa di Spagna)

Probabili formazioni Barcellona-Real Madrid: quote e ultime novità live su moduli e titolari per la partita d'andata della Supercoppa di Spagna 2017.

Probabili formazioni Barcellona-Real Madrid (LaPresse)Probabili formazioni Barcellona-Real Madrid (LaPresse)

Se Iniesta è intoccabile nel Barcellona, nel centrocampo del Real Madrid c’è un giocatore che ha scalato le gerarchie: stiamo parlando di Casemiro, che a lungo era stato preso come simbolo di un giocatore non sufficientemente dotato di talento per giocare nel cuore di una squadra come il Real Madrid, tanto che dopo un anno e mezzo da panchinaro Casemiro finì in prestito al Porto. La buona stagione vissuta in Portogallo convinse la società a riportarlo a Madrid, ma forse nessuno avrebbe immaginato che con il tempo sarebbe diventato un titolare fisso per Zidane. Status che Casemiro ha faticato a raggiungere, ma che adesso è indiscutibile: per di più, il brasiliano ha preso il ‘vizio’ di segnare nelle partite decisive - finale di Champions League con la Juventus e Supercoppa Europea con il Manchester United -, che lo rende sempre più prezioso agli occhi sia di Zidane sia dei tifosi del Real Madrid, che di certo non lo contestano più. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INIESTA L'IMMORTALE

Nella probabile formazione del Barcellona per la partita contro il Real Madrid non manca il nome di Andres Iniesta, che ha già giocato la bellezza di 35 ‘Clasicos’ nel corso della sua ricca e gloriosa carriera e occupa il primo posto per presenze nella sfida fra i giocatori che attualmente fanno parte delle rose di Barcellona e Real Madrid. Passano gli anni, i ritmi non saranno più quelli di qualche stagione fa, quando Iniesta formava con Xavi una coppia che non aveva pari al mondo, ma il catalano resta un perno indispensabile della squadra per la quale gioca da sempre. In campo e fuori, Iniesta è un punto di riferimento per tutto il Barcellona e di certo non si è ancora stancato di sfidare gli storici rivali del Real Madrid. Nella propria bacheca personale, Andres ha già sette Supercoppe di Spagna, ma siamo sicuri che anche stasera e mercoledì darà l’anima per raggiungere quota otto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ISCO L'INDISPENSABILE

Parlando dei tridenti di Barcellona e Real Madrid, passiamo adesso ai campioni d’Europa in carica. La copertina va a Isco, diventato praticamente indispensabile per Zinedine Zidane perché oltre alle indiscutibili qualità tecniche sa fornire alla squadra l’equilibrio che invece era merce rara con il tridente ‘puro’ formato da Cristiano Ronaldo, Bale e Benzema. Nel finale della passata stagione Isco aveva scalzato Bale, anche approfittando di un infortunio del gallese, che non recuperò il posto dal primo minuto nemmeno per la finale di Champions League nella sua Cardiff. Adesso è addirittura Cristiano Ronaldo l’indiziato ad accomodarsi in panchina, a causa di una condizione non ancora al top: è già successo martedì nella Supercoppa Europea contro il Manchester United, potrebbe succedere di nuovo questa sera al Camp Nou per il primo Clasico ufficiale della nuova stagione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DEULOFEU NEL TRIDENTE

Nella probabile formazione del Barcellona in questo momento c’è un ‘buco’ nell’attacco che nelle scorse stagioni era una granitica certezza: Messi-Suarez-Neymar, MSN. Salutato il brasiliano, stasera nella Supercoppa di Spagna ad affiancare Messi e Suarez potrebbe esserci Deulofeu, protagonista di una vicenda certamente curiosa. Grande talento nel vivaio del Barcellona, non è riuscito a sfondare in prima squadra, chiuso proprio dai tanti campioni dei blaugrana e ha cominciato a girare altrove: prestiti all’Everton e al Siviglia, poi la cessione a titolo definitivo proprio all’Everton, che in seguito lo ha girato in prestito al Milan, dove fa bene tanto da meritarsi le attenzioni del Barcellona, che decide di avvalersi del diritto di ‘recompra’. Così, dopo sole sei presenze in prima squadra da ragazzino, ecco per Gerard Deulofeu un Clasico da protagonista: nel dicembre scorso, probabilmente nemmeno lui avrebbe osato sognarlo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Stasera ecco il primo Clasico della stagione: Barcellona-Real Madrid si gioca alle ore 22.00 al Camp Nou per l’andata della Supercoppa di Spagna 2017, trofeo che da quelle parti si assegna con partite d’andata e ritorno. Sicuramente non è il trofeo più importante dell’anno, ma di certo nessuno ha intenzione di lasciarlo ai grandi rivali: fra Barcellona e Real Madrid non sono mai partite banali. Andiamo allora subito a vedere quali sono le probabili formazioni che i due allenatori Ernesto Valverde e Zinedine Zidane dovrebbero proporre in questa partita, senza dimenticare di dare anche uno sguardo alle quote e al pronostico, per inquadrare meglio che cosa potremmo vedere in campo.

PRONOSTICO E QUOTE

Anche grazie al fattore campo, il favore del pronostico in questa partita d’andata della Supercoppa di Spagna fra Barcellona e Real Madrid va ai blaugrana. Le quote Snai infatti ci dicono che il segno 1 per la vittoria del Barcellona è proposto a 1,95, mentre poi si sale a 4,00 in caso di pareggio (segno X), mentre per il segno 2 che sta ad indicare la vittoria del Real Madrid la quota proposta è di 3,40 volte la posta in palio.

BARCELLONA, CAMBIO DI MODULO?

Per Ernesto Valverde sarà la prima partita ufficiale sulla panchina del Barcellona, subito un Clasico: dato l’addio a Neymar, non si rinuncia comunque al tridente, dove accanto agli intoccabili Messi e Suarez potrebbe trovare spazio Deulofeu, tornato al Barcellona dopo le esperienze all’Everton e al Milan, anche se per il prosieguo della stagione il terzo titolare dell’attacco potrebbe arrivare dal mercato. A centrocampo tre certezze, cioè Busquets, Rakitic e Iniesta: il primo presumibilmente agirà qualche metro dietro gli altri due, per cui il 4-3-3 catalano potrebbe anche essere definito un 4-1-2-3. Infine la difesa, che ad essere onesti è il punto debole per il Barcellona di oggi: davanti al portiere Ter Stegen la coppia centrale sarà composta da Piqué e Umtiti, con Aleix Vidal terzino destro e Jordi Alba sulla fascia sinistra.

REAL MADRID, RONALDO IN PANCHINA?

Modulo 4-3-3 anche per il Real Madrid e la notizia è che Cristiano Ronaldo potrebbe partire dalla panchina ancora una volta, come già martedì nella Supercoppa Europea, a causa di una preparazione ancora approssimativa. Detto che CR7 può comunque risultare prezioso anche partendo dalla panchina, ecco che il tridente dal primo minuto potrebbe essere formato da Isco ‘l’equilibratore’ con Bale e Benzema. Il Real è reduce dalla trasferta a Skopje, dove ha già giocato la prima partita ufficiale della stagione, dunque Zidane potrebbe iniziare ad alternare i giocatori della rosa, magari fornendo a Kovacic l’occasione di essere titolare a centrocampo insieme a Casemiro e Kroos, mentre in difesa non ci dovrebbero essere novità. Nella retroguardia del Real Madrid ci attendiamo dunque K. Navas in porta, Carvajal terzino destro, la coppia centrale formata da Varane e Sergio Ramos, sulla fascia sinistra infine Marcelo.

IL TABELLINO DELLE PROBABILI FORMAZIONI

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; A. Vidal, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Busquets, Rakitic, Iniesta; Messi, L. Suarez, Deulofeu. Allenatore: Valverde.

REAL MADRID (4-3-3): K. Navas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Casemiro, Kovacic, Kroos; Isco, Bale, Benzema. Allenatore: Zidane.

© Riproduzione Riservata.