BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Risultati/ Coppa Italia 2017-2018: avanzano Genoa e Hellas Verona

Risultati Coppa Italia 2017-2018: diretta gol livescore delle partite valide per il 3° turno eliminatorio della Tim Cup, i due posticipi (oggi 13 agosto)

Risultati Coppa Italia (LaPresse) Risultati Coppa Italia (LaPresse)

VERDE E ZUCULINI STENDONO L'AVELLINO

È l'Hellas Verona ad accedere ai sedicesimi di finale della Coppa Italia 2017/2018: battuto l'Avellino per 3 a 1 e conquistato il pass per un derby contro il Chievo che richiamerà al Bentegodi migliaia di tifosi. A mettere la sfida sui binari giusti per la squadra di Fabio Pecchia era stato nel primo tempo Daniele Verde, piazzato sulla fascia destra a completare il tridente composto da Cerci e Pazzini, e autore di una doppietta fra il 34' e il 38' contro la sua ex squadra. A creare un po' d'apprensione per gli scaligeri era poi arrivato il gol di bomber Castaldo per i Lupi al minuto 49', con Pecchia che vista la differenza dei suoi ha deciso di sostituire il "Pazzo" con Zuculini per garantire maggiore copertura. E proprio dal neo-entrato è arrivata la rete del definitivo 3-1: Hellas Verona ai sedicesimi di finale di Coppa Italia, ad attenderlo il Chievo. (agg. di Dario D'Angelo)

IL GENOA PASSA AI SUPPLEMENTARI

Primo impegno ufficiale stagionale per l'Hellas Verona di Fabio Pecchia, impegnato nel 3° turno di Coppa Italia contro l'Avellino. Gli scaligeri sembrano aver già trovato il sostituto di Antonio Cassano: si tratta di Daniele Verde, grande ex del match in corso al Bentegodi, che nel primo tempo ha già siglato una doppietta contro quelli che fino a giugno sono stati i suoi compagni di squadra. La prima realizzazione è arrivata al 34': sono passati soltanto 4 minuti e Verde al 38' ha concesso il bis ai suoi nuovi tifosi regalando un doppio dispiacere ai suoi. Un ammonito per parte nei primi 45 minuti di gioco: D'Angelo per l'Avellino e Ferrari per l'Hellas Verona. I lupi campani riusciranno a ribaltare lo svantaggio nella ripresa o la pratica qualificazione è già da considerarsi archiviata? Nell'altra partita in programma il Genoa ha eliminato il Cesena ricorrendo ai tempi supplementari. Al vantaggio ospite di Laribi al 36' ha risposto Giovanni Simeone al 51': match winner Diego Laxalt nel primo extra-time al 95'. (agg. di Dario D'Angelo)

GENOA-CESENA E VERONA-AVELLINO

Sta per cominciare Genoa-Cesena, la prima delle due partite in programma oggi per completare il terzo turno preliminare di Coppa Italia. Per definire il quadro delle formazioni qualificate al quarto turno, che si disputerà solamente a fine novembre, mancano infatti solamente la vincente della partita di Marassi e poi quella che si imporrà questa sera fra Verona e Avellino allo stadio Bentegodi, con fischio d’inizio alle ore 20.30. Anche Genoa e Verona dunque stanno per fare il loro debutto ufficiale nella nuova stagione, vedremo quali responsi arriveranno per il Grifone e gli scaligeri, sulla carta favoriti contro compagini di Serie B, che tenteranno comunque di fare il colpo a sorpresa. Per scoprirlo, non ci resta che dare la linea ai campi, a partire dal Ferraris: che lo spettacolo abbia inizio! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COSA ERA SUCCESSO L'ANNO SCORSO

 Come erano andate le quattro squadre in campo oggi per il terzo turno di Coppa Italia nella scorsa edizione? Il Genoa al terzo turno vinse 3-2 contro il Lecce, poi ecco il 4-3 al Perugia nel quarto turno, ma il cammino del Grifone si fermò agli ottavi con la sconfitta per 4-2 contro la Lazio. Le altre tre squadre erano in Serie B e cominciarono dunque dal secondo turno: il Verona vinse per 2-1 contro il Foggia, poi anche nel terzo turno contro il Crotone, sempre per 2-1, ma nel quarto fu travolto per 4-0 dal Bologna; il Cesena passò il secondo turno vincendo per 2-0 contro l’Arezzo e poi anche il terzo con un altro 2-0 alla Ternana, dando inizio a una splendida cavalcata che passò anche dalla vittoria ad Empoli per 1-2 nel quarto turno e poi a Sassuolo negli ottavi sempre per 1-2, fermandosi solo davanti a un discusso rigore di Totti nel recupero che decretò la sconfitta per 2-1 contro la Roma ai quarti. Subito fuori invece l’Avellino, sconfitto per 2-0 dal Bassano nel secondo turno. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE FINALI DELL'HELLAS

Se, come abbiamo visto, fra le squadre che giocheranno oggi il terzo turno di Coppa Italia è il Genoa l’unica ad averla vinta, bisogna ricordare però anche le tre finali del Verona, tuttavia sempre sconfitto nell’ultimo atto della Coppa Italia. La prima volta fu nel 1976, quando il Verona fu sconfitto per 4-0 dal Napoli in una partita a dire il vero in equilibrio fino a un quarto d’ora dalla fine e sbloccata solo da un’autorete del portiere dell’Hellas Ginulfi, dopo la quale però i partenopei dilagarono. Ecco poi le due finali del 1983 e 1984, passi fondamentali del cammino di crescita del Verona di Osvaldo Bagnoli che nel 1985 vinse uno storico scudetto. Nel 1983 il Verona cedette solo ai supplementari contro la Juventus: vittoria scaligera per 2-0 all’andata al Bentegodi grazie a Penso e Volpati, a Torino Rossi e Platini riequilibrarono la situazione e poi al 119’ il francese regalò il trofeo ai bianconeri con il gol del 3-0. Nel 1984 invece fu la Roma a imporsi: pareggio 1-1 al Bentegodi con i gol di Cerezo e Storgato, all’Olimpico successo giallorosso per 1-0 con autorete di Ferroni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL GRIFONE E LA COPPA

Fra le squadre che gareggiano oggi nel terzo turno di Coppa Italia, il Genoa è l’unica che vanta in bacheca un successo nella competizione, anche se dobbiamo tornare decisamente indietro nel tempo, per la precisione fino all’edizione 1936-37, che fu la quarta nella storia della Coppa Italia. In ossequio al fascismo, il Genoa in quegli anni aveva cambiato il suo nome in Genova 1893: travolgenti vittorie per 5-0 contro la Lazio e per 4-0 contro Palermo e Catania per arrivare alla semifinale contro il Milan, vinta per 2-1 nella ripetizione dopo che la prima partita era finita con un pareggio per 1-1 - non usavano ancora i calci di rigore. Ecco così l’approdo in finale, giocata a Firenze il 6 giugno 1937 e vinta dal Genoa per 1-0 contro la Roma con gol di Torti al 79’ minuto. Dopo i nove scudetti di inizio secolo, questa Coppa Italia resta ancora adesso l’ultimo trofeo ufficiale arrivato nella bacheca del Grifone. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GLI ESITI MANCANTI

Per completare il terzo turno eliminatorio della Coppa Italia 2017-2018 mancano solamente due risultati, quelle che si disputano oggi in posticipo rispetto al grosso del programma che è andato in scena ieri. Dunque per prima cosa ricordiamo subito il programma di queste ultime due sfide: alle ore 18.00 ecco Genoa-Cesena a Marassi, mentre alle ore 20.30 lo stadio Marcantonio Bentegodi ospiterà il match Verona-Avellino. Ricordiamo pure che, come nei due turni precedenti, anche questo si disputa in partita secca, dunque in caso di parità al termine dei tempi regolamentari si procederà con i tempi supplementari e se necessario anche con i calci di rigore.

FATTORE CAMPO, COSA DICE IL REGOLAMENTO?

Si gioca in casa della squadra con il numero d’ingresso più basso, cioè quella teoricamente più forte - o per lo meno che nella passata stagione ha fatto meglio -, fatto che fa discutere da tanti anni, perché molti propongono l’inversione del fattore campo per dare vita a sfide più interessanti e combattute. In attesa di eventuali sviluppi, ecco che due squadre di Serie A come Genoa e Verona ospitano in casa propria due formazioni di Serie B quali Cesena e Avellino. Il pronostico favorisce dunque il Grifone e i gialloblù, ma vedremo sul campo che cosa succederà.

PROVE GENERALI PER IL CAMPIONATO

Siamo sempre più vicini all’inizio dei campionati e di conseguenza questo impegno di Coppa Italia può essere considerato per tutti gli allenatori come una sorta di prova generale in vista del debutto in campionato - fra una settimana per Genoa e Verona, fra due per Cesena e Avellino visto che la B inizia sette giorni dopo la A. La buona notizia è che non siamo ancora in una fase della stagione in cui in Coppa Italia si fanno calcoli di turnover per privilegiare il campionato, anzi può essere importante schierare le formazioni migliori: speriamo dunque di assistere a due belle partite, fra squadre che hanno tutte un posto importante nella storia del nostro calcio.

 

3° TURNO COPPA ITALIA

Domenica 13 agosto

Genoa-Cesena 2-1  -  36' Gliopzzi su rigore  (C), 51' Simeone (G), 95' Laxalt (G)

In corso Verona-Avellino - 34', 38' Verde 

© Riproduzione Riservata.