BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA / Sampdoria Benevento (risultato finale 2-1) streaming video e tv:Decide la doppietta di Quagliarella

Diretta Sampdoria Benevento: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di Marassi valida per la prima giornata del campionato di Serie A

Diretta Sampdoria Benevento, Serie A (Foto LaPresse)Diretta Sampdoria Benevento, Serie A (Foto LaPresse)

SAMPDORIA-BENEVENTO (RISULTATO FINALE 2-1)

DECIDE LA DOPPIETTA DI QUAGLIARELLA

Si è conclusa da pochissimi minuti la sfida tra Sampdoria e Benevento sul punteggio di 2 a 1, a deicdere la sfida di Marassi ci ha pensato Quagliarella che due reti è riuscito a rimontare il vantaggio iniziale firmato con un eurogol firmato da Ciciretti. La Sampdoria dopo aver sofferto un miglior approccio degli ospiti che, dopo aver trovato il vantaggio con una perla di Ciciretti, si sono anche visti negare la possibilità di raddoppiare a causa di un super intervento di Puggioni. La squadra di Giampaolo ha poi iniziato a macinare gioco ed ha trovato il pareggio al 38' con Quagliarella che ha segnato un gol da centravanti vero, ribadendo in rete una respinta di Belec che si era superato su Praet sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Dopo aver sfiorato il vantaggio immediato con Ramirez, i blucerchiati hanno trovato il raddoppio in avvio di ripresa al 54' ancora col proprio centravanti numero 27 che ha segnato la personale doppietta grazie alla preziosa assistenza di Ramirez abile soprattutto nel recuperare palla su Cataldi. Dopo esser passata in vantaggio la Sampdoria ha decisamente abbassato il ritmo dimostrando di esser ancora lontano dalla migliore condizione e, dopo aver rischiato di esser raggiunta da Puscas, ha poi sfiorato il terzo gol con Silvestre, anticipato all'ultimo dal reattivo portiere giallorosso. Dopo cinque lunghi minuti di recupero si è così concluso questo incontro vinto meritatamente dai blucerchiati che trascinati dallo scatenato Quagliarella sono riusciti ad avere la meglio di un Benevento che comunque può sperare di lottare per la salvezza se continuerà a giocare in modo propositivo come questa sera.

PUSCAS VA VICINO AL PAREGGIO

Siamo ormai giunti all'80' della gara tra Sampdoria e Benevento ed il punteggio è ancora sul 2 a 1. Dopo aver subito il raddoppio di Quagliarella, gli ospiti hanno provato a reagire trascinati dal vivace Puscas che ha sfiorato il pareggio al 59' quando, sugli sviluppi di un calcio d'angolo di Cicirelli, ha cercato il gol con un colpo di testa che è terminato di non molto oltre la traversa. Al 65' è stato poi bravissimo D'Alessandro a recuperare sulla trequarti a Barreto e a servire in profondità l'attaccante rumeno che però si è visto deviare in corner la propria conclusione da Regini che si è reso protagonista di un superbo recupero nell'occasione. La Sampdoria sembra essere in controllo ma dovrà comunque fare attenzione fino al triplice fischio finale.

DOPPIETTA DI QUAGLIARELLA

E' ricominciato da circa 10 minuti il secondo tempo della partita tra Sampdoria e Benevento ed il risultato è ancora di 2 a 1, a portare in vantaggio i padroni di casa ci ha pensato ancora una volta Quagliarella al 54' quando Ramirez ha intercettato un errato passaggio orizzontale di Cataldi, il fantasista ha poi servito in profondità alla perfezione il numero 27 che non ha perdonato Belec con una potente conclusione da distanza ravvicinata.. La ripresa si è aperta con gli stessi ventidue effettivi che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. Il Benevento prova a ripetere l'ottimo avvio del primo tempo riuscendo al 52' a concludere in porta dalla distanza con Coda a conclusione a di un'altra ottima ripartenza gestita ancora una volta da Cataldi ma il tiro del centravanti è stato bloccato senza problemi da Puggioni. 

PAREGGIO DI QUAGLIARELLA

E' terminato da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Sampdoria e Benevento sul punteggio di 1 a 1, a pareggiare i conti ci ha pensato Quagliarella al 38' sugli sviluppi di un calcio d'angolo di Caprari che ha pescato in area Praet la cui conclusione ravvicinata è stata respinta da un strepitoso intervento di Belec che non ha poi potuto niente sul successivo tap-in di Quagliarella che ha così riequilibrato il risultato. Al 42' i padroni di casa hanno anche sfiorato il vantaggio quando Caprari ha premiato il taglio in area di rigore di Ramirez il cui potente tiro è stato respinto ancora una volta da Belec che si è poi immediatamente ripetuto sul successivo tiro tentato ancora dal fantasista blucerchiato. Vedremo se nella ripresa la squadra di Giampaolo ripartirà dall'ottimo finale di primo tempo che ha fatto un pò dimenticare l'eccellente prima parte disputata dagli ospiti.

EUROGOL DI CICIRETTI

Quando si sta disputando il 30' di gioco tra Sampdoria e Benevento il punteggio è di 0-1, a sbloccare il punteggio ci ha pensato Ciciretti al 15' con un super gol: stupenda ripartenza degli ospiti condotta da Cataldi che ha crossato dalla sinistra alla perfezione per Cicirelli che, dopo essersi accentrato, ha segnato con un spettacolare tiro a giro che si è infilato imparabilmente in rete accanto al palo lontano della porta blucerchiata. Non passano nemmeno tre minuti e al 18' gli ospiti rischiano addirittura di raddoppiare quando ancora Ciciretti ha messo al centro un cross che ha trovato Coda la cui deviazione volante è stata deviata in corner da uno stupendo intervento in tuffo di Puggioni. La squadra di Giampaolo riesce finalmente a reagire al 22' con Torreira che ha provato un tiro al volo dopo la ribattuta della difesa ospite che però Lucioni è riuscito ad allontanare; al 25' Quagliarelli servito al limite dell'area da Barreto, ha tentato un tiro a giro che è finito di molto fuori dallo specchio.

PRIMA OCCASIONE PER CICIRETTI

Allo Stadio Marassi di Genova i padroni di casa della Sampdoria stanno affrontando il Benevento nella prima giornata della nuova Serie A 2017/2018 e, quando sono trascorsi circa 10 minuti di gioco, il punteggio è ancora di 0 a 0. Storico esordio per i campani che giocano per la prima volta nella loro storia nella massima competizione calcistica nazionale dopo aver conquistato il pass grazie alla conquista dei playoff cadetti nella passata stagione. I padroni di casa cercheranno invece di ripetere il buon torneo disputato e chiuso al decimo posto durante il quale hanno anche messo in mostra alcuni giovani talenti molto interessanti. Iniziano meglio gli ospiti che grazie all'alta pressione impediscono alla squadra di Giampaolo di avviare con calma la manovra e così la prima conclusione in porta è stata tentata al 4' da Coda dopo un ottimo recupero di Cataldi: Puggioni ha bloccato senza eccessivi patemi. All'8' stupenda discesa di D'Alessandro che, dopo aver saltato un paio di avversari, ha raggiunto il fondo da dove ha effettuato un cross per Ciciretti che ha cercato la conclusione volante che però si è trasformata in un traversone.

 

Due allenatori giovani si sfidano in Sampdoria-Benevento: sono 53 gli anni di Marco Baroni, 50 appena compiuti quelli di Marco Giampaolo. Due allenatori che hanno avuto carriere diverse quando giocavano: Baroni è stato un difensore che ha conosciuto la Serie A ad alto livello, vincendo con il Napoli uno scudetto da protagonista e giocando anche nella Roma, con tanto di 16 apparizioni nell’Under 21. Giampaolo ha invece vissuto soltanto le serie minori, girando per il Sud Italia (Abruzzo, Sicilia e Puglia). Per entrambi la carriera di allenatore è iniziata nel 2000: Giampaolo si è formato alla scuola di Giovanni Galeone e in seguito ha formato un duo con Massimo Silva (anche in Serie A), arrivando al Cagliari dal quale per due volte è stato esonerato. Il momento migliore della carriera è il decimo posto (46 punti) con l’Empoli 2015-2016, facendo meglio del predecessore Maurizio Sarri. Baroni ha appena festeggiato una storica promozione con il Benevento, che mai era stato in Serie A; prima aveva guidato il Siena Primavera alla finale scudetto, poi con i pari età della Juventus aveva vinto il Torneo di Viareggio e la Coppa Italia, arrivando alla Serie B con il Lanciano (poi anche Pescara e Novara). Entrambi sono stati confermati dai rispettivi club. Ora si gioca: ecco le formazioni ufficiali di Sampdoria-Benevento. SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Regini, Pavlovic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Caprari, Quagliarella. All.: Giampaolo BENEVENTO (4-4-2): Belec; Letizia, Lucioni, Costa, Venuti; Ciciretti, Cataldi, Del Pinto, D’Alessandro; Coda, Puscas. All.: Baroni (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

Sampdoria-Benevento, domenica 20 agosto alle ore 20.45, sarà una diretta tv esclusiva per tutti gli abbonati Sky, che potranno seguire l'incontro collegandosi sul canale 256 del satellite, Sky Calcio 6 HD. Per tutti gli abbonati c'è anche la possibilità di collegarsi sul sito skygo.sky.it e seguire l'incontro in diretta streaming video via internet.

I VOLTI NUOVI

Sampdoria e Benevento si ripresentano in campo con alcuni volti nuovi: sicuramente il maggior osservato sarà Andrea Costa, il difensore centrale di 31 anni che ha giocato nella Sampdoria tra il 2011 e il 2014 (90 partite e un gol, a San Siro contro il Milan) e dunque è un ex di questa partita. I volti nuovi non mancano comunque: la Sampdoria ha sostituito Luis Muriel con Gaston Ramirez tornato in Italia (aveva giocato nel Bologna), ma ci sono anche Nicola Murru (può essere importante come terzino sinistro di spinta) e Gianluca Caprari, che proprio con Ramirez forma la batteria degli esterni a supporto di Quagliarella. In panchina altre facce nuove come quella dell’attaccante Dawid Kownacki, classe ’97 con il quale i blucerchiati sperano di ripetere l’operazione Schick. Il Benevento ha cambiato molto rispetto alla squadra della promozione: a partire dal portiere (sarà Vid Belec, che se la gioca con Brignoli) e passando a tutti i reparti: importanti le acquisizioni di Gaetano Letizia (già in Serie A con il Carpi) e del regista di centrocampo Danilo Cataldi, Marco D’Alessandro è chiamato al salto di qualità dopo aver convinto poco nell’Atalanta, Massimo Coda ha fatto benissimo al piano di sotto e ora deve far vedere, dopo l’anno di Parma, di meritare la Serie A. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA PASQUA

Un esordio con il botto per il Benevento, che affronterà la Sampdoria: la prima partita nella storia dei campani nel massimo campionato sarà diretta dall’arbitro Fabrizio Pasqua, della sezione Aia di Tivoli. Il fischietto romano è alla sua nona partita in serie A in carriera, dunque ancora giovane. Ad aiutarlo nella direzione del match allo stadio Luigi Ferraris ci saranno i due guardalinee Riccardo Di Fiore ed Emanuele Prenna, rispettivamente delle sezioni di Aosta e di Molfetta. I numeri di Pasqua nelle otto partite precedentemente dirette in Serie A ci parlano di 30 cartellini gialli, due espulsioni per somma di ammonizioni, una per rosso diretto ed infine di due calci di rigore assegnati, ma sono numeri ancora poco indicativi, su poche partite dirette nel massimo campionato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I NUMERI A CONFRONTO

La Sampdoria ospita il Benevento, che lo scorso anno ebbe la meglio ai playoff di serie B dopo un campionato giocato al di sopra di ogni aspettativa, che ha regalato ai campani la prima promozione nel massimo campionato. Quinto attacco e ottava difesa della scorsa Serie B, per reggere l’impatto al piano di sopra servirà un deciso salto di qualità. I genovesi sono sicuramente favoriti e vorranno cominciare bene per fare meglio dell’anno scorso, quando su 38 partite avevano vinto in 12 occasioni, a fronte di altrettanti pareggi e 14 sconfitte. Furono troppi anche i gol subiti dalla Sampdoria: 55, contro le 49 reti messe a segno, sono davvero troppe per una squadra che vuole tentare il salto di qualità. Anche le vittorie casalinghe devono essere di più: otto successi a Marassi sono davvero poche per chi punta alla metà sinistra della classifica, Marco Giampaolo sa dove deve migliorare. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL CONTESTO DELLA PARTITA

Sampdoria-Benevento, domenica 20 agosto alle ore 20.45 e diretta da Fabrizio Pasqua, sarà la sfida che per blucerchiati e sanniti aprirà ufficialmente il nuovo campionato di Serie A 2017-2018. Un appuntamento storico per il club giallorosso, che per la prima volta nella sua storia si confronterà con la massima serie. Un evento reso ancor più eccezionale dal fatto che il Benevento nella scorsa stagione ha centrato la promozione affrontando per la prima volta in assoluto il torneo cadetto, dopo il salto dalla Lega Pro. Insomma, un ciclo eccezionale, con il tecnico dello scorso anno, Baroni, confermato in una squadra che, nello stile del presidente Vigorito, artefice del miracolo sannita, ha mirato a puntellarsi senza però compiere follie impossibili da sostenere sul mercato. Test subito difficile all'esordio per il Benevento contro la collaudata Sampdoria di Giampaolo.

COME ARRIVANO LE SQUADRE

I blucerchiati hanno qualità e come al solito sono stati protagonisti di un mercato molto movimentato, con alcune cessioni eccellenti come quella di Skriniar all'Inter e di Muriel al Siviglia. Il pezzo più importante, Patrick Schick, non è invece ancora partito per i risaputi guai fisici che l'hanno visto protagonista: ottenuta però l'idoneità fisica, il ceko entro la fine del mercato potrebbe aggregarsi all'Inter, con la Sampdoria pronta comunque a sostituirlo con un colpo importante in attacco (si parla di un Atletico Madrid, Vietto, come possibile alternativa). Sicuramente le prospettive di inizio campionato saranno diverse per le due squadre, con la Sampdoria chiamata a consolidarsi nella posizione a ridosso della zona europa occupata l'anno scorso in classifica, mentre il Benevento proverà essenzialmente a salvarsi, cercando di non pagare troppo lo scotto dell'esordiente assoluta in Serie A.

La Sampdoria ha iniziato il precampionato con gambe leggere, battendo Feralpisalò e Cremonese, formazioni rispettivamente di Serie C e Serie B, dopo il successo iniziale contro i dilettanti del Sellero Novelle. Poi però la squadra di Giampaolo ha accusato la stanchezza della preparazione, perdendo in amichevole contro l'Hellas Verona, in maniera più che dignitosa (uno a due) contro il Manchester United di José Mourinho, per poi crollare (zero a quattro) contro i gallesi dello Swansea. Una risposta importante è arrivata però in Coppa Italia, con il netto tre a zero al Foggia e la qualificazione al quarto turno della competizione firmata dai gol di Barreto, Caprari e Kownacki. Il Benevento dalla sua non ha perso nessuna partita nel precampionato, batendo Carpi e Livorno e pareggiando contro i tedeschi dell'Eintracht Francoforte. Nel terzo turno di Coppa Italia è arrivata però una debacle clamorosa, zero a quattro in casa contro il Perugia con crollo successivo all'espulsione del nuovo acquisto, Danilo Cataldi. Un vero campanello d'allarme per Baroni.  

QUOTE E SCOMMESSE, I PRONOSTICI SULLA PARTITA

Agenzie di scommesse compatte nel considerare comunque la Sampdoria favorita per questa sfida d'esordio in campionato, vista la scarsa esperienza che il Benevento può contare e l'emozione dell'esordio assoluto nella massima serie. Paddy Power quota 5.60 la vittoria sannita a Marassi, molto più bassa, 1.67, quella che Bet365 riserva all'affermazione interna blucerchiata, mentre William Hill propone a 3.60 l'eventuale pareggio. 

© Riproduzione Riservata.