BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ANGELO CUPINI/ Morto l'ex calciatore di Lazio, Udinese e Bari: "Una grave perdita"

Angelo Cupini: morto l'ex calciatore di Lazio, Udinese e Bari. "Una grave perdita", il commento di Antonio Libri, presidente della Virtus Corno di Rosazzo. Le ultime notizie

Angelo Cupini: morto l'ex calciatore di Lazio, Udinese e Bari Angelo Cupini: morto l'ex calciatore di Lazio, Udinese e Bari

Angelo Cupini è morto: l'ex calciatore della Carrarese, che ha vestito le maglie di Udinese, Lazio e Bari nella sua carriera, è deceduto stamani. Ricoverato all'ospedale di Udine per un male incurabile, Cupini avrebbe compiuto 59 anni il prossimo 18 settembre. Originario di Ortonovo, in provincia di La Spezia, è cresciuto calcisticamente nella Carrarese: ha disputato 133 gare tra il 1974 e il 1979 prima di passare in Serie A con l'Udinese dell'allenatore Orrico, vincendo la Mitropa Cup. Poi il passaggio al Vicenza e il ritorno alla Carrarese. Poi la B con la Cavese e il ritorno in Serie A con la Lazio nella stagione 1983-84, prima di passare al Padova, Prato e Arezzo. Angelo Cupini chiuse la carriera al Pro Gorizia. Residente a Udine, si è fatto apprezzare anche come allenatore. Domenica in occasione della partita di Serie C tra Carrarese e Olbia verrà osservato un minuto di raccoglimento per ricordare l'ex calciatore Angelo Cupini.

LUTTO NEL MONDO DEL CALCIO

Dopo aver appreso la notizia della morte di Angelo Cupini, il presidente della Virtus Corno di Rosazzo ha ricordato con commozione l'ex calciatore: «Aveva vinto con noi la Coppa Italia, era un ragazzo eccezionale, si era stabilito a Udine con la famiglia. Una grave perdita, tutti gli volevano bene», ha dichiarato Antonio Libri. L'ultimo incarico di Cupini era stato quello sulla panchina del Fagagna. Per il calcio regionale si tratta del secondo lutto: anche Urbano D'Andrea se n'è andato per un male incurabile. Entrambi personalità di spicco del panorama calcistico regionale, hanno dedicato la loro esistenza al gioco del calcio. Una carriera, quella da allenatore, che è finita troppo presto per entrambi.

© Riproduzione Riservata.