BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni / Vitesse Lazio: diretta tv, orario, notizie live. Il protagonista (Europa League)

Probabili formazioni Vitesse Lazio: diretta tv, orario, le notizie live sulla partita che si gioca giovedì 14 settembre e vale per la prima giornata del girone K di Europa League

Probabili formazioni Vitesse Lazio (Foto LaPresse)Probabili formazioni Vitesse Lazio (Foto LaPresse)

Anche in Vitesse Lazio vedremo all’opera Luis Alberto: per il momento lo spagnolo è il grande protagonista dell’inizio di stagione dei biancocelesti, quantomeno in coabitazione con Ciro Immobile. Un giocatore che ha saputo svoltare in maniera inaspettata: la Lazio lo aveva preso dal Liverpool, dove aveva giocato poco e che lo aveva mandato in prestito per due volte (Malaga e Deportivo La Coruna); nel 2016-2017 Luis Alberto è stato un oggetto misterioso, giocando pochissimo (10 partite) ma trovando comunque un gol (contro il Genoa, rete decisiva per il pareggio). Si pensava che anche quest’anno Simone Inzaghi non lo considerasse, e invece lo abbiamo trovato titolare in Supercoppa, dove è stato forse il migliore in campo; anche lui ha affermato che quella partita contro la Juventus è stata la migliore che abbia giocato in queste settimane, ancor più del roboante 4-1 al Milan nel quale ha anche trovato la rete. A oggi Luis Alberto ha già 4 apparizioni stagionali con la Lazio, vale a dire che ha giocato sempre; Inzaghi lo schiera come trequartista al fianco di Milinkovic-Savic, ma lo spagnolo cresciuto nel Siviglia (e passato brevemente anche da Barcellona) si può anche disimpegnare come mezzala in un centrocampo a cinque, la posizione dove giovedì sera potrebbe essere impiegato. (agg. di Claudio Franceschini)

CHI SI RIVEDE

Nelle probabili formazioni di Vitesse Lazio ci sono due giocatori che, schierati nella squadra olandese, dovrebbero stuzzicare il ricordo degli appassionati: il primo è ovviamente Luc Castaignos, di cui abbiamo già parlato: arrivato all’Inter nel 2011, aveva all’epoca meno di 19 anni ed era considerato uno dei migliori talenti olandesi in circolazione; purtroppo la sua esperienza nerazzurra è durata poco - anche a causa dell’esonero precoce di Gasperini - e così l’attaccante è tornato in Olanda, dove ha fatto bene con il Twente (42 gol in 114 partite) prima di emigrare in Germania e dunque in Portogallo (con lo Sporting Lisbona) dove ha giocato con il contagocce. L’altro volto noto è quello della prima punta slovena Tim Matavz: tra il 2009 e il 2013 ha segnato 57 gol in Eredivisie e 14 nelle coppe europee con le maglie di Groningen e Psv Eindhoven, e tante squadre europee avevano messo gli occhi su di lui. Purtroppo la condizione fisica non l’ha sostenuto, e il suo rendimento è drasticamente calato: due stagioni avare di soddisfazioni con l’Augsburg e poi lo sbarco in Serie A, per giocare sei mesi nel Genoa ma apparire soltanto sei volte in Serie A, senza gol. In nazionale ha 10 gol in 31 presenze; sicuramente domani sera sarà l’osservato speciale nel Vitesse e nel campionato olandese questo attaccante potrebbe rinascere. (agg. di Claudio Franceschini)

IL GRANDE DUBBIO DI INZAGHI

Immobile sì o Immobile no? Il grande dubbio per Simone Inzaghi in Vitesse Lazio riguarda la presenza del bomber di Torre Annunziata. Fino a questo momento Immobile ha sempre giocato, e con risultati straordinari: in quattro partite stagionali ha segnato 6 gol, con la doppietta in Supercoppa contro la Juventus e la tripletta contro il Milan di pochi giorni fa. E’ logico pensare che il bomber debba riposarsi, e la partita di Europa League potrebbe essere l’ideale in questo senso; tuttavia al momento Immobile è imprescindibili per le sorti di una squadra che aspetta ancora il rientro di Nani e che non ha alternative dello stesso livello come prima punta. Si va dal giovane Simone Palombi all’ecuadoriano Felipe Caicedo: classe ’88, è stato protagonista di un’ottima stagione nel Levante che risale però a sei anni fa, mentre con l’Espanyol ha segnato sì ma non tantissimo (24 gol in 103 partite) e in generale appare lontano dalla straripante condizione che gli aveva permesso di esplodere nella Copa America del 2011, quando si era fatto conoscere al mondo con una doppietta al Brasile (in una partita persa 4-2). Ad ogni modo sembra essere proprio lui il favorito per sostituire Immobile; questo ovviamente se davvero l’attaccante titolare sarà lasciato a riposo, cosa che alla vigilia della partita non appare affatto scontata. (agg. di Claudio Franceschini)

L'ASSENTE

Nelle probabili formazioni di Vitesse Lazio non vedremo Wallace: è l’unica nota stonata del grande pomeriggio che i biancocelesti hanno vissuto domenica in Serie A. Nella roboante vittoria contro il Milan infatti la squadra di Simone Inzaghi ha perso Wallace: il difensore brasiliano si è fatto male subito ed è stato sostituito da Bastos dopo un quarto d’ora. La diagnosi purtroppo è impietosa: stiramento di secondo grado al polpaccio e almeno due mesi di stop, a meno che non bruci le tappe. Significa che la Lazio dovrà fare a meno di lui per quasi tutto il girone: Wallace potrebbe tornare per la quinta giornata, il ritorno contro il Vitesse allo stadio Olimpico, o addirittura per l’ultima sfida, quella sul campo dello Zulte Waregem. In campionato invece il centrale brasiliano sarà costretto a rimanere fermo per almeno dieci partite, con possibile ritorno previsto il 26 novembre contro la Fiorentina. La giornata prima è quella del derby: tecnicamente Wallace potrebbe farcela. Al momento sono due le alternative a disposizione di Simone Inzaghi: Bastos, che dovrebbe giocare domani sera contro il Vitesse, e naturalmente Stefan Radu che può giocare sia al centro che sulla corsia sinistra. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PROBABILI FORMAZIONI DI VITESSE LAZIO

Vitesse Lazio si gioca alle ore 21:05 di giovedì 14 settembre per la prima giornata del girone K in Europa League 2017-2018: c’è grande attesa per il ritorno internazionale dei biancocelesti, che hanno iniziato la stagione alla grande vincendo la Supercoppa Italiana contro la Juventus e schiantando il Milan in campionato. Simone Inzaghi sta dimostrando di essere un ottimo allenatore, la rosa sta dando le sue risposte ma adesso arriva il doppio impegno, che un paio di stagioni fa aveva creato non pochi problemi a Stefano Pioli. Riuscirà questa Lazio a superare il problema? Lo vedremo, intanto possiamo andare a studiare in maniera più dettagliata quelle che sono le probabili formazioni di Vitesse Lazio.

COME VEDERE LA PARTITA DI EUROPA LEAGUE

Vitesse Lazio è una partita che, come tutte quelle di Europa League, sarà trasmessa in diretta tv dalla televisione satellitare a pagamento: gli abbonati potranno dunque seguirla su Sky Sport 1 e Sky Calcio 1 - in questi ultimi due casi bisognerà avere l’abbonamento al pacchetto Calcio - ma anche su Lazio Style Channel, per il quale è necessario sottoscrivere un abbonamento.

VITESSE: I DUBBI DI FRASER

Dopo il 3-0 sul campo dell’Excelsior in Eredivisie, il Vitesse di Henk Fraser dovrebbe giocare con il 4-3-3 che più di ogni altro modulo identifica il calcio olandese. Davanti al portiere Pasveer ci sarà una linea a quattro con Van der Werff e capitan Kashia schierati come centrali con Dabo e Buttner che invece saranno i terzini; a centrocampo capitan Bruns sarà una delle due mezzali con Foor schierato dall’altra parte, potrebbe esserci spazio anche per Serero davanti alla difesa pur se Mukhtar Ali si gioca una maglia dal primo minuto. Nel reparto offensivo una vecchia conoscenza del calcio italiano: Luc Castagnos, in gol sabato, sarà schierato come esterno a destra, con Linssen - anche lui a segno - dall’altra parte. Davanti a tutti lo sloveno Tim Matavz: possibile dunque che Fraser mandi in campo quasi la stessa identica formazione vista nella quarta giornata del campionato olandese, anche se certe scelte verranno prese soltanto all’ultimo e qualcuno (per esempio l’esterno offensivo Rashica) potrebbe essere in campo come titolare.

LAZIO: LE SCELTE DI INZAGHI

Sarà turnover per Simone Inzaghi, che deve anche far fronte agli impegni di un campionato nel quale andrà a caccia della qualificazione in Europa: in porta potrebbe essere confermato Strakosha, certa o quasi la presenza di De Vrij al centro della difesa ma questa volta al suo fianco ci saranno Bastos e Luiz Felipe, con il secondo che fa dunque il suo esordio da titolare dopo aver debuttato in campionato domenica. A centrocampo giocherà Parolo, che è squalificato per la prossima in Serie A; sarà lui a giostrare da perno davanti alla difesa, con il giovane Murgia da una parte e la conferma di Luis Alberto come altra mezzala. Sulle fasce invece spazio a Marusic (si era visto in Supercoppa Italiana) e Jordan Lukaku; davanti potrebbe giocare ancora Immobile, anche se è più probabile pensare che il bomber parta dalla panchina. In questo caso la prima punta potrebbe essere Felipe Caicedo, a supporto potrebbe esserci comunque Milinkovic-Savic oppure il giovane Palombi tornato dal prestito con la Ternana.

IL TABELLINO

VITESSE (4-3-3): 22 Pasveer; 2 Dabo, 3 Van der Werff, 37 Kashia, 28 Buttner; 10 Bruns, 17 Serero, 25 Foor; 14 Castaignos, 9 Matavz, 11 Linssen

A disposizione: 24 Houwen, 29 Lelieveld, 5 Miazga, 23 M. Ali, 7 Rashica, 16 Van Bergen, 47 Ten Teije

Allenatore: Henk Fraser

Squalificati: -

Indisponibili: -

 

LAZIO (3-5-1-1): 1 Strakosha; 15 Bastos, 3 De Vrij, 27 Luiz Felipe; 77 Marusic, 96 Murgia, 16 Parolo, 18 Luis Alberto, 5 J. Lukaku; 21 Milinkovic-Savic; 20 Caicedo

A disposizione: 55 Vargic, 26 Radu, 8 Basta, 6 Lucas Leiva, 19 Lulic, 29 Palombi, 17 Immobile

Allenatore: Simone Inzaghi

Squalificati: -

Indisponibili: Wallace, Nani

© Riproduzione Riservata.