BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA / Italia Moldavia (risultato finale 5-0) streaming video e tv: Italia straripante, buona la prima

Diretta Italia Moldavia: streaming video Rai.tv, risultato live della partita che al Picco di La Spezia apre ufficialmente le qualificazioni al Mondiale di calcio femminile per le azzurre

Diretta Italia Moldavia, calcio femminile (Foto LaPresse) Diretta Italia Moldavia, calcio femminile (Foto LaPresse)

ITALIA-MOLDAVIA (RISULTATO FINALE 5-0): ITALIA STRARIPANTE, BUONA LA PRIMA

Attacco l’Italia: Giugliano cerca la conclusione dalla distanza senza trovare lo specchio della porta. A terra nel frattempo l’Arnautu con problemi fisici. Purtroppo l'Arnatu deve abbandonare il terreno di gioco. L'Italia sfiora il sesto gol con la Gama! Palla fuori di un soffio, che occasione! Dominio Italia, troppa la differenza tra le due squadre. Angolo per l’Italia ed altra chance: ci prova Manuela Giugliano con una conclusione di interno collo destro ma l’impatto non è dei migliori. La Bonansea sta disputando una partita assurda, migliore in campo per distacco stasera. Ci prova la Moldavia a farsi vedere dalle parti di Giuliani ma la Colesnicenco calcia malissimo. Ottima verticalizzazione di Gama sulla destra, Boninsea non riesce ad essere sufficientemente lucida sola davanti al portiere. Saranno quattro i minuti di recupero. Termina il match, grandissima prestazione dell'Italia. (agg. Umberto Tessier)

DOPPIETTA DELLA GIRELLI!

Sta per iniziare il secondo tempo, l'Italia vuole rimpinguare il bottino. Continua ad attaccare l'Italia alla ricerca del quinto gol. Brutto fallo di Tabur su Linari: entrata fuori tempo della n.10 moldava ed ammonizione. Punizione in mezzo al campo per l’Italia. Girelli a segno di testa sullo splendido pallone della compagna di squadra ma ravvisata posizione di offside per la numero dieci italiana. Destro dalla distanza di Gama che però termina abbondantemente a lato. Arriva il quinto gol per l'Italia! Doppietta della Girelli! Ancora Bonansea protagonista: cross perfetto dalla sinistra per la numero dieci che di testa realizza la sua doppietta. Italia padrone del campo quando siamo giunti al 65'. Non escludiamo di assistere ad altre reti delle azzurre. Partita a senso unico fino ad ora. Solo una squadra in campo, l'Italia. (agg. Umberto Tessier)

ITALIA SCATENATA

Grandissima palla della Girelli per la Bonansea che mette in rete la palla del due a zero! Ottima la prestazione dell'Italia. La Bonansea migliore in campo fino ad ora. La Moldavia non riesce a costruire azioni pericolose. Fare tante reti può essere importante in chiave qualificazione. Palo dell'Italia! Rischia l'autogol la Moldavia. L'Italia continua ad attaccare alla ricerca del terzo gol. Occasione Sabatino al 30', ma l'attaccante era in fuorigioco. Arriva anche il terzo gol! La Girelli entra in area e la piazza! C'è una differenza netta tra le due compagini. Italia in totale controllo del match. La Sabatino a botta sicura, grande parata del portiere della Moldavia! Arriva il poker! La Bergamaschi di testa appoggia a porta vuota! Italia scatenata. Termina la prima frazione, solo l'Italia in campo. (agg. Umberto Tessier)

LA SBLOCCA SABATINO!

Sfida sulla carta alla portata del'Italia al cospetto della compagine che si trova al numero 86 del ranking ma da non sottovalutare in quanto sarebbe opportuno vincere e largamente. Siamo al momento degli inni. Partita iniziata, l'Italia inizia ad attaccare. L’Italia affonda principalmente sulla fascia destra sulla catena Guagni-Bergamaschi. Occasione di testa per la Bonansea al 5', nello scontro rimane a terra il portiere della Moldavia. Per fortuna si rialza. La Bonansea è scatenata in questo inizio di stagione. Proprio Bonansea con una grande azione e serve la Sabatino che non sbaglia! Grandissima l'azione della Bonansea. Vantaggio meritato per l'Italia. Altra bella combinazione della nostra Nazionale: Stracchi innesca il terzino sinistro che, entrata in area, non riesce a controllare a dovere il pallone facilitando l’uscita di Zatusevscaia Intanto piove a dirotto al Picco. L'Italia continua ad attaccare per chiudere definitivamente il match. Netta la superiorità in campo. Siamo intanto giunti al 20'. (agg. Umberto Tessier)

A CACCIA DELLA QUALIFICAZIONE

Italia Moldavia comincia: la nazionale azzurra di calcio femminile cerca la qualificazione alla fase finale di Coppa del Mondo che manca dal lontano 1999. Allora si giocava negli Stati Uniti: fu un evento storico, perchè la finale di Pasadena tra le padrone di casa e la Cina fu vista da più di 90 mila spettatori e il celeberrimo strip-tease di Brandi Chastain dopo il rigore decisivo fece il giro del mondo e divenne l’immagine con cui le donne del calcio divennero famose in tutto il mondo. L’Italia era nel girone B: aveva aperto con un pareggio per 1-1 contro la Germania, poi la sconfitta per 0-2 contro il Brasile di Sissi (6 gol nel girone, 7 in tutto il Mondiale) ci aveva costrette a vincere sperando in un pesante ko della Germania contro le verdeoro. Invece le tedesche avevano pareggiato 3-3, rendendo inutile il nostro 2-0 contro il Messico: avevamo abbandonato subito il torneo, con due gol realizzati da Patrizia Panico e uno da Paola Zanni. Se dovessimo qualificarci per questa fase finale sarebbero passati 20 anni da quella partita del Foxboro Stadium… (agg. di Claudio Franceschini)

COME ARRIVA L'ITALIA

Italia e Moldavia aprono le qualificazioni al Mondiale 2019: la nazionale femminile arriva all’appuntamento da un’estate nella quale ha disputato gli Europei in Olanda, venendo eliminata al primo turno. L’Italia di Antonio Cabrini era stata inserita in un girone che possiamo considerare di ferro: Germania (che da sei edizioni era campione), Svezia e Russia. Subito una sconfitta all’esordio contro le russe (inutile il gol di Ilaria Mauro nel finale), identico risultato contro la Svezia (ancora Mauro, momentaneo pareggio poi superato dal rigore di Babett Peter) e un’eliminazione già effettiva dopo le prime due partite. Purtroppo battere la Svezia non ci è bastato: la doppietta di Daniela Sabatino e il gol di Cristiana Girelli a 5 minuti dal 90’ hanno sancito soltanto una vittoria di prestigio contro una delle nazionali più competitive in Europa. Oggi c’è l’occasione di tornare a disputare il Mondiale: sarebbe la prima partecipazione dopo 20 anni, staremo a vedere come andranno le cose. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Italia Moldavia verrà diretta dalla slovacca Zuzana Kovacova ed è la prima partita nelle qualificazioni al Mondiale di calcio femminile, che si disputerà nel 2019: appuntamento alle ore 20:30 di venerdì 15 settembre presso lo stadio Alberto Picco di La Spezia. E’ solo il primo di otto impegni che la nazionale di calcio femminile giocherà nel girone 6: le altre avversarie sono Belgio, Romania e Portogallo e soltanto la prima del girone avrà la qualificazione diretta alla fase finale della manifestazione iridata. 

 ITALIA MOLDAVIA, DIRETTA STREAMING SU RAIPLAY

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Italia Moldavia sarà trasmessa in diretta tv su Rai Sport, e dunque sarà un appuntamento che tutti potranno seguire in chiaro; la partita si potrà vedere anche sul canale Rai Sport + e inoltre, senza costi aggiuntivi, sarà disponibile anche la diretta streaming video visitando il sito www.raiplay.it e selezionando il canale di riferimento.

LA FORMULA

Le qualificazioni al Mondiale di calcio femminile per la zona europea prevedevano un turno preliminare (sempre a gruppi) che ha portato alla formazione di una fase a gironi nella quale sono coinvolte 35 nazionali, equamente suddivise in sette raggruppamenti. Come abbiamo già detto, solo la prima di ciascun girone si qualifica direttamente, ma ci sarà un altro posto per la fase finale della manifestazione: le migliori seconde giocheranno infatti un playoff che prevede due semifinali (in andata e ritorno) e una finale (sempre in doppia sfida) tra le due squadre vincenti. Dunque i margini di errore non sono enormi: otto partite sono poche per permettersi qualche passo falso di troppo. 

COME ARRIVA L’ITALIA

L’Italia si presenta al girone 6 delle qualificazioni al Mondiale con un look rinnovato: Antonio Cabrini ha lasciato la panchina di Commissario Tecnico e al suo posto è arrivata Milena Bertolini, nome famoso nel panorama del calcio femminile nazionale perchè, oltre a essere stata una giocatrice per quasi 20 anni, ha allenato prima il Foroni Verona, poi la Reggiana e infine il Brescia, vincendo quattro scudetti, tre Coppe Italia e 4 Supercoppe Italiane oltre a ottenere per sei volte la Panchina d’Oro come miglior tecnico del campionato di Serie A. Ha condotto il Brescia ai quarti di Champions League e oggi inizia un nuovo percorso. Il compito non sarà semplice: l’ultima partecipazione dell’Italia al Mondiale di calcio femminile risale al lontano 1999. 

COME ARRIVA LA MOLDAVIA

La Moldavia è una delle nazionali che sono arrivate a questa fase dal turno preliminare (gironi di sola andata). Lo ha fatto prendendosi lo spot di migliore seconda davanti a Turchia, Grecia e Lettonia; nel gruppo 3 ha ceduto il passo a Israele soltanto in virtù della differenza reti (la sfida diretta è terminata 0-0) e ha vinto le altre due partite, contro Andorra (4-0 interno) e Lituania (2-0 fuori casa). Ha chiuso dunque il girone senza subire gol, ma il fatto che abbia dovuto giocare la prima fase (ovviamente determinata dal ranking Uefa) dice molto dei rapporti di forze che vedremo in campo oggi. Ovvero: l’Italia è favorita e ha quasi l’obbligo di prendersi la vittoria.

© Riproduzione Riservata.