BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta / Cosenza Andria (risultato finale 1-1) streaming video Sportube: Pascali nel recupero

Diretta Cosenza-Andria: info streaming video Sportube, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 4^ giornata di Serie C

Diretta Cosenza-Andria, LaPresse Diretta Cosenza-Andria, LaPresse

COSENZA-ANDRIA (RISULTATO FINALE 1-1): PASCALI NEL RECUPERO

Doppio cambio nell’Andria. Fuori Barisic e Lattanzio e dentro Esposito e Scaringella. Matera raccoglie il cross di Curcio obbligando alla deviazione Perina, poi il portiere di casa si oppone al sinistro di Nadaravic. Il Cosenza rischia il tracollo. C'è un tiro dal limite dell'area di Caccavallo neutralizzato da Maurantonio. Mancano solo tre minuti alla fine della gara, la Fidelis Andria difende compatta. L'arbitro quantifica il recupero in 5'. Caccavallo la mette in mezzo, sponda di Idda palla respinta in corner da Tiritello. Arriva il pareggio del Cosenza con Pascali! Proprio allo scadere riesce a riagguantare il match. Sugli sviluppi del corner, stacco di testa vincente del difensore rossoblù. Termina la partita. Pareggio meritato per il Cosenza che nel recupero riprende il match. Grande amarezza per la Fidelis Andria. (agg. Umberto Tessier)

LA SBLOCCA CURCIO!

Secondo cambio nel Cosenza, esce Baclet al suo posto Mendicino. Risponde la Fidelis Andria, esce Croce al suo posto Nadarevic. Erroaraccio di Palmiero al 71' che si fa rubare palla da Nadarevic al limite. Il centrocampista rossoblù costretto al fallo. Vantaggio a sorpresa della Fidelis Andria, in rete Curcio al 73'! Costa carissimo l’errore di Palmiero. La punizione di sinistro di Curcio è da incorniciare: pallone nel sette con Perina immobile e Andria in vantaggio. Vera e propria mazzata per il Cosenza ad un quarto d'ora dalla fine. Il Cosenza sfiora subito il pareggio. Cross dalla sinistra di Statella, sponda di Caccavallo per Medicino che colpisce in rovesciata, Maurantonio si supera e respinge la sfera. Bellissima la rovesciata di Medicino come è stata grande la risposta di Mauraantonio. Partita divertente ora. (agg. Umberto Tessier)

POCHE LE EMOZIONI

Rientrano in campo le due compagini per la ripresa delle ostilità. l primo pallone della ripresa viene battuto dalla Fidelis Andria. Missile di Caccavallo dai 20 metri e pallone che esce di un soffio alla destra di Maurantonio. Punizione dai trentotto metri per la Fidelis. Calcia Rada di sinistro, Perina si tuffa e devia la sfera. Cambio nel Cosenza. Fuori Tutino fra gli applausi e dentro Statella. Spinge con maggiore intensità il Cosenza in questo inizio di ripresa ma il risultato non si sblocca ancora. Retropassaggio rischioso di De Giorgi, per poco non ne approfitta Baclet anticipato da un’uscita disperata di Maurantonio. Il Cosenza continua ad attaccare alla ricerca del vantaggio. Siamo intanto giunti al 65' e il risultato non si sblocca, poche le emozioni in questa ripresa. (agg. Umberto Tessier)

FINE PRIMO TEMPO

Barisic se ne va sulla sinistra, il suo cross taglia l'area calabrese trovando Lattanzio, il suo piatto sinistro viene disinnescato da Perina. Grande occasione per la Fidelis Andria. Tutino prova ad innescare Caccavallo, fermato da un difensore ospite abile nella diagonale difensiva. Partita ancora bloccata, mancano 10' alla fine della prima frazione. Poco più di cinque minuti al termine della prima frazione. Cosenza volenteroso ma evidenzia ancora una volta poca incisività in fase di costruzione del gioco. A conti fatti, neanche un tiro in porta dei ragazzi di Fontana. Caccavallo si incunea in area e calcia di potenza. La sfera finisce fuori di poco. Clamorosa doppia occasione del Cosenza. Palmiero pesca in verticale Bruccini che si fa ipnotizzare da Maurantonio. Il centrocampista silano sulla ribattuta del portiere colpisce di testa a porta vuota ma salva sulla linea Rada. La prima frazione termina in parità. (agg. Umberto Tessier)

PALO DI LATTANZIO!

Il Cosenza da il via alla gara. Clamorosa occasione per la Fidelis Andria! Velenoso sinistro su punizione di Lattanzio che supera il portiere di casa ma coglie il legno. E' della Fidelis Andria il primo corner della gara. Sugli sviluppi del primo tiro dalla bandierina per i federiciani, la difesa di casa libera. Partita equilibrata fino ad ora, le due compagini si equivalgono in campo. Occasione per il Cosenza. Lancio in verticale di Palmieri a pescare Baclet davanti a Maurantonio, l'attaccante rossoblù viene anticipato dal compagno di squadra Mungo che fa sfumare l'occasione. Barisic se ne va sulla sinistra allarga per Piccinni, il suo sinistro viene respinto da un difensore rossoblù. Siamo al 20' e il match non si sblocca. L'occasione più pericolosa è stato il palo di Lattanzio su punizione. (agg. Umberto Tessier)

LE PAROLE DEI TECNICI 

Alla vigilia di Cosenza Andria, che sta finalmente per cominciare, il tecnico dei rossoblu Mister Fontana ha parlato in conferenza della stampa della gara che i suoi ragazzi affronteranno in casa. Sulla formazione ci sono ancora dei dubbi:  «I ragazzi la conosceranno la mattina, mi piace che tutti si sentano fino all’ultimo pronti per essere utilizzati e per scendere in campo perché questa è la nostra filosofia, mi piace che loro stiano tutti quanti sulla corda». Il Cosenza è ancora alla ricerca di un equilibrio che possa valorizzare il lavoro di squadra: «L’equilibrio è una caratteristica che stiamo cercando, ma abbiamo avuto poco per verificare in gara ufficiali le caratteristiche della squadra, ci siamo dovuti ravvedere su qualcosa perché, per quanto non sia stato tutto negativo, abbiamo dovuto lavorare su alcune cose». Fontana vuole che tutti i giocatori partecipino alla manovra e chiede massima concentrazione:  «Il gol deve partire dai difensori centrali, tutto dipende da come loro impostano l’azione. I ragazzi devono uscire da una sorta di confort zone per trovare nuovi stimoli e migliori risultati».

LE STATISTICHE

Il Cosenza giocherà in casa contro la Fidelis Andria, vediamo i numeri stagionali con cui le due squadre arrivano a questa partita. I calabresi non hanno ancora vinto la prima partita nella nuova Serie C e si trovano all'ultimo posto della classifica con un pareggio e due kappao. Cinque sono i gol subiti a fronte di uno solo fatto; nelle tre gare una sola volta la porta dei rosso-blu è rimasta intonsa, mentre pure l’attacco fatica. Per gli appassionati delle scommesse, è bene sapere che le sfide sono terminate una con l'over e due con l'under. La Fidelis Andria invece ha ottenuto due pareggi con gol; quattro sono le rete segnate e naturalmente altrettante quelle subite dai pugliesi, che hanno realizzato un over alla prima e un under alla seconda, avendo anche saltato una partita. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Cosenza protagonista negativo di questo inizio di campionato di Serie C, mentre la Fidelis Andria è in piena corsa per la salvezza, anche perché ha mantenuto l'ossatura dello scorso campionato. Negli ultimi cinque precedenti fra queste due formazioni, c’è grande equilibrio tra le squadre: due vittorie a testa ed un solo pareggio, dunque pure l’analisi dei testa a testa ci dice che potrebbe trattarsi di una partita stuzzicante. Anche nello scorso campionato hanno fatto divertire le due formazioni quando si sono affrontate nel girone C della allora Lega Pro. Nello scorso mese di marzo la gara di ritorno tra Cosenza ed Andria al San Vito terminò 2-1 in favore dei calabresi. In quella occasione furono Statella e Tedeschi i marcatori per il Cosenza mentre Tito accorciò le distanze per i pugliesi. Questo è il precedente più fresco e significativo: oggi cosa succederà? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA ALLE ORE 18:30

Cosenza-Andria, diretta dal signor Curti di Milano, sabato 16 settembre 2017 alle ore 18.30, sarà una partita della quarta giornata d'andata nel girone C del campionato di Serie C. Entrambe le squadre speravano sicuramente in una partenza migliore in questo nuovo campionato di Serie C. Soprattutto il Cosenza, che sembrava costruito per poter ambire da subito per obiettivi importanti, ma che ha dovuto fare i conti con una partenza shock segnata dalle sconfitte sul campo del Monopoli e soprattutto in casa contro la Paganese, delusione particolare considerando che i rossoblu venivano considerati di ben altra caratura tecnica rispetto ai campani.

In Serie C però i risultati vanno strappati con le unghie e con i denti, e così i rossoblu hanno dovuto sudare sette camicie per strappare sabato scorso il primo punto in casa di un'altra grande finora non all'altezza della situazione, il Matera. Zero a zero in Basilicata e Cosenza capace di realizzare finora solo un gol in questo avvio di campionato: urge una scossa contro un'Andria che, dopo il pirotecnico pareggio interno contro la Juve Stabia, tre a tre alla prima giornata, sempre in casa sabato scorso non è andata oltre l'uno a uno contro la Casertana, facendosi raggiungere dal gol nel finale di Alfageme dopo essersi portata in vantaggio con Barisic. I pugliesi dopo due mezzi passi falsi allo stadio Degli Ulivi proveranno a riscattarsi ora in trasferta.

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE COSENZA ANDRIA

La partita Cosenza Andria potrà essere seguita in diretta streaming video via internet con un abbonamento o l'acquisto dell'evento sul portale sportube.tv, ma non in diretta tv.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Le probabili formazioni che scenderanno in campo allo stadio San Vito di Cosenza. Padroni di casa schierati con una difesa a quattro con Idda terzino destro, Pinna terzino sinistro e Dermaku e Pascali difensori centrali davanti all'estremo difensore Perina. Mungo, Palmiero e Bruccini formeranno il terzetto titolare di centrocampo, mentre nel tridente offensivo saranno schierati da inizio gara il francese Baclet, Caccavallo e Tutino. Risponderà l'Andria con Maurantonio a difesa della porta, il romeno Rada e Allegrini saranno i due difensori centrali con De Giorgi sull'out difensivo di destra e il brasiliano Curcio sull'out difensivo di sinistra. A centrocampo i titolari saranno Matera, Quinto e Piccini, mentre in attacco nel tridente offensivo ci sarà spazio per lo sloveno Barisic, per Lattanzio e per Croce in posizione di centravanti.

LA CHIAVE TATTICA

Moduli speculari per i due allenatori, con la scelta tattica che cadrà sul 4-3-3 sia per l'allenatore del Cosenza, Fontana, sia per il tecnico dell'Andria, Loseto. Nell'ultimo precedente a Cosenza, datato 12 marzo 2017, sono stati i padroni di casa ad avere la meglio con il punteggio di due a uno grazie alle reti di Statella e Tedeschi, con i pugliesi che sono riusciti solamente ad accorciare le distanze nel finale con Tito. L'Andria non passa a Cosenza dalla vittoria di misura con il punteggio di uno a zero datata 17 aprile 2011.

QUOTE E SCOMMESSE

Nonostante la falsa partenza in campionato, silani favoriti dai bookmaker con quota 1.85 per il successo interno proposta da Betclic, mentre Paddy Power alza fino a 4.30 la quota relativa al successo pugliese in trasferta e Bet365 propone invece a 3.50 la quota del pareggio. Non previsti molti gol, l'under 2.5 viene infatti quotato 1.68 da Unibet, mentre la quota dell'over 2.5 viene proposta a 2.25 da Bet365.

© Riproduzione Riservata.