BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta / Fiorentina Bologna (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: la Viola vince ancora

Diretta Fiorentina Bologna: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita del Franchi per la quarta giornata del campionato di Serie A

Diretta Fiorentina Bologna - LaPresse (repertorio)Diretta Fiorentina Bologna - LaPresse (repertorio)

FIORENTINA-BOLOGNA, RISULTATO FINALE 2-1: CHIESA-PEZZELLA, LA VIOLA NON SI FERMA

Fiorentina-Bologna termina 2-1 ed arrivano allora altri 3 punti per Pioli, dopo l'anticipo del sabato pomeriggio del Franchi! Seconda vittoria di fila per la Viola, che ha sigillato la porta di Sportiello nel finale, soffrendo però sugli assalti del Bologna: all'85° gran palo di testa ancora di Palacio, protagonista pressochè unico per i rossoblu, nella ripresa! Brivido da togliere il fiato per i tifosi per il tecnico dei toscani, con ultimi minuti poi più tranquilli. Decidono la sfida dunque i gol di Chiesa e Pezzella, mentre per Donadoni si tratta del secondo KO consecutivo, dopo quello casalingo con il Napoli. Turno infrasettimanale di gala per la Fiorentina, che andrà allo Stadium contro la Juve; Bologna in casa invece, contro l'Inter, in anticipo martedì sera.

FIORENTINA BOLOGNA, RIVIVI LA PARTITA NELLA NOSTRA CRONACA!

Siamo entrati nei minuti finali al Franchi e Fiorentina-Bologna è sul 2-1 per la squadra di Pioli! Un pari che andava stretto ai padroni di casa, quello imposto momentaneamente da Palacio, con i toscani più meritevoli dei 3 punti nel complesso ma ostacolati da una giornata storta degli attaccanti, Simeone e Thereau in primis; discorso a parte per lo scatenato Chiesa, che però da solo non può fare più di tanto... Gol a parte, è stato lui l'anima offensiva della squadra, anche se il bis per la Fiorentina l'ha messo a segno Pezzella! Grande esordio casalingo per il difensore argentino, che festeggia la convocazione in nazionale con un colpo di testa vincente, sugli sviluppi del corner calciato da Biraghi: palla a scavalcare Mirante, Viola ancora in vantaggio al 69°! Segni di vita invece poco fa dal Cholito, che dopo oltre un'ora di prova deludente ha estratto dal cilindro personale una rovesciata bellissima, fuori di poco. Via al gran finale ora, con i felsinei a caccia del pari!

Si riparte con il primo cambio della serata a Firenze: fuori Benassi per la Viola, dentro Gil Dias. Fiorentina e Bologna sono ora sull'1-1, le due squadre hanno decisamente ascoltato le nostre invocazioni per un secondo tempo più divertente! Al minuto 51 è stato Chiesa, migliore in campo in assoluto, a sbloccare il pari: tiro perfetto dell'attaccante viola appena entrato in area, con palla spedita all'incrocio dei pali, senza scampo per Mirante! Ma sul calcio di avvio e alla prima azione del Bologna, ecco l'incredibile pareggio: caduta goffa di Astori, che chiede un fallo molto improbabile di Palacio, abile a liberarsi del difensore e insaccare, alla prima vera occasione costruita dai rossoblu! E' tutta un'altra partita adesso al Franchi e probabilmente i colpi di scena non sono finiti, tutt'altro...

Fiorentina e Bologna sono ferme sullo 0-0 a fine primo tempo, allo stadio Franchi. Secondo anticipo della 4^ giornata di campionato poco movimentato finora: nel complesso meglio i padroni di casa, fin dall'avvio, con fase offensiva continua ma "spuntata". Anche per via dell'assenza del Cholito Simeone, in campo come titolare ma non pervenuto dopo 45' di gioco... Nel finale di frazione, una punizione velenosa di Biraghi ben intercettata da Mirante ed una ripartenza a due Verdi-Palacio, con tiro finale sul fondo dell'ex Inter. Bologna molto timido in avanti e che ha chiamato Sportiello ad una sola vera parata, sul drop dalla distanza di Pulgar al 36°. Nonostante la superiorità nel gioco della squadra di Pioli, però, anche Mirante non è stato obbligato agli straordinari, anzi... Al 39° Chiesa ha provato l'azione personale ma il suo destro, dai 25 metri, è stato preda dell'estremo difensore avversario. Poi il classe 1997 figlio d'arte ha concesso il bis, con un'accelerazione bruciante ma tiro sul fondo. Sfida sempre in equilibrio dunque, all'intervallo!

Siamo ormai alla mezzora del primo tempo a Firenze e non si sposta dal pari iniziale il punteggio: Fiorentina sempre più propositiva e superiore nel possesso palla, manca però alla Viola la pericolosità negli ultimi 30 metri di campo. E il Bologna tiene senza particolari problemi, sacrificando non poco però una fase offensiva pressochè nulla, per i rossoblu, fino a questo momento. Al 21° tentativo acrobatico in area felsinea di capitan Astori, coraggioso nella rovesciata ma con esiti rivedibili. Ammonito tra le fila viola Badelj, per un intervento in ritardo ai danni di Pulgar. Poco prima era stato Thereau a provarci sugli sviluppi di calcio piazzato, con un colpo di testa centrale, parato da Mirante. Di fatto l'unica conclusione nello specchio in questi primi 30' di gioco...

Fiorentina-Bologna è partita con i padroni di casa a fare gioco in mezzo al campo: buona approccio di Veretout e Badelj in particolare, in impostazione. Poco o nulla da segnalare invece per quanto riguarda i tentativi offensivi, con una punizione-cross della Viola allontanata senza patemi dalla difesa rossoblu ed una verticalizzazione dall'altra parte del campo di Verdi, letta bene da Astori, con disimpegno agevole. Ritmi non elevatissimi, il Bologna per il momento pensa soprattutto alla fase difensiva: un atteggiamento aggressivo che ha portato anche al primo giallo della serata, per Palacio, reo di aver commesso un brutto fallo su Biraghi a metà campo. Si resta sullo 0-0 al Franchi dopo i primi minuti di gioco, spinge ora la Fiorentina di Pioli!

-

Prende il via Fiorentina Bologna al Franchi: i due allenatori, Stefano Pioli e Roberto Donadoni, si sono sfidati già 11 volte e il bilancio pende a favore del primo, che ha vinto in 5 occasioni concedendo al collega 3 successi (3 anche i pareggi). Proprio a Bologna, Stefano Pioli ha vissuto un triennio ricco di soddisfazioni tra il 2011 e il 2014, centrando un nono e un tredicesimo posto in Serie A prima dell’esonero a metà della terza stagione. Quest’estate, dopo la controversa avventura sulla panchina dell’Inter, Pioli è tornato alla Fiorentina dove aveva già trascorso 6 annate da giocatore (era un difensore), totalizzando 172 presenze e 1 gol. Il bergamasco Roberto Donadoni, attuale mister del Bologna, è stato invece uno dei migliori centrocampisti (era un’ala) italiani negli anni ’90 del secolo scorso. In particolare, Donadoni si è affermato con il Milan con cui ha vinto 6 scudetti, 4 Supercoppe italiane, 3 Coppe dei Campioni, altrettante Supercoppe UEFA e 2 Coppe Intercontinentali. Dal 2006 al 2008 inoltre, Donadoni ha allenato la Nazionale italiana raggiungendo i quarti dei finale a Euro 2008. Ecco ora le formazioni ufficiali di Fiorentina Bologna. FIORENTINA (4-2-3-1): Sportiello; Bruno Gaspar, Ge. Pezzella, Astori, Biraghi; Badelj, Veretout; F. Chiesa, Benassi, Thereau; G. Simeone. A disposizione: Dragowski, Cerofolini, Milenkovic, Maxi Olivera, Vitor Hugo, Laurini, Cristoforo, Carlos Sanchez, Eysseric, Gil Dias, Lo Faso, Babacar. Allenatore: Stefano Pioli BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Krafth, G. Gonzalez, Helander, Masina; A. Poli, Pulgar, Taider; Verdi, Palacio, F. Di Francesco. A disposizione: A. Da Costa, I. Mbaye, Nagy, Donsah, Crisetig, Okwonkwo, B. Petkovic, Destro. Allenatore: Roberto Donadoni. (agg. di Carlo Necchi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE FIORENTINA BOLOGNA

Fiorentina Bologna sarà trasmessa in diretta tv dalle due emittenti a pagamento: i canali sono Sky Supercalcio HD e Sky Calcio 1 HD per quanto riguarda la piattaforma satellitare, Mediaset Premium Sport e Premium Sport HD invece per la pay-tv del digitale terrestre. In entrambi i casi sarà possibile agli abbonati attivare il servizio di diretta streaming video con le applicazioni Sky Go e Premium Play.

I BOMBER

La Fiorentina ospiterà all’Artemio Franchi di Firenze il Bologna, secondo anticipo della quarta giornata della stagione di Serie A 2017-2018. Quali saranno i giocatori che si toglieranno la gioia del gol? Andiamo a scoprirlo insieme indicando i possibili bomber dell’incontro in Toscana. Si parte con i padroni di casa allenati da mister Pioli, dove ha senza dubbio il piede caldo il neo-acquisto Cyril Thereau. Sbarcato dall’Udinese l’ultimo giorno del calciomercato estivo, l’ex bianconero ha fino ad ora segnato tre gol in tre match, usufruendo di due calci di rigore. Attenzione anche a Badelj, centrocampista che ha iniziato la stagione in maniera importante, con una marcatura, nonché ai due figli d’arte Simeone e Chiesa. Fra le fila dei felsinei, invece, segnaliamo un altro giovane talento, leggasi Federico Di Francesco, figlio dell’Eusebio tecnico della Roma. Attenzione anche al veterano Palacio, sempre pericoloso in area avversaria.

LE STATISTICHE

La Fiorentina affronta all’Artemio Franchi il Bologna, dunque vediamo i numeri stagionali delle due squadre che oggi si affrontano nel derby dell’Appennino. I viola fino a questo momento hanno messo a segno 6 gol, di cui però ben 5 nell’ultimo match, mentre ne hanno subiti 5; la Fiorentina è la compagine che è arrivata il maggior numero di volte al tiro in questa Serie A, con 48 conclusioni di cui 28 all’interno dello specchio. Il gioco dei toscani è poco incentrato sui cross in area (solo 16 utili) e più sulle trame palle a terra (16 assist, di cui 3 vincenti). Il Bologna invece ha realizzato fino a questo momento appena 2 reti subendone il doppio (4), di cui 3 nell’ultima giornata di campionato. I felsinei non tirano tantissimo - 24 conclusioni complessive di cui 12 nello specchio della porta avversaria - e tra l’altro non ha mostrato un’eccezionale condizione fisica, visto che i chilometri percorsi a gara sono soltanto in media 104.2. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L'ARBITRO

Il match del Franchi tra la Fiorentina ed il Bologna sarà arbitrato dal signor Paolo Valeri della sezione Aia di Roma, al quale è stato affidato il sempre delicato derby dell’Appennino. A completare lo schieramento arbitrale ci saranno gli assistenti di linea Tegoni e Miceli, il quarto uomo Gavillucci, alla postazione Var Giacomelli assistito in questo nuovo e già decisivo incarico dall’assistente Pinzani. Paolo Valeri è nato a Roma nel 1978, è ai massimi livelli dal 2007 ed in questa primissima fase della stagione ha già diretto quattro gare piuttosto importanti. Per il terzo turno delle qualificazioni in Champions League ha diretto Viitorul-Apoel Nicosia terminata sull’1-0 e con un cartellino rosso per doppia ammonizione, per il secondo turno di qualificazione in Europa League è stato l’arbitro del match VPS-Brondby finito sul 2-1 (qui un rosso diretto). Nel terzo turno di Coppa Italia ha diretto Cagliari-Palermo, finita ai calci di rigore, e nella seconda giornata di Serie A Valeri si è occupato di Spal-Udinese 3-2, assegnando anche un calcio di rigore. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI GIOCA ALLE ORE 18

Fiorentina e Bologna si affrontano in una partita diretta dall’arbitro Valeri e valida per la quarta giornata della Serie A. La Fiorentina, dopo un avvio shock, ha trovato la prima vittoria in campionato e ora è subito sotto il Bologna, che ha 4 punti e che viene invece da una sconfitta per certi versi immeritata. Il derby dell’Appennino è un classico del nostro calcio, una partita sempre molto sentita: appuntamento nel tardo pomeriggio di oggi, ore 18.00 di sabato 16 settembre.

IL CONTESTO DEL MATCH

La Fiorentina di Pioli ha iniziato il campionato come peggio non poteva, con due sconfitte nelle prime due partite contro Inter e Sampdoria. Questo ha ovviamente acuito la spaccatura tra tifosi e società, dopo una estate in cui la piazza ha visto andare via i giocatori migliori da Firenze. Tuttavia Pioli ha predicato calma anche dopo i due stop contro Inter e Sampdoria, ricordando a tutti come la squadra sia da assemblare e ci voglia del tempo. I Viola hanno ritrovato parzialmente il sorriso grazie alla larghissima vittoria esterna contro il Verona, che ha consentito alla formazione toscana di togliere quel brutto "zero" dalla casella delle partite vinte. Il 5 a 0 rifilato agli scaligeri ha fatto rumore, ma Pioli ora non vuole cali di concentrazione, motivo per cui chiede ai suoi una gara di spessore anche in questo derby dell'Appennino. Obiettivo è quello di centrare la seconda vittoria di fila e sorpassare gli emiliani in classifica.

Il Bologna di Donadoni viene invece dalla sconfitta casalinga contro il Napoli, uno 0 a 3 che a molti è sembrato risultato troppo pesante, visto che per oltre un'ora di gioco la formazione dell'ex CT della Nazionale è riuscita a imbrigliare quella di Sarri, avendo anche diverse occasioni per andare in vantaggio. Donadoni può quindi essere ottimista e dopo la vittoria esterna contro il Benevento (0 a 1), la quale ha fatto seguito all'1 a 1 casalingo contro il Torino, vuole cercare un altro risultato positivo lontano dal Dall'Ara, per riprendere a smuovere la classifica: obiettivo dichiarato è infatti quello di una salvezza tranquilla, a cui dovrà aggiungersi, nei piani di società ed allenatore, anche il lancio di alcuni giovani interessanti nel corso della stagione. Il match si presenta quindi ricco di motivi di interesse e tra questi vi è anche il fatto che Pioli, oggi sulla panchina della Fiorentina, ha allenato per tre anni il Bologna, dal 2011 al 2014.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Per quanto riguarda le formazioni, la Fiorentina dovrebbe giocare come sempre con il 4-2-3-1. Pioli dovrà fare a meno di Eysseric, che non ha ancora recuperato da una distorsione alla caviglia. Identico discorso per Saponara, ancora infortunato e che secondo alcuni sta diventando un caso vista la lunga assenza. Nella Fiorentina i più attesi sono ovviamente Simeone jr e Chiesa jr. Nel Bologna di Donadoni, che dovrebbe schierarsi con un modulo speculare a quello della Fiorentina di Pioli, non ci sarà il cileno Pulgar, punito dalla società per alcune sue dichiarazioni: al suo posto scenderà in campo Donsah. L'unico dubbio di Donadoni riguarda l'utilizzo di uno tra Palacio e Krejci, ma se l'argentino dovesse recuperare da un affaticamento muscolare patito in allenamento, risulta quasi certa la maglia da titolare per lui, dopo l'ottima prova fornita contro il Napoli. Conferma in difesa, infine, per Masina, nonostante alcuni errori di troppo nell'ultima partita di campionato.

PRONOSTICO E QUOTE

Andando infine a vedere le quote del match, che si giocherà questo pomeriggio alle ore 18:00, si scopre come la Fiorentina parta favorita. La Snai ad esempio quota un'affermazione dei ragazzi di Pioli a 1,53 volte la cifra giocata, mentre un successo dei ragazzi di Donadoni è dato a 6,50. Un pareggio, che accontenterebbe forse entrambe le formazioni, viene pagato 4,00 volte la scommessa.

© Riproduzione Riservata.