BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA / Milan Inter Primavera (risultato finale 0-3): Odgaard show, tripletta e trionfo nerazzurro

Diretta Milan-Inter Primavera: risultato finale 0-3. Trionfo nerazzurro nel derby di campionato, l'attaccante danese esplode con una tripletta. Gennaro Gattuso ancora senza punti

Milan-Inter Primavera (LAPRESSE) Milan-Inter Primavera (LAPRESSE)

Milan Inter Primavera 0-3: è un trionfo nerazzurro il derby del campionato. Nella seconda giornata del girone unico l’Inter di Stefano Vecchi schianta i cugini rossoneri e il protagonista è uno soltanto: Jens Odgaard, diciottenne danese arrivato dal Lyngby. A secco nella prima giornata, il numero 9 è esploso oggi nella partita più importante segnando una tripletta e, dunque, portandosi a casa il pallone. Due gol nel primo tempo, uno della ripresa per chiudere definitivamente i conti: spaventa lui e fa paura un’Inter che nelle prime due partite del campionato ha 6 punti, cinque gol segnati e nessuno subito. Periodo complicatissimo invece per Gennaro Gattuso e il suo Milan: ancora a secco, la giovane formazione rossonera non beneficia nemmeno della presenza di Gabriel Paletta in difesa e, dopo due giornate, ha zero punti con la bellezza di otto gol incassati. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO: ODGAARD RADDOPPIA

Milan Inter Primavera 0-2 Il primo tempo del derby si chiude con i nerazzurri avanti di due gol, grazie a una doppietta di Jens Odgaard. Dopo il vantaggio siglato al quarto d’ora, l’attaccante danese ha trafitto ancora Alessandro Guarnone al 32’, riuscendo a sfruttare un lancio in profondità e saltando un avversario, con un tiro da posizione defilata. Già due minuti prima l’Inter aveva sfiorato il raddoppio sempre con Odgaard, incapace di sfruttare un errore della retroguardia rossonera come aveva fatto in occasione del vantaggio. Anche Mouhamed Belkheir ha avuto un’occasione al 22’, calciando però fuori bersaglio una volta trovatosi a tu per tu con Guarnone. Il Milan ha avuto una limpida occasione al minuto 18: Alex Campeol ha crossato in area riuscendo a trovare Manuel Lombardoni, la cui deviazione è finita sul palo. Riccardo Forte ha provato due volte a colpire in porta, ma senza successo. In questa prima frazione di gioco, quindi, è stata l’Inter a dominare. Vedremo se nella ripresa i padroni di casa sapranno reagire.

INTER IN VANTAGGIO

Milan Inter Primavera 0-1: al quarto d’ora del primo tempo il derby giovanile viene sbloccato dalla squadra nerazzurra, ed è un vantaggio che possiamo ritenere meritato per quello che si è visto in campo. Non tantissimo, ma l’Inter da qualche minuto aveva iniziato ad alzare il baricentro facendosi vedere dalle parti dell’area rossonera. Al 15’ la partita è stata sbloccata da quello che possiamo ritenere un episodio fortuito: un’azione dell’Inter è stata interrotta da Sportelli, che però ha clamorosamente sbagliato il retropassaggio di testa verso Guarnone. Alle sue spalle Jens Odgaard, attaccante danese, ha creduto nell’errore e, avventatosi sul pallone, di prima intenzione ha calciato a scavalcare il portiere del Milan, incolpevole nell’occasione. In vantaggio dunque la formazione di Stefano Vecchi; ora vedremo la reazione dei rossoneri, che schierano in campo anche Gabriel Paletta e con Zanellato - altro fuoriquota - che nei primi minuti del match ha accusato un piccolo fastidio muscolare, comunque risolto visto che è rimasto sul terreno di gioco. Una partita comunque che promette molto bene, staremo a vedere come proseguirà. (agg. di Claudio Franceschini)

SI COMINCIA

Prende il via Milan Inter Primavera, il derby del campionato giovanile. Il Milan non vince il campionato Primavera addirittura dalla stagione 1964-1965, anno del primo e finora ultimo scudetto in questa categoria. L’Inter invece è arrivata a quota mettendo le mani sull’ultimo titolo, il terzo in dieci anni e il quarto negli ultimi 16 campionati. I rossoneri si rifanno grazie al Torneo di Viareggio, che hanno vinto più di tutti ovvero 9 volte (come la Juventus), l’ultima delle quali nel 2014 contro i belgi dell’Anderlecht (3-1 in finale). L’Inter si è invece imposta l’anno seguente, nel 2015, superando nell’ultimo atto l’Hellas Verona (2-1 il punteggio). Per i nerazzurri si è trattato del settimo Torneo di Viareggio. Assieme alla Fiorentina, il Milan è la squadra che ha disputato il maggior numero di finale alla Coppa Carnevale (16): per i rossoneri 9 successi e 7 sconfitte, oltre a 4 terzi posti. L’Inter invece ha vinto 7 finali su 9, arrivando terza in 5 occasioni. (aggiornamento di Carlo Necchi)

GLI ALLENATORI

Siamo ormai vicini al fischio d’inizio del derby giovanile tra Milan e Inter Primavera. Da quest’anno il campionato riservato agli Under 19 ha cambiato formato: non più a gironi a diviso in 2 categorie, denominate Primavera 1 e Primavera 2 con playoff per l’assegnazione del titolo, retrocessioni e promozioni. Rispetto alla stagione scorsa, è cambiato anche l’allenatore del Milan Primavera: Gennaro Gattuso ha preso il posto di Stefano Nava tornando in rossonero dopo 5 anni. Da giocatore l’ex centrocampista calabrese è stato una colonna del Milan e della Nazionale maggiore, mentre da allenatore ha guidato gli Svizzeri del Sion e poi il Palermo, i greci dell’OFI Creta e il Pisa. Anche Stefano Vecchi è stato un centrocampista: cresciuto nelle giovanili dell’Inter, ha poi giocato in varie squadre in Serie C. Dal 2014 è responsabile della Primavera interista: nella passata stagione inoltre è stato chiamato per 2 volte al timone della prima squadra, debuttando in Serie A e anche in Europa League. (aggiornamento di Carlo Necchi)

L'ANNO SCORSO

La passata stagione è stata molto diversa per le squadre Primavera di Milan e Inter. I rossoneri erano allenati da Stefano Nava e hanno concluso il girone A al quinto posto, con un totale di 50 punti frutto di 15 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte (64 i gol segnati, 47 quelli subiti). Un bottino che però non è bastato al Milan per accedere ai playoff scudetto: i rossoneri sono stati infatti penalizzati dal confronto con le altre quinte classificate, l’Empoli nel girone B (52 punti) e il Genoa nel girone C (51). Al Torneo di Viareggio invece i ragazzi di Stefano Nava hanno superato la prima fase a gironi, venendo poi eliminati negli ottavi dai futuri finalisti dell’Empoli. L’Inter invece si è fermata di fronte all’altra finalista, poi vincitrice, dell’ultima Coppa Carnevale: il Sassuolo, che nei quarti ha battuto i nerazzurri ai calci di rigore (9-8). La squadra di Stefano Vecchi si è rifatta con gli interessi in campionato: dopo aver chiuso il girone C al secondo posto (60 punti con la miglior difesa della categoria, 18 gol concessi), i nerazzurri hanno fatto fuori Chievo (2-1), Roma (1-0) e Fiorentina (2-1) aggiudicandosi l’ottavo titolo Primavera nella storia del club. (aggiornamento di Carlo Necchi)

I PRECEDENTI

Nel derby del campionato Primavera, il Milan cerca la vittoria sull’Inter che manca ormai dal 12 gennaio 2014: quel giorno i rossoneri s’imposero per 0-2 con reti di Zan Benedicic e Davide Di Molfetta. Da allora 1 pareggio e 4 vittorie consecutive dell’Inter, che due campionati fa si è aggiudicata entrambi i derby con il punteggio di 2-0 (nella passata stagione invece le due squadre erano inserite in gironi diversi). Dalla stagione 2007-2008 ad oggi si contano 21 precedenti tra le formazioni Primavera di Milan e Inter: il bilancio pende nettamente a favore dei nerazzurri che hanno vinto in 12 occasioni, lasciando ai cugini rossoneri appena 4 successi (5 invece i pareggi). Per 2 volte Milan e Inter si sono sfidate nella postseason del campionato Primavera: entrambe le partite sono finite ai rigori, nel secondo turno 2010-2011 prevalse il Milan mentre la semifinale 2012 ha premiato l’Inter. (aggiornamento di Carlo Necchi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE MILAN INTER?

La seconda giornata del nuovo campionato Primavera 1 si apre con il derby tra Milan e Inter, appuntamento sempre molto atteso anche a livello giovanile. La partita si disputa sabato 16 settembre 2017 alle ore 13:00, la classifica del torneo dopo il turno d'apertura vede il Milan ancora a zero punti e l'Inter a 3. Il derby sarà trasmesso in diretta tv da Sportitalia, canale numero 60 del digitale terrestre e 225 di Sky: prepartita dalle ore 12:30 e telecronaca dalle 13:00. Il match si potrà seguire anche in diretta streaming video sul sito internet ufficiale www.sportitalia.com, alla sezione Live Stream.

LA SITUAZIONE

Inizio di campionato diametralmente opposto per le formazioni Primavera di Milan ed Inter. Nella prima giornata, i rossoneri allenati da Gennaro Gattuso sono stati travolti sul campo del Sassuolo perdendo per 5-1. Eppure era stato proprio il Milan a segnare per primo, con il gol dell’attaccante Riccardo Forte che ha sbloccato la situazione dopo 11 minuti. Poco dopo però i rossonero sono rimasti in dieci per l’espulsione del terzino Bellanova: il Sassuolo ha saputo capitalizzare al meglio la superiorità numerica, pareggiando al 38’ con Pierini e prendendo il largo nel corso della ripresa. In particolare, tra il 64’ ed il 76’ minuto i neroverdi hanno trovato per altre 3 volte la via della rete con Kolaj, ancora Pierini e Ghion, mentre al 90’ Scamacca ha fissato il punteggio sul definitivo 5-1. Il derby odierno si presenta quindi come un’ottima occasione di riscatto per il Milan che spera di rilanciarsi sconfiggendo gli eterni rivali. Che invece sono partiti con il piede giusto superando per 2-0 l’Udinese nel match di domenica scorsa. Dopo una prima frazione conclusa a reti bianche, i nerazzurri di mister Stefano Vecchi hanno sbloccato la partita nei primi secondi della ripresa: in gol la punta Davide Merola su servizio dell’atteso Jens Odgaard, danese classe 1999 arrivato in estate dal Lyngby. Nel finale è stato invece Matteo Rover a sigillare il successo (83’).

PROBABILI FORMAZIONI

Nel derby il Milan deve fare a meno dello squalificato Bellanova: al suo posto Gattuso dovrebbe schierare il classe 2000 Alessandro Negri, con Llamas terzino a sinistra e la coppia centrale Sportelli-Bellodi a completare la difesa, davanti al portiere Guardone. A centrocampo previsti El Hilali, Brescianini e Pobega, mentre il tridente d’attacco dovrebbe vedere all’opera gli esterni Dias e Forte e il centravanti norvegese Larsen. Per l’Inter modulo 4-3-1-2: Vecchi dovrebbe confermare l’undici titolare contro l’Udinese, con Pissardo tra i pali in difesa Valietti (a destra), Nolan, Lombardoni e Sala (a sinistra). Chiavi del centrocampo affidate al belga Emmers, ai cui fianchi dovrebbero agire Schirò e il ghanese Danso, mentre Zaniolo si muoverà tra le linee a supporto del tandem offensivo formato da Merola e Odgaard.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA

Per le quote relative al derby Primavera tra Milan e Inter ci affidiamo al portale bet365.it: segno 1 per la vittoria rossonera a 2,88, segno X per il pareggio a 3,75 e segno 2 per il successo nerazzurro a quota 2,00. Inter quindi favorita, ma sappiamo bene come ogni derby tenda a sfuggire a qualsiasi tipo di pronostico.

© Riproduzione Riservata.