BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI / Sassuolo Juventus: news, orario e diretta tv. Dybala gioca dall'inizio (Serie A )

Probabili formazioni Sassuolo Juventus: diretta tv, orario, le ultime notizie live sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano nella quarta giornata del campionato di Serie A

Probabili formazioni Sassuolo Juventus, Serie A (Foto LaPresse)Probabili formazioni Sassuolo Juventus, Serie A (Foto LaPresse)

Nelle probabili formazioni di Sassuolo Juventus vediamo ora chi potrebbe entrare a partita in corso. Non mancheranno buone alternative a Cristian Bucchi, scegliamo due nomi di spicco come Missiroli a centrocampo (sempre che il numero 7 non conquisti una maglia da titolare) e l’illustre ex Matri come prima alternativa in attacco, dove anche Ragusa potrebbe trovare spazio a partita in corso. In casa Juventus bisognerà capire se Dybala rischierà davvero di finire in panchina, anche se Allegri ha assicurato che comunque giocherà: uno fra lui e Bernardeschi sarà comunque un panchinaro dii lusso, al pari di Douglas Costa, di conseguenza a Massimiliano Allegri le alternative non mancheranno. Il discorso vale d’altronde in ogni reparto per la Juventus: da Barzagli e Benatia in difesa fino a Sturaro e Bentancur a centrocampo, la rosa dei bianconeri è naturalmente ampia e consentirà novità a partita in corso, anche un possibile cambio di modulo se necessario. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA DIFESA

Parlando delle difese di Sassuolo e Juventus per quanto riguarda le probabili formazioni in vista della partita di domani, in casa neroverdi è sicuro il modulo con la retroguardia a tre uomini, ma i protagonisti vanno ancora definiti. Non dovrebbero esserci dubbi sulla presenza di Cannavaro e Acerbi, che naturalmente sono i punti di riferimento della difesa del Sassuolo, per la terza maglia a disposizione davanti al portiere Consigli sembra invece profilarsi un possibile ballottaggio fra Letschert e Goldaniga. In casa Juventus c’è un certo allarme, perché nelle prime cinque partite ufficiali i bianconeri hanno incassato ben 8 gol: tornerà titolare Rugani al fianco di Chiellini, che dal canto suo ha recuperato dall’infortunio che lo ha messo fuori causa a Barcellona, dove invece l’ex Empoli non è entrato nemmeno quando è uscito De Sciglio - Allegri lo usa molto in campionato, molto meno in Champions League. Sicuro Lichtsteiner a destra, sulla corsia sinistra giocherà invece uno fra Asamoah e Alex Sandro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

KHEDIRA ANCORA OUT

Concentriamo adesso la nostra attenzione sui due reparti di centrocampo nelle probabili formazioni di Sassuolo Juventus: partiamo dai neroverdi padroni di casa, che proporranno una folta mediana a cinque con la quale punteranno ad avere la maggioranza numerica in questa nevralgica zona del campo. Non ci sono dubbi sulla presenza in campo di Magnanelli e Sensi, il migliore degli emiliani contro l’Atalanta, mentre Duncan è favorito su Missiroli per l’ultima maglia a disposizione come interno. Lirola sembra certo del posto come esterno destro, mentre a sinistra si giocano il posto Adjapong e l’ex Peluso. In casa Juventus invece ecco il classico modulo 4-2-3-1 per Massimiliano Allegri: a Barcellona c’è stato spazio per il volto nuovo Bentancur, ma al Mapei Stadium i due titolari in mediana saranno Pjanic e Matuidi, la cui intesa sembra già buona anche se il francese è arrivato a Torino da meno di un mese. Ancora fuori Sami Khedira, per il riacutizzarsi del fastidio al ginocchio: probabilmente il tedesco sarà disponibile per il derby contro il Torino. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TURNOVER IN ATTACCO?

Parlando degli attacchi nelle probabili formazioni di Sassuolo Juventus, la domanda che si impone è inevitabile: ci sarà turnover fra i bianconeri? Il discorso non dovrebbe riguardare Higuain, che sembra certo del posto come punta centrale, ma potrebbe toccare Dybala, al quale potrebbe dunque toccare un giorno di riposo. In questo caso, ci sarebbe una chance importante per Bernardeschi, che andrebbe infatti a ricoprire la posizione di trequartista centrale alle spalle del Pipita, con Cuadrado e Mandzukic che dovrebbero essere i due esterni titolari. In casa Sassuolo invece ancora una volta preoccupa la salute di Berardi, dunque per mister Bucchi non sembrano esserci dubbi su un assetto a due punte che vedrà titolari Politano e Falcinelli, quest’ultimo rientrato in Emilia dopo l’ottima stagione vissuta a Crotone, che l’ha lanciato fra i protagonisti della Serie A. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI SCENDERÀ IN CAMPO?

Sassuolo Juventus si gioca come anticipo dell’ora di pranzo, domenica 17 settembre alle ore 12:30, e vale per la quarta giornata del campionato di Serie A 2017-2018. La Juventus arriva alla partita a punteggio pieno, ma dovendo smaltire la batosta incassata al Camp Nou in Champions League che ha minato qualche certezza al netto delle tante assenze. Per il Sassuolo questa potrebbe allora essere una buona occasione per mettere a referto la prima vittoria della stagione; l’avvio neroverde non è stato dei migliori e bisogna recuperare in fretta per non trovarsi attardati in classifica. Vediamo dunque come i due allenatori potrebbero schierare in campo le loro squadre al Mapei Stadium, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni di Sassuolo-Juventus.

COME VEDERE JUVENTUS SASSUOLO IN DIRETTA TV

Sassuolo Juventus, quarta giornata del campionato di Serie A 2017-2018, sarà disponibile in diretta tv sui canali della televisione satellitare (precisamente su Sky Super Calcio e Sky Calcio 1) e sui canali del digitale terrestre a pagamento (nello specifico su Premium Sport e Premium Sport HD).

FORMAZIONI SASSUOLO: LE SCELTE DI BUCCHI

C’è la possibilità di giocare ancora con il 3-5-2 per Cristian Bucchi: in questo caso a rimanere fuori sarebbe uno tra Domenico Berardi e Politano, ma la scelta per l’allenatore del Sassuolo potrebbe essere obbligata visto che l’attaccante calabrese non sta bene e potrebbe saltare la partita. In ogni caso la prima punta sarà Falcinelli, con le fasce laterali che saranno presidiate da Lirola (la Juventus aveva pensato di riportarlo subito a Torino prima di confermarne il prestito in Emilia) e il giovane Adjapong, che si sta rivelando come una bella sorpresa dopo aver già calcato il campo nelle passate stagioni. Sensi sarà il regista che parte dal centrodestra, con Magnanelli al suo fianco e Duncan che sembra partire favorito per la maglia di mezzala sinistra (se la gioca con Missiroli e Mazzitelli, più in ritardo Biondini). Con la difesa a tre si apre ovviamente il ballottaggio per la terza maglia accanto a Cannavaro e Acerbi: favorito Letschert anche perchè Peluso potrebbe trovare spazio sulla corsia sinistra avanzando così la sua posizione.

FORMAZIONI JUVENTUS: I DUBBI DI ALLEGRI

Massimiliano Allegri dovrà tenere conto delle condizioni post-Barcellona: perso De Sciglio, a destra torna Lichtsteiner con Alex Sandro dall’altra parte e la coppia centrale che sarà nuovamente formata da Rugani e Chiellini, il quale ha recuperato dall’infortunio che gli ha fatto saltare Barcellona. Non rientra Khedira, il cui recupero slitta: potrebbe farcela per il Torino, senza di lui Allegri potrebbe rilanciare Matuidi dal primo minuto oppure tornare a giocare con il 4-3-3. A fare la differenza sarebbe la posizione di Dybala e il possibile inserimento di Cuadrado, che in caso di centrocampo a tre lascerebbe il posto a Bentancur; in caso contrario il colombiano si allargherà a destra e Dybala occuperà la sua solita posizione di trequartista alle spalle della prima punta. Che sarà in ogni caso Gonzalo Higuain: il Pipita è nell’occhio del ciclone per il gestaccio ai tifosi del Barcellona e soprattutto per l’ennesima prestazione incolore in ambito europeo, ora dovrà rispondere con i gol.

 

IL TABELLINO

SASSUOLO (3-5-2): 47 Consigli; 55 Letschert, 28 Cannavaro, 15 Acerbi; 21 Lirola, 12 Sensi, 4 Magnanelli, 32 Duncan, 98 Adjapong; 16 Politano, 11 Falcinelli

A disposizione: 77 Pegolo, 70 Marson, 23 Gazzola, 24 Goldaniga, 13 Peluso, 8 Biondini, 6 Mazzitelli, 7 Missiroli, 29 Cassata, 25 D. Berardi, 10 Matri, 90 Ragusa

Allenatore: Cristian Bucchi

Squalificati: -

Indisponibili: Dell’Orco

 

JUVENTUS (4-2-3-1): 1 Buffon; 26 Lichtsteiner, 24 Rugani, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro; 14 Matuidi, 5 Pjanic; 7 Cuadrado, 10 Dybala, 17 Mandzukic; 9 Higuain

A disposizione: 23 Szczesny, 16 Pinsoglio, 15 Barzagli, 4 Benatia, 22 Asamoah, 27 Sturaro, 30 Bentancur, 33 Bernardeschi, 38 Caligara, 11 Douglas Costa

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati: -

Indisponibili: De Sciglio, Howedes, Khedira, Marchisio, Pjaca

© Riproduzione Riservata.