BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

DIRETTA/ Milan-Udinese (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: Decide la doppietta di Kalinic!

Diretta Milan-Udinese: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 4^ giornata di Serie A

Diretta Milan-Udinese, LaPresseDiretta Milan-Udinese, LaPresse

MILAN-UDINESE (RISULTATO 2-1): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Giuseppe Meazza il Milan supera per 2 a 1 l'Udinese. Nel primo tempo i padroni di casa si salvano al 10' quando il VAR annulla per fuorigioco la rete di Lasagna e si portano invece in vantaggio al 22' grazie a Kalinic, bravo ad aprire e chiudere l'azione scambiando con Calabria. Gli ospiti pareggiano momentaneamente sempre con Lasagna al 28' sull'erroraccio di Romagnoli e Kalinic al 31' rimette definitivamente le cose a posto per i suoi firmando la doppietta personale. Nel finale, il VAR interviene nuovamente all'82' negando all'attaccante croato la gioia della tripletta. Il Milan avanza in classifica con 9 punti mentre l'Udinese resta fermo a 3 punti.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo, il punteggio tra Milan e Udinese è ancora di 2 a 1. Nel corso della ripresa i padroni di casa provano a chiudere definitivamente i conti in varie occasioni ma in particolare con la punizione di Rodriguez del 71' parata in corner da Scuffet, bravo pure su Calabria al 73'. Gli ospiti faticano a rispondere ma ci provano comunque con le occasioni dei nuovi entrati Fofana al 63' e Bajic al 67'.

E' INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto il risultato tra Milan e Udinese è sempre di 2 a 1. In questo avvio di secondo tempo i rossoneri sfiorano il raddoppio in due occasioni, prima con la rovesciata larga di Bonaventura al 47' e poi con il colpo di testa di Romagnoli respinto da Scuffet. Sugli sviluppi di un corner Rodriguez spara inoltre alto al 55'. Entrambi gli allenatori non hanno ancora effettuato sostituzioni.

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Milan e Udinese sono da poco rientrate negli spogliatoi per l'intervallo sul 2 a 1. Come spesso accaduto in questo avvio di campionato il VAR è protagonista al 10' quando annulla la rete di Lasagna per fuorigioco. I rossoneri si sono poi portati in vantaggio con Kalinic su assist di Calabria al 22' ed hanno subito il pareggio di Lasagna al 28' sull'errore di Romagnoli. La doppietta di Kalinic al 31' rimette la partita in discesa per il Milan in vista della ripresa. Un ammonito per parte, Romagnoli da un lato e Barak dall'altro.

SCOCCA LA MEZZ'ORA

Giunti alla mezz'ora del primo tempo, il punteggio tra Milan e Udinese è di 2 a 1. Al 19' altro episodio importante con i rossoneri che sugli sviluppi di un corner colpiscono prima il palo e poi non riescono ad andare oltre la linea di porta con Bonucci. Al 22' però i padroni di casa si portano in vantaggio grazie alla rete segnata da Kalinic su assist di Calabria con il croato ad aprire e chiudere l'azione. Al 28' i bianconeri pareggiano con Lasagna sull'errore in retropassaggio di Romagnoli ma Kalinic riporta i suoi avanti con la doppietta realizzata al 31'.

FASE INIZIALE DEL MATCH

A San Siro la partita tra Milan e Udinese è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. In questa fase iniziale dell'incontro le due squadre sembrano studiarsi in cerca del varco giusto e nonostante gli ospiti sembrino voler aggredire l'avversario, i rossoneri avanzano pericolosamente e sfiorano un'opportunità pericolosa con Bonaventura già al 3'. Lo spagnolo Suso all'8' spara poi largo da buona posizione. Al 10' però l'Udinese si porta in vantaggio con Lasagna ma il VAR annulla tutto segnalando all'arbitro Guida la posizione di fuorigioco.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per cominciare Milan Udinese e abbiamo scoperto le formazioni ufficiali. Allenatori a confronto, dunque: parliamo di Vincenzo Montella e Luigi Delneri, distanziati da 24 anni di età (43 il rossonero, 67 il friulano). Montella è sbarcato in estate sul pianeta Milan dopo aver allenato a Roma (giovanili e più brevemente la prima squadra), Catania, Firenze e Genova sponda Sampdoria. Da calciatore invece Montella ha segnato valanghe di gol, ben 230 in carriera, con le maglie di Empoli, Genoa, Sampdoria, Roma e Fulham. In 5 stagioni diverse, l’Aeroplanino ha firmato più di 20 reti complessive mentre solo una volta, nel periodo tra il 1995 e il 2005, è rimasto sotto quota 10. Delneri invece è stato un centrocampista in attività dal 1968 al 1985. La sua carriera da mister ha vissuto una clamorosa impennata con il miracolo Chievo, la piccola (ma ormai famosa) squadra veronese condotta per la prima volta in Serie A nel 2001. Nella stagione 2004-2005, il tecnico friulano è stato allenatore della Roma terminando con l’ottavo posto in Serie A e la finale di Coppa Italia. Eccovi dunque le formazioni ufficiali di Milan-Udinese: parola al campo! MILAN: Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Calabria, Kessie, Biglia, Bonaventura, Rodríguez; Suso; Kalinic. A disp.: Donnarumma A., Storari, Abate, Gomez, Zapata, Calhanoglu, Locatelli, Mauri, Montolivo, Borini, Cutrone, André Silva. All. Montella. UDINESE: Scuffet; Larsen, Danilo, Nuytinck, Samir; Behrami; Barak, Jankto, Lasagna, De Paul; Maxi Lopez. A disp.: Bizzarri, Borsellini, Angella, Fofana, Matos, Bajic, Ingelsson, Halfredsson, ALi Adnan, Bochniewicz, Ewandro, Balic. All. Del Neri.

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

Sarà possibile guardare il match di campionato Milan-Udinese sulle reti di Sky Sport e Mediaset Premium che possiedono i diritti televisivi per il campionato di Serie A, diretta tv sui canali 201 e 251 della piattaforma satellitare (visione riservata ai clienti abbonati ai pacchetti Sport e/o Calcio) mentre sul digitale terrestre l'appuntamento è sui canali 370 e 380. È inoltre disponibile la diretta streaming video, le due pay-tv danno ai loro abbonati la possibilità di vedere le partite attraverso i dispositivi mobili grazie alle app di Sky Go e Premium Play, oppure usando il computer portatile collegandosi ai siti http://skygo.sky.it e http://play.mediasetpremium.it

I BOMBER

Dopo il bel successo in Europa League, il Milan torna in campo questo pomeriggio, per sfidare a San Siro dalle ore 15:00 l’Udinese. Fra i possibili bomber di casa rossonera, è d’obbligo la scelta del giovane talento della nazionale portoghese, André Silva. Il gioiello lusitano viene da una splendida prova in Coppa contro l’Austria Vienna, terminata con il risultato di uno a cinque e soprattutto con una tripletta per l’ex Porto. Fra i milanisti, bene anche l’esterno d’attacco spagnolo Suso, e indichiamo anche il nome di Giacomo Bonaventura, che torna fra i titolari. In casa friulana, invece, il primo nome che inseriamo nella nostra lista bomber è quello di Jankto, in gol lo scorso weekend, tra l’altro obiettivo di mercato proprio dei rossoneri. Attenzione anche a Maxi Lopez, ex di turno, nonché a Lasagna, che tra l’altro ha già segnato contro il Milan ai tempi del Carpi. (Davide Giancristofaro)

LE STATISTICHE

Il Milan prova a riprendere la marcia affrontando a San Siro l’Udinese: ecco i numeri salienti nelle prime giornate della nuova Serie A delle due squadre che si affrontano oggi. La squadra guidata da Vincenzo Montella vanta uno score di 6 gol messi a segno a fronte di 5 incassati - ma i numeri sono drasticamente peggiorati domenica scorsa - mentre la compagine di mister Gigi Delneri ne ha realizzati 4 ed incassati 5. I rossoneri hanno tirato tantissimo verso la porta degli avversari (44 tiri complessivi di cui 29 all’interno dello specchio), mentre l’Udinese vanta 38 conclusioni totali ma effettuate con minore precisione, tant’è che soltanto 17 sono finite nello specchio. I friulani prediligono un gioco fatto di tanti palloni messi in mezzo (52 cross contro 43 per il Milan) e corrono più di tutti in Serie A, con una media di 111,7 km per ogni partita contro i 107 km del Milan. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L'ARBITRO

Il match di San Siro tra il Milan di Montella e l’Udinese di Gigi Delneri è stato affidato al fischietto del signor Marco Guida, che fa parte della sezione Aia di Torre Annunziata. In questo compito Guida verrà aiutato dagli assistenti di linea De Meo e Lo Cicero, il ruolo di quarto uomo viene affidato a Mazzoleni mentre nelle innovative postazioni Var ci saranno Abisso e Minelli, quest’ultimo con la mansione di assistente. Guida è nato a Pompei nel 1981 ed in questa stagione ha già diretto tre incontri, di cui ben due in campo internazionale. In particolare per la fase di qualificazione di Europa League Guida ha diretto il match Osjek-Lucerna terminato sul 2-0 - con tanto di ben sei cartellini gialli - e Oostende-Marsiglia, partita invece finita sullo 0-0. In Serie A quest’anno il fischietto campano ha esordito nella seconda giornata dirigendo Crotone-Verona 0-0, dove ha estratto cinque cartellini gialli. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Milan-Udinese, diretta dal signor Guida di Torre Annunziata, è in programma domenica 17 settembre 2017 alle ore 15.00, teatro della sfida valida per la quarta giornata di Serie A 2017-18 è lo stadio Giuseppe Meazza di Milano. Per l'ottantacinquesima volta nella storia del campionato italiano Milan e Udinese si affrontano al Meazza: il bilancio complessivo è di 37 vittorie per i rossoneri, 31 pareggi e 16 successi per i friulani; in particolare l'Udinese ha sbancato San Siro per 5 volte, strappando il pareggio in altri 15 casi e perdendo le altre 23 gare. Lo scorso anno la squadra di Del Neri si rivelò un'autentica bestia nera per quella di Montella che andò incontro alla sconfitta sia all'andata che al ritorno, un doppio KO che di fatto ha impedito al Milan di accedere direttamente ai gironi di Europa League e passare attraverso i turni preliminari che hanno costretto il club meneghino ad anticipare di molto la preparazione estiva in vista della nuova stagione.

QUI MILAN

Il Milan di Vincenzo Montella deve assolutamente rimettersi in carreggiata dopo la pesante sconfitta all'Olimpico di Roma contro la Lazio: l'1-4 ha decisamente ridimensionato le aspettative di un ambiente che si era assolutamente galvanizzato dopo la trionfale campagna acquisti dell'estate e le vittorie di prestigio nelle amichevoli pre-campionato e nei preliminari di Europa League contro squadre non all'altezza come Craiova e Shkendija. I due succesi in campionato contro Crotone e Cagliari forse hanno illuso i tifosi rossoneri, ci ha pensato la Lazio a riportare sulla Terra il Milan che comunque ha già reagito nel migliore dei modi in Europa League con il roboante 5 a 1 rifilato all'Austria Vienna, a conferma della bontà del progetto di Fassone e Mirabelli. Ora non resta che ritrovare la vittoria anche dentro i confini italiani, Montella dovrà però sopperire alle assenze di Conti (ancora infortunato), Paletta e Gustavo Gomez che quando torneranno a disposizione completeranno un reparto difensivo che è tornato a fare affidamento su Romagnoli. In attacco rimane l'imbarazzo della scelta, soprattutto ora che André Silva ha cominciato ad andare a pieno regime sarà sempre più difficile per Patrick Cutrone trovare spazio dopo l'inizio sfolgorante condito da gol e assist a profusione.

QUI UDINESE

L'Udinese di Del Neri non verrà certo a fare visita agli avversari con l'atteggiamento di chi vuole farsi una scampagnata, i friulani non hanno alcuna intenzione di stendere il tappeto rosso a Bonucci e compagni: anche e soprattutto perché bisogna dare continuità alla vittoria interna ottenuta contro il Genoa che ha consentito di cancellare lo zero in classifica dopo le due sconfitte iniziali contro Chievo e Spal, un risultato positivo contro una delle big in procinto di lottare per lo scudetto rappresenterebbe un'enorme iniezione di fiducia per le zebrette che al Meazza probabilmente dovranno fare a meno di Widmer e Perica, oltre che dello squalificato Pezzella, anche se Lasagna ha dimostrato di sapere il fatto suo e di non aver avvertito il salto di categoria dopo il trasferimento dal Carpi.

PRECEDENTI

Per l'ottantacinquesima volta nella storia del campionato italiano Milan e Udinese si affrontano al Meazza: il bilancio complessivo è di 37 vittorie per i rossoneri, 31 pareggi e 16 successi per i friulani; in particolare l'Udinese ha sbancato San Siro per 5 volte, strappando il pareggio in altri 15 casi e perdendo le altre 23 gare. Lo scorso anno la squadra di Del Neri si rivelò un'autentica bestia nera per quella di Montella che andò incontro alla sconfitta sia all'andata che al ritorno, un doppio KO che di fatto ha impedito al Milan di accedere direttamente ai gironi di Europa League e passare attraverso i turni preliminari che hanno costretto il club meneghino ad anticipare di molto la preparazione estiva in vista della nuova stagione.

QUOTE E SCOMMESSE

Lo scivolone esterno sul campo della Lazio non ha inficiato la fiducia dei bookmaker sul campo del Milan: secondo WilliamHill i rossoneri tra le mura amiche del Meazza dovrebbero avere vita facile contro l'Udinese, ecco perché l'1 viene dato ad appena 1,40. Quote molto più allettanti e appetibili per l'X (a 4,90 su Unibet) e per il 2 dei friulani (a 8,50 su Bet365); notiamo anche che la quota dell'Over (1,72 su PaddyPower) è leggermente più bassa rispetto all'Over (2,10 su Unibet), mentre su Betclic è possibile indovinare il risultato esatto: vi suggeriamo il 3 a 1 in favore della formazione di Montella, dato a 11,00.

© Riproduzione Riservata.